0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

73Risultati per "miele"

0
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
1
Porridge miele e fragole
2
In un pentolino mettiamo l’acqua, aggiungiamo i fiocchi di avena , mettiamo sul fuoco e cuociamo per 5 minuti circa girando con un cucchiaio di legnoMan mano i fiocchi di avena assorbiranno tutta l’acqua e si formerà una specie di pappetta. A me piace molto denso…ma se lo preferite più cremoso basta aggiungere altra acquaQuindi spengiamo, dolcifichiamolo con un cucchiaino di miele e versiamolo in una tazza. Ora non resta che renderlo completo con delle fragole e un altro cucchiaino di miele.Perfetto. La nostra colazione sana e leggera a base di Porridge miele e fragole è pronta per essere gustata
2
Ghiaccioli di pesca e miele
27
Preriscaldare il forno a 180°. Foderare una teglia con carta da forno. Trasferire le pesche a fette nella teglia da forno e condire delicatamente con due cucchiai di miele e un pizzico di sale. Disporre le pesche su di un unico strato. Arrostire per 30 minuti, mescolando a metà cottura, o fino a quando le pesche non siano morbide e succose (soprattutto i bordi).Mentre la frutta si sta arrostendo, mescolare insieme lo yogurt, una tazza di miele, il succo di limone e la vaniglia in una ciotola media. Sentitevi liberi di aggiungere più miele o vaniglia per soddisfare i vostri gusti. Mettere il composto in frigorifero in modo che rimanga fresco.Lasciare che le pesche si raffreddino. Poi aggiungere le pesche e tutti i loro succhi nella ciotola dello yogurt. Utilizzare un grande cucchiaio per versare delicatamente tutto il composto.Utilizzare il cucchiaio per trasferire la miscela di yogurt nello stampo del ghiacciolo. Potrebbe essere necessario spingere le pesche negli stampi, ma non dovrebbe essere molto faticoso. Inserire i bastoncini e congelare per almeno quattro ore.Quando si è pronti a mangiare i ghiaccioli, far scorrere acqua calda intorno all'esterno degli stampi per circa dieci secondi e rimuovere delicatamente i ghiaccioli. Gustateli immediatamente.
3
Yogurt con granola al miele
34
Preriscaldare il forno a 160°. In una grande ciotola, mescolare insieme i fiocchi d'avena, le noci, le fragole e i mirtilli disidratati, le mandorle e i semi di chia. In un'altra ciotola, unire il miele, la melassa e l'olio d'oliva. Versare la miscela sul composto secco e distribuire il tutto su una teglia foderata con carta da forno.Cuocere la granola per 40-45 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a doratura. Servire con lo yogurt.
4
Croccantini di granola al miele e cioccolato
39
Rivestite una teglia di 20-22 cm con due strisce di carta da forno una sopra l'altra, tagliate su misura. In una terrina, unire avena, mandorle, gocce di cioccolato, cannella e sale. Mescolare gli ingredienti in maniera da ottenere un composito omogeneo.Prendete il burro. Aggiungete il miele e la vaniglia. Frullare con il mixer fino ad ottenere una miscela omogenea. Se necessario, riscaldare delicatamente la miscela liquida sul fornello, ma assicurarsi che sia fredda prima di versarla nella miscela asciutta.Versate gli ingredienti liquidi negli ingredienti asciutti. Utilizzate un grande cucchiaio per mescolare insieme fino a quando i due sono combinati in modo uniforme. Più asciutta è la miscela, più compatti saranno i croccantini, quindi aggiungete altra avena se la miscela sembra umida.Trasferite il composto nella teglia. Usate il cucchiaio per distribuire il composto uniformemente nella teglia, quindi utilizzate il fondo di una superficie piatta e rotonda (come un bicchiere), rivestito con un piccolo pezzo di carta da forno, per stendere il composto.Coprite la teglia e conservare in frigorifero per almeno un'ora, o durante la notte. Usate un coltello affilato per tagliare i croccantini.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Torta con farina di grano duro, yogurt miele e uva
28
In una ciotola versate la farina, la fecola, lo zucchero e il lievito.In un'altra ciotola sbattete con una frusta l'uovo, unite lo yogurt, il miele, l'olio e mescolate bene.Unite il tutto alla farina e mescolate fino a quando il composto sarà liscio. Versatelo in uno stampo rivestito da carta forno e sistemate sulla superficie gli acini d'uva che avrete in precedenza lavato.Mettete in forno caldo a 180° statico per circa 30 minuti.Sfornate e mettete su di una graticola a raffreddare. Potete spolverare la torta di zucchero al velo prima di servirla.
