Iniziamo con la preparazione della polenta taragna, mettendo l'acqua a bollire (il quantitativo generalmente è in rapporto di 4 a 1 con la farina). Saliamo e aggiungiamo la farina di mais e di grano saraceno. Lasciamo cuocere a fuoco basso/medio per circa 45 minuti, avendo cura di mescolare abbastanza frequentemente con un cucchiaio di legno. Una volta pronta la versiamo in una pirofila, aspettiamo che non sia troppo calda e la conserviamo in frigo coprendola con una pellicola.Puliamo le cozze in acqua, cercando di rimuovere eventuali residui di barbetta dai gusci e le riponiamo sul coperchio del wok in cui dovremmo cuocerle. Nel frattempo nel wok scaldiamo un velo di olio evo con uno spicchio d'aglio. Finito il lavaggio, riversiamo il contenuto del coperchio nel wok e copriamo in attesa che le cozze si schiudano. Non appena le cozze si schiudono, saliamo, pepiamo ed aggiungiamo mezzo bicchiere di vino, lo facciamo sfumare e togliamo dal fuoco. Tagliamo la cipolla rossa a striscioline (non troppo sottili) e la poniamo in un pentolino con lo zucchero e dell'acqua (generalmente di una quantità quasi doppia rispetto allo zucchero). Lasciamo cuocere a fuoco basso sino ad avvenuta caramellizzazione (con queste quantità circa 40 minuti) mescolando delicatamente di tanto in tanto con una spatola di silicone.Tiriamo fuori dal frigo la polenta e con un coppapasta ricaviamo dei quadratini, che friggiamo in un pentolino con olio di semi. A frittura ultimata, li poniamo su della carta assorbente in modo che rilascino l'olio.Puliamo i finocchi togliendo tutta la parte esteriore e lavandoli bene per togliere la terra. Peliamo una patata e la tagliamo a tocchetti, cosi come i finocchi. Mettiamo gli ortaggi in pentola e facciamo cucinare sin quando una forchetta riuscirà a penetrarli. Scoliamo e versiamo tutto in un mixer. Dopo aver tritato, aggiustiamo di sale e pepe il composto e lo facciamo addensare lievemente in padella. Durante questa fase, a piacere, potete aggiungere una noce di burro o grana.Componiamo il piatto immergendo la polenta nella vellutata ed appoggiando sopra il quadratino di polenta una o due cozze, completiamo con le cipolle caramellate da inserire a piacimento nella vellutata.
Vellutata di finocchio con polenta fritta e cozze

Vellutata di finocchio con polenta fritta e cozze

Senza Latte, Glutine, Uova, Soia, Grano +6

Crostacei

Arachidi

Semi di sesamo

Carne di maiale

Sedano

Senape

Preparazione

20

minuti

Cottura

1:00

ora

Tempo totale

1:20

ore

Nutrizione

924

chilocalorie

perpersone

  • 4
    Finocchi
  • 1
    Patate
  • Quanto basta
    Pepe nero
  • Quanto basta
    Sale
  • 8
    Cozze
  • 1 spicchio
    Aglio
  • Quanto basta
    Olio di oliva extra vergine
  • 1 bicchierino
    Vino bianco
  • 100 g
    Farina di mais
  • 150 g
    Farina di grano saraceno
  • 200 g
    Olio di semi
  • 1
    Cipolla rossa
  • 100 g
    Zucchero

Preparazione

Presentazione

Ritengo questo piatto una delicatissima entrée che riesce a coniugare i sapori del mare, della montagna e della pianura oltre a presentare un sapore agrodolce che personalmente adoro.

Step 1

Iniziamo con la preparazione della polenta taragna, mettendo l'acqua a bollire (il quantitativo generalmente è in rapporto di 4 a 1 con la farina). Saliamo e aggiungiamo la farina di mais e di grano saraceno. Lasciamo cuocere a fuoco basso/medio per circa 45 minuti, avendo cura di mescolare abbastanza frequentemente con un cucchiaio di legno. Una volta pronta la versiamo in una pirofila, aspettiamo che non sia troppo calda e la conserviamo in frigo coprendola con una pellicola.

Step 2

Puliamo le cozze in acqua, cercando di rimuovere eventuali residui di barbetta dai gusci e le riponiamo sul coperchio del wok in cui dovremmo cuocerle. Nel frattempo nel wok scaldiamo un velo di olio evo con uno spicchio d'aglio. Finito il lavaggio, riversiamo il contenuto del coperchio nel wok e copriamo in attesa che le cozze si schiudano. Non appena le cozze si schiudono, saliamo, pepiamo ed aggiungiamo mezzo bicchiere di vino, lo facciamo sfumare e togliamo dal fuoco.

Step 3

Tagliamo la cipolla rossa a striscioline (non troppo sottili) e la poniamo in un pentolino con lo zucchero e dell'acqua (generalmente di una quantità quasi doppia rispetto allo zucchero). Lasciamo cuocere a fuoco basso sino ad avvenuta caramellizzazione (con queste quantità circa 40 minuti) mescolando delicatamente di tanto in tanto con una spatola di silicone.

Step 4

Tiriamo fuori dal frigo la polenta e con un coppapasta ricaviamo dei quadratini, che friggiamo in un pentolino con olio di semi. A frittura ultimata, li poniamo su della carta assorbente in modo che rilascino l'olio.

Step 5

Puliamo i finocchi togliendo tutta la parte esteriore e lavandoli bene per togliere la terra. Peliamo una patata e la tagliamo a tocchetti, cosi come i finocchi. Mettiamo gli ortaggi in pentola e facciamo cucinare sin quando una forchetta riuscirà a penetrarli. Scoliamo e versiamo tutto in un mixer. Dopo aver tritato, aggiustiamo di sale e pepe il composto e lo facciamo addensare lievemente in padella. Durante questa fase, a piacere, potete aggiungere una noce di burro o grana.

Step 6

Componiamo il piatto immergendo la polenta nella vellutata ed appoggiando sopra il quadratino di polenta una o due cozze, completiamo con le cipolle caramellate da inserire a piacimento nella vellutata.

Note

Soprattutto nella preparazione della polenta, e anche nella fase di addensamento della vellutata, è preferibile scegliere una pentola dai bordi alti, in modo da contenere al meglio gli inevitabili schizzi. L'alternativa, se avete una cooking machine, è di fare tutto li seguendo le indicazioni del ricettario per velocità e temperatura. Generalmente è sempre meglio farsi pulire i gusci delle cozze dal pescivendolo. Per agevolare il lavoro la polenta potete anche prepararla il giorno prima.

Utensili

  • Piatto da portata
  • Cucchiaio di legno
  • Pellicola
  • Wok
  • Pentola
  • Mixer
  • Padella
  • Coppapasta
  • Pentolino
  • Spatola
  • Pirofila

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
924
kcal
Colesterolo
39
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.