0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

23Risultati per "olive taggiasche"

0
Pan bauletto con olive taggiasche e pomodorini
Iniziamo la ricetta pan bauletto con olive taggiasche e pomodorini secchi, mettendo il lievito a sciogliere in un pochino di latte tiepido insieme allo zucchero.Su di una spianatoia, versiamo la farina, creando una fontana nel mezzo, dove verseremo il lievito sciolto. Facciamo assorbire la farina, ed aggiungiamo piano piano il resto del latte tiepido. E dopo il sale.In principio mescoliamo gli ingredienti con una forchetta, poi con l'aiuto delle mani. Impastate facendo assorbire tutta la farina e finchè l'impasto risultera' liscio ed omogeneo. Circa 10 minuti di lavoro.Mettete da parte l'impasto e dedicate i a tagliare grossolanamente le olive taggiasche e i pomodorini secchi. Io ho usato i ciliegini che sono più saporiti. Stendete con un mattarello formando un rettangolo , versatevi sopra i pomodorini e le olive, impastate il tutto in modo che gli ultimi ingredienti si distribuiscono bene ovunque.Terminato questo procedimento, mettere l'impasto in una terrina , coperto con pellicola e canovaccio. Lasciare riposare per 2 ore nel forno spento con luce accesa. L'impasto dovrà raddoppiare di volume. Trascorso il tempo necessario, prendete il vostro impasto e su di una spianatoia lo tiriamo con il mattarello. Formate un rettangolo che andrete ad arrotolare su se stesso.Cercate di prendere la misura della larghezza dello stampo che userete per cuocerlo, così non straborda. Poi prendete uno stampo da plumcake, lo ungete in tutti i punti e mettete al suo interno la pasta arrotolata. Con un pennellino in silicone, ungete di olio tutta la superficie e lasciate lievitare per 1 ora coperto con un canovaccio e in luogo caldo.Nel frattempo preriscaldiamo il forno a 200°, basterà accenderlo 15 minuti prima. ( almeno per il mio). Inforniamo e lasciamo cuocere per circa 30 minuti. Dipende sempre dal tipo di forno. Dovra' dorare in superficie. Una volta cotto , tiratelo fuori e lasciatelo raffreddare. Io non ho resistito cosi tanto. :) Tagliate a fette e mangiatelo come piu' vi gusta.
1
Polpette di tacchino e olive al limone
27
Riunire in una ciotola il macinato di tacchino, il pane ammollato nell'acqua e ben strizzato, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, il sale e l'uovo. Amalgamare fino ad ottenere un impasto omogeneo.Formare le polpettine, mettendo al centro di ognuna un'oliva (io ho usato delle taggiasche, ma qualsiasi oliva denocciolata va bene) e poi infarinarle.Dorare le polpette in padella con due cucchiai di olio extravergine, girandole spesso, all'inizio con delicatezza, per evitare che si rompano. Una volta che sono compatte, aggiungere la scorza e il succo di limone e completare la cottura.
2
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
18
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
3
Grecata di patate e finocchi
32
Pulisci i finocchi ie tagliali a spicchi. Lava le patate novelle, strofinandole in un canovaccio per pulirle bene, e tagliale a spicchi senza sbucciarle. Monda le cipolle borettane e tagliale a metà.Versa le verdure in una teglia foderata di carta forno. Aggiungi le olive taggiasche e condisci con olio extravergine di oliva, sale e pepe nero macinato fresco.Cuoci in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, girando le verdure a metà cottura e aggiungendo eventualmente un cucchiaio di acqua se le verdure sono troppo secche. Servi la grecata tiepida, con un filo d'olio a crudo.
4
Insalata di farro del casale
2
In una pentola portare a bollore 1litro d'acqua salata. Aggiungere il farro e cuocere per 20 /25minuti.scolare e lasciare raffreddare. In una ciotola unire: pomodorini datterini in pezzetti, mais, olive, tonno, carote e rucola(precedentemente lavata).. Condire con olio evo.. Amalgamare il tutto e in ultimo aggiungere il farro. Mescolare il farro con gli ingredienti, e riposare in frigorifero per un'ora circa. Prima di servire amalgamare nuovamente e aggiungere la glassa all'aceto balsamico.... Infine servire e buon appetito...
