0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

113Risultati per "pomodori gialli"

0
Caserecce ai datterini gialli, rucola e bottarga
3
Considerata la velocità di esecuzione di questo piatto mettete a bollire l’acqua per la pasta con un pizzico di sale. A parte, in un largo tegame, mettete uno spicchio d’aglio, 1/2 scalogno tagliato a velo, olio evo e i pomodori. Mescolate e schiacciate leggermente i pomodori con un cucchiaio da cucina. Regolate di sale.Lavate bene la rucola e tagliatela grossolanamente a coltello. Cuocete i pomodori per 15 minuti e nel frattempo lessate la pasta al dente. Scolatela ma non troppo asciutta poi trasferitela nel tegame. Sempre avendo cura di tenere la fiamma bassa unite la rucola conservandone un pò per la finitura. Insaporite per 2 minuti. Impiattate aggiungendo foglie crude di rucola e un’abbondante spolverata di bottarga. Se poi avete acquistato quella fresca grattugiatela al momento!
1
Barchette di melanzane ripiene di riso e pomodori
26
Lavate e dividete in due parti le melanzane, quindi con un coltellino affilato incidete lungo il bordo per estrarre la polpa (fig. 1). Tagliate la polpa ricavata in piccoli cubetti (fig. 2). Sistemate le barchette di melanzane su una teglia rivestita di carta da forno, aggiungete un filo d’olio e un pizzico di sale, e fate cuocere in forno a 180°C per 30' (fig. 3).Nel frattempo, in una padella antiaderente, fate dorare la dadolata di melanzane con due giri di olio evo e un paio di cucchiai di acqua. Abbassate la fiamma e chiudete il coperchio (fig. 4). Fate cuocere circa 5' quindi aggiungete la salsa di pomodoro giallo e continuate la cottura, allungando il sughetto all'occorrenza con mezzo bicchiere d’acqua calda (fig. 5). Aggiustate di sale e aggiungete qualche fogliolina di basilico. Lasciate cuocere a fiamma bassa per 20', mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo, lessate il riso in acqua bollente salata e scolatelo leggermente al dente. Versate il riso con nel sughetto di pomodoro e mantecate delicatamente (fig. 6). Riempite le barchette di melanzane ormai cotte con il riso al pomodoro giallo e le olive denocciolate e tagliate a fettine (fig. 7)Coprite ogni barchetta con una fetta di provola (fig. 8). Completate con parmigiano grattugiato e infornate a 180°C per 18' circa o fino a quando il formaggio non incomincerà a filare. Sfornate e decorate con qualche fogliolina di basilico. E voilà...le vostre barchette di melanzane ripiene di riso al pomodoro giallo sono pronte per essere gustate!
2
Gazpacho andaluso zuppa vegetariana fredda
38
Laviamo i pomodori (entrambi) bene sotto l’acqua. Scaldiamo una pentola con acqua e sale. Non appena bolle mettiamo all’ interno i pomodori per circa 5/7 minutiTrascorso il tempo stabilito, li togliamo dalla pentola e li mettiamo in acqua e ghiaccio. Non appena tiepidi eliminiamo la pelle aiutandoci con un coltellino.Sbucciamo la cipolla e l’aglio.Tagliamo la cipolla a fette.Peliamo il cetriolo e tagliamo anche questo in tocchetti.Laviamo anche i peperoni, eliminiamo i semi interni e li tagliamo entrambi a quadretti. Teniamo da parte una piccola quantità di peperoni, pomodori e cetriolo che tagliati ancora a tartare saranno utilizzati per la decorazione.Mettiamo insieme la verdura in una ciotola capiente e aiutandoci con un frullatore ad immersione riduciamo in purea, chiaramente aggiungiamo l’ olio, l’aceto, il sale e il pepe.A questo punto copriamo la zuppa e lasciamo riposare in frigo per 1 ora (minimo)Prima di portare in tavola, dividiamo il gazpacho in ciotole o bicchieri in vetro e aggiungiamo le verdure tenute da parte. A piacere possiamo anche aggiungere per guarnire i pomodorini gialli e foglie di basilico cosi da rendere il gazpacho più fresco e profumato.
