0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

163Risultati per "miele all\'acacia"

0
Ciambella soffice al miele e cannella
7
Con le fruste elettriche alla massima velocità, frullate in una ciotola le uova con il miele fino ad ottenere un composto spumoso e ben montato. Setacciate la farina a parte con la fecola, il lievito, la vanillina, la cannella e infine la buccia grattugiata del limone. Unite al composto montato il latte a filo, aggiungendo poco a poco le farine alternate all'olio. Quando sarà ben amalgamato, versatelo in uno stampo da 26Ø già imburrato e infarinato e infornate a 180°C per 40'-45' circa. Ovviamente verificate la cottura con la prova stecchino perchè i tempi variano sempre da forno a forno. Una volta ultimata, lasciate raffreddare il ciambellone e decorate la superficie con del miele a piacere e spolverizzate con zucchero a velo e cannella.
1
Ciambelle al miele e mandarino
33
Innanzitutto, sbucciate i mandarini ed eliminate con accuratezza tutti i semini interni (fig. 1). Provvedete a privarli anche della pellicina di cui sono rivestiti per evitare che si senta successivamente nell'impasto al momento di gustarli. Frullateli in un mixer, riducendoli in una purea (fig. 2)Aggiungete quindi gli ingredienti liquidi: le uova, lo yogurt, l’olio e il miele (fig. 3). Continuate a frullare per pochi istanti fino ad ottenere un composto omogeneo (fig. 4).Versate il composto così ottenuto in una capiente terrina e con l'aiuto delle fruste elettriche iniziate a montare aggiungendo poco alla volta lo zucchero, la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale (fig. 5). Aggiungete la scorza grattugiata degli agrumi e mescolate leggermente con una spatola (fig. 6).Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate ed infarinate gli stampini da ciambelle. Se avete quelli in silicone, imburrateli soltanto. Versate il composto negli stampi, senza arrivare al bordo, per evitare che in cottura l’impasto fuoriesca (fig. 7). Infornate per circa 15', cercando di non prolungare oltre i tempi, affinchè le ciambelle non risultino asciutte e secche. Sfornatele e lasciatele intiepidire a temperatura ambiente prima di sformarle (fig. 8).Sformatele e ponetele su un piatto da portata e spolverizzatele di zucchero a velo, prima di servirle. E voilà... le vostre ciambelle al miele e mandarino sono pronte per essere gustate!
2
Muffin zucca e gocce di cioccolato
27
Pulite e tagliate a pezzetti la zucca (il peso si riferisce alla zucca già pulita). Cuocetela al vapore, finché non sarà morbida. Frullatela con il frullatore ad immersione e lasciatela raffreddare. Ponete le gocce di cioccolato in freezer. In una ciotola, versate la purea di zucca, il miele, l'olio ed il latte e mescolate.Unite la farina ed il lievito setacciati e la cannella. Mescolate brevemente con una frusta, senza lavorare troppo l'impasto. Aggiungete le gocce di cioccolato infarinate, lasciandone un po' da parte per la superficie.Preriscaldate il forno a 180°C. Foderate con i pirottini uno stampo da muffins. Versate l'impasto, riempendoli per 3/4 e cospargete la superficie con altre gocce di cioccolato.Infornate per circa 15 minuti, facendo la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura. Sfornate e lasciate intiepidire.
3
Barrette ai cereali e frutta secca
2
Rivestite una placca da forno od un vassoio con la carta forno. In una ciotola unite l'avena, il riso soffiato ed il sesamo e mescolate.Tagliate la frutta essiccata e le nocciole ed aggiungete tutto alla ciotola e mescolate per distribuire uniformemente gli ingredienti.In una padella dal fondo alto, versate il miele e lo zucchero e ponetela sul fuoco a fiamma bassa, mescolando con un cucchiaio di legno, finché non otterrete uno sciroppo liquido.Versate tutti gli ingredienti nella padella e continuate a mescolare, affinché tutto risulti coperto dallo sciroppo. Continuate finché non avrà assunto una tonalità ambrata.Versate il composto nella placca ed appiattitelo con una paletta, allo spessore di circa 1 cm. Incidete il composto ancora caldo, ottenendo 24 barrette.Ponete in frigorifero a raffreddare almeno tre ore, dopo di che, separate con delicatezza le barrette, che saranno pronte per essere consumate oppure conservate ben chiuse e separate tra loro da fogli di carta forno.
