0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

35Risultati per "pomodori ramati"

0
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
1
Pomodori al forno ripieni di riso
29
Mettete a mollo il riso in una casseruola di media grandezza con acqua calda salata per due minuti. Poi scolate e mettete da parte. Preriscaldate il forno a 200°.Tagliate una fetta di circa 40 mm. di spessore della parte superiore di ogni pomodoro e mettete da parte le cime di pomodoro. Tagliate il perimetro interno dei ciascun pomodoro con un coltellino e poi servendovi di un cucchiaio scavate e trasferite la polpa e il succo in una piccola ciotola e frullate. Cospargete l'interno dei pomodori con sale e metteteli a sgocciolare a testa in giù su di una gratella. Cospargete con quattro cucchiai di olio d'oliva il fondo di una teglia delle dimensioni di 24x36 cm. Mettete i pomodori tagliati girati verso l'alto nella teglia.Mettete in una padella due cucchiai di olio e uno spicchio di aglio schiacciato, quindi fatelo dorare e poi aggiungete il composto frullato di pomodori. Fate asciugare e addensare il tutto e poi, prima di spegnere il fuoco, aggiungete il basilico e il prezzemolo tritati, il sale e il pepe a piacere. Mischiate bene il tutto.Versate il riso dentro ad una ciotola e aggiungete il composto di pomodoro e il parmigiano reggiano grattugiato e mescolate per bene.Riempite ciascun pomodoro con un cucchiaio di riso. Mettete sulla leccarda del forno un foglio di carta da forno e poggiatevi sopra tutte le calotte che avete inizialmente tagliato via dai pomodori. Cospargete i pomodori con un giro d’olio e poi infornate la teglia regolando la temperatura a 180°. Cuocete per almeno 55 minuti.Quando la superficie dei pomodori diventa ben dorata estraeteli insieme alle calotte e lasciate riposare per 5 minuti. Infine, trasferite i pomodori nei piatti, ponete le calotte sui pomodori come fossero dei cappellini e portate in tavola.
2
Panino tartare di tonno
29
Creare una tartare tagliata al coltello con il tonno e condirla con l’olio, i capperi tritati, sale e pepe.Tagliare a fette il pomodoro e condire la stracciatella con un cucchiaino d’olio.A questo punto comporre il panino partendo dalla base con un filo d’olio, il basilico, il pomodoro a fette, la stracciatella e la tartare. Aggiungere un filo d’olio e buon appetito.
3
Tagliatelle al pomodoro fresco
27
Per preparare la salsa di pomodoro fresco, segnare una "X" sulla parte superiore dei pomodori. Portare una pentola di acqua a ebollizione e sbollentare i pomodori 3-4 alla volta per 20-30 secondi finché la pelle non inizia ad ammorbidirsi. Mettere i pomodori scottati in una grande ciotola con del ghiaccio e togliere la buccia. Mettere da parte e continuare con i pomodori rimasti. Tagliare i pomodori in quattro parti ed eliminare i semi. Infine, tagliare i pomodori in grossi pezzi.In una grande pentola, scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungere le cipolle sminuzzate e lo spicchio d'aglio, quindi rosolare per circa 4-5 minuti. Versare il vino bianco e aggiungere i pezzi di pomodoro. Portarli a ebollizione e abbassare lentamente la fiamma. Lasciar cuocere per 90 minuti fino a quando la salsa di pomodoro si ritira. Aggiungere il basilico e lo zucchero, continuando a cuocere per un altro minuto. Mentre la salsa cuoce, portare a ebollizione una pentola d'acqua e calare le tagliatelle quando la salsa di pomodoro sta per terminare la sua preparazione. Cuocere le tagliatelle seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolarli e mescolarli alla salsa di pomodoro. Trasferire nei piatti guarnendo con scaglie di parmigiano e un pizzico di pepe.
4
Zuppa spagnola al pomodoro
20
Tagliate i pomodori a metà longitudinalmente e rimuovete la parte interna centrale tagliando un triangolo intorno alla parte superiore. Metteteli in una ciotola e utilizzate le dita per rimuovere la polpa interna.Mettete i pomodori, lo spicchio d'aglio schiacciato e le fettine di scalogno in una terrina di medie dimensioni e versate due tazze di acqua bollente. Coprite la ciotola con un piatto e lasciar riposate per 30 minuti. Aggiungete le due fette di pane (possibilmente raffermo) e mescolate fino a quando non diventa morbido.Togliete i pomodori e il pane con una schiumarola e trasferiteli in un robot da cucina. Mettete da parte il liquido dell'ammollo. Frullate insieme all'aceto e un cucchiaino di sale fino a quando il tutto non è amalgamato. Aggiungete l'olio d'oliva e mescolate fino a quando il composto non diventa arancione e schiumoso. Aggiungete una parte del liquido di cottura, se necessario. Nel frattempo, portate a ebollizione un pentolino d'acqua e poi immergete le due uova. Lasciatele cuocere per circa dieci minuti. Una volta pronte, lasciatele raffreddare e poi tagliatele in piccoli pezzetti.Trasferite il composto ottenuto nel terzo step in una ciotola e guarnite con le uova sode tagliate a pezzetti, il prosciutto tagliato a listarelle e un filo d'olio.
