Manjoo

Pizze e torte salate

Crostata salata broccoli, prosciutto e ricotta
50
Lessate le cimette di broccolo in acqua bollente salata per qualche minuto. Devono rimanere al dente e compatti. Scolateli e lasciateli raffreddare.Per la pasta. Emulsionate l'olio e il vino, aggiungete un pizzico di sale e la farina. Impastate per un paio di minuti fino ad ottenere un panetto liscio. Prendete 2/3 dell'impasto e stendetelo sottile. Foderate una teglia da crostata con l'impasto e bucherellatelo per bene. Tenete in frigo il tempo di preparare la farcia.Sbattete la ricotta con il latte, sale, pepe e l'uovo. Aggiungete anche il prosciutto cotto a dadini. Prendete la teglia dal frigo, adagiate sull'impasto le cime di broccolo in maniera regolare e versate su di esse la farcia alla ricotta. Stendete l'impasto rimasto e ritagliate delle striscioline che andrete ad intrecciare sulla vostra crostata. Se volete realizzare il disegno che ho fatto io sistemate le striscioline di pasta l'una accanto all'altra in verticale. Sollevate le strisce n.1-3-5-7 per metà e aggiungete una striscia in orizzontale. Abbassate le strisce sollevate e alzate quelle n.2-4-6 per metà. Aggiungete una striscia in orizzontale e riposizionate le strisce alzate. Continuate così fino a creare un reticolo su tutta la superficie della crostata. Spiegarlo a parole non è semplice, spero che le immagini siano d'aiuto.Infornate a 170° ventilato per circa 30 minuti. Spostate la teglia nella parte più bassa del forno e lasciate cuocere per altri 5/10 minuti. La crostata dovrà risultare ben dorata e la farcia dovrà essere asciutta. Servite appena tiepida.
Plumcake salato al pesto di basilico e pinoli
45
In una ciotola capiente sbattere le uova con il latte. Aggiungere la farina setacciata e poi il parmigiano. Mescolate con il frullino. Aggiungere pesto ed infine il lievito. Amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo. Ricoprire con carta forno uno stampo da plum-cake e trasferire il composto. Guarnire la superficie con il Pinoli e infornare a forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Prima di sfornarlo fate la prova dello stecchìno.
Pasta con piselli gamberi e zafferano
55
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
Treccia brioche salata
43
Scaldare per qualche secondo al microonde il latte, poi sciogliervi dentro il lievito sbriciolato, mescolando con un cucchiaino.Nella ciotola di una planetaria versare la farina setacciata, il sale, lo zucchero, l'uovo e il composto di latte e lievito: far amalgamare gli ingredienti con la frusta a foglia. Poi unire l'olio a filo e, utilizzando la frusta a gancio, iniziare ad impastare, finché l'impasto non risulti liscio e compatto.Lasciare riposare l'impasto in forno spento con luce accesa per 2 ore coperto da pellicola.Trascorso questo tempo, stendere l'impasto (consiglio di dividerlo in due parti uguali e seguire lo stesso procedimento per entrambe), finché non diventa un rettangolo abbastanza sottile.Spennellarlo con dell'olio, cospargerlo di basilico, origano e pepe nero, poi in maniera omogenea con la pancetta, la scamorza, il prosciutto e i pomodori secchi tagliati a pezzettini. Dopodiché, arrotolare l'impasto per il verso lungo per ottenenere un salsicciotto, che sarà tagliato per la lunghezza e poi intrecciato. Riporre la treccia (o le 2 trecce) in una teglia da ciambella leggermente unta e lasciar riposare per 1 ora, coperta, in forno spento con luce accesa. Preriscaldare il forno statico a 180°. Trascorso il tempo necessario, spennellare la treccia con un uovo sbattuto ed infornarla per 30-35 minuti.Sfornate la treccia e lasciatela raffreddare nello stampo, dopodiché estraetela con attenzione e servitela su un tagliere!
