0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1424Risultati per "sciroppo d\'agave"

0
Barrette ai cereali, mandorle e arancia
36
Trita grossolanamente le mandorle e sbriciola i fiocchi di riso in pezzi più piccoli. Metti in una piccola padella lo sciroppo di agave e lo zucchero e fai sciogliere a fuoco lentissimo, fino ad ottenere un unico sciroppo trasparente e fluido.Versa i cereali in una ciotola, unisci le mandorle e la buccia d'arancia candita, dai una mescolata; aggiungi lo sciroppo ancora caldo e mescola bene tutto in modo che i cereali si impregnino bene di sciroppo.Distribuisci il composto in uno stampo per barrette: otterrai 8 barrette. Schiaccia bene il composto con il dorso di un cucchiaino leggermente bagnato, così da compattare bene le barrette. Se non hai lo stampo versa tutto il composto su una teglia coperta di carta da forno e livella formando un rettangolo spesso un cm e mezzo circa.Inforna per 15 minuti a 150° (forno ventilato) quindi sforna e lascia raffreddare perfettamente prima di estrarre le barrette dallo stampo oppure prima di tagliare il rettangolo in tante barrette rettangolari.
1
Le girelle vaniglia e cioccolato
9
Montare con la frusta i tuorli con lo sciroppo d'agave, quando è ben spumoso, aggiungere sempre mescolando 4 cucchiai di latte vegetale. A parte, in un'altra terrina, montare gli albumi a neve. Unire i due composti senza smontare, mescolando dall'alto in basso con l'aiuto di una spatola e gradualmente unire le farine precedentemente setacciate sempre mescolando delicatamente.A questo punto dividere l'impasto in due parti. Nella prima unire la vaniglia e nel secondo aggiungere il cacao setacciato con 2 cucchiai di latte vegetale.Ungere una teglia della lunghezza di circa 35cm x 25cm e posizionare la carta forno sul fondo. Stendere con l'aiuto di una spatola piatta l'impasto alla vaniglia ed infornare a forno caldo a 200 °C per 5-6 minuti. Togliere la placca dal forno e stendere subito l'impasto al cacao livellando bene e infornare ancora per altri 6 minuti circa.Sfornare e posizionare un foglio di carta forno ed un canovaccio pulito sulla superficie e capovolgere il tutto avendo la base al cacao sotto e quella alla vaniglia sopra. Togliere con cura la carta forno. Bagnare la superficie con il latte vegetale con l'aiuto di un cucchiaio e quindi spalmare con la crema alla nocciola. Partendo dal lato più lungo iniziare ad arrotolare la base con l'aiuto della carta forno, senza toccare con le mani il bordo al cioccolato per non rovinarlo. Cercare di stringere il rotolo ben bene fino alla fine del lato opposto. Avvolgere il rotolo in carta forno e poi in un foglio di pellicola trasparente, chiudendolo bene. Posizionare il tutto in frigorifero per circa 4 ore.Sciogliere poi il cioccolato fondente e posizionarlo in una ciotolina larga. Togliere il rotolo dal frigorifero e tagliare delle fette alte circa 1,5cm. Toccandole meno possibile, bagnare un lato di ogni girella. Lasciare raffreddare su una gradella con la parte del cioccolato in alto.
2
Crumble di mele vegano
26
Sbuccia le mele, togli il torsolo e taglia la polpa a dadini. Versali in una ciotola e aggiungi cannella e succo di limone. Lascia macerare.Intanto, prepara il crumble: unisci in una ciotola i fiocchi d'avena, la farina di grano saraceno e la granella di mandorle. Mescola la crema di mandorle insieme allo sciroppo d'agave e versalo nella ciotola con gli altri ingredienti, poi aggiungi un pizzico di sale e impasta il tutto con le mani fino a ottenere delle briciole grossolane.Ungi leggermente le cocotte, poi riempile con le mele fino al bordo e copri con il crumble. Inforna a 190° per una ventina di minuti, fino a quando i crumble di mele saranno dorati e i succhi della frutta leggermente caramellati.
3
Torta al cioccolato, arance e rhum
4
In un recipiente a sponde alte riunite la farina, setacciata con il lievito, lo zucchero, le uova, la panna, la scorza e il succo d’arancia,la vaniglia (i semi), 100 g cioccolato grattuggiato, il rhum. Prendete una frusta elettrica e sbattete gli ingredienti per 5 minuti. Versare la crema all’interno dello stampo in silicone e cuocete in forno statico per 30 minuti.Per la copertura dovete semplicemente sciogliere il cioccolato rimasto ridotto a pezzi con il burro. Fate questa operazione quando la torta sarà raffreddata. Versate il cioccolato nelle scanalature prodotte dallo stampo.
4
Cupcake allo sciroppo d'acero
40
Per le cupcake: 1. Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, il sale e lo sciroppo d'acero fino ad ottenere una consistenza spumosa. 2. Aggiungere le uova, la farina, il latte e il lievito ed amalgamare fino a che non saranno ben incorporati e il composto non sarà omogeneo. 3. Infornare a forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti (fate la prova dello stecchino per sapere se vi occorre qualche minuto in più). 4. Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.Per la crema al burro/ frosting al burro: 1. Montare il burro (85g) a temperatura ambiente con lo zucchero a velo setacciato. 2. Unire i 2 cucchiai di sciroppo d'acero e i semi della vaniglia, continuare a montare la crema. 3. Inserire la crema ottenuta in un sac-a-poche con bocchetta a stella e decorare la cupcake ormai completamente raffreddate. 3. Spolverare con la cannella.
