0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1654Risultati per "tuorlo d\'uovo"

0
Ravioloni ricotta e spinaci con tuorlo fondente
Impasto: farina a fontana, unire uova e impastare bene ottenendo impasto omogeneo. Avvolgere nella pellicola e riposare 30min al fresco.Ripieno: tritare cipolla e rosolarla con olio e burro, quindi cuocere gli spinaci. Far raffreddare, tritarli e mescolare con la ricotta, noce moscata, sale e pepe. Stendere sottilmente la pasta e formare dei dischi. Fare un cerchio di ripieno e mettere un tuorlo al centro. Spennellare il bordo con albume e chiudere senza formare aria.Sciogliere 100g di burro in padella insieme alle foglie di salvia. Cuocere i ravioli per circa 2 minuti in acqua salata bollente. Scolare, unire i ravioli al burro e servire.
1
Spaghetto integrale, tuorlo marinato e guanciale
2
Per prima cosa preparo il tuorlo,tenendolo sotto sale e zucchero al 50%,per 3 ore in frigo.Cottura risottata per la pasta,con del brodo di pollo,una volta giunta a cottura aggiungiamo il mix di guanciale e zucchine fatte cuocere precedentemente,in modo molto veloce e a fuoco alto. Manteco con un pò di parmigiano grattugiato e dell'olio evo. Impiatto la pasta e sopra ci dispongo l'uovo marinato,sciacquato in precedenza. Finisco con un'ulteriore giro d'olio evo. Quando si taglierà il tuorlo,esso rimasto liquido ,condirà la pasta.
2
Patate duchesse
13
Laviamo le patate sotto l’acqua così da togliere uno residuo di terreno. Lessiamole in abbondante acqua e sale. Non appena cotte scoliamole e disponiamole su una leccarda da forno e lasciamole asciugare a 80 gradi circa per una ventina di minuti. Togliamo le patate dal forno e peliamole.Passiamole in uno schiaccia patate e uniamo burro tagliato a tocchetti a temperatura ambiente e mescoliamo. Aggiungiamo anche un pizzico di sale e di pepe e i 3 tuorli e amalgamiamo bene. Trasferiamo il composto in una sac à poche con bocca rigata e realizziamo tanti ciuffi su una carta da forno poggiata su leccarda. Spennelliamo su tutte il tuorlo allungato con un po di latte. Cuociamo in forno a 180 gradi per circa 10 minuti.
3
Sbriciolata al cacao con crema e nocciolata
2
Unite la farina, il cacao, il burro a tocchetti, la vanillina, lo zucchero a velo, l'uovo ed un tuorlo in una ciotola ed impastate velocemente, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e ponetelo in frigo almeno 30 minuti.Prepariamo ora la crema: scaldate il latte, senza portarlo a bollore e tenetelo da parte.In un pentolino con il fondo spesso, montate i sei tuorli con lo zucchero, con l'ausilio di una frusta. Unite l'amido e la vanillina ed incorporateli bene.Aggiungete un po' per volta il latte caldo al composto di tuorli e mescolate. Mettete sul fuoco e fate cuocere a fiamma medio-bassa, fino a portare il tutto ad ebollizione, mescolando continuamente, per evitare la formazione di grumi. Spegnete il fuoco, versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola per alimenti a contatto e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.Preriscaldate il forno a 180°C.Imburrate ed infarinate una tortiera da 26 cm di diametro. Prendete un po' più di metà di panetto e stendetelo, foderando la teglia e facendola aderire bene al bordo. Versate la crema e livellatela bene. Aggiungete qualche cucchiaio di nocciolata. Coprite tutta la superficie con la restante frolla, formando con le mani tante briciole.Infornate per circa 35 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.Decorate la superficie con la nocciolata intiepidita e formando tanti fili.