3
Pomodori al forno con verdure e cacioricotta
2
Fare i Pomodori al forno con verdure e cacioricotta è molto semplice…richiede solo un pò di pazienza nella preparazione degli ingredienti. Laviamo i pomodori, togliamo la calotta superiore, svuotiamoli e insaporiamoli con un pizzico di sale.Puliamo accuratamente tutte le altre verdure e facciamole a tocchettini piccoli. Trasferiamole quindi in un tegame, aggiungiamo un pizzico di sale, un cucchiaio di olio, copriamo e lentamente lasciamole appassire quanto basta per dare loro una mezza cottura…10/15 minuti…devono restare croccanti.Dividiamo il cacioricotta in cubetti e una volta spente aggiungiamolo alle nostre verdure. Disponiamo i pomodori all’interno di una teglia, riempiamo ciascuno con il misto di verdure e formaggio e ricopriamoli con la calotta.Insaporiamo la superficie con un pizzico di sale ed irroriamola con il restante olio. Copriamo la teglia con un foglio di alluminio e passiamo in forno a 180 gradi per 40 minuti scoprendola però a metà tempo. I nostri deliziosi Pomodori al forno con verdure e cacioricotta saranno pronti una volta che li vedremo ben appassiti…a questo punto possiamo gustarli caldi o anche tiepidi.
4
Spaghettone con gamberi fave e pomodorini gialli
37
Preparate la “conza” al limone: in una padella antiaderente versate i due cucchiai di olio evo e aggiungete contemporaneamente, amalgamando insieme, il pane grattugiato, il parmigiano, il sale, lo zucchero e il pepe nero. Mettete sul fuoco a fiamma media e fate tostare mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, per evitare che si bruci. Sarà pronta appena avrà preso un bel colore dorato. Trasferite in una ciotola e aggiungete il prezzemolo e la scorza di limone. Tenete da parte. Sgusciate le favette e pulite i gamberi.Lavate i pomodorini: tagliate quelli gialli a quarti e metteteli a macerare in una ciotola con un pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero, un spolverata di pepe nero, qualche fogliolina di basilico e un filo d’olio evo; tenete quelli rossi interi.In una padella, scaldate a fuoco vivace l’olio evo e fatevi soffriggere leggermente il ciuffo di prezzemolo, la foglia di basilico e il peperoncino. Aggiungete i gamberi sgusciati, rosolateli, sempre a fiamma vivace, per un paio di minuti e regolate di sale. Spegnete, togliete il ciuffo e la foglia di basilico, trasferite i gamberi in un piatto, coprite e tenete da parte. Nella stessa padella unite un filo d’olio evo e fatevi saltare le favette qualche minuto, salate e pepate, bagnate con qualche goccia d’acqua e fate cuocere ancora un paio di minuti, lasciandole piuttosto croccanti. Spegnete e tenete da parte.Sempre nella stessa padella caramellate i pomodorini rossi interi con un filo d’olio, un pizzico di sale, pepe nero e un cucchiaio di zucchero: a fuoco vivace fateli rotolare continuamente muovendo la padella con movimenti circolari fino a che non diventeranno lucidi e leggermente dorati. Tenete da parte. Adesso rimettete nella padella i gamberi e le fave e fateli insaporire per qualche minuto a fuoco basso.Intanto cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione, circa 15 minuti, scolatela al dente, ripassatela in padella e mantecate ancora per due minuti insieme ai gamberi e alle fave, se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura; prima di spegnere aggiungete i pomodorini gialli a crudo e i pomodorini rossi caramellati. Impiattate e spolverate con la “conza” e un filo d’olio evo a crudo.