Pizza sticks
42
Sciogliete il lievito in 60 ml di acqua. Ponete in una ciotola capiente la farina, il lievito sciolto, l'olio e lo zucchero. Iniziate ad impastare aggiungendo, poco a poco, l'acqua rimasta. Per ultimo, unite il sale. Impastate energicamente per circa 10 min, fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Mettete a lievitare l'impasto per circa 1 ora in un ambiente caldo (il forno con la luce accesa è perfetto).Prendete l'impasto lievitato e dividetelo in 16 parti (32 se volete ottenere panini più piccoli). Stendete leggermente con le mani ogni pezzetto d'impasto, farcite con un bastoncino di formaggio e sigillate bene il panino.Pennellate gli sticks con il burro fuso e spolverizzateli con l'origano. Fateli lievitare di nuovo per circa mezz'ora. Infornateli a 180° per 10/15 minuti. Per la salsa vi basterà cuocere della polpa di pomodoro con sale, pepe, basilico, olio e uno spicchio di aglio. Intingete ogni panino nella salsa...e buon appetito!
Pane cottage di paul hollywood
37
Nella ciotola della planetaria col gancio, mescolate farina e lievito. Iniziate a incorporare l'acqua, piano piano. La mollica a fine cottura non risulterà ariosa e ben alveolata ma soffice e compatta, ciò significa che in fase di lavorazione non dovrete ottenere un impasto eccessivamente idratato ma abbastanza sodo e ben liscio, pronto ad accogliere il burro. Unite il sale alla fine.Trasferite la pagnotta in un contenitore ermetico con tappo per circa 18 ore in un ambiente tiepido. Trascorso questo tempo riprendete l'impasto, pesatelo, e cercate di ottenere due parti; la prima, quella un po' più grande, che andrà a costituire la pagnotta ben sferica che starà alla base, e l'altra leggermente più piccola che andrete a posizionare sopra, anch'essa sferica.Infarinate indice e medio della mano, quindi praticate un buco al centro delle due pagnotte, eseguendo l'operazione due volte. Quindi, prendete le due pagnotte sovrapposte con la mano e con l'altra mano munitevi di un coltello ben affilato. Fate dei tagli in modo da aprire delicatamente la pasta partendo dalla pagnotta più in alto fino a quella che costituisce la base. Ogni taglio dovrà essere ben regolare rispetto a quello precedente. Fate riposare nuovamente per un'altra ora circa in ambiente tiepido. Sul fondo della forno, già caldo a 230 °C, ponete una teglia ricolma di acqua calda. Quindi infornate e regolandovi in base al vostro forno procedete con la cottura. Il pane sarà pronto quando "bussando" con le nocche sul suo fondo, sentirete un rumore "vuoto".
Quiche di patate con spinaci
37
Per preparare l'impasto, mettere la farina e il sale in una ciotola. Tagliare il burro con le dita, aggiungerlo nella ciotola e mescolarlo. Versare l'acqua nel composto e impastare fino a quando il composto non si amalgama bene. Stendere il composto su una superficie infarinata e appiattire l'impasto dandogli la forma di un disco. Dopodiché, stendere l'impasto piegando i bordi lungo il perimetro in una pirofila tonda. Tagliare le cipolle e le patate a fette di 1 cm. e scaldare una padella di medie dimensioni con due cucchiai di olio d'oliva a fuoco medio-basso. Soffriggere le cipolle e poi aggiungere gli spinaci e le patate. Salare e lasciare cuocere per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.Ridurre la temperatura del forno a 190˚. Stendere uno strato di patate nella parte inferiore dell'impasto. Cospargere le cipolle e la groviera. Poi aggiungere insieme le uova sbattute, il latte, gli spinaci, il sale, il pepe e la noce moscata. Coprire la quiche, metterla in frigorifero e lasciarla riposare per un massimo di venti minuti. Infornare la quiche. Cuocere in forno per 45-50 minuti. Rimuovere dal forno e lasciar riposare per 10 minuti prima di servire. Guarnire con dell'erba cipollina e portare a tavola.
