0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

257Risultati per "pomodori pelati"

0
Il panzerotto barese
2
Sminuzza il lievito, aggiungi la farina, impasta e versa a filo l'acqua tiepida. Metti il sale e infine un cucchiaio d'olio. Impasta cercando di "incordare" la massa e crea una palla. Copri la massa con pellicola e un panno elascia riposare per la lievitazione per due ora circa.Cerca di fare delle palle tonde da 80 gr l'una e fai rilievitare.Stendi le palle col matterello cercando di creare una pasta fina ma non eccessivamente. Farcisci e chiudi creando il bordo, quindi ripiega la massa su stessa. Pigia all'estremità con le dita e poi con la forchetta.Friggi in padella in abbondante olio. Tra la farcitura e la cottura non far passare troppo tempo, altrimenti rischiano di aprirsi durante la cottura.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Amatriciana risottata glutenfree o senza glutine
2
Avendo deciso di preparare questo primo piatto con la cottura risottata ho deciso di utilizzare una teglia alta e larga in modo da poter contenere tutti gli ingredienti. Nel tegame fare un giro di olio abbondante. Fare un trito con la cipolla e metterla nel tegame con il guanciale tagliato a pezzetti, coprire con il coperchio magico ed iniziare la cottura. Dovrà essere fatta a fuoco medio per 5/6 minuti. Trascorso questo tempo, togliere il coperchio ed aggiungere i pomodori pelati, rimettere il coperchio e far cuocere per 10 minuti sempre a fuoco medio Trascorso il tempo della cottura del pomodoro aggiungere la pasta, dare una mescolata e versare due bicchieri di acqua, ricoprire il tegame con il coperchio e far cuocere controllando di tanto in tanto la cottura della pasta.Se necessario aggiungere altra acqua calda, controllare la sapidità del sugo, rimettere il coperchio e portare a cottura la pasta (in media saranno 10/12 minuti). Finita la cottura spolverare con del pecorino, spegnere la fiamma e tenere il tegame coperchio ancora per 5 minuti. Servire questa deliziosa amatriciana con ancora una spolverata di pecorino.
3
Panzerotti gustosi
15
Preparazione dell'impasto: Versare la farina in una ciotola capiente ed aggiungere il latte leggermente tiepido nel quale avrete sciolto il lievito di birra; quando il tutto sarà amalgamato aggiungere : il sale, lo zucchero e la margarina morbida; continuare ad impastare aggiungendo, se è il caso, dell'acqua tiepida, l'impasto dovrà risultare né duro né soffice; a questo punto mettete a "riposare" l"impasto fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.Dopo circa un'ora, tempo necessario per la prima lievitazione (ma questo dipende anche dall'ambiente in cui si mette a lievitare l'impasto ), versare l'impasto su una spianatoia, impastare un po' e formare delle palline del peso di 100 gr. ognuna, ma dipende dalla grandezza che volete dare ai vostri panzerotti; lasciate riposare fino a quando avranno quasi raddoppiato il loro volume.Aspettando la seconda lievitazione, preparare il pomodoro come fate in genere, esso dovrà risultare ristretto, tagliate a dadini la mozzarella a cui avrete tolto l'acqua in eccesso.Quando le vostre palline avranno raddoppiato il loro volume stendete ognuna di esse con il matterello, ponete su una metà un po' di pomodoro e mozzarella e chiudete il vostro panzerotto sigillandolo bene con i rebbi della forchetta e facendo uscire tutta l'aria.Dopo aver preparato tutti i vostri panzerotti friggeteli in olio molto caldo, non bollente, e adagiateli su un foglio di carta per togliere l'olio in eccesso e poi su una grata e.....Buon appetito!
