0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

34Risultati per "paprika piccante"

0
Goulash secondo me
2
Come prima cosa prepariamo tutti gli ingredienti. Iniziamo sbucciando le cipolle e tagliandole a fette sottili. Ci serviranno poi 300 gr di pomodori pelati schiacciati con le mani. 150 gr di burro. 1 bicchiere di vino rosso. Il mix di spezie (paprika dolce, piccante e i semi di cumino). 600 gr di spezzatino di vitello e circa 800 ml di brodo di carne (o fondo bruno)Mettiamo 50 gr di burro in una pentola calda e lasciamo che si sciolga. Aggiungiamo le cipolle e facciamole stufare per un minuto. Dopo mettiamo il mix di spezie e lasciamo cuocere per un altro minuto. Aggiungiamo lo spezzatino e facciamo rosolare per 4/5 minuti. Sfumiamo con il bicchiere di vino rosso, lasciamo evaporare l'alcool e aggiungiamo i pelati schiacciati. Lasciamo stufare per un paio di minuti. Aggiungiamo il brodo di carne (o fondo bruno) fino a coprire abbondantemente il tutto.Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa tre ore avendo cura di mettere il coperchio alla pentola e lasciando un piccolo sfiato per il vapore. Quasi alla fine della cottura aggiungere il sale e assaggiare la salsa per testare la sapidità.Mentre il magnifico mix cuoce mettete dell'acqua a bollire e buttateci dentro le patate. Lasciate cuocere circa 40 minuti. Testate il livello di cottura infilando la punta di un coltello (se la lama affonda senza resistenza sono pronte). Scolare le patate e farle raffreddare un poco sotto l'acqua fredda corrente. Spellate le patate e passatele con lo schiaccia patate. Fate scogliere i restanti 100 gr di burro in un pentolino e maciniamo un cucchiaio raso di pimento (pepe giamaicano). Aggiungiamo le patate schiacciate, due pizzichi di sale, il pimento ed il parmigiano reggiano grattugiato al burro fuso e giriamo. Dobbiamo ora verificare la consistenza. Per rendere il composto più morbido e cremoso possiamo regolare la consistenza aggiungendo gradualmente dell'acqua calda fino ad ottenere la cremosità desiderata. Assaggiamo ed aggiustiamo di sale.A cottura del Goulash ultimata dobbiamo verificare che sia sia creata una salsa di densità media che si sposerà perfettamente con la crema di patate. Impiattiamo versando alla base del piatto la crema di patate e adagiando sopra il Goulash e la sua salsa.
1
Polpette, patate e funghetti
1
Innanzitutto lavate e sbucciate le patate e tagliatele a pezzi grossi nel senso verticale. Ponetele in una ciotola e conditele con olio d’oliva, il succo di un limone, sale grosso e paprika piccante (se non l’avete potete usare il peperoncino ma dovrete metterne meno perché è più piccante). Lasciate a marinare e intanto accendete il forno a 180-200 gradi C.Poi sbattete l’uovo in una ciotola e inzuppatevi la mollica del pane fatta a pezzetti piccoli. Unitevi il parmigiano grattugiato e la polpa di manzo macinata e mescolate bene con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Salate e pepate e mescolate ancora per insaporire il tutto. Con le mani leggermente umide formate tanto polpettine e adagiatele su un piatto. Mettete in frigo.Trasferite le patate assieme a tutto il sughetto in una pirofila ricoperta di carta forno e infornate. Cuocete per 30-40 minuti. Una decina di minuti prima che le patate siano pronte, aggiungete alla pirofila anche i funghetti tagliati a fettine e salati e poi dedicatevi alle polpette.Riscaldate un dito di olio di semi in una padella antiaderente e cuocetevi man mano le polpette, aggiungendo ogni volta un po’ più di olio.Servite le polpette calde con le patate e i funghetti arrostiti e una foglia di insalata iceberg fresca e croccante.
2
Fusilli, zucca e salmone
1
Per prima pulite la zucca,eliminando semi e filamenti.Tagliarla a dadini, metterla in una pentola con olio e aglio.Farla appassire, sfumare con il vino aggiungere Il sale,paprika e cuocere fino a renderla morbida .Ridurla a crema con un mixer e tenerla da parte.Nella stessa pentola soffriggere brevemente con olio il salmone,sfumando con il vino,cuocere per alcuni minuti fino a che non evapora il vino.Tenere da parte.Mettere a cuocere la pasta come da procedimento, tirarla fuori ancora al dente,tenendo cura di conservare un po' d'acqua di cottura in caso di bisogno.Aggiungere alla pasta la crema di zucca,il salmone,panna e parmigiano e mantecare.Aggiungervi a piacere il prezzemolo tritato,serbando qualche fogliolina al momento di impiattare come guarnizione.
