0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

48Risultati per "salsa wasabi"

0
Tagliolini al tè matcha e salmone nikkei
25
Iniziate dall’olio al wasabi: riempite una tazzina da caffè di olio (circa 80 ml), aggiungete il wasabi, mescolate energicamente e lasciate riposare.Occupatevi del salmone marinato: in una terrina disponete i filetti di pesce, copriteli con il succo e la buccia del lime, due peperoncini sbriciolati, due cucchiai di salsa di soia e un pizzico di pepe nero. Amalgamate bene tutti gli ingredienti, coprite con della pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 60 minuti.In una padella, scaldate un filo d’olio, aggiungete i filetti con la loro marinata (salvo la buccia del lime) e cuocete per circa 4 minuti. Durante la cottura, spezzettate il salmone (tenetene da parte qualche pezzetto per la decorazione).Accendete l’acqua per i tagliolini, portate a bollore e, poco prima di buttare i tagliolini, aggiungete il tè matcha.Nel frattempo in una padella saltate i fagioli con un filo di olio e il restante peperoncino sbriciolato.Scolate i tagliolini al dente, finite la cottura nella padella con il salmone, unite i fagioli e mescolate delicatamente il tutto.Servite i tagliolini con il salmone che avevate lasciato da parte e finite con un giro abbondante di olio al wasabi.
1
Vegan sushi rolls
15
Per prima cosa preparate il riso. Versate il riso in una ciotola, sistematevi nel lavabo pulito della cucina, e sciacquate il riso più e più volte (6-7 volte) finché l’acqua nella ciotola risulterá perfettamente limpida e pulita. Segno che il riso avrá perso gran parte del suo amido. A questo punto lasciatelo a “scolare” una decina di minuti.Versate il riso in una pentola, adesso, e coprite con acqua fredda. La quantitá d’acqua dovrá essere circa una volta e mezza quella del riso, alla brutta, il livello dell’acqua dovrá essere di circa due dita superiore a quello del riso 😉 Dal momento in cui avrá raggiunto il bollore, cuocete -senza alzare più il coperchio- per 12 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate stemperare qualche minuto a temperatura ambiente.Preparate la vinaigrette per insaporire il riso, miscelando per bene l’aceto di riso, il sake, lo zucchero ed il sale. Ciotolina e frusta a mano andranno benissimo. Versate il riso in una ciotola piuttosto capiente, condite con la vinaigrette, mescolate per bene e lasciate raffreddare completamente, sempre a temperatura ambiente, coprendolo con un canovaccio pulito.Private le foglie di cavolo nero del peduncolo, lavate le foglie con acqua fredda, sbollentatele 3 minuti, scolatele e sistematele tra due fogli di carta assorbente da cucina per asciugarle.Tagliate le barbabietole rosse a fettine molto molto sottili e poi a striscioline, fate lo stesso con le carote, aiutandovi -in questo caso- con il pelapatate. Pulite il cipollotto, tagliatelo a striscioline molto sottili per il verso lungo, e poi a metá.Adesso foderate il tappetino di bambú da sushi -o, come ho fatto io, una tovaglietta di bambú di quelle per apparecchiare la tavola in terrazzo- con della pellicola trasparente alimentare. Sistemate sul tappetino quattro foglie di cavolo nero una di fianco all’altra, lasciando che i bordi si sovrappongano fra di loro di almeno 1 centimetro.Prendete un pugnetto di riso e distribuitelo sulla superficie del cavolo nero, lasciate un cm libero sul lato inferiore ed un paio di cm circa sul lato superiore. Spalmatevi un velo di wasabi, spolverate con il sesamo e sistematevi le verdure precedentemente affettate. (Immaginando il rettangolo di riso diviso in tre per il lungo, le verdure vanno adagiate nel primo terzo dal basso. Questo faciliterá la fase di rotolamento, ed eviterá fuoriuscite indesiderate ;) )A questo punto entra in gioco il tappetino di bambú. Sollevate il tappetino dal lato inferiore e portatelo in sú verso il rotolo. Usate il tappetino come supporto per avvolgere le foglie di cavolo su se stesse, racchiudendo bene il riso e le verdure. Tenetelo stretto, non abbiate fretta e fatene un rotolino bello compatto e sodo. Procedete allo stesso modo per gli altri due rotoli.Per tagliare ciascun rotolino in 4, usate un bel coltellone dalla lama liscia leggermente bagnato. Vi aiuterá a fare un taglio netto, senza disfare il rotolo e senza attaccarsi al riso. Servite subito, accompagnando i rotolini con della salsa di soia.
