0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

6Risultati per "polenta"

0
Muffin di polenta alle rose e cardamomo
40
Preriscaldate il forno a 180°. Montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e lucido.Setacciate le due farine con il lievito e aggiungetele al composto di uova e zucchero e mescolate bene.Aggiungete i petali sbriciolati, la cannella, l’acqua di rose, i semi di cardamomo e il sale.Versate il composto nei pirottini da muffin (io mi aiuto con un cucchiaio da gelato) e cuocete per circa 15 minuti. Il tempo dipende dalla dimensione dei pirottini che utilizzate, i miei erano medi.Cospargete di zucchero a velo e servite.
1
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
2
Insalata di pollo con crostini di polenta
15
Fare l’Insalata di pollo con crostini di polenta non è affatto difficile…l’unica accortezza è quella di fare la polenta con qualche ora di anticipo in modo da farla raffreddare bene.Per preparare la polenta portiamo a bollore 1/2 lt di acqua, aggiungiamo un pizzico di sale e quindi la farina di polenta, giriamo in continuazione e lasciamola cuocere per 8 minuti. Trasferiamola quindi su una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno e livelliamola formando una base mantenendo uno spessore di 1 cm circa.Una volta fredda possiamo tagliarla a tocchetti di media grandezza che andremo a grigliare su di una bistecchiera ben calda tenendoli da parte. Sulla stessa bistecchiera grigliamo le fettine di petto di pollo e tagliamole poi a striscioline. Laviamo l’insalata, i pomodorini, puliamo sia la carota che il cetriolo e affettiamo il tuttoBene…ora non resta che prendere un bel piatto da portata. Uniamo gli ingredienti tra loro, mettendo prima l’insalata, i pomodorini, la carota e il cetriolo, quindi i crostini di polenta ed infine il petto di pollo. Condiamo il tutto con un pizzico di sale, un filo di olio e terminiamo con una spruzzata di aceto balsamico. La nostra Insalata di pollo con crostini di polenta è pronta per essere portata a tavola…buon appetito!!!
3
Tortini di polenta con zucca e rapa
35
Sbucciare e tagliare la rapa e la zucca in pezzi da 1,5 cm. Cospargere un cucchiaio di olio d'oliva sul fondo di una padella. Soffriggere l'aglio e aggiungere le verdure e i semi di zucca. Saltare le verdure sino a quando non si ammorbidiscono. Aggiungere il prezzemolo fresco e il parmigiano grattugiato, mescolare per un minuto e poi spegnere il fuoco. Aggiustare di sale e pepe e mettere da parte.In una pentola portare quattro tazze d'acqua ad ebollizione con mezzo cucchiaio di sale marino. Versare la polenta nell'acqua e mescolare. Continuare a girare la polenta fino a quando non si addensa. Una volta addensata, lasciare cuocere la polenta per 25 minuti, mescolando ogni cinque minuti per assicurarsi che la polenta non si attacchi al fondo della padella. Togliere dal fuoco e mantecare con burro.Una volta che la polenta è pronta, con una tazza tagliarla formando dei tortini di forma rotonda. Trasferirli in una padella con un filo d'olio e rosolarli su entrambi i lati fino a quando non diventano dorati. Mettere i tortini nei piatti e aggiungere le verdure saltate. Servire caldi.
