0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

323Risultati per "pomodori pelati"

0
Il panzerotto barese
3
Sminuzza il lievito, aggiungi la farina, impasta e versa a filo l'acqua tiepida. Metti il sale e infine un cucchiaio d'olio. Impasta cercando di "incordare" la massa e crea una palla. Copri la massa con pellicola e un panno elascia riposare per la lievitazione per due ora circa.Cerca di fare delle palle tonde da 80 gr l'una e fai rilievitare.Stendi le palle col matterello cercando di creare una pasta fina ma non eccessivamente. Farcisci e chiudi creando il bordo, quindi ripiega la massa su stessa. Pigia all'estremità con le dita e poi con la forchetta.Friggi in padella in abbondante olio. Tra la farcitura e la cottura non far passare troppo tempo, altrimenti rischiano di aprirsi durante la cottura.
1
Amatriciana risottata glutenfree o senza glutine
5
Avendo deciso di preparare questo primo piatto con la cottura risottata ho deciso di utilizzare una teglia alta e larga in modo da poter contenere tutti gli ingredienti. Nel tegame fare un giro di olio abbondante. Fare un trito con la cipolla e metterla nel tegame con il guanciale tagliato a pezzetti, coprire con il coperchio magico ed iniziare la cottura. Dovrà essere fatta a fuoco medio per 5/6 minuti. Trascorso questo tempo, togliere il coperchio ed aggiungere i pomodori pelati, rimettere il coperchio e far cuocere per 10 minuti sempre a fuoco medio Trascorso il tempo della cottura del pomodoro aggiungere la pasta, dare una mescolata e versare due bicchieri di acqua, ricoprire il tegame con il coperchio e far cuocere controllando di tanto in tanto la cottura della pasta.Se necessario aggiungere altra acqua calda, controllare la sapidità del sugo, rimettere il coperchio e portare a cottura la pasta (in media saranno 10/12 minuti). Finita la cottura spolverare con del pecorino, spegnere la fiamma e tenere il tegame coperchio ancora per 5 minuti. Servire questa deliziosa amatriciana con ancora una spolverata di pecorino.
2
Panzerotti gustosi
9
Preparazione dell'impasto: Versare la farina in una ciotola capiente ed aggiungere il latte leggermente tiepido nel quale avrete sciolto il lievito di birra; quando il tutto sarà amalgamato aggiungere : il sale, lo zucchero e la margarina morbida; continuare ad impastare aggiungendo, se è il caso, dell'acqua tiepida, l'impasto dovrà risultare né duro né soffice; a questo punto mettete a "riposare" l"impasto fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.Dopo circa un'ora, tempo necessario per la prima lievitazione (ma questo dipende anche dall'ambiente in cui si mette a lievitare l'impasto ), versare l'impasto su una spianatoia, impastare un po' e formare delle palline del peso di 100 gr. ognuna, ma dipende dalla grandezza che volete dare ai vostri panzerotti; lasciate riposare fino a quando avranno quasi raddoppiato il loro volume.Aspettando la seconda lievitazione, preparare il pomodoro come fate in genere, esso dovrà risultare ristretto, tagliate a dadini la mozzarella a cui avrete tolto l'acqua in eccesso.Quando le vostre palline avranno raddoppiato il loro volume stendete ognuna di esse con il matterello, ponete su una metà un po' di pomodoro e mozzarella e chiudete il vostro panzerotto sigillandolo bene con i rebbi della forchetta e facendo uscire tutta l'aria.Dopo aver preparato tutti i vostri panzerotti friggeteli in olio molto caldo, non bollente, e adagiateli su un foglio di carta per togliere l'olio in eccesso e poi su una grata e.....Buon appetito!
