0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

94Risultati per "olive verdi"

0
Muffin peperoni e olive
6
Lavate i peperoni privandoli dei semi e tagliateli a dadini, versate in una padella 2 cucchiai di olio d'oliva a fateli cuocere per pochi minuti, devono essere ancora croccanti, nel frattempo dedicatevi a tagliare le olive e mettetele da parte, dopo la cottura stessa cosa, lasciate intiepidire i peperoni da parte in una ciotola.A questo punto preparate l'impasto per i muffin, sbattete le uova con il latte aiutandovi con una frusta e aggiungete il latte a filo, stessa cosa con l'olio, salate e pepate. Continuando a sbattere unite la farina, il lievito e il parmigiano, mescolate bene e aggiungete i peperoni e per ultimo le olive.Rivestite uno stampo da 12 muffin con le pirottine e trasferite l'impasto nei pirottini fino al bordo. Infornate i muffin in forno preriscaldato a 180° per 30 min. fino a che non saranno dorati in superficie
1
Tajine di pollo, limone e olive
28
Tritare la cipolla e la carota grossolanamente. Schiacciare due spicchi d’aglio e metterli a soffriggere nella tajine su fuoco moderato. Quando saranno appassiti, aggiungere il pollo e lasciare soffriggere un paio di minuti. Poi aggiungere il succo di due limoni e l’acqua o un brodo vegetale.Chiudere e lasciare cuocere per circa un’ora, poi aprire e aggiungere due limoni a fette, le olive e richiudere per un’altra ora. Terminata la cottura servire la carne calda portando a tavola direttamente la tajine.
2
Muffin con provola pomodorini e olive
5
Tagliate a cubetti provola, pomodorini e oliveMescolate in una ciotola: farina, sale, pepe, lievito e grana grattugiato precedentementeIn un'altra ciotola mescolate insieme: uova latte e olioUnite i due composti e aggiungete i pomodorini, la provola e le olive amalgamando bene il tuttoImburrate gli stampini e riempiteli per 2/3 della loro altezza; verranno fuori circa 12 muffin. Ponete in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti.
3
Spaghetti al pesto di olive e mandorle
2
Mettere a bollire abbondante acqua salata. Nel frattempo preparare il pesto frullando in un frullatore mandorle olive e capperi (con Bimby 15 sec. Vel 8). Aggiungere poi l’olio, le foglie di basilico ed il pepe ed emulsionare. Intanto far cuocere la pasta secondo il tempo indicato sulla confezione. In una padella a parte far saltare i fiori di zucca (precedentemente lavati ed asciugati e tagliati a listarelle) con l’olio per pochi minuti. Spegnere il fuoco e aggiungere il pesto. Intanto far cuocere la pasta secondo il tempo indicato sulla confezione. Aggiungere un mestolo di acqua di cottura della pasta al pesto per renderlo ancora più cremoso. Scolare la pasta, amalgamare il condimento e servire subito guarnendo con un fiore di zucca intero
4
Olive farcite antipasto vegano gluten free
Laviamo le nostre olive e mettiamole in una ciotola capiente. Inseriamo tanta acqua quanto serve per ricoprirle del tutto e versiamo anche 1 cucchiaio abbondante di sale per ogni chilo di olive. Copriamo e lasciamole così per 3 settimane, avendo cura di cambiare l’acqua ogni 3 giorni al massimo, aggiungendo sempre sale ad ogni cambio. Dopo tre settimane saranno molto ammorbidite.A questo punto mettiamo a bollire in una pentola, l’acqua con i semi di finocchietto selvatico; occorrerà aggiungere anche del sale, ma prima assaggiamo le nostre olive, perchè in base a quanto saranno saporite aggiungeremo il sale. Se per voi sono giuste di sale, non lo inserite nell’acqua. Quando l’acqua bolle inseriamo le olive e lasciamole sul fuoco per 10 minuti da quando inizierà nuovamente il bollore. Scoliamole e lasciamole asciugare per 2 ore.Poggiamo le olive su un cannovaccio pulito e schiacciamole leggermente anche con il polso della mano; fate attenzione perchè alcune risulteranno molto più delicate di altre. Dobbiamo lasciarle così per una notte o almeno per 5-6 ore per avere la certezza che l’acqua sia del tutto eliminata. Una volta asciutte possiamo farcirle.Prepariamo un battuto di prezzemolo, aglio e peperoncino, aggiungiamolo alle olive e mescoliamo bene. Irroriamo con abbondante olio extravergine d’oliva, che sia un buon olio, mi raccomando.e olive farcite sono pronte anche da mangiare. Possiamo conservarle in un recipiente ben coperto in frigo, oppure confezionare dei barattoli e regalarli, sono sicura che sarà un dono molto gradito. Vi consiglio di prepararne tante, perchè una tira l’altra e c’è pericolo che finiscano subito!