7
Albicocche al miele con crema di ricotta
Scaldare la ricotta in un pentolino e poi montarla, da calda, con il frullatore a immersione insieme a un cucchiaino di zucchero a velo, poi metterla in frigo a riposare per qualche ora.Tagliare in due le albicocche, privarle del nocciolo e farle cuocere per pochi minuti in un pentolino con il miele, l'acqua e il succo di limone.Assemblare il dessert, mettendo in un bicchiere tre o più pezzi di albicocca (freddi) con un po' del loro "sughetto", un cucchiaio abbondante di crema di ricotta (anche lei ben fredda) e un po' di mandorle a lamelle. Et voilà, les jeux sont faits.
8
Farfalle avocado e gamberetti
39
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Biscotti al miele con gocce di cioccolato
39
Preriscaldate il forno a 180 gradi, inserite due griglie in prossimità del centro. Foderate le teglie con due strati di carta da forno. Ripassate le teglie con del burro.Versate il composto di miele e burro fuso in una ciotola e mescolate fino a quando il composto è ben amalgamato. Usate la frusta per sbattere l'uovo, raschiando lungo il lato della ciotola una volta che è incorporato. Sbattete la vaniglia, il bicarbonato, il lievito e il sale. Tritate i fiocchi d'avena in un mixer (1). Aggiungete le gocce di cioccolato. Con un cucchiaio o un mestolo, unite l'avena e le gocce di cioccolato al composto ottenuto nello step due (2). Mescolate fino a che non siano uniformemente combinati (3). Versate l'impasto nelle teglie preparate.Cuocere i biscotti, invertendo le pentole a metà cottura fino a quando cominciano a diventare dorati intorno ai bordi, circa 12 minuti. Rimuovete i biscotti dal forno e lasciateli raffreddare completamente sulle griglie.
10
Biscotti rustici di kamut, miele e pinoli
26
Mettere tutti gli ingredienti insieme nella planetaria con il gancio fino a che non si formi un composto omogeneo. Tenderà a rimanere piuttosto umido.Cospargere di zucchero semolato il piano di lavoro, dopodichè formare con il composto due cilindri di circa 4cm di diametro e rotolarli nello zucchero. Tagliare i biscotti a 1,5 cm di spessore e collocare sulla teglia. Cuocere a 160° per 15 minuti.
11
Muffin di mirtilli, crusca e miele
32
Scaldare il forno a 160° e cospargere una teglia per muffin da 12 con olio di oliva.In una piccola ciotola, sbattere insieme latticello, olio, miele, uova e scorza (1). In una grande ciotola, sbattere insieme crusca, farina, lievito, bicarbonato e sale (2) (3). Versare il composto bagnato nella miscela secca e mescolare fino a quando il composto non sia ben combinato (un paio di grumi di farina non sono un disastro) (4).Lavorando in fretta, dividere l'impasto tra i 12 pirottini. Cospargere ogni muffin con lo zucchero di canna.Cuocere i muffin per circa 20 minuti, girando la teglia a metà cottura per dare una doratura uniforme, fino a quando uno stuzzicadenti inserito nel centro dei muffin esce fuori con poche briciole attaccate. Lasciate raffreddare i muffin per 10 minuti prima di toglierli dai pirottini.