5
Tagliatelle al pomodoro fresco
30
Per preparare la salsa di pomodoro fresco, segnare una "X" sulla parte superiore dei pomodori. Portare una pentola di acqua a ebollizione e sbollentare i pomodori 3-4 alla volta per 20-30 secondi finché la pelle non inizia ad ammorbidirsi. Mettere i pomodori scottati in una grande ciotola con del ghiaccio e togliere la buccia. Mettere da parte e continuare con i pomodori rimasti. Tagliare i pomodori in quattro parti ed eliminare i semi. Infine, tagliare i pomodori in grossi pezzi.In una grande pentola, scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungere le cipolle sminuzzate e lo spicchio d'aglio, quindi rosolare per circa 4-5 minuti. Versare il vino bianco e aggiungere i pezzi di pomodoro. Portarli a ebollizione e abbassare lentamente la fiamma. Lasciar cuocere per 90 minuti fino a quando la salsa di pomodoro si ritira. Aggiungere il basilico e lo zucchero, continuando a cuocere per un altro minuto. Mentre la salsa cuoce, portare a ebollizione una pentola d'acqua e calare le tagliatelle quando la salsa di pomodoro sta per terminare la sua preparazione. Cuocere le tagliatelle seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolarli e mescolarli alla salsa di pomodoro. Trasferire nei piatti guarnendo con scaglie di parmigiano e un pizzico di pepe.
6
Zuppa spagnola al pomodoro
25
Tagliate i pomodori a metà longitudinalmente e rimuovete la parte interna centrale tagliando un triangolo intorno alla parte superiore. Metteteli in una ciotola e utilizzate le dita per rimuovere la polpa interna.Mettete i pomodori, lo spicchio d'aglio schiacciato e le fettine di scalogno in una terrina di medie dimensioni e versate due tazze di acqua bollente. Coprite la ciotola con un piatto e lasciar riposate per 30 minuti. Aggiungete le due fette di pane (possibilmente raffermo) e mescolate fino a quando non diventa morbido.Togliete i pomodori e il pane con una schiumarola e trasferiteli in un robot da cucina. Mettete da parte il liquido dell'ammollo. Frullate insieme all'aceto e un cucchiaino di sale fino a quando il tutto non è amalgamato. Aggiungete l'olio d'oliva e mescolate fino a quando il composto non diventa arancione e schiumoso. Aggiungete una parte del liquido di cottura, se necessario. Nel frattempo, portate a ebollizione un pentolino d'acqua e poi immergete le due uova. Lasciatele cuocere per circa dieci minuti. Una volta pronte, lasciatele raffreddare e poi tagliatele in piccoli pezzetti.Trasferite il composto ottenuto nel terzo step in una ciotola e guarnite con le uova sode tagliate a pezzetti, il prosciutto tagliato a listarelle e un filo d'olio.
7
Spaghetti al pomodoro
25
Per prima cosa, prendiamo i nostri pomodori pelati.. occhio alla qualità mi raccomando! Li mettiamo su un recipiente fondo e incominciamo a schiacciarli con le mani, ma attenzione! Non bisogna romperli del tutto, altrimenti otteniamo una salsa.Prendiamo una pentola e riempiamola d'acqua, circa la metà diciamo.. nel mentre prepariamo il nostro soffritto, quindi wok rovente con un dito d'olio extra vergine d'oliva e facciamo rosolare lo scalogno tagliato a brunoise.. mettiamo i nostri pelati nel wok e facciamo rosolare appena, con una foglia di basilico fresco e la paprika, dico così perchè non devono essere cotti del tutto, altrimenti l'effetto salsa ritornerà nei nostri cuori.Appena l'acqua si trova in uno stato di ebolizione, buttiamo la pasta.. non dimentiachiamoci del sale! Adesso il risultato finale dipenderà dai modi in cui si finisce il piatto. Prendere il wok, levare la foglia di basilico già cotta, e cosa fondamentale, la famosa ripassata.. quindi con un mestolo versare la pasta senza scolarla! E far saltare a a fuoco vivace nel wok per circa 2 min. A questo punto non rimane altro che impiattare.. ognuno ha il suo modo di farlo, date sfogo alla fantasia! Però la spolverata di parmigiano è d'obbligo!