5
Tronchetto salato
4
Stendere le fettine di pane per tramezzini sul tavolo, sovraponendole da un lato. Poi passare sopra con il mattarello di legno, per appiattirle un pochino. Con un coltello coprire le fettine di pane con del formaggio spalmabile fresco. Mettere le fettine di prosciutto cotto su tutto il pane. Poi aggiungere le fettine di formaggio e infine mettere anche i peperoni sott'aceto a strisce. Arrotolare il pane su sè stesso creando un cilindro lungo . Richiuderlo con della pellicola da cucina, facendo attenzione a sigilare bene le punte. Tenere in frigo per circa 3 ore. Lavare un po di rucola e metterla su un vassoio. Tagliare un pezzo del tronchetto e posizionarlo da lato, in modo de creare un ramo. Spalmare con della salsa cocktail e decorare usando una forchetta per fare delle righe. Mettere qualche oliva sopra.
6
Zucchine saltate all'uvetta e anacardi
6
Fare le Zucchine saltate all'uvetta e anacardi è molto semplice e veloce. Innanzitutto mettiamo l'uvetta in ammollo in acqua calda per circa 15 minuti.In un capiente tegame antiaderente affettiamo finemente 1/2 cipolla rossa , uniamo un bel cuore di sedano fatto a dadini, aggiungiamo due cucchiai di olio e due di acqua e mettiamo sul fuoco per farlo velocemente appassire.Incorporiamo  quindi le zucchine tagliate a cubetti e sfumiamo il tutto con l'aceto di vino rosso. Quindi copriamo e lasciamo cuocere per circa 15 minuti. Le zucchine devono restare croccanti.Aggiungiamo a questo punto l'uvetta strizzata, le olive fatte a rondelle, lo zenzero grattugiato e gli anacardi anche interi. Saltiamo il tutto ancora per qualche minuto e spengiamo terminando la pietanza con  abbondante basilico fresco.
7
Spaghetti con datterini e robiola di capra
2
Mettete a bollire l’acqua per la pasta, salata. In un largo tegame mettete poco olio, i pomodori tagliati a dadini, le olive tagliate a rondelle o pezzettini, tutto l’aglio, il basilico. Accendete la fiamma e partite senza soffritto, a fuoco medio. Se si asciuga troppo il liquido unite acqua di cottura. Aggiungete 1 cucchiaio di triplo concentrato #Mutti. Cuocete per 15′.Lessate la pasta al dente, scolatela e trasferitela nel tegame per amalgamarla a sughetto. Aggiungete il formaggio. Incorporate bene e servite con un giro d’olio e una bella macinata di pepe.
8
Crispeddi c’alivi
9
Per prima cosa tagliate le olive a piccoli pezzi con l’aiuto di un coltello Aggiungete nel boccale del bimby l’acqua, il lievito e lo zucchero 1 min. 37 gradi vel. 1. Aggiungete le farine, l’olio 20 sec vel. 4 e infine il sale 3 min. vel spiga, se lo richiede aggiungete altra acqua perché l’impasto deve risultare molliccio. Aggiungete le olive 40 sec. vel. spiga.Lasciate lievitare in una terrina fino al raddoppio. Trascorso il tempo di lievitazione, mettete a scaldare una padella dai bordi alti con abbondante olio di semi.Appena vedrete che inserendo uno stecchino forma le bollicine sarà pronto. Immergete con ‘aiuto di due cucchiaini l’impasto, girate spesso fino a che non saranno ben dorati. Scolate con l’aiuto di una schiumarola su carta assorbente e servite.