3
Goulash secondo me
2
Come prima cosa prepariamo tutti gli ingredienti. Iniziamo sbucciando le cipolle e tagliandole a fette sottili. Ci serviranno poi 300 gr di pomodori pelati schiacciati con le mani. 150 gr di burro. 1 bicchiere di vino rosso. Il mix di spezie (paprika dolce, piccante e i semi di cumino). 600 gr di spezzatino di vitello e circa 800 ml di brodo di carne (o fondo bruno)Mettiamo 50 gr di burro in una pentola calda e lasciamo che si sciolga. Aggiungiamo le cipolle e facciamole stufare per un minuto. Dopo mettiamo il mix di spezie e lasciamo cuocere per un altro minuto. Aggiungiamo lo spezzatino e facciamo rosolare per 4/5 minuti. Sfumiamo con il bicchiere di vino rosso, lasciamo evaporare l'alcool e aggiungiamo i pelati schiacciati. Lasciamo stufare per un paio di minuti. Aggiungiamo il brodo di carne (o fondo bruno) fino a coprire abbondantemente il tutto.Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa tre ore avendo cura di mettere il coperchio alla pentola e lasciando un piccolo sfiato per il vapore. Quasi alla fine della cottura aggiungere il sale e assaggiare la salsa per testare la sapidità.Mentre il magnifico mix cuoce mettete dell'acqua a bollire e buttateci dentro le patate. Lasciate cuocere circa 40 minuti. Testate il livello di cottura infilando la punta di un coltello (se la lama affonda senza resistenza sono pronte). Scolare le patate e farle raffreddare un poco sotto l'acqua fredda corrente. Spellate le patate e passatele con lo schiaccia patate. Fate scogliere i restanti 100 gr di burro in un pentolino e maciniamo un cucchiaio raso di pimento (pepe giamaicano). Aggiungiamo le patate schiacciate, due pizzichi di sale, il pimento ed il parmigiano reggiano grattugiato al burro fuso e giriamo. Dobbiamo ora verificare la consistenza. Per rendere il composto più morbido e cremoso possiamo regolare la consistenza aggiungendo gradualmente dell'acqua calda fino ad ottenere la cremosità desiderata. Assaggiamo ed aggiustiamo di sale.A cottura del Goulash ultimata dobbiamo verificare che sia sia creata una salsa di densità media che si sposerà perfettamente con la crema di patate. Impiattiamo versando alla base del piatto la crema di patate e adagiando sopra il Goulash e la sua salsa.
4
Parmigiana di zucchine
2
INIZIAMO LA RICETTA PARMIGIANA DI ZUCCHINE TAGLIANDO LE ESTREMITÀ DELLE ZUCCHINE. LE LAVIAMO E CON L'AIUTO DI UNA MANDOLINA LE TAGLIAMO A FETTE.METTIAMO SUL FUOCO UNA PIASTRA E QUANDO SARÀ BEN CALDA , VI ANDREMO AD CUOCERE LE ZUCCHINE DA TUTTE E DUE I LATI. NON TROPPO PERÒ PERCHE SI ASCIUGANO FACILMENTE.  UNA VOLTA FINITO LE LASCIAMO RAFFREDDARE BEN STESE.IN UN PENTOLINO METTIAMO L'OLIO E L'AGLIO A SOFFRIGGERE. APPENA L'AGLIO SARA LEGGERMENTE DORATO AGGIUNGIAMO I PELATI, UN POCHINO DI ACQUA, AGGIUSTIAMO DI SALE ED AGGIUNGIAMO LE FOGLIE DI BASILICO. LASCIAMO CUOCERE E STRINGERE. NON DEVE RISULTARE LIQUIDO, MA UNA SALSA CORPOSA.IN UNA TERRINA DA FORNO, METTIAMO SUL FONDO UN PO' DI SALSA, LE ZUCCHINE UNA ACCANTO ALL'ALTRA ,ALTRA SALSA DA COPRIRE BENE E COSPARGIAMO CON PARMIGIANO GRATTUGIATO.  E COSI VIA A FINIRE GLI INGREDIENTI. TERMINANDO CON SUGO E PARMIGIANO. METTIAMO IN FORNO GIÀ CALDO PER 15/20 MINUTI A 180°. SERVIRE CALDO. BUONA ANCHE IL GIORNO DOPO RIPASSATA IN FORNO PER 5/10 MINUTI.
5
Pasta e fagioli
31
Scaldate l'olio in una pentola capiente a fuoco medio-alto. Soffriggete la cipolla, la carota e il sedano per 2-3 minuti, fino a quando non diventano teneri. Aggiungete l'aglio e un pizzico di peperoncino e soffriggete un altro minuto.Aggiungete il brodo vegetale e i pomodori pelati e portate ad ebollizione. Aggiungete la pasta e mantenete la zuppa in cottura.Quando la pasta è al dente, aggiungete i fagioli e lasciate cuocere altri 2-3 minuti. Spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo. Infine aggiungete sale e pepe a vostro piacere.