Treccia brioche al pesto di rucola
37
Scaldare per qualche secondo al microonde il latte, poi sciogliervi dentro il lievito sbriciolato, mescolando con un cucchiaino.Nella ciotola di una planetaria versare la farina setacciata, 10 g di sale, lo zucchero, l'uovo e il composto di latte e lievito: far amalgamare gli ingredienti con la frusta a foglia. Poi unire 50 ml di olio a filo e, utilizzando la frusta a gancio, iniziare ad impastare, finché l'impasto non risulti liscio e compatto.Lasciare riposare l'impasto in forno spento con luce accesa per 2 ore coperto da pellicola.Nel frattempo, preparare il pesto, frullando in un mixer a velocità massima rucola, 150 ml di olio, 5 g di sale, aglio, pecorino, parmigiano e pinoli, finché il composto non raggiunga una consistenza fluida.Trascorse le due ore, stendere l'impasto (consiglio di dividerlo in due parti uguali e seguire lo stesso procedimento per entrambe), finché non diventa un rettangolo abbastanza sottile, poi spennellarlo con dell'olio, dopodiché in maniera omogenea con il pesto.Arrotolare l'impasto per il verso lungo per ottenenere un salsicciotto, che sarà tagliato per la lunghezza e poi intrecciato.Riporre la treccia in una teglia leggermente unta (se sono due trecce, usare due stampi da plumcake) e lasciar riposare per 1 ora. Preriscaldare il forno statico a 180°, poi trascorso il tempo necessario, spennellare la treccia con un uovo sbattuto ed infornarla per 30-35 minuti.
Quiche con broccoli e gorgonzola
36
Preriscaldare il forno a 200°. Foderare una pirofila tonda del diametro di 25 cm con un cerchio di pasta sfoglia infarinata e tagliare via la parte in eccesso. Predendere uno secondo cerchio di pasta sfoglia, ritagliarlo di modo che ricopra esattamente la base della pirofila e adagiarlo su un piatto. Posizionare la pirofila e il piatto in freezer per dieci minuti.Foderare la pasta sfoglia adagiata nella pirofila con della carta da forno e disporvi all'interno dei fagioli. Cuocere per circa 15 minuti. Dopodiché, rimuovere la carta e i fagioli e riporre in forno per circa 5 minuti. Infine, lasciare raffreddare.Mentre la pirofila è in forno, preparare il ripieno. Lavare i broccoli. Tagliare le cimette e metterli a cuocere in una grande pentola di acqua bollente per circa 2 minuti o finché non diventano teneri. Scolarli, risciacquarli bene con acqua fredda e lasciarli asciugare.Sciogliere il burro in una padella e soffriggere a fuoco dolce i porri taglati a fette sottili per 10/15 minuti. Aggiungere la panna, l'acqua, l'erba cipollina e il dragoncello sminuzzati, la senape e il sale e un pizzico di pepe nero. Mescolare bene e togliere dal fuoco.Stendere il composto di porri sul fondo della pirofila. Dopodiché distribuire i broccoli sulla parte superiore e premerli delicatamente nel composto. Cospargere il gorgonzola tagliato a pezzettini. Spennellare il bordo della pasta sfoglia con l'uovo sbattuto e coprire con il secondo cerchio di pasta sfoglia. Premere con decisione intorno al bordo per fissarlo.Spennellare la superficie con l'uovo sbattuto e infornare per circa 30 minuti o fino a quando la parte superiore non diviene dorata. Dopodiché, lasciar raffreddare un po' la quiche prima di servirla.
Focaccia allo yogurt
36
Mettere la farina nell'impastatrice (con il gancio) e versate sopra l'acqua nella quale avrete sciolto il lievito con lo zucchero.Iniziate ad impastare e poi aggiungete lo yogurt. Quando l'impasto è diventato piuttosto liscio, versare il sale. Continuate ad impastare bene per altri 15 minuti.A questo punto unite l'olio e lo strutto. Impastate ancora per altri 10 minuti. Bisogna ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Far lievitare due ore. Terminata la lievitazione, oliate una teglia e stendeteci l'impasto senza manipolarlo troppo. Preparate l'emulsione agitando bene in un bicchiere metà l'olio, metà acqua calda e un cucchiaino di sale. Spennellate bene la focaccia e lasciate lievitare ancora un'ora. Infornate a 200°C fino a doratura.