4
Parmigiana di zucchine
INIZIAMO LA RICETTA PARMIGIANA DI ZUCCHINE TAGLIANDO LE ESTREMITÀ DELLE ZUCCHINE. LE LAVIAMO E CON L'AIUTO DI UNA MANDOLINA LE TAGLIAMO A FETTE.METTIAMO SUL FUOCO UNA PIASTRA E QUANDO SARÀ BEN CALDA , VI ANDREMO AD CUOCERE LE ZUCCHINE DA TUTTE E DUE I LATI. NON TROPPO PERÒ PERCHE SI ASCIUGANO FACILMENTE.  UNA VOLTA FINITO LE LASCIAMO RAFFREDDARE BEN STESE.IN UN PENTOLINO METTIAMO L'OLIO E L'AGLIO A SOFFRIGGERE. APPENA L'AGLIO SARA LEGGERMENTE DORATO AGGIUNGIAMO I PELATI, UN POCHINO DI ACQUA, AGGIUSTIAMO DI SALE ED AGGIUNGIAMO LE FOGLIE DI BASILICO. LASCIAMO CUOCERE E STRINGERE. NON DEVE RISULTARE LIQUIDO, MA UNA SALSA CORPOSA.IN UNA TERRINA DA FORNO, METTIAMO SUL FONDO UN PO' DI SALSA, LE ZUCCHINE UNA ACCANTO ALL'ALTRA ,ALTRA SALSA DA COPRIRE BENE E COSPARGIAMO CON PARMIGIANO GRATTUGIATO.  E COSI VIA A FINIRE GLI INGREDIENTI. TERMINANDO CON SUGO E PARMIGIANO. METTIAMO IN FORNO GIÀ CALDO PER 15/20 MINUTI A 180°. SERVIRE CALDO. BUONA ANCHE IL GIORNO DOPO RIPASSATA IN FORNO PER 5/10 MINUTI.
5
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
6
Pasta e fagioli
30
Scaldate l'olio in una pentola capiente a fuoco medio-alto. Soffriggete la cipolla, la carota e il sedano per 2-3 minuti, fino a quando non diventano teneri. Aggiungete l'aglio e un pizzico di peperoncino e soffriggete un altro minuto.Aggiungete il brodo vegetale e i pomodori pelati e portate ad ebollizione. Aggiungete la pasta e mantenete la zuppa in cottura.Quando la pasta è al dente, aggiungete i fagioli e lasciate cuocere altri 2-3 minuti. Spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo. Infine aggiungete sale e pepe a vostro piacere.
7
Arrosto di ortaggi
31
Scaldare il forno a 220°. In una grande teglia, mescolare insieme gli ortaggi, l'aglio e l'olio d'oliva (3 cucchiai). Salare. Arrostire per 45 minuti, girando e rigirando gli ortaggi nella padella a metà cottura.Nel frattempo, in una pentola da 4/5 litri, scaldare 3 cucchiai d'olio d'oliva a fuoco medio alto. Quando l'olio è a temperatura, aggiungere le cipolle e soffriggere fino a quando i bordi delle cipolle iniziano a rosolarsi. Tagliare i pomodori a pezzi grandi e aggiungerli nella pentola insieme al liquido rimanente del barattolo. Mescolare bene. Aggiungere pepe e origano a piacere. Portare a ebollizione, poi abbassare la fiamma al minimo. Coprire la pentola e lasciare cuocere.Quando gli ortaggi sono pronti, rimuoverli dal forno. Aggiungere la bietola tritata alla pentola con i pomodori. Cuocere a fuoco basso fino a quando le verdure sono pronte (circa 5 minuti). Aggiungere gli ortaggi.