2
Salsa guacamole
3
Pulire l'avocado e mettere la polpa In una ciotola. Schiacciare con una forchetta l'avocado con il succo di un lime. Tritare la cipolla ed i pomodorini ed unire tutti gli ingredienti. Mescolare. Buon appetito :)
3
Salsa al caramello salato
2
Fate sciogliere lo zucchero con l’acqua in un pentolino a fuoco basso, senza mescolare fino a ottenere un colore ambrato. Attenzione a non far bruciarlo! Dopo di che spegnere il fuoco e aggiungete il burro e poi la panna riscaldata con il sale, mescolando fino a che non siano diventati un composto liscio ed omogeneo. Lasciatelo raffreddare.
4
Guacamole
1
Pelare l'avocado, privarlo del nocciolo interno, tagliarlo a pezzi e trasferirlo in un mixer. Tagliare a cubetti i pomodori, lo scalogno e il peperoncino verde e unire il tutto all'avocado.Frullare e aggiustare di sale, di pepe e di olio. Aggiungere il succo di mezzo lime (in alternativa va bene anche il limone).Mettere la salsa in una ciotolina e servire!😉
5
Cupcake al caramello
34
Preriscaldare il forno a 120°. Unire i popcorn e le arachidi in una grande scodella (preferibilmente metallica). Mettere da parte.Mettere lo zucchero, il burro, la melassa e il sale in una casseruola e lasciare cuocere a fuoco basso fino a quando il burro non è completamente sciolto. Alzare a fuoco medio fino a quando il composto inizia a bollire leggermente. Continuare a cuocere a fuoco medio mescolando spesso con la miscela che ancora bolle fino a quando il termometro per dolci raggiunge 118° (circa 5-10 minuti). Una volta che il caramello è pronto versarlo a filo sopra i popcorn e le arachidi e mescolare insieme con un cucchiaio di legno fino a quando il caramello non ha rivestito tutti i popcorn. Trasferire il contenuto su una placca da forno e infornare per venti minuti mescolando bene ogni cinque minuti. Togliere dal forno e lasciar raffreddare. Quindi conservare in un contenitore ermetico a temperatura ambiente fino a quando si è pronti per assemblare il dolce.Preriscaldare il forno a 180°. In una ciotola di medie dimensioni setacciare con la farina, il lievito e il sale. Mettere da parte.In una ciotola a parte di medie dimensioni sbattere dieci cucchiai di burro e una tazza di zucchero per circa un minuto. Aggiungere la vaniglia e le uova e sbattere per un altro minuto. Aggiungere il composto di farina e latte in tre infornate separate.Dividere l'impasto in modo uniforme tra le fodere per cupcake. Cuocere nel forno preriscaldato per 25-35 minuti o fino a quando le parti superiori dei cupcake non sono dorate e un stuzzicadenti inserito nel centro esce pulito. Una volta che i cupcake sono andati nel forno questo è un buon momento per cominciare a glassare . Mettere i cupcake da parte su una teglia per farli raffreddare per almeno 20 minuti prima di farcirli.Fare sciogliere il burro in una pentola di medie dimensioni a fuoco basso. Aumentare il calore e aggiungere lo zucchero. Cuocere mescolando continuamente fino a quando lo zucchero non si è sciolto e la miscela è diventata marrone chiaro (7-8 minuti). Ridurre il calore a medio-basso e lentamente aggiungere il latte condensato. Mescolare continuamente per 10 minuti. A questo punto l'impasto dovrebbe essere amalgamato e compatto. Continuare a cuocere a fuoco medio-basso mescolando di tanto in tanto (almeno ogni 5 minuti) fino a quando la glassa non raggiunge 115° sul termometro per dolci. Ciò richiederà un tempo di circa un' ora e mezza quindi occorre essere pazienti e continua a mescolare. Una volta che raggiunge 115° togliere dal fuoco e sbattere con un cucchiaio di legno fino a quando non diventa compatto e lucido (circa 25 minuti). Con un cucchiaio spargere la glassa su ogni cupcake. Mettere i cupcake glassati in freezer per 10-15 minuti per rassodare il tutto. Disporre a piacimento la miscela di popcorn e arachidi preparata precedentemente sui cupcake ottenuti.
6
Salsa sweet chili
24
Tagliare i pepperoncini a metà e eliminare qualche semini, ma non tutti, si può lasciare i semini di almeno tre peperoncini.Mettere i peperoncini insieme all’aglio in un frullatore e tritare bene.Dopodiché mescolare l’acqua con lo zucchero in un pentolino e lasciare sul fuoco medio fino a che non si inizia a bollire. Abbassare il fuoco e aggiungere il composto tritato, l’aceto e il sale. Lasciare cuocere per circa 20 minuti.Nell frattempo iniziare a sterilizzare un barattolo di vetro. Mettere acqua a bollire nella pentola e poi lascia il barattolo e il coperchio immerso lì per circa 20 minuti mentre la acqua continua a bollire. Rimuoverli e lasciali asciugare prima de riempirli con la salsa.Quando la salsa è già pronta e ancora calda riempire il barattolo e poi avviare bene il coperchio senza stringerlo per creare il sottovuoto, che permetterà di conservare la salsa a lungo. Dopo di essere raffreddata è pronta per essere gustata!