8
Farro al pomodoro
9
Scaldiamo una pentola con l'acqua salata, portiamo a bollore e cuociamo il farro secondo istruzioni sulla confezione. Scaldiamo il sugo, aggiungiamo gli spinaci tagliati grossolanamente (io li ho tagliati a strisce orizzontali) ed il farro scolato. Spegniamo subito la fiamma, aggiungiamo i pomodorini.Sul piatto condiamo con una spolverata di parmigiano grattugiato e mangiamo caldo!
9
Ravioli tutto pomodoro
8
Preparo la pasta con le farine e le uova,impasto e poi lascio riposare in frigo.Faccio un estratto di pomodori cuore di bue,congelo in stampi semisferici l'estratto senza condirlo, ed essicco lo scarto.Stendo la pasta e ci metto la semisfera congelata,chiudo i ravioli e rimetto in frezeer,nel frattempo polverizzo lo scarto essiccato. Metto a 125 gradi in forno dei pomodorini conditi con olio,sale,pepe,zucchero e timo per 45 minuti.Faccio la salsa di datterini gialli,saltandoli con olio evo aglio e peperoncino,frullo,setaccio e regolo di sale e pepe. Cuocio da congelati i ravioli,li scolo,impiatto la salsa,i ravioli,un giro di polvere,il pomodoro confit e termino con origano,scaglie di grana padano e un giro d'olio evo.
10
Pomodori al riso venere
3
Fare i pomodori al riso venere è semplice ma richiede alcune accortezze. Diciamo che il procedimento si differenzia un pochino dai classici per due motivi. Innanzitutto il riso venere ha tempi di cottura molto più lunghi…e poi non raddoppia molto come quello classico bianco…quindi non possiamo contare solo un cucchiaio di riso per pomodoro ma almeno uno e mezzonnanzitutto lessiamo il riso venere per soli 10 minuti in abbondante acqua salata quindi coliamolo e lasciamolo da parte.Laviamo accuratamente i pomodori, tagliamo la calotta superiore se riusciamo sena staccarla del tutto. Con un cucchiaio e facendo attenzione a non romperli svuotiamoli e conserviamo la polpa in una ciotola. Insaporiamo ciascuno pomodoro con un pizzico di sale.Con le mani strizziamo nel vero senso della parola la polpa tenuta da parte eliminando la parte dura. Aggiungiamo del basilico fresco, se piace uno spicchio di aglio tagliato finemente, sale, pepe,un cucchiaio di olio e il nostro riso… Lasciamo insaporire il tutto per un’oretta.Possiamo ora riempire i pomodori con il riso, ricoprirli con la loro calotta, irrorarli ancora con un filo di olio ( ma anche no!!!!) e disporli in una pirofila uno attaccato all’altro. Copriamo con un foglio di alluminio e passiamo in forno a 200 gradi in modalità ventilata. Dopo 20 minuti scopriamo e continuiamo la cottura per circa altri 20/25 minuti. Una volta testata la cottura possiamo spengere. Prima di gustarli lasciamoli raffreddare in forno.
11
Tatin di pomodori caramellati
1
Lavare i pomodori, tagliarli a metà e privarli dei semi; salarli leggermente e metterli in un piatto con la parte tagliata in basso a perdere l'acqua.Ungere la tortiera con un po' di olio, cospargere con lo zucchero e far caramellare con il cannello o sulla fiamma usando uno spargifiamma.Riempire la tortiera con i pomodori (con la parte tagliata a contatto della teglia) condire con origano secco. parmigiano, sale e pepe e coprire con il disco di pasta. Rincalzare i bordi della pasta facendo in modo che avvolga bene i pomodori.Cuocere in forno pre-riscaldato a 195°C per 25' ca. o fino a che non risulterà ben cotta. Fuori dal forno, attendere qualche minuto e rovesciare sul piatto di portata leggermente più grande, per raccogliere l'eventuale condimento caramellato e versarlo sui pomdori con l'ausilio di un cucchiaio. Servire tiepida o fredda