9
Baccalà in umido con patate e pomodorini
4
Pelare e tagliare le patate a tocchetti. Per evitare che anneriscano e per favorire la perdita di amido in eccesso, metterle in un contenitore pieno d'acqua. Con l'aiuto di un pinza, privare i pezzi di baccalà da spine e tagliare a pezzi.Versare l'olio in una pirofila. Aggingervi, a fuoco spento, un battuto di sedano, cipolla e rosmarino, l'aglio in camicia, leggermente schiacciato. Accendere il fornello a fiamma medio-bassa e far rosolare.Prima che il battuto imbiondisca, aggiungere i pezzi di baccalà, precedentemente dissalato e alzare la fiamma. Far rosolare il baccalà su tutti i lati, evitando che si sfaldi. Aggiungere le olive, poi il vino. Sfumato l'alcool abbassare la fiamma. Scolare le patate, asciugarle con un foglio di carta da cucina resistente oppure con uno strofinaccio pulito e aggiungerle alla cottura. Coprire col coperchio e aspettare 5 minuti.Aggiungere i pomodorini spezzati. Aggiustare di sale (con parsimonia, considerata la sapidità del baccalà), pepe e rimettere il coperchio. Abbassare la fiamma al minimo. Cuocere per 40 minuti e, se necessario, aggiungere dell'acqua calda per mantenere l'umidità.
10
Crostini misti di grano saraceno e farro
15
Crostini misti di grano saraceno e farro: Per prima cosa spennellate i crostini con l’olio d’oliva e tostateli in forno statico già caldo con il grill a 220°C per 10 minuti. 1.Per i crostini al tonno: Sgocciolate il tonno dall'olio in eccesso, mescolatelo al prezzemolo che avrete tritato finemente.Distribuitelo su due dei crostini, aggiungete le olive e la cipolla tagliate a rondelle, e i capperi.2.Per i crostini con i pomodorini canditi: In una padella antiaderente versate un cucchiaio di olio e lo zucchero di canna. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, poi metteteli nella padella con la parte interna rivolta verso il basso e fate caramellare. Spegnete e lasciate freddare. Adesso preparate la crema di ricotta con il sale, l’olio, il pepe e il timo fresco. Spalmate la ricotta su due crostini aggiungete i pomodorini caramellati e qualche ago di timo.3.Crostini con pesche grigliate: Mescolate la ricotta con l’olio, il sale, il pepe e il rosmarino tritato, spalmatela su due crostini. Lavate e pulite una pesca noce, tagliatela a fettine e grigliatela sulla piastra da entrambi i lati. Lasciate freddare e e poi adagiatele sulla crema di ricotta.
11
Plumcake di farro alle olive e pomodorini secchi
17
In una capiente ciotola sbattete leggermente con una frusta a mano le uova con l'olio e il latteIncorporate la farina di farro setacciata poco alla volta. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.Se doveste notare che il composto è troppo sodo, aggiungete altro latte all'occorrenza. Quindi incorporate la provola grattugiata, i pomodorini secchi dissalati e tritati grossolanamente, i capperi anch'essi dissalati sotto l'acqua corrente e strizzati, l'origano privato dei rametti e le olive denocciolate.Regolate di pepe e mescolate con un mestolo di legno aggiungendo per ultimo il lievito. Versate il composto in uno stampo da plumcake rivestito di carta da forno precedentemente bagnata e strizzata e cuocete in forno a 180°C per circa 45', al termine del quale farete la prova stecchino per verificare che la cottura sia quella ottimale. Spegnete il forno, lasciate 5' con lo sportello leggermente aperto, quindi sfornate e lasciate raffreddare del tutto prima di sformareServite su un letto di verdurine fresche. E voilà...il vostro plumcake di farro con olive e pomodori secchi è pronto per essere gustato