Scaldare per qualche secondo al microonde il latte, poi sciogliervi dentro il lievito sbriciolato, mescolando con un cucchiaino.Nella ciotola di una planetaria versare la farina setacciata, 10 g di sale, lo zucchero, l'uovo e il composto di latte e lievito: far amalgamare gli ingredienti con la frusta a foglia. Poi unire 50 ml di olio a filo e, utilizzando la frusta a gancio, iniziare ad impastare, finché l'impasto non risulti liscio e compatto.Lasciare riposare l'impasto in forno spento con luce accesa per 2 ore coperto da pellicola.Nel frattempo, preparare il pesto, frullando in un mixer a velocità massima rucola, 150 ml di olio, 5 g di sale, aglio, pecorino, parmigiano e pinoli, finché il composto non raggiunga una consistenza fluida.Trascorse le due ore, stendere l'impasto (consiglio di dividerlo in due parti uguali e seguire lo stesso procedimento per entrambe), finché non diventa un rettangolo abbastanza sottile, poi spennellarlo con dell'olio, dopodiché in maniera omogenea con il pesto.Arrotolare l'impasto per il verso lungo per ottenenere un salsicciotto, che sarà tagliato per la lunghezza e poi intrecciato.Riporre la treccia in una teglia leggermente unta (se sono due trecce, usare due stampi da plumcake) e lasciar riposare per 1 ora. Preriscaldare il forno statico a 180°, poi trascorso il tempo necessario, spennellare la treccia con un uovo sbattuto ed infornarla per 30-35 minuti.
Treccia brioche al pesto di rucola

Treccia brioche al pesto di rucola

Senza Soia, Crostacei, Arachidi, Pesce +5

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

25

minuti

Cottura

35

minuti

Tempo totale

1:00

ora

Nutrizione

603

chilocalorie

perpersone

  • 550 g
    Farina manitoba
  • 30 g
    Zucchero
  • 12 g
    Lievito di birra fresco
  • 230 ml
    Latte
  • 1
    Uova
  • 200 ml
    Olio di oliva extra vergine
  • 100 g
    Rucola
  • 1 spicchio
    Aglio
  • 15 g
    Sale fino
  • 50 g
    Pecorino grattugiato
  • 50 g
    Parmigiano reggiano grattugiato
  • 50 g
    Pinoli

Preparazione

Presentazione

Per gli amanti dei lievitati, ecco una sfiziosa ricetta che combina un morbido impasto ad un saporito ripieno dal gusto tutto italiano, adatto anche ai vegetariani!

Step 1

Scaldare per qualche secondo al microonde il latte, poi sciogliervi dentro il lievito sbriciolato, mescolando con un cucchiaino.

Step 2

Nella ciotola di una planetaria versare la farina setacciata, 10 g di sale, lo zucchero, l'uovo e il composto di latte e lievito: far amalgamare gli ingredienti con la frusta a foglia.

Step 3

Poi unire 50 ml di olio a filo e, utilizzando la frusta a gancio, iniziare ad impastare, finché l'impasto non risulti liscio e compatto.

Step 4

Lasciare riposare l'impasto in forno spento con luce accesa per 2 ore coperto da pellicola.

Step 5

Nel frattempo, preparare il pesto, frullando in un mixer a velocità massima rucola, 150 ml di olio, 5 g di sale, aglio, pecorino, parmigiano e pinoli, finché il composto non raggiunga una consistenza fluida.

Step 6

Trascorse le due ore, stendere l'impasto (consiglio di dividerlo in due parti uguali e seguire lo stesso procedimento per entrambe), finché non diventa un rettangolo abbastanza sottile, poi spennellarlo con dell'olio, dopodiché in maniera omogenea con il pesto.

Step 7

Arrotolare l'impasto per il verso lungo per ottenenere un salsicciotto, che sarà tagliato per la lunghezza e poi intrecciato.

Step 8

Riporre la treccia in una teglia leggermente unta (se sono due trecce, usare due stampi da plumcake) e lasciar riposare per 1 ora. Preriscaldare il forno statico a 180°, poi trascorso il tempo necessario, spennellare la treccia con un uovo sbattuto ed infornarla per 30-35 minuti.

Utensili

  • Forno a microonde
  • Ciotola
  • Planetaria
  • Pellicola
  • Mixer
  • Teglia
  • Frusta

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
603
kcal
Colesterolo
29
mg
 
 

Commenti (11)

11 thoughts on “Treccia brioche al pesto di rucola”

  1. L’aspetto è strepitoso, il sapore immagino pure. Si vede che ha una giusta alveolata e dev’essere anche molto soffice! Complimentissimi Alessia.

    1 risposta
  2. Che bella, è un’ode alla rucola. Mi piace molto l’idea di usare così il pesto, davvero originale. Bravissima Alessia!

    1 risposta

Per commentare una ricetta devi accedere.