7
Tagliatelle con salsa di melanzane
35
Scaldare il forno a 200°. Bucare ogni melanzana con una forchetta un paio di volte e poi coprirle con un foglio di alluminio. Posizionarle su di una placca da forno e arrostirle fino a quando il loro interno non è morbido e interamente cotto (circa 1 ora).Rimuovere le melanzane dal forno e tagliarle a metà. Quindi svuotare le melanzane con un cucchiaio e riporre la polpa in una pentola facendo attenzione a non includere le bucce.Aggiungere l'aglio nella pentola insieme al sale marino e al pepe nero. Utilizzando un frullatore ad immersione frullare le melanzane e la miscela di aglio fino a quando il composto non diventa omogeneo. Mettere a fuoco basso mentre si inizia a preparare la pasta.Fare bollire una pentola grande di acqua. Una volta che l'acqua bolle buttare la pasta e cuocerla.Prima di scolare la pasta cotta assicuratevi di mettere da parte circa una tazza di acqua di cottura. Una volta che si è scolata la pasta condirla con olio d'oliva e due tuorli d'uovo.In una padella a parte mischiare a fuoco lento la pasta e la salsa di melanzane e mescolare fino a quando il tutto non è omogeneo. Aggiungere una po di acqua di cottura, circa un cucchiaio alla volta finché la salsa non sia della consistenza desiderata. Condire con basilico e parmigiano fresco.
8
Pansotti con salsa di noci
14
Come primo step, occupatevi della salsa di noci. Spaccate le noci per rimuovere il guscio, fate bollire un litro d'acqua dove farete cuocere i gherigli per circa 5 minuti per rimuovere la sottile buccia esterna.Stendere un panno su cui allargare i gherili bolliti dopo averli scolati. Quando si saranno raffreddati, rimuovere la buccia esterna. Non serve essere precisi al milimetro e rimuovere completamente tutta la buccia, ma sarà necessario rimuoverne la maggior parte, come nella foto. Occupatevi ora del pane, che deve essere preferibilmente raffermo o comunque non fresco. Rimuovete la parte esterna. Potete utilizzare anche il pane in cassetta o usare diversi tipi di pane. Io ho utilizzato sia pane bianco che nero.Mettete il pane a bagno nel 80% di latte messo da parte per la ricetta. Dopo 5 minuti, trasferitelo nel frullatore insieme ai ghierili sbucciati. Se utilizzate la maggiorana essiccata anzichè quella fresca, mettetela a bagno insieme al pane e il latte. Aggiungete il latte rimanente, in modo che le lame del frullatore possano girare senza problemi. A questo punto azionate le lame per 2 minuti, o almeno fino a che non avrete ottenuto una crema densa come nella foto.Utilizzate uno spremiaglio per inserire uno spicchiodi aglio nella crema appena fatta. In alternativa, preferire l'aglio in polvere poichè se inserite nel frullatore lo spicchio intero, rischiate che non si frulli completamente. Aggiungere anche 150g di grana a pezzi, sale, pepe e noce moscata - aggiungere anche la maggiorana se si utilizza quella fresca e non si è quindi aggiunta in precendenza. Frullare tutto e avrete la vostra salsa di noci. che andrete a conservare in frigo.Occupatevi ora dei pansotti. Per la pasta fresca, ogni 100g di farina, dovrete aggiungere un uovo. Io ho impastato 600g di farina e 6 uova, per quattro persone saranno sufficenti 300g di farina. Inserire nella planetaria, dotata di foglia, la farina, due cucchiai d'olio e una presa di sale. Azionare quindi la planetaria su velocità 1 e unire le uova uno alla volta, far girare per 2 minuti. Sostituire a questo punto la foglia con il gancio, azionare la planeria a velocità 2 per altri 3 minuti.A questo punto la vostra pasta è pronta. Adagiate l'impasto su una spianatoia ricoperta di farina e create una palla, che fascerete nella pellicola trasparente e metterete a riposare in frigo per almeno 30 minuti. Nel frattempo servitevi di un colino per scolare la ricotta. Potete usare diversi tipi di ricotta, è necessario che sia morbida. Io ho scelto una ricotta biologica. Per facilitare l'operazione, rimescolate la ricotta nel colino con un cucchiaio, evitando però di schiacciarla.Fate quindi bollire le bietole per qualche minuto, scolatele e strizzatele per qualche minuto. Procedete quindi a tagliarle in piccoli pezzi per poterle poi farle saltare in padella con lo scalogno tagliato e uno spicchio d'aglio. Dopo averle fatte saltare, abbiate cura di farle nuovamente scolare nel colino per qualche minuto, aiutandovi anche qui con un cucchiaio.Procedete quindi a preparare il ripieno, unendo le bietole, la ricotta scolata e il grana rimanente grattuggiato con un cucchiaino di noce moscata e uno di maggiorana.È il momento di tirare la pasta, divisa in piccoli parti, con la macchina tirapasta. Abbiate cura di fasciare sempre nella pellicola la pasta ancora inutilizzata, per evitare che si secchi. Quando avrete ottenuto la sfoglia, decidete che forma dare ai vostri pansotti. Io ho scelto la mezzaluna: in questo caso, aiutatevi con un coppapasta (o con una forma per biscotti) per tagliare la pasta in forma sferica. (In alternativa potete tagliate a quadretti la pasta per formare dei triangoli)Infine procedete a farcire la pasta. Nella chiusura, abbiate cura di esercitare parecchia pressione, in modo che non si aprano durante la cottura. Una volta pronti, potete conservarli in frigo per un giorno, oppure congelarli. Per cuocerli, portare ad ebollizione l'acqua, salare e buttare la dose di pansotti desiderata. Far cuocere per non oltre 4 minuti: la pasta fresca è cotta quando viene a galla. Procedere quindi ad impiattare e a condire con la salsa di noci preparata precedentemente.