4
Torta sacher
20
Montare in planetaria con la frusta il burro morbido (a temperatura ambiente) con lo zucchero a velo e il miele d’acacia (o lo zucchero invertito) per qualche minuto. Versare a filo il cioccolato fuso (ad una temperatura di 32 – 35 °C) e unire poco alla volta i tuorli d’uovo (a temperatura ambiente), fino ad ottenere un composto ben spumoso.Montare gli albumi (a temperatura ambiente) con lo zucchero semolato, fino ad ottenere una meringa lucida e morbida. Spegnere la planetaria e alternare un po’ di meringa con un po’ di farina, mescolando molto bene con una spatola dal basso verso l’alto e terminando con la meringa.Versare nello stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno preriscaldato in modalità statica a 170 °C per 55 minuti circa.Prima di estrarre la torta dallo stampo, farla raffreddare molto bene. Per poterla tagliare meglio in 2 dischi è consigliabile riporla in freezer per almeno tre quarti d’ora. Trascorso questo tempo tagliare la torta in 2 dischi, avendo cura di rimuovere tutta la crosticina (che di solito si crepa) dalla superficie per renderla perfettamente liscia e pianeggiante.Portare a bollore acqua e zucchero semolato. Non appena lo sciroppo di zucchero si è raffreddato, aggiungere il liquore alla vaniglia e mescolare.Dopo aver tagliato la torta in due strati, bagnare entrambi i dischi nel loro lato interno con la bagna e cospargere il disco inferiore di uno strato abbondante di marmellata di albicocche. Richiudere con il secondo disco e riporre in frigo coprendo con pellicola alimentare per almeno 1 ora.Tritare con il mixer il cioccolato fondente. In un pentolino portare a bollore la panna fresca con il miele. Versare panna e miele sul cioccolato tritato ed emulsionare con il frullatore ad immersione cercando di non incorporare aria (altrimenti compariranno sulla glassa delle minuscole bollicine).Non appena la glassa raggiunge la temperatura di 37 °C versarla sulla torta fredda collocata su una griglia sopraelevata, partendo dai bordi e spostandosi verso il centro. Livellare subito la superficie con una spatola in modo da assottigliare lo strato di glassa e renderlo omogeneo. (In questa fase è necessario raccogliere e mettere da parte la glassa avanzata e colata al di sotto della griglia per poi utilizzarla per la decorazione finale).Prima di procedere con la realizzazione della scritta “Sacher”, conviene riporre la torta glassata in frigo per almeno mezz’ora. (Se invece procedessimo subito con la decorazione, la scritta non rimarrebbe impressa sul dolce). Appena la glassa sulla superficie del dolce si è solidificata possiamo procedere con la scritta e le decorazioni con il conetto o il sac à poche. Siccome nel frattempo la ganache che abbiamo messo da parte per la decorazione si sarà rassodata, sarà necessario riportarla alla corretta temperatura utilizzando il forno a microonde. Io per esempio l’ho riscaldata per 3 volte consecutive a intervalli di 15 secondi ciascuno alla potenza di 350 Watt e mescolando tra un intervallo e l’altro.
5
Biscotti o cantucci di prato
34
Per due infornate di biscotti, circa un centinaio di biscottini: Impastare tutti gli ingredienti della ricetta tranne le mandorle dentro una terrina lavorandolo bene con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo.Dividerlo in 8 parti facendone delle palline.Dividere le mandorle in 8 mucchietti più o meno della stessa quantità ognuno (non importa essere precisi o contarle una a una! La caratteristica è che sono proprio rustici e asimmetrici)Spianare una pallina fino a renderla un ovale più lungo in larghezza come una grossa lingua, e metterci sopra le mandorle intere, ricoprendola.Chiudere ogni linguetta in due a metà ricavandone un filoncino in cui le mandorle resteranno chiuse all’interno, e adagiarla su una teglia ricoperta di carta da forno leggermente spolverata di farina.Ripetere per le altre sette palline la stessa operazione, vedrete che ve ne entreranno quattro filoncini per ogni teglia, a seconda delle dimensioni del vostro forno.Infornare a 180° per venti minuti circa. A fine cottura infornare i rimanenti 4 filoncini preparati. Per ogni teglia sfornata attendere qualche minuto, tipo 4/5, e tagliare a fettine di circa 1 cm appena appena in diagonale, in modo che assumano la tipica forma dei cantucci, e ripetere per la seconda teglia.
6
Sgombro in carpione
4
Pulire due sgombri, sfilettarli, eliminare le lische e ricavarne 4 fette. Mescolare il vino, l'aceto bianco, lo zucchero, le uvette, i chiodi di garofano, i grani di pepe, un po' di sale e portare a ebollizione.Una volta raggiunto il bollore, spegnere il fuoco e aggiungere la cipolla tagliata a mondolina con i filetti di sgombro.Lasciare marinare fino a raffreddamento. Impiattare i filetti di sgombro sopra a un mestolo di carpione e terminare con qualche pinolo.
7
Biscotti allo yogurt pronti in cinque minuti
3
Accendere il forno a 180°C.In una ciotola, mescolare con un cucchiaio di legno, yogurt, zucchero, olio, miele e uovo. Unire la farina setacciata con il lievito e la vaniglia. Aggiungere le gocce di cioccolato e il cioccolato al latte spezzettato (con pezzi più o meno grandi quanto le gocce).Formare delle palline grandi quanto una noce, e disporle sulla teglia rivestita di cartaforno.Cuocere per 10/12' Devono colorire leggermente. Appena freddi, cospargerli di zucchero a velo e conservarli in una scatola di latta o di vetro.