5
Pancake di ricotta con sciroppo d'acero e ciliegie
57
Setacciare la farina con il lievito, unire il sale, lo zucchero e la scorza gratuggiata. Unire le uova e mescolare con una frusta fino ad ottenere una pastella omogenea. Unire il latte a poco a poco, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.Lavorare la ricotta a parte con una forchetta fino a renderla cremosa e unirla all'impasto. Amalgamare.Ungere in modo uniforme una pentola antiaderente. Versare due cucchiai di composto per ogni pancake e cuocere a fuoco medio basso circa 2 minuti per lato. Sarà ora di girarli quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine. Impilare man a mano che sono pronti. Servire con ciliegie e sciroppo d'acero a piacere.
6
Sciroppo di sambuco
Mettere in una pentola capace i fiori di sambuco ( in totale 15 grandi se sono piccoli un po di più)quindi versarvi sopra lo zucchero,l’acido citrico, l’acqua ed iniziare a mescolare bene per circa due minuti.Aggiungere anche i limoni e mescolare di tanto in tanto.Coprire pellicola per alimenti e lasciare fermo il tutto per 24 ore ricordandosi di mescolare ogni tanto per far sciogliere lo zucchero..Trascorse le 24 ore potete filtrare bene il vostro sciroppo che è pronto ,non gettando via i limoni ma usandoli per fare una dissetante limonata. Volendo lo potete anche bere subito diluendolo ovviamente con dell’acqua ognuno secondo il proprio gusto. BUON APPETITO
7
Mini cup cake al cioccolato
1
Setacciare assieme il lievito con la farina 00 e lo zucchero a velo. Sciogliere il burro in un pentolino e raffreddarlo.In planetaria unire alla farina, zucchero a velo e lievito, la farina di nocciole, la scorza di limone grattugiata, il sale, lo sciroppo d'agave e gli albumi e mescolare a bassa velocità.Aggiungere il burro fuso per ultimo e amalgamare bene il composto.Versare l'impasto in una tasca da pasticcere e riempire i pirottini per tre quarti. Infornare con forno caldo a 170° C per 10-15 minuti per i mini cup cake; per formati più grandi verificare bene la cottura con uno stecchino prima di sfornare.
8
Torta cioccolato e pere gluten free all'acquafaba
2
Montate l'acquafaba fredda di frigo, incorporate gli ingredienti liquidi, poi quelli secchi.L'acquafaba si smonterà, non preoccupatevi, il dolce riacquisterà volume durante la cottura.Incorporate la polpa di pera e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno. Ungete lo stampo, versateci il composto e cuocete a 180° per 40 minuti.Decorate con zucchero a velo e granella di mandorle.
9
Carbonara light
4
Tagliare a dadini (se avete preso la parte finale o vi siete fatti tagliare fette spesse) o tagliate a striscioline la bresaola.Fatela rosolare in padella antiaderente.Una volta che la pasta è cotta versatela nella padella e unire gli albumi. Servire con del parmigiano (facoltativo)
10
Meringhe
1
In una planetaria mettiamo l’albumi e iniziamo a far montare con la frusta a velocità massima l’albume. Aggiungiamo in 3 volte lo zucchero (150g) e facciamo girare la planetaria per un minuto. Dopodiché aggiungiamo in 2 volte lo zucchero (300g) e facciamo girare per altri 5 minuti, quando la meringa diventerà lucida è pronta all’utilizzo.Mettiamo l’impasto dentro una sacca da pasticcere possiamo utilizzare qualsiasi bocchetta che più ci piace, disponiamo quindi l’impasto su una placca da forno e inforniamo in forno ventilato preriscaldato a 50-60° massimo e cuociamo dalle 4 alle 5 ore, dopo 4 ore possiamo fare un test prendendo una meringa e la spaziamo a metà se l’interno è cotto.Una volta cotte mettiamole su una grata per facilitare l’asciugatura altrimenti in un piatto. Possiamo decorarle con del cioccolato o con delle decorazioni che più ci aggradano.
11
Meringhette al cacao
14
Monta benissimo gli albumi assieme allo zucchero alla massima velocità, se utilizzi un robot da cucina ci vorranno circa 7-10 minuti, se utilizzi una frusta elettrica, quasi il doppio.. devi ottenere un composto liscio, gonfio, lucido e quando alzi e fruste da esso, si dovrà formare un ricciolo di composto che deve rimanere ben sodo in piedi (per intenderci..).Infine aggiungi il cacao e sbatti ancora un pochino. Amalgama bene con una spatola anche il cacao che rimane attaccato alle pareti dell ciotola.. Metti tutto in una sac à poche con bocchetta liscia tonda, larga 1-2 cm e sulle teglie ricoperte da carta forno, forma tutte e tue meringhette larghe massimo 3 cm e distaccate almeno 2-3 cm tra di esse.Inforna a 140-150°C per un'ora. Apri a metà il forno e lasciale ancora per circa 10 minuti, dopodichè sforna e lascia raffreddare completamente prima di maneggiarle. Ad alcune ho disegnato degli occhietti e la bocca con un pennarello alimentare nero. Conserva sotto campana di vetro o contenitore ermetico per due settimane.