Focaccia bianca
35
Mettere insieme mezzo litro d'acqua e il lievito in una ciotola, mescolare una volta e lasciare riposare per 10 minuti circa, fino a quando il composto non inizia a schiumare. Aggiungere tre quarti della farina di grano tenero tipo 0, lo zucchero, il sale e l'olio d'oliva. Impastare a mano in una grande ciotola o con il robot da cucina. Aggiungere la restante parte di farina molto lentamente. Continuare ad impastare fino a quando l'impasto non risulta compatto, uniforme, liscio e solo leggermente appiccicoso lungo i lati della ciotola. Trasferire l'impasto in un'altra grande ciotola ben oleata e coprire con della pellicola trasparente e un canovaccio (questo aiuta la ciotola a trattenere il calore e permette al pane di lievitare) e collocare in un luogo caldo a lievitare per 90 minuti.Dopo questo primo periodo di lievitazione, prendere una teglia (il formato 30x45 cm è quello giusto) e cospargerla con l'olio d'oliva. Pressare l'impasto e rimuoverlo dalla ciotola. Utilizzare le dita per distribuirlo nel modo più uniforme possibile all'interno della teglia (non deve essere perfetto). Coprire la teglia con un panno e lasciare lievitare per altri 45 minuti.Riscaldare il forno a 190°. Quando si è pronti a cuocere, esercitare una pressione con le nocche lungo tutta la superficie dell'impasto, poi versare uniformemente un cucchiaio e mezzo di olio di oliva. Cospargere con il rosmarino e il peperoncino e cuocere per 15-20 minuti, fino a doratura. Dopodiché, lasciare che la focaccia si raffreddi leggermente prima di affettarla.
Focaccia con pesto e broccoli
35
Prendete una planetaria con gancio e versatevi la farina, il lievito di birra e lo zucchero. Azionate la planetaria a velocità media. Unite l’acqua tiepida a filo avendo cura che si assorba prima di aggiungerne altra. Procedete versando a filo anche l’olio. Quindi unite il sale. Lavorate l’impasto fino a che non risulterà omogeneo, idratato e morbido. Ci vorranno almeno 15 minuti.Arrestate la planetaria e cospargete il piano di lavoro con olio ed ungetevi bene anche le mani per riuscire a lavorare l’impasto. Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e dategli delle pieghe di rinforzo: portate le parti esterne dell'impasto verso il centro. E’ consigliabile lasciare riposare l’impasto alcuni minuti dopo ogni piega coperto da pellicola trasparente. Questa operazione consente di ottenere un impasto più elastico e facilmente lavorabile.Date all'impasto la forma di sfera e trasferitela in una ciotola coperta da pellicola alimentare e ponetela in forno spento con luce accesa per circa tre ore. Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume trasferitelo in frigorifero per tutta la notte sempre nella ciotola coperta da pellicola. Il giorno seguente fatelo rinvenire a temperatura ambiente per almeno 1 ora affinché non sia freddo per essere lavorato. Quindi prendete una teglia dalle dimensioni di 35x28 cm ed oliatela con 20 g di olio.Trasferite l’impasto nella teglia e stendetelo con le mani in tutta la superficie. Lasciate lievitare a temperatura ambiente l’impasto così steso per altri 30-60 minuti. Poi cospargete la focaccia bianca con 10 g di olio extravergine di oliva.Cuocete in forno statico preriscaldato a 220°C per 20 minuti. Quindi estraete la focaccia dal forno: dovrà essere morbida ma croccante alla base. Mettetela da parte.Lasciate il forno accesso. Preparate le cime di rapa, risciacquatele e asciugatele. Tagliate le estremità inferiori e qualsiasi stelo che sia troppo grande. Condite con un filo leggero di olio d'oliva e una spolverata di sale e pepe. Strofinate l'olio d'oliva sulle foglie per assicurarvi che le cime di rapa siano rivestite con l'olio. Mettere da parte.In un robot da cucina o frullatore, unite il basilico, le mandorle, il parmigiano, l'aglio, il sale e il pepe nero appena macinato (1). Frullate il pesto, conditelo con olio di oliva, fino a quando il composto non diventa relativamente liscio ed uniforme (2).Cospargete la focaccia con il pesto e il formaggio feta sbriciolato. Coprite con uno strato uniforme di cime di rapa e una spolverata leggera di mandorle affettate.Mettete in forno la focaccia fino a quandole cime di rapa non diventano tenere e le foglie di colore verde intenso e croccanti, 8-9 minuti. Aggiungete una spolverata leggera di peperoncino. Lasciate che si intiepidisca leggermente prima di tagliarla con un coltello affilato e servirla.