6
Arrosto di ortaggi
32
Scaldare il forno a 220°. In una grande teglia, mescolare insieme gli ortaggi, l'aglio e l'olio d'oliva (3 cucchiai). Salare. Arrostire per 45 minuti, girando e rigirando gli ortaggi nella padella a metà cottura.Nel frattempo, in una pentola da 4/5 litri, scaldare 3 cucchiai d'olio d'oliva a fuoco medio alto. Quando l'olio è a temperatura, aggiungere le cipolle e soffriggere fino a quando i bordi delle cipolle iniziano a rosolarsi. Tagliare i pomodori a pezzi grandi e aggiungerli nella pentola insieme al liquido rimanente del barattolo. Mescolare bene. Aggiungere pepe e origano a piacere. Portare a ebollizione, poi abbassare la fiamma al minimo. Coprire la pentola e lasciare cuocere.Quando gli ortaggi sono pronti, rimuoverli dal forno. Aggiungere la bietola tritata alla pentola con i pomodori. Cuocere a fuoco basso fino a quando le verdure sono pronte (circa 5 minuti). Aggiungere gli ortaggi.
7
Mezzi rigatoni con sugo di salsiccia
29
Per preparare il soffritto, eliminate le estremità della carota con un coltellino, sbucciatela e lavatela sotto l’acqua corrente. Lavate la costa di sedano ed eliminate la membrana filamentosa esterna con il pelapatate. Infine sbucciate la cipolla e dividetela a metà. Tagliate tutte le verdure a piccoli cubetti. Spellate la salsiccia, sbriciolatela e tenetela da parte.Mettete in una padella l’olio extravergine d’oliva e fate scaldare a fuoco basso. Aggiungete il trito di cipolla, carote e sedano. Giratelo per far rosolare le verdure da tutti i lati. Sfumate dopo 5 minuti con dell'acqua e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Aggiungete il rosmarino e i semi di finocchio. Mescolate per circa 30 secondi. Trasferite la salsiccia nella padella. Rosolate la salsiccia. Salate e sfumate con il vino rosso. Abbassare il fuoco, in modo che rimanga tenera.Aggiungete i pomodori. Coprite e lasciate cuocere fino a quando la salsa non si sarà addensata (circa 35-40 minuti). Intanto mettete a scaldare una pentola capiente con acqua. Assicuratevi di aggiungere un po' d'acqua al barattolo vuoto di pomodori e aggiungete il residuo del barattolo nella salsa. Terminata la cottura, rimuovete il rametto di rosmarino e con un cucchiaio aggiungete un filo d'olio. Aggiungete lo zucchero sui pomodori per smorzarne l’acidità e condite con sale, pepe e origano.Calate i rigatoni nella pentola e cuoceteli per il tempo indicato sulla confezione. A cottura ultimata, scolate la pasta e versatela nella padella contenente il ragù. Ammucchiate circa dieci foglie di basilico una sopra l'altra e arrotolatele. Affettatele sottilmente e aggiungetele nella padella. Saltate velocemente e mescolate i rigatoni e il ragù aggiungendo una parte dell'acqua di cottura, se necessario. Servite con parmigiano e foglie di basilico.
8
Pasta con le sarde
28
Affettate finemente la cipolla e fatela dorare in padella con un filo d’olio extravergine e l’acciuga ben lavata e dissalata, fate sciogliere il tutto. Unite a questo punto le sarde a pezzetti, ben lavate e private della lisca. Nel frattempo mettete a bollire in pentola il finocchietto. Unite il pomodoro pelato alle sarde schiacciandolo con le mani o passandolo col passaverdura direttamente sulla padella, quindi correggete di sale con attenzione e unite il finocchietto l’uvetta e i pinoli.Fate cuocere, lasciate che la salsa si ritiri un poco diventando densa. Preparate il pane bruschettato, mettete in padella un spicchio d’aglio schiacciato e un filo d’olio d’oliva. Fate scaldare quindi unite il pangrattato e mescolate con cura, attendendo che questo diventi profumato e ben dorato. Aggiungete qui anche un pizzico di sale. Fate cuocere i bucatini o gli ziti in abbondante acqua in ebollizione salata e fate loro quindi completare la cottura nella salsa di sarde.Servite nelle fondine con abbondante spolverata di pane turrato.
9
Zuppa di mare
4
Dopo aver pulito tutti gli ingredienti tagliare le canocchie e i gamberi centralmente per poterle mangiare poi facilmente.Preparare i soffritto inserendo la cipolla a fettine, l'aglio schiacciato, i peperoni a fettine sottili, l'oilio e il sale e lasciar andare a fuoco lento per cinque minuti.Aggiungere le seppie tagliate a pezzi grandi e sfumare un bicchiere di vino bianco. Aggiungere cinque, sei pomodori pelati a pezzettoni e cuocere per dieci minuti.Aggiungere tutta la restante parte dei pomodori pelati fatta a salasa (mixata con il minipimer) e cuocere a fiamma moderata. Con la prova della forchetta testare la cottura della seppia. Se la seppia risulta tenera aggiungere tutti gli altri ingredienti. Dopo dieci minuti dal l'aggiunta degli ingredienti spegnere e togliere dal fuoco.Per la presentazione del piatto, separare tutto il pesce dal sugo e metterlo su una pirofila mentre il sugo andrà nei piatti con i crostini di pane.