3
Nuggets con salsa al gorgonzola
3
Iniziate a preparare i nuggets. Fate lessare le patate, raffreddatele e schiacciatele. In un mixer unitele al petto di pollo fatto a tocchetti, versate l’olio, sale e spezie. La quantità di paprika o quali spezie usare dipende soprattutto dai vostri gusti personali. Azionate il mixer per ottenere un composto omogeneo senza pezzi. Infarinatevi le mani e formate le palline, copritele con pellicola e fate riposare 15 minuti in frigo. In una ciotola invece preparate la pastella. Dovreste unire la farina di mais, la semola (o la farina 00) e l’acqua frizzante fredda fino a ottenere un composto liscio e non troppo liquido. Io ho usato la farina è dovevo mescolarlo se no si compattava, forse meglio con la semola.Prendete le vostre palline di pollo, passatele prima in un piatto con solo la farina di mais, poi nella pastella e infine in un piatto con la farina e i corn flakes. Tuffateli nell’olio e fate cuocere per circa 10 minuti. Esternamente dovranno essere ben dorati e croccanti. Controllate con il primo assaggio e poi regolatevi con gli altri, dipende anche dalla grandezza delle palline.Preparate la crema. In un mixer aggiungete il gorgonzola e la panna, azionate e in un attimo sarà pronta! Per la consistenza affidatevi al vostro gusto, se la volete più liquida aggiungete più panna.
4
Piadina 2.1
2
Tagliare a cubetti la patata già lessata e fata raffreddare. Scaldare 2 cucchiai di olio in una padella e aggiungere i cubetti di patate. Aggiungere la paprika dolce e piccante un pizzico di sale e pepe e far rosolare per creare una crosta croccante all'esterno.Tagliare il cipollotto fresco a rondelle e farlo saltare in padella con un cucchiaio di olio. Aggiungere del sale e del pepe. Se dovesse servire aggiungere un goccio di acqua in fase di cottura per farlo ammorbidire meglio. Mettere a cuocere gli hamburger in una padella calda con un filo d'olio per il tempo necessario a raggiungere il grado di cottura desiderato. Per gli hamburger di soia 2/3 minuti per lato con una cottura a fiamma media sono sufficienti.Tagliare la carota con la mandolina o uno spilucchino per ottenere delle fettine sottilissime. Tagliare le foglie di lattuga finissime avendo cura di disporle una sopra l'altra e di arrotolarle. Condire separatamente la lattuga e le carote con un filo d'olio del sale e del pepe. Tagliare a pezzi con le mani le foglie di basilico. Scaldare in una padella rovente la piadina 2/3 minuti per latoCondire la piadina con uno strato di cipolle, uno di lattuga, il basilico a pezzi, l'hamburger tagliato a fette, la maionese, le patate croccanti e una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato fresco. Aggiungere un filo d'olio, del pepe e sale a gusto. Piegare la piadina in due per darle una forma che permetta di mangiarla più agevolmente.
5
Panzerotti da pucciare
4
Prepariamo la pasta, sciogliendo il lievito in 3 cucchiai di acqua tiepida. Aggiungiamo il composto alla farina disposta a fontana su un piano da lavoro insieme a un pizzico di sale. Mixiamo gli ingredienti e aggiungere progressivamente altri 7 cucchiai di acqua e 4 o 5 cucchiai di olio. Impastiamo velocemente e lasciamo riposare l'impasto diviso in 4 palline ben distanziate in una ciotola coperta da un canovaccio per 30 min a 22-25°.Nel frattempo, rosoliamo più di mezza cipolla con l'olio in una padella ampia. Dopo 5 minuti aggiungiamo la carne e lasciamo cuocere a fuoco medio, mescolando ogni tanto, per 10 min. A cottura ultimata saliamo e pepiamo. Lessiamo i fagiolini e le carote tagliati in piccoli pezzetti in poca acqua salata o brodo vegetale. Scoliamoli e tuffiamoli nella carne, riaccendendo il fuoco per altri 5-8 min. Lasciamo che il composto si raffreddi.Stendiamo la nostra pasta in fogli da 5 mm di spessore. Ricaviamo dei dischi grandi a piacere e poniamo sopra ognuno il ripieno di carne. Chiudiamo i panzerotti con l'aiuto di un po' di acqua sul bordo di pasta.Posizioniamo i panzerotti su una teglia rivestita di carta forno, spennelliamoli con olio e saliamoli un po'. Cuociamo in forno preriscaldato ventilato a 220° per 20 minuti circa. Mentre i panzerotti cuociono, prepariamo un salsina facendo appassire la cipolla rimasta con un po' d'olio. Quando vediamo che la cipolla diviene trasparente, aggiungiamo la passata e i piselli. Aromatizziamo con sale, pepe, peperoncino e paprika. Lasciamo cuocere per 20 minuti. Se il composto risultasse eccessivamente aspro, aggiungiamo 1 cucchiaino di zucchero.Sfornare i panzerotti e servire caldi ma non bollenti insieme alla salsa di pomodoro.