4
Brioche fior di latte
4
Nella ciotola della planetaria dotata del gancio, versate le farine ed il lievito di birra sbriciolato e sciolto preventivamente in un cucchiaio di acqua e cominciate a lavorare, ottenendo uno sfarinato.Sciogliete il miele nei 250 g di latte a temperatura ambiente e versatelo nella planetaria, lavorando fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite un po' per volta, quindi, i tuorli leggermente sbattuti.Una volta che l'impasto sarà omogeneo e si staccherà dalle pareti della ciotola, aggiungete lentamente lo zucchero, i semini della bacca di vaniglia ed in ultimo il latte in polvere.Unite il burro a pomata, fatto a cubetti, un pezzetto alla volta: non aggiungete burro, se il tocchetto precedente non è stato assorbito. Aggiungete in ultimo il sale e continuate a lavorare finché l'impasto non riacquista corda (dovrà staccarsi dalla ciotola e stare ben aggrappato al gancio).Arrotondate (tecnicamente, "pirlate") bene l'impasto, ponetelo in una ciotola, coperta da pellicola e fatelo riposare in frigorifero per un'ora (può restarci fino a 12 ore; prima di procedere in questo caso, dovrete farlo acclimatare un paio di ore a temperatura ambiente).Imburrate due teglie da 25 cm di diametro. Recuperate l'impasto e formate 14 pezzi da circa 85 g ciascuno: formate una pallina rotonda da porre al centro della teglia, mentre le altre dovranno essere leggermente allungate e poste a fiore. Procedete allo stesso modo per la seconda teglia. Coprite con la pellicola per alimenti. Fate lievitare in luogo tiepido e riparato, finché tutti gli spazi della teglia saranno riempiti (occorreranno dalle 3 alle 5 ore, a seconda della temperatura).Recuperate teglie e lasciatele scoperte per una decina di minuti. Spennellate le brioches con i 20 g di tuorlo ed i 20 g di latte, sbattuti. Cospargete con la granella di zucchero.Infornate in forno già caldo a 165°C per circa 20-25 minuti, finché non risulteranno dorate. Sfornate e lasciate intiepidire.
5
Nessuno si arrabbi: carbonara con pancetta
1
Mettiamo a lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata.Intanto facciamo scaldare un padellino e mettiamo metà della pancetta.Facciamo rosolare per 3 minuti e aggiungiamo il resto della pancetta facendo cuocere per altri due minuti. Così abbiamo due consistenze diverse.Mettiamo in una ciotola i due tuorli, l’uovo intero, il parmigiano grattugiato, sale e pepe e sbattiamo bene.Una volta pronta la pasta, la scoliamo, aggiungiamo la pancetta condendo bene e poi aggiungiamo le uova e mescoliamo molto bene.Deve risultare una crema non troppo cotta.
6
Patate duchessa
5
Dopo aver lessato le patate,mediamente per 30 minuti circa o comunque regolatevi in base alla dimensione e tipologia. Io ho utilizzato delle patate rosse di misura grande. Sbucciatele e schiacciatele finché son ancora calde,una volta fatto aggiungeteci del burro che si scioglierà col calore delle patate ancora calde. Terminata l'operazione,aggiungetevi i tuorli,il parmigiano reggiano,sale,pepe e noce moscata ed amalgamate il tutto fino a raggiungere una consistenza omogenea e soda(ma non troppo)Inserire il composto in una sacca a poche con la bocchetta a stella. Potete imburrare una teglia o se preferite utilizzare della carta forno come ho fatto io. Tagliatela in base alla giusta dimensione della teglia che andrete ad utilizzare,bagnatela con acqua e strizzate. Una volta fatto ciò stendetela sulla teglia. Adesso dovete spremere l'impasto sulla teglia creando 3 giri in modo tale che sian belle alte.Prendete un tuorlo,sbattetelo e spennellatelo sulle vostre duchesse. Accendete il forno al max della sua temperatura,una volta riscaldato per bene posizionate il termostato sui 220/210 gradi per circa 10 minuti al secondo ripiano partendo dal basso. Ovviamente regolatevi anche un po' ad occhio in base alla vostra tipologia di forno. Trascorsi i 10 minuti di cottura le faccio cucinare ancora 5 minuti in modalità grill. Quando vedrete che son ben dorate saranno pronte.