4
Vellutata di finocchio con polenta fritta e cozze
2
Iniziamo con la preparazione della polenta taragna, mettendo l'acqua a bollire (il quantitativo generalmente è in rapporto di 4 a 1 con la farina). Saliamo e aggiungiamo la farina di mais e di grano saraceno. Lasciamo cuocere a fuoco basso/medio per circa 45 minuti, avendo cura di mescolare abbastanza frequentemente con un cucchiaio di legno. Una volta pronta la versiamo in una pirofila, aspettiamo che non sia troppo calda e la conserviamo in frigo coprendola con una pellicola.Puliamo le cozze in acqua, cercando di rimuovere eventuali residui di barbetta dai gusci e le riponiamo sul coperchio del wok in cui dovremmo cuocerle. Nel frattempo nel wok scaldiamo un velo di olio evo con uno spicchio d'aglio. Finito il lavaggio, riversiamo il contenuto del coperchio nel wok e copriamo in attesa che le cozze si schiudano. Non appena le cozze si schiudono, saliamo, pepiamo ed aggiungiamo mezzo bicchiere di vino, lo facciamo sfumare e togliamo dal fuoco. Tagliamo la cipolla rossa a striscioline (non troppo sottili) e la poniamo in un pentolino con lo zucchero e dell'acqua (generalmente di una quantità quasi doppia rispetto allo zucchero). Lasciamo cuocere a fuoco basso sino ad avvenuta caramellizzazione (con queste quantità circa 40 minuti) mescolando delicatamente di tanto in tanto con una spatola di silicone.Tiriamo fuori dal frigo la polenta e con un coppapasta ricavate dei quadratini. Friggiamo i quadratini di polenta in un pentolino con olio di semi e poi li poniamo su della carta assorbente per fargli rilasciare l'olio.Puliamo i finocchi togliendo tutta la parte esteriore e lavandoli bene per togliere la terra. Peliamo una patata e la tagliamo a tocchetto cosi come i finocchi. Mettiamo gli ortaggi in pentola e facciamo cucinare sin quando una forchetta riesce a penetrare entrambi. A questo punto scoliamo e versiamo tutto in un mixer. Dopo aver tritato, aggiustiamo di sale e pepe il composto e lo facciamo addensare lievemente in padella. Durante questa fase a piacere potete aggiungere una noce di burro o grana.Componiamo il piatto immergendo la polenta nella vellutata ed appoggiando sopra il quadratino di polenta una o due cozze, completiamo con le cipolle caramellate da inserire a piacimento nella vellutata.
5
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
34
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
6
Millefoglie di polenta fritta con pesto di fave
2
Un giorno prima si prepara la polenta taragna, si mette a bollire l'acqua (il quantitativo generalmente è in rapporto di 4 a 1 con la farina), si sala e si aggiunge la farina di mais e di grano saraceno. Si fa cuocere a fuoco basso/medio per circa 45 minuti, avendo cura di mescolare abbastanza frequentemente con un cucchiaio di legno. Una volta pronta versare in una pirofila, aspettare che si raffreddi e conservare in frigo per usarla il giorno dopo.Per il pesto di fave e noci: togliere le fave dai baccelli, far bollire l'acqua in un pentolino e poi versarci le fave lasciandole cuocere per 10 minuti. Scolare, togliere la buccia e versare le fave in un mixer con noci, grana, zenzero (lo preferisco all'aglio) e foglie di menta. Mixate aggiungendo sale e pepe a vostro gradimento e dopo una prima mixata regolate la cremosità con olio extravergine di oliva (io ne ho messo circa sette cucchiai). Aiutandovi con un coppa pasta ed un coltello lungo, tagliate dei dischetti sottili di polenta e friggeteli in olio di arachidi o di semi di girasole. Nel frattempo, in un padellino, rendete croccanti delle fettine di pancetta soffriggendole con una noce di burro. Dopo aver fatto rilasciare l'olio, in carta assorbente, ai dischetti fritti di polenta, componete la millefoglie mettendo un dischetto di polenta, crema di fave, fettina di pancetta croccante, stracciatella di bufala, altro dischetto di polenta, altro pesto di fave, pancetta, stracciatella e concludete con la terza fettina di polenta.
7
Crostini di polenta con alici marinate e pinoli
Realizzare i Crostini di polenta con alici marinate e pinoli non è affatto difficile, l'unica accortezza che vi chiedo è quella sia di preparare la polenta con qualche ora di anticipo in modo da farla raffreddare sia di preparasi le alici marinate il giorno prima...qualora non vogliate comprare quelle già pronte.Per le alici basta pulirle e metterle sotto aceto 24 ore prima..Per la polenta invece portiamo a bollore 250 ml di acqua, aggiungiamo un pizzico di sale , la farina di polenta, giriamo in continuazione e lasciamola cuocere per 8 minuti.Trasferiamola quindi su una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno e livelliamola formando una base mantenendo uno spessore di 1 cm circa.Una volta fredda con un coppa pasta di medie dimensioni ricaviamo 6/8 medaglioni che andremo a grigliare su una piastra ben calda da ambo le parti.Nel frattempo laviamo e dividiamo in 4 i pomodorini. Disponiamo i medaglioni su un piatto di portata, su ciascuno mettiamo i pomodorini, un paio di filetti di alici, dei pinoli e una manciata di basilico.Insaporiamo con un pizzico di sale e irroriamo con un filo di olio. I nostri Crostini di polenta con alici marinate e pinoli sono pronti da servire...buon appetito!!!
8
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.