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Focaccia barese
5
In un bicchiere usa e getta sciogliete il lievito con lo zucchero in 50 ml di acqua presi dal totale, insieme ad un cucchiaio di farina, sempre preso dal totale. Mescolate, coprite con pellicola e aspettate che il lievito si attivi aumentando di volume (circa 10 minuti). A questo punto, in una ciotola mettete tutta la farina con il sale (da un lato, sul bordo della ciotola), il lievitino preparato in precedenza al centro della farina e cominciate a impastare con una spatola di legno, aggiungendo poco alla volta tutta l’acqua.Quando l’impasto sarà omogeneo e si staccherà dalle pareti della ciotola, dategli una veloce impastata con le mani infarinate per renderlo liscio, sbattendolo dal basso verso l'alto 4-5 volte, oppure, se non volete sporcarvi le mani, fatelo con la spatola stessa. Sarà molto appicciso, ma non vi preoccupate. Con la spatola o con le mani, raccogliete l'impasto verso il centro, coprite con pellicola o con un coperchio ermetico e lasciatelo lievitare fino al raddoppio. Trascorso il tempo necessario, spolverate di farina e arrotondate l’impasto rincalzandolo sotto, con le mani infarinate, dai bordi verso l’interno. Copritelo con un tovagliolo mentre procedete ad ungere abbondantemente la teglia. A questo punto ribaltate nella teglia l’impasto e subito dopo capovolgetelo su sè stesso, lasciando la superficie unta in alto; quindi attendete circa dieci minuti prima di allargarlo in teglia, picchiettandolo con la punta delle dita unte di olio, tirandolo anche con la mano destra dal di sotto, avendo cura che il fondo della teglia rimanga sempre ben unto. Ora passiamo al condimento... Lavate, tagliate e spremete i pomodori in una ciotola, conservando il loro liquido. Schiacciateli bene di modo che siano il più piatti possibile, quindi dsponeteli sulla focaccia con la pelle rivolta verso l'alto, e sistemate le olive a distanza regolare. Preparate un’emulsione (*) con il liquido dei pomodori, l'acqua, l'olio, il sale, sbattendola con una forchetta, e versatela subito sulla focaccia; infine spolverate di origano.Infornate mettendo la teglia sul fondo del forno (già caldo) per circa 10 minuti a 250°C ( per verificare il momento giusto, sollevate la focaccia con la spatola per controllare che si stacchi dalla teglia e sia già ben dorata al fondo), quindi portatela sulla grata di mezzo fino a cottura. In totale ci vorranno circa 40-45 minuti. Appena fuori dal forno, coprite la focaccia con un canovaccio pesante per conservarne la superficie umida, e farla intiepidire appena prima di gustarla. Buon Appetito ;)
7
Penne al ragout di coniglio alla mia maniera
4
Raccolgo salvia e rosmarino dal balcone, aggiungo uno spicchio d'aglio e faccio il trito a mano con la mezzaluna. Non troppo fine. Lo faccio rosolare con olio evo in padella e aggiungo le parti di metà coniglio (spallina, coscia e costato), lascio soffriggere lentamente e poi sfumo con il vino bianco secco. Portare a cottura aggiungendo acqua calda se si asciugasse troppo. Fiamma dolce per 40minuti. Quando il coniglio si è raffreddato spolparlo dalle ossa e tritare la carne sul tagliere (come faccio io) o nel minipimer. Mettere un giro d'olio in padella aggiungere la carne trita. A questo punto tritare grossolanamente anche i pomodori secchi e le olive taggiasche. unirle alla carne e far rosolare a fiamma dolce, se c'è aggiungere anche il sughetto del coniglio. Mettere a bollire una pentola con l'acqua per le penne.Appena l'acqua bolle, salare e buttare le penne. Portarle a cottura al dente, tenere un pò di acqua di cottura a parte e scolare. Insaporire le penne nel tegame con il ragout, aggiungere l'acqua di cottura e mantecare. Aggiungere aghi di rosmarino. Si può servire, Bon Appetit!
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Insalata fresca di ceci al rosmarino
22
Come prima cosa prendete i ceci che avete precedentemente messo in ammollo e versateli in una pentola con l’aglio ,il rosmarino, sale, il cucchiaio di olio e infine copriteli con l’acqua.Lasciateli cuocere per circa 1 ora, potrebbe volerci anche più tempo.Quando sono pronti scolate l’acqua in eccesso e lasciateli raffreddare.In una ciotola a parte iniziate a tagliare i pomodorini, la cipolla e le olive taggiasche.Quando i ceci si saranno raffreddati unite tutto e mescolate aggiungendo un’altro filo d’olio crudo che darà al vostro piatto un sapore unico.Adagiate su di un piatto della rucola e versateci al centro i vostri ceci.In ultimo un pizzico di peperoncino e il vostro pranzo è pronto.
10
Coniglio alla ligure
12
Tagliate a pezzi il coniglio, e mettetelo in un recipiente. Tritate finemente: rosmarino, timo, salvia, alloro. Insaporite il coniglio con la metà delle erbe aromatiche tritate, con uno spicchio d’aglio intero e aggiungete 30 grammi di olio extravergine d’oliva oltre a un cucchiaio di aceto. Mescolate e lasciatelo marinare in frigorifero per alcune ore o, volendo anche tutta la notte.In un tegame capiente scaldate olio, fateci appassire la cipolla tritata e rosolatevi i pezzi di coniglio tenendo da parte il fegato. Quando il coniglio ha preso colore versatevi un bicchiere di vino bianco e fatelo evaporare, quindi unite le olive taggiasche, i pinoli e la restante metà di erbe aromatiche mescolando bene il tutto. Salate leggermente.Coprite il coniglio con un coperchio e cuocete a fuoco basso per circa 1 ora. Ogni tanto girate la carne in modo che la cottura sia uniforme e aggiungete se necessario un mestolo di brodo. 10 min prima di terminare la cottura aggiungete il fegato. Servite il coniglio irrorandolo con il sugo di cottura.
11
Stoccafisso all'onegliese
12
Rosolare a fuoco vivo, per circa 10 minuti, la cipolla, la carota, il sedano, l'aglio, le acciughe, i pinoli. Aggiungere quindi lo stoccafisso spinato e ben pulito. Rosolare nuovamente agitando senza mescolare, versare il vino bianco e, dopo averlo fatto evaporare, unire le patate, le olive, i pomodori ed il peperoncino.A cottura ultimata (tre ore e mezza circa) lasciar riposare per 10 minuti e, prima di servire, aggiungere prezzemolo e olio extravergine d'oliva crudo.