7
Pesche ripiene
1
Taglio le pesche a metà senza pelarle e, con un cucchiaio, prelevo un po’ di polpa dal centro, in modo da allargare la cavità, che dovrà poi ospitare il ripieno. Mescolo in una ciotola la polpa che avevo tolto dalle pesche, un tuorlo d’uovo, gli amaretti frantumati a mano, mezzo cucchiaio di zucchero e un cucchiaio di cacao amaro. Con questo composto, riempio le pesche e le inforno, senza ulteriori condimenti, per circa quarantacinque minuti.
8
Eclair con crema di mascarpone
10
Montate con le fruste elettriche il tuorlo con lo zucchero, fino a quando diventa gonfio e chiaro. Unite il mascarpone ed incorporatelo con un cucchiaio. Lavorate la crema fino a che è ben amalgamata.Con un coltello, tagliate gli eclair alla base, riempiteli con una generosa dose di crema e ricomponeteli.Quando tutti gli eclair sono riempiti, fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde e, quando sarà completamente sciolto, versatelo in una tazza. Prendete gli eclair uno alla volta e, capovolgendoli, bagnateli leggermente nel cioccolato. Fate scolare quello in eccesso, poi rigirateli e poneteli a solidificare su un vassoio.
9
Crema pasticcera
5
Ponete il latte in un pentolino. Incidete la bacca di vaniglia, prelevatene i semi e versate nel latte sia i semi che il baccello vuoto. Mettete a riscaldare il latte a fiamma bassa, portandolo a sfiorare il bollore, dopo di che, spegnete.In un pentolino dal fondo alto, sbattete i tuorli con lo zucchero, fino a farli diventare chiari e spumosi.Aggiungete l'amido alla montata di tuorli ed amalgamate bene.Eliminate il baccello di vaniglia dal latte caldo e versatelo a filo sul composto di tuorli, amalgamando con un cucchiaio di legno. Ponete il pentolino sul fuoco e fate cuocere, girando dolcemente e di continuo con il cucchiaio, sempre a fiamma bassa, fino a bollore. Spegnete la fiamma e continuate a girare, finché non risulterà omogenea.Versate in una ciotola, o in ciotoline monoporzione, e coprite con pellicola per alimenti a contatto. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e conservate in frigorifero.
10
Nidi di patate ripieni di mozzarella
3
Lavate le patate e lessatele per 40 minuti circa in acqua salata. Una volta pronte, schiacciatele e versate la purea ottenuta in una ciotola capiente.Aggiungete quindi i tuorli, il burro (che avrete precedentemente fuso e lasciato da parte ad intiepidire), il formaggio e il sale. Amalgamate bene il tutto così da ottenere un composto perfettamente liscio e cremoso.Versate il composto all'interno di una sac à poche con punta a zig zag.Prendete una teglia, foderata con carta da forno e utilizzando un coppa pasta disegnate sulla carta dei dischi. Girate il foglio di carta forno e, seguendo le tracce dei cerchi, andate a formare un disco e un'altro su di esso con un buco al centro (tipo nido).Cuocete i nidi a 190 C per 15 minuti. Sfornateli e aggiungete la mozzarella a cubetti e rimetteteli in forno a 180 C per altri 10 minuti circa.Serviteli caldi.
11
Cremoso alla vaniglia e ciliegie
3
Idratare la gelatina con la sua acqua.Formare una crema inglese: far scaldare la panna senza bollirla e nel mentre mescolare tuorlo, zucchero e vaniglia. Versare la panna tiepida sul tuorlo, mescolare e riporre sul fuoco portando ad 82°.Aggiungere la gelatina alla crema inglese. Colare negli stampi, e porre in congelatore per almeno 2 orette. L'ideale sarebbe fare questa preparazione il giorno prima per decorare poi il giorno dopo.Spruzzare la monoporzione con questo spray ( http://shop.silikomart.com/prodotti/3_View.asp?Articolo=&n=0&np=0&ar_codart=73.141.05.0001&P=Mini%20Velvet%20Rosso&#TopMenu ) e decorare a piacere con ciliegie e pezzettini di meringa.