9
Semifreddo variegato al caramello
6
Disponiamo i Pavesini su un foglio di carta forno e preparariamo il caramello facendo imbiondire lo zucchero con l’acqua in un pentolino antiaderente. Quando il caramello si sarà scurito, versiamolo sui Pavesini e lasciamo che si raffreddi.Prepariamo il budino al crem caramel versando la busta del preparato in un pentolino con il latte e portiamo a bollore mescolando di frequente. Prima che il budino sia pronto disponiamo metà dei Pavesini caramellati sulla base di uno stampo da plumcake foderato di pellicola o carta da forno. Versiamo il budino sui Pavesini (non vi preoccupate se saliranno a galla) e lasciamo riposare in frigorifero per almeno 2 oreQuando il budino si sarà indurito prepariamo la mousse: montiamo la panna, poi uniamo lo yogurt greco alla nocciole incorporandolo delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Versiamo la mousse sul budino e aggiungiamo l’ultimo strato di Pavesini caramellati. Riponiamo il semifreddo coperto con una pellicola in freezer per 1 notte, lasciandolo riposare per una decina di minuti a temperatura ambiente prima di servirlo.
10
Nuggets con salsa al gorgonzola
3
Iniziate a preparare i nuggets. Fate lessare le patate, raffreddatele e schiacciatele. In un mixer unitele al petto di pollo fatto a tocchetti, versate l’olio, sale e spezie. La quantità di paprika o quali spezie usare dipende soprattutto dai vostri gusti personali. Azionate il mixer per ottenere un composto omogeneo senza pezzi. Infarinatevi le mani e formate le palline, copritele con pellicola e fate riposare 15 minuti in frigo. In una ciotola invece preparate la pastella. Dovreste unire la farina di mais, la semola (o la farina 00) e l’acqua frizzante fredda fino a ottenere un composto liscio e non troppo liquido. Io ho usato la farina è dovevo mescolarlo se no si compattava, forse meglio con la semola.Prendete le vostre palline di pollo, passatele prima in un piatto con solo la farina di mais, poi nella pastella e infine in un piatto con la farina e i corn flakes. Tuffateli nell’olio e fate cuocere per circa 10 minuti. Esternamente dovranno essere ben dorati e croccanti. Controllate con il primo assaggio e poi regolatevi con gli altri, dipende anche dalla grandezza delle palline.Preparate la crema. In un mixer aggiungete il gorgonzola e la panna, azionate e in un attimo sarà pronta! Per la consistenza affidatevi al vostro gusto, se la volete più liquida aggiungete più panna.
11
Insalata di zucchine con vinaigrette di limone
36
Utilizzare un pelapatate per tagliare le zucchine verdi e gialle a fettine sottili, partendo da un lato e girando attorno fino ad arrivare al centro. Porre le fettine su un tagliere, salarle a piacere, e lasciarle riposare per venti minuti.In una padella piccola, cuocere i pinoli a fuoco medio-basso girandoli frequentemente fino a quando non diventano dorati e profumati.Per preparare la vinaigrette, in una piccola ciotola, sbattere la scorza e il succo di limone, l'aglio, il timo, la menta e il prezzemolo tutti insieme. Mentre si sta sbattendo, condire con l'olio d'oliva fino a quando il composto non è ben amalgamato. Mettere da parte il tutto fino a quando non si è pronti per servire.Poco prima di portare a tavola, sbattere la vinaigrette un' ultima volta. Mescolare le zucchine con la feta, i pinoli e la vinaigrette. Servire subito.