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Ravioli tutto pomodoro
4
Preparo la pasta con le farine e le uova,impasto e poi lascio riposare in frigo.Faccio un estratto di pomodori cuore di bue,congelo in stampi semisferici l'estratto senza condirlo, ed essicco lo scarto.Stendo la pasta e ci metto la semisfera congelata,chiudo i ravioli e rimetto in frezeer,nel frattempo polverizzo lo scarto essiccato. Metto a 125 gradi in forno dei pomodorini conditi con olio,sale,pepe,zucchero e timo per 45 minuti.Faccio la salsa di datterini gialli,saltandoli con olio evo aglio e peperoncino,frullo,setaccio e regolo di sale e pepe. Cuocio da congelati i ravioli,li scolo,impiatto la salsa,i ravioli,un giro di polvere,il pomodoro confit e termino con origano,scaglie di grana padano e un giro d'olio evo.
7
Pepata di cozze al pomodoro
32
Pulite le cozze, aiutatevi con una retina per piatti,sfregate l'esterno del mollusco,eliminate eventuali alghe. Eliminate il "filo" che trattiene la cozza allo scoglio.In una pentola profonda e capiente soffriggete : aglio, peperoncino tagliuzzato e olio di oliva. Unite in pentola i pomodori spellati e privati dai semi e tagliati a strisce. Cuocere per un paio di minuti.Aggiungete al tutto le cozze e il prezzemolo. Mescolate. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere per 10 minuti,tempo sufficiente per l'apertura delle cozze.
8
Farfalle avocado e gamberetti
38
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Spaghetti di calamari al pomodoro
30
Sciacquare accuratamente tutte le parti dei calamari pulite sotto acqua corrente. Tagliare i calamari in listarelle sottili e sminuzzare i tentacoli. Scaldare l'olio in una grande padella a fuoco medio-basso. Aggiungere lo scalogno e lo spicchio d'aglio e rosolare per circa tre minuti. Aggiungere i calamari e cuocere per un minuto o fino a quando non diventano rosa chiaro. Aggiungere i pomodori ciliegino tagliati a metà e il vino bianco. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Portare una pentola di acqua a ebollizione e aggiungere un cucchiaio di sale. Calare gli spaghetti e fateli cuocere al dente.Trasferire gli spaghetti nella padella con il sugo di pomodori e gamberi. Mescolare bene per amalgamare il tutto. Impiattare, guarnire con delle foglioline di basilico e servire subito.
10
Gnocchi di ricotta al pomodoro
30
Fate bollire l'acqua in una grande pentola d' acqua. Una volta che l'acqua bolle aggiungete le patate e abbassate la fiamma a medio-alta. Fate bollire le patate fino a quando non sono facilmente perforabili con una forchetta (circa 25-30 minuti). Scolate le patate, risciacquatele con l'acqua e lasciatele raffreddare mentre iniziamo a preparare il sugo.Scaldate l'olio in una grande pentola a fuoco medio. Aggiungete l'aglio, la cipolla e l'alloro, quindi lasciate cuocere fino a quando le cipolle non sono tenere e leggermente soffritte (circa 7-10 minuti). Aggiungete la polpa di pomodoro e il sale e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per un'ora.Mentre il sugo sta bollendo, sbucciate e schiacciate le patate. Su una superficie di lavoro ben infarinata, create un grande cerchio di patate e lasciate un piccolo spazio nel suo centro. Versate la farina e la ricotta sopra le patate mantenendo lo spazio al centro del cerchio libero. Aggiungete le uova al centro del cerchio e iniziare a mischiare tutto insieme.Il trucco per ottenere gnocchi soffici è quello di non lavorare troppo l'impasto. Quindi basta mischiare dolcemente e poi impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se l'impasto risulta troppo appiccicoso per lavorarlo, aggiungete un cucchiaio di farina alla volta fino a raggiungere una consistenza elastica liscia. Una volta che l'impasto è formato tagliatelo in setto/otto pezzi. Spianate ognuno di essi conferendo la forma di un lungo tronco sottile. Tagliatelo in pezzi di circa 2 cm. Poi spolverate con la farina e trasferite il tutto su uno strato di carta da forno posizionato su una teglia. Cospargete la farina sulla teglia da forno per tenere i pezzi gnocchi distanti fra loro. Coprite la teglia con una pellicola trasparente e conservate il tutto in frigo.Ritornate al sugo una volta che avete assemblato gli gnocchi. Aggiungete il pecorino. Condite con sale e pepe. Assaggiate e regolate i condimenti se necessario.Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Una volta che bolle aggiungete il sale e buttate gli gnocchi. Riducete la fiamma a medio-alta e cuocete gli gnocchi fino a che non galleggino (circa 3-4 minuti). Utilizzate un mestolo forato per trasferire gli gnocchi nel sugo. Mescolate delicatamente. Preparate i piatti e condite ciascuno di essi con il pecorino romano.
11
Muffin salati ai pomodori secchi
29
Mettete 8 pomodori secchi in una coppetta e versatevi sopra dell'acqua bollente per rianimarli.Prendete una ciotola e rompetevi dentro le uova, iniziate a montarle con l'aiuto di uno sbattitore elettrico. Aggiungete quindi l'olio ed il latte. Ed infine incorporare un pò per volta la farina, il parmigiano reggiano grattugiato, il lievito in polvere ed una generosa spolverata di pepe nero.Tagliate il formaggio a cubetti ed aggiungetelo all'impasto. Girate il composto con l'aiuto di un mestolo di legno.Prendete ora i pomodori secchi, strizzateli leggermente con le mani e tagliateli a pezzi. Aggiungeteli quindi all'impasto.Prendete una teglia per muffin ed inseritevi all'interno i pirottini di carta. Con l'aiuto di un cucchiaio (o di un dosatore per il gelato) iniziate a riempirli fino ad arrivare a circa metà dell'altezza.Infornate nel forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per circa 25 minuti, fino a quando la superficie non sarà dorata.Una volta estratti dal forno, fate raffreddare i vostri muffin salati su di una griglia e quindi serviteli ai vostri ospiti.