6
Goulash all'ungherese
34
Tagliare le cipolle a velo e farle appassire per circa venti minuti in una larga pentola in cui avrete sciolto il burro. Stufate lentamente, facendo attenzione che non brucino.Tagliate a cubettoni la carne (circa 3 cm per lato). Mettete l'amido di mais in un sacchetto e aggiungeteci la carne. Scuotete energicamente per fare in modo che tutti i cubi di carne siano velati dall'amido.In una larga padella mettere 4 cucchiai di olio di oliva, qualche rametto di salvia e rosmarino: scaldare brevemente l'olio affinché le erbe lo profumino. Poi rosolare la carne a fuoco alto, un po' per volta. Mettete da parte.Quando le cipolle sono ben rosolate e sono diventate quasi trasparenti, aggiungete la carne nella casseruola. Unite tutta la paprika e il cumino. Mescolate e fate insaporire a fiamma alta. Aggiungete il vino, mescolate e fate evaporare. Cuocete per circa dieci minuti a fuoco ben vivo.Unite poi il brodo caldo, il concentrato di pomodoro e fate sobbollire a fuoco lento per un paio di ore o fin quando la carne sarà molto tenera. Il risultato sarà uno stufato non troppo asciutto, ma nemmeno liquido. Noi l'abbiamo accompagnato con delle piccole patate lesse. Buon appetito!
7
Chips di zucchine alla paprika
32
Preriscaldare il forno a 220°; lavare ed asciugare le zucchine ed affettarle sottilissime con l’aiuto del taglia verdure. Foderare di carta forno la placca del forno e distribuire le zucchine cercando di sovrapporle il meno possibile. Asciugarle ulteriormente con un foglio di carta da cucina. Aggiungere a filo l’olio evo e spennellare quindi la superficie in modo da distribuire l’olio in maniera uniforme. Salare, spolverizzare con la paprika e infornarle per circa 25/30 minuti o fino a quando saranno belle croccanti. Attenzione: finiscono subito!
8
Bulgur con cavolini e ceci alla paprika
10
Mondare i cavolini e lessare in acqua salata.Portare a bollore il brodo con la foglia di alloro e cuocere il bulgur a fuoco basso per circa 15 minuti, fino a quando sarà asciutto.Fate saltare in padella i cavolini tagliati a metà e i ceci con 2 cucchiai d'olio e la paprika.Tritate il prezzemolo e l'erba cipollina, uniteli al bulgur insieme al restante olio e la buccia del limone.Potete mescolare il bulgur con le verdure o servirli, nello stesso piatto, separati.
9
Tortiglioni al ragù con paprika e cumino
In una padella antiaderente rosolare la cipolla e l'aglio tritati finemente in 3 cucchiai di olio.Unire poi la carota e il sedano e proseguire la cottura fino a quando le verdure risulteranno ammorbidite.Aggiungere quindi la carne, la paprika ed il cumino, aggiustare di sale e pepe e rosolare per qualche minuto mescolando con un cucchiaio di legno.Irrorare la carne con il vino e, dopo averlo fatto evaporare velocemente a fiamma alta, unire la polpa di pomodoro.Abbassare la fiamma e lasciare cuocere facendo restringere il sugo alla consistenza desiderata.Lessare i tortiglioni in abbondante acqua salata, scolarli e condirli con il sugo.Prima di servire spolverizzare con il parmigiano e il prezzemolo tritato.
10
Salsa sweet chili
24
Tagliare i pepperoncini a metà e eliminare qualche semini, ma non tutti, si può lasciare i semini di almeno tre peperoncini.Mettere i peperoncini insieme all’aglio in un frullatore e tritare bene.Dopodiché mescolare l’acqua con lo zucchero in un pentolino e lasciare sul fuoco medio fino a che non si inizia a bollire. Abbassare il fuoco e aggiungere il composto tritato, l’aceto e il sale. Lasciare cuocere per circa 20 minuti.Nell frattempo iniziare a sterilizzare un barattolo di vetro. Mettere acqua a bollire nella pentola e poi lascia il barattolo e il coperchio immerso lì per circa 20 minuti mentre la acqua continua a bollire. Rimuoverli e lasciali asciugare prima de riempirli con la salsa.Quando la salsa è già pronta e ancora calda riempire il barattolo e poi avviare bene il coperchio senza stringerlo per creare il sottovuoto, che permetterà di conservare la salsa a lungo. Dopo di essere raffreddata è pronta per essere gustata!
11
Spaghetti al mais con lupini e vitalba
2
Mettete su l’acqua per la pasta.Versate il latte di soia nel mixer, aggiungete pochissimo sale, un paio di rondelle di peperoncino e metá dei lupini. In una padella antiaderente saltate i germogli di vitalba crudi con l’aglio ed un filo d’olio extravergine d’oliva. Appena saranno morbidi ma non del tutto morti 🙂 , aggiungete la crema di lupini ed i lupini interi rimasti. Portate il fuoco al minimo e lasciate rapprendere cosi finché non sará cotta la pasta.Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua poco salata (i lupini sono gia molto saporiti di suo!), scolatela molto al dente, trasferitela nella padella. Saltate pasta e crema di lupini e vitalbe a fuoco vivace un paio di minuti, ed impiattate.Una pioggerellina di foglie d’origano fresco e, se vi piace, qualche altra rondella di peperoncino ed il piatto é pronto.