8
Gingerbread men - omini di pandizenzero
3
Ponete in una ciotola, l'uovo, la farina, le spezie, il cacao, lo zucchero, il miele ed il burro freddo di frigorifero a tocchetti. Impastate velocemente gli ingredienti, facendo attenzione a non surriscaldate il burro.Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e ponetelo in frigorifero per almeno un'ora.Recuperate il panetto e con l'ausilio di un mattarello, stendetelo su un piano infarinato allo spessore di circa 5 mm.Ricavate i biscotti con gli stampini e sistemateli ben distanziati su un placca rivestita di carta forno. Lasciate la placca in frigorifero per una decina di minuti.Preriscaldate il forno a 180°C. Infornate per circa 15 minuti o finché non risulteranno cotti e dorati. Sfornate ed aiutandovi con una paletta, spostateli delicatamente su un vassoio e lasciateli raffreddare.Preparate la glassa reale per decorati, battendo l'album con lo zucchero a velo ed il succo di limone, ottenendo una crema densa ed omogenea. Suddividete la glassa in bicchieri diversi ed aggiungete il colorante in base alle decorazioni che volete realizzare.Aiutandovi con la sac à poche con beccuccio lisci e piccoli, realizzate le diverse decorazioni sui biscotti ormai freddi. Lasciate asciugare la glassa a temperatura ambiente e conservate ben chiusi.
9
Torta di zucca e nocciole con crema paradiso
26
Cominciate a preparare la polpa di zucca: privatela della buccia e dei semi e tagliatela a cubetti. Ponete la zucca avvolta dalla carta di alluminio in una teglia e fatela cuocere in forno caldo a 200°C, per circa 15 minuti o finché non sarà morbida. Una volta cotta, frullatela bene con un minipimer e tenetela da parte.In una ciotola, setacciate la farina, la farina di nocciole (se avete utilizzato le nocciole intere, riducetele in polvere con un frullatore), il lievito per dolci e la cannella. In un'altra ciotola, unite le uova, la polpa di zucca fredda e l'olio di semi. Sbattete leggermente con una frusta a mano.Aggiungete la scorza d'arancia grattugiata e le farine della prima ciotola al composto di uova e continuate a mescolare con la frusta a mano, ottenendo un composto omogeneo.Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate ed infarinate una teglia di 22 cm di diametro. Versate il composto nella teglia ed infornate per circa 35 minuti, facendo la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura.Sfornate la torta di zucca e nocciole e lasciatela intiepidire a temperatura ambiente. Sformatela quindi dalla teglia e sistematela su un piatto da portata.Con l'ausilio delle fruste elettriche, montate la panna ben fredda di frigorifero.Aggiungete il miele ed il latte condensato ed azionate le fruste al minimo per qualche istante, altrimenti rischiate di smontare la panna.Versate la crema sulla superficie della torta, subito, altrimenti conservatela in frigorifero, fino al momento di utilizzarla. La torta è pronta per essere servita. Conservatela per qualche giorno in frigorifero, ben chiusa in un portatorta.
10
Spezzatino di vitello alla birra
26
1. Pulite le verdure, tagliate la cipolla a mezzaluna, le carote e il sedano a pezzettoni, rosolatele per qualche minuto con l’olio. Unite la carne di vitello tagliata a bocconcini, più o meno delle stesse dimensioni e rosolatela con le verdure da tutti i lati.2. A questo punto coprite con la birra, unite anche il miele e quando comincia a bollire abbassate la fiamma e cuocete per 1 ora a fuoco lento unendo del brodo vegetale quando serve, preparato con acqua, carote, sedano e cipolla.3.Passata il tempo di cottura di un’ora aggiungete le patate a pezzettoni, la salsa di soia, le bacche di ginepro, il sale, il pepe e 1 cucchiaino di fecola di patate. Lasciar cuocere per altri 30 minuti fino a che la carne sarà morbida e si sfilaccerà. Decidete voi quanto sughetto lasciare. Servite caldo o tiepido.
11
Risotto rosmarino e miele
6
In una coppetta in vetro, mettiamo in infusione con acqua calda (un bicchiere buono) le foglie di rosmarino lavate per una decina di minuti buona.Nel frattempo, tritiamo finemente, a coltello, lo scalogno; lo facciamo appassire in una casseruola con olio EVO fino a quando è quasi trasparente.Aggiungiamo all'olio il riso, lo rigiriamo nell'olio e lo facciamo tostare qualche minuto a fuoco non troppo intenso.Versiamo ora l'infuso di rosmarino (tenendo da parte le foglie) fino a coprire il riso, completamente, abbassiamo la fiamma e lo lasciamo cuocere. Se l'acqua esaurisse, aggiungiamo acqua tiepida a cucchiaiate tenendolo sempre coperto a filo.Nel frattempo, sminuzziamo molto finemente il rosmarino scolato prima, fino quasi a sbriciolarlo. Quando il riso è quasi cotto, aggiungiamo il rosmarino e mescoliamo con cura, sfumando con il vino bianco per gli ultimi minuti.Leviamo dal fuoco, aggiungiamo uno-due cucchiaini massimo di miele (a testa) e iniziamo a mantecare il risotto; a piacere, aggiungiamo uno spruzzo di pepe. Una volta che il miele è ben incorporato e mantecato, si serve.