Lavare bene 4 melanzane e infornarle intere su una placca ricoperta di carta oleosa per circa 30 minuti fino a che la buccia diventa nerissima e quasi carbonizzata (non preoccupatevi, useremo solo la polpa che così diventerà morbidissima e cremosa)Una volta sfornate lasciare raffreddare qualche minuto e poi tagliarle a metà per il lungo prelevando con un cucchiaio tutta la polpa a pezzettoni e porla in una terrinaNel frattempo tritare uno spicchietto di aglio fresco e un ciuffo di prezzemolo insieme a qualche cappero dissalato abbondantemente sotto acqua corrente fino a togliere ogni residuo di sale.Unire questi ingredienti alla terrina con la polpa di melanzane. Adesso con una forchetta ammorbidire e spezzare il composto amalgamandolo bene, aggiustare di sale e pepe senza esagerare perché i capperi danno una bella spinta di sapidità da soliIrrorare con il succo di un limone spremuto e con un minipimer o un frullatore frullare l'intero composto versando a filo due cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva fino a che rimangono pochi pezzetti di polpa grossolani ma nell'insieme risulti molto cremoso, potete decidere quanto vi piace che si senta la consistenza della melanzana o quanto lo volete liscio al palato.Spolverizzale con qualche stelo di erba cipollina tritata per una sferzata di sapore piccantino. Il patè di melanzane vegetale è pronto per essere spalmato subito su crostini di baguette o fette di pane rustico ma è da provare anche come inusuale salsina per secondi piatti o pasta lunga e corta.
Patè vegetale di melanzane per crostini

Patè vegetale di melanzane per crostini

Senza Latte, Glutine, Uova, Soia, Grano +9

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Sedano

Senape

Vegetariana Vegana

Preparazione

10

minuti

Cottura

30

minuti

Tempo totale

40

minuti

Nutrizione

252

chilocalorie

perpersone

  • 4
    Melanzane
  • 1 spicchio
    Aglio
  • 2 cucchiaio
    Olio di oliva extra vergine
  • 1 ciuffo
    Prezzemolo tritato
  • 1
    Limone
  • 1 cucchiaino
    Capperi sotto sale
  • 1 pizzico
    Sale fino
  • Quanto basta
    Pepe nero
  • 1 cucchiaino
    Erba cipollina

Preparazione

Presentazione

Conosciamo tutti i golosissimi crostini di fegatini del tipico apripasto toscano? Ebbene, per quanto io ne abbia mangiati una quantità a dir poco esagerata nell’arco della mia vita e per quanto debba confessarvi che ne sono estremamente ghiotta: quelli della mi nonna, quelli del pizzicagnolo, quelli del ristorante, quelli della bettolaccia, e perfino quelli in vaschetta tutti li ho assaggiati se c’erano li pigliavo. Ma siccome mi andava un bel crostino vegetariano oggi con gli ingredienti e il tempo disponibile, per me e per voi ho ricettato questa crema completamente vegetale, sana, e stuzzicantissima della stessa tonalità, ispirata alla famosa salsa di melanzane araba, che di certo non inganna il gusto, ma lo sorprende perché sono di patè di melanzane supersaporiti posso essere una valida variante in un antipasto misto per noi o per i nostri amici vegani/vegetariani ora che si va verso pranzi e cene festivi, nonnina perdonami, tanto non li avrei mai saputi fare buoni come i tuoi 😜

Step 1

Lavare bene 4 melanzane e infornarle intere su una placca ricoperta di carta oleosa per circa 30 minuti fino a che la buccia diventa nerissima e quasi carbonizzata (non preoccupatevi, useremo solo la polpa che così diventerà morbidissima e cremosa)

Step 2

Una volta sfornate lasciare raffreddare qualche minuto e poi tagliarle a metà per il lungo prelevando con un cucchiaio tutta la polpa a pezzettoni e porla in una terrina

Step 3

Nel frattempo tritare uno spicchietto di aglio fresco e un ciuffo di prezzemolo insieme a qualche cappero dissalato abbondantemente sotto acqua corrente fino a togliere ogni residuo di sale.

Step 4

Unire questi ingredienti alla terrina con la polpa di melanzane. Adesso con una forchetta ammorbidire e spezzare il composto amalgamandolo bene, aggiustare di sale e pepe senza esagerare perché i capperi danno una bella spinta di sapidità da soli

Step 5

Irrorare con il succo di un limone spremuto e con un minipimer o un frullatore frullare l'intero composto versando a filo due cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva fino a che rimangono pochi pezzetti di polpa grossolani ma nell'insieme risulti molto cremoso, potete decidere quanto vi piace che si senta la consistenza della melanzana o quanto lo volete liscio al palato.

Step 6

Spolverizzale con qualche stelo di erba cipollina tritata per una sferzata di sapore piccantino. Il patè di melanzane vegetale è pronto per essere spalmato subito su crostini di baguette o fette di pane rustico ma è da provare anche come inusuale salsina per secondi piatti o pasta lunga e corta.

Note

Io personalmente non lo gradisco e lo trovo già abbastanza saporito ma si può aggiungere un pizzico di peperoncino in polvere al composto ultimato o in fiocchi prima di frullarlo. Si conserva in frigorifero anche due/3 giorni e si gusta rigorosamente a temperatura ambiente o freddo.

Utensili

  • Placca
  • Cucchiaio di legno
  • Teglia quadrata dal lato di 20 cm
  • Terrina
  • Frullatore
  • Affetta pane

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
252
kcal
Colesterolo
0
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.