10
Spaghetti al sugo di cernia
1
Per prima cosa prepariamo la salsa che dovrà cuocere almeno 20 minuti. Prendiamo i pomodori pelati e frulliamoli con il frullino ad immersione. Peliamo e affettiamo finemente lo scalogno. Mettiamo 4 cucchiai d'olio a scaldare in una padella dal fondo spesso. Una volta caldo aggiungiamo il rametto di rosmarino, le foglie di basilico e lasciamo soffriggere qualche istante. Aggiungiamo lo scalogno e cuociamo per 1 minuto. Mettiamo i pomodori frullati aggiungiamo sale, pepe e cuociamo per 20 minuti.Tagliamo a piccoli pezzetti il filetto/trancio di cernia privato della pelle e delle spine (possiamo utilizzare eventualmente anche gli scarti derivanti dalla pulizia/sfilettamento di una cernia). Grattugiamo un pezzetto di zenzero (circa un cucchiaino) e la scorza di un limone piccolo. Tritiamo il prezzemolo . In una padella mettiamo 2 cucchiai d'olio, facciamolo scaldare e aggiungiamo lo zenzero. Dopo 15 secondi aggiungiamo i pezzetti di cernia, lasciamo cuocere a fiamma alta per 2 minuti girando continuamente. Aggiungiamo un pizzico di sale e del pepe macinato al momento. Sfumiamo con un bicchierino di vino bianco. Aspettiamo circa 1/2 minuti che evapori l'alcool. Spegniamo la fiamma ed aggiungiamo metà della scorza di limone e metà del prezzemolo tritato. Lasciamo riposare.Mettiamo su fuoco una pentola capiente con dell'acqua e portiamo ad ebollizione. Aggiungiamo il sale grosso, attendiamo che si sciolga e mettiamo gli spaghetti. Nel mentre che la pasta cuoce, dopo circa 20/25 minuti di cottura della salsa di pomodoro aggiungiamo la preparazione di cernia al sugo e lasciamo cuocere per altri 5 minuti.Una volta che la pasta giunge a cottura scoliamo avendo l'accortezza di lasciare un po di acqua di cottura. Mantechiamo gli spaghetti con la salsa aggiungendo dell'acqua di cottura se necessaria. Impiattiamo e spolveriamo con un po di pepe, la restante scorza di limone, il prezzemolo grattugiato e un filo d'olio.
11
Pomodori al riso venere
1
Fare i pomodori al riso venere è semplice ma richiede alcune accortezze. Diciamo che il procedimento si differenzia un pochino dai classici per due motivi. Innanzitutto il riso venere ha tempi di cottura molto più lunghi…e poi non raddoppia molto come quello classico bianco…quindi non possiamo contare solo un cucchiaio di riso per pomodoro ma almeno uno e mezzonnanzitutto lessiamo il riso venere per soli 10 minuti in abbondante acqua salata quindi coliamolo e lasciamolo da parte.Laviamo accuratamente i pomodori, tagliamo la calotta superiore se riusciamo sena staccarla del tutto. Con un cucchiaio e facendo attenzione a non romperli svuotiamoli e conserviamo la polpa in una ciotola. Insaporiamo ciascuno pomodoro con un pizzico di sale.Con le mani strizziamo nel vero senso della parola la polpa tenuta da parte eliminando la parte dura. Aggiungiamo del basilico fresco, se piace uno spicchio di aglio tagliato finemente, sale, pepe,un cucchiaio di olio e il nostro riso… Lasciamo insaporire il tutto per un’oretta.Possiamo ora riempire i pomodori con il riso, ricoprirli con la loro calotta, irrorarli ancora con un filo di olio ( ma anche no!!!!) e disporli in una pirofila uno attaccato all’altro. Copriamo con un foglio di alluminio e passiamo in forno a 200 gradi in modalità ventilata. Dopo 20 minuti scopriamo e continuiamo la cottura per circa altri 20/25 minuti. Una volta testata la cottura possiamo spengere. Prima di gustarli lasciamoli raffreddare in forno.