8
Farfalle avocado e gamberetti
38
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Mezzi rigatoni con sugo di salsiccia
29
Per preparare il soffritto, eliminate le estremità della carota con un coltellino, sbucciatela e lavatela sotto l’acqua corrente. Lavate la costa di sedano ed eliminate la membrana filamentosa esterna con il pelapatate. Infine sbucciate la cipolla e dividetela a metà. Tagliate tutte le verdure a piccoli cubetti. Spellate la salsiccia, sbriciolatela e tenetela da parte.Mettete in una padella l’olio extravergine d’oliva e fate scaldare a fuoco basso. Aggiungete il trito di cipolla, carote e sedano. Giratelo per far rosolare le verdure da tutti i lati. Sfumate dopo 5 minuti con dell'acqua e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Aggiungete il rosmarino e i semi di finocchio. Mescolate per circa 30 secondi. Trasferite la salsiccia nella padella. Rosolate la salsiccia. Salate e sfumate con il vino rosso. Abbassare il fuoco, in modo che rimanga tenera.Aggiungete i pomodori. Coprite e lasciate cuocere fino a quando la salsa non si sarà addensata (circa 35-40 minuti). Intanto mettete a scaldare una pentola capiente con acqua. Assicuratevi di aggiungere un po' d'acqua al barattolo vuoto di pomodori e aggiungete il residuo del barattolo nella salsa. Terminata la cottura, rimuovete il rametto di rosmarino e con un cucchiaio aggiungete un filo d'olio. Aggiungete lo zucchero sui pomodori per smorzarne l’acidità e condite con sale, pepe e origano.Calate i rigatoni nella pentola e cuoceteli per il tempo indicato sulla confezione. A cottura ultimata, scolate la pasta e versatela nella padella contenente il ragù. Ammucchiate circa dieci foglie di basilico una sopra l'altra e arrotolatele. Affettatele sottilmente e aggiungetele nella padella. Saltate velocemente e mescolate i rigatoni e il ragù aggiungendo una parte dell'acqua di cottura, se necessario. Servite con parmigiano e foglie di basilico.
10
Pasta con le sarde
28
Affettate finemente la cipolla e fatela dorare in padella con un filo d’olio extravergine e l’acciuga ben lavata e dissalata, fate sciogliere il tutto. Unite a questo punto le sarde a pezzetti, ben lavate e private della lisca. Nel frattempo mettete a bollire in pentola il finocchietto. Unite il pomodoro pelato alle sarde schiacciandolo con le mani o passandolo col passaverdura direttamente sulla padella, quindi correggete di sale con attenzione e unite il finocchietto l’uvetta e i pinoli.Fate cuocere, lasciate che la salsa si ritiri un poco diventando densa. Preparate il pane bruschettato, mettete in padella un spicchio d’aglio schiacciato e un filo d’olio d’oliva. Fate scaldare quindi unite il pangrattato e mescolate con cura, attendendo che questo diventi profumato e ben dorato. Aggiungete qui anche un pizzico di sale. Fate cuocere i bucatini o gli ziti in abbondante acqua in ebollizione salata e fate loro quindi completare la cottura nella salsa di sarde.Servite nelle fondine con abbondante spolverata di pane turrato.
11
Zuppa di mare
4
Dopo aver pulito tutti gli ingredienti tagliare le canocchie e i gamberi centralmente per poterle mangiare poi facilmente.Preparare i soffritto inserendo la cipolla a fettine, l'aglio schiacciato, i peperoni a fettine sottili, l'oilio e il sale e lasciar andare a fuoco lento per cinque minuti.Aggiungere le seppie tagliate a pezzi grandi e sfumare un bicchiere di vino bianco. Aggiungere cinque, sei pomodori pelati a pezzettoni e cuocere per dieci minuti.Aggiungere tutta la restante parte dei pomodori pelati fatta a salasa (mixata con il minipimer) e cuocere a fiamma moderata. Con la prova della forchetta testare la cottura della seppia. Se la seppia risulta tenera aggiungere tutti gli altri ingredienti. Dopo dieci minuti dal l'aggiunta degli ingredienti spegnere e togliere dal fuoco.Per la presentazione del piatto, separare tutto il pesce dal sugo e metterlo su una pirofila mentre il sugo andrà nei piatti con i crostini di pane.