Mentre la pasta cuoce in acqua salata, facciamo andare a fiamma bassa un pentolino con il latte ed il pecorino romano. Mescoliamo di tanto in tanto e se necessario dopo un 5/6 minuti aggiungiamo un cucchiaino di fecola di patate per far addensare la fonduta. Scoliamo la pasta e la mettiamo da parte, ma non troppo asciutta.In un tegamino rosoliamo le fette di guanciale sino a renderle croccante. Sbattiamo un uovo e vi mescoliamo la pasta, quindi la friggiamo in olio di semi caldo, rigirandola di continuo. In un piatto versiamo la fonduta e quindi vi adagiamo sopra la pasta.Mettiamo dell'acqua a bollire in una pentola capiente. Rompiamo un uovo e lo trasferiamo delicatamente in una tazza. Appena notiamo il bollore versiamo due cucchiai di aceto bianco e poi, dopo aver creato un vortice con un cucchiaio, l'uovo. Aspettate 5 secondi e poi iniziate a vorticare con il cucchiaio, non troppo velocemente. Noterete che il rosso ed il bianco induriranno a parte. Con un colino della misura adatta recuperiamo il rosso e lo adagiamo sulla pasta insieme al bianco.
Anagramma di una carbonara

Anagramma di una carbonara

Senza Soia, Crostacei, Arachidi +7

Frutta a guscio

Pesce

Semi di sesamo

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Preparazione

10

minuti

Cottura

20

minuti

Tempo totale

30

minuti

Nutrizione

1655

chilocalorie

perpersone

  • 200 g
    Reginette
  • 4 fetta
    Guanciale
  • 2
    Uova
  • Quanto basta
    Pepe nero
  • Quanto basta
    Sale
  • 1 bicchiere
    Olio di semi
  • 200 g
    Pecorino romano grattugiato
  • 100 millilitro
    Latte
  • 1 cucchiaio
    Fecola di patate

Preparazione

Presentazione

L'idea è una delle più banali lo so, scomporre gli ingredienti di un piatto. Il risultato però stavolta a me è piaciuto e quindi ve lo propongo.

Step 1

Mentre la pasta cuoce in acqua salata, facciamo andare a fiamma bassa un pentolino con il latte ed il pecorino romano. Mescoliamo di tanto in tanto e se necessario dopo un 5/6 minuti aggiungiamo un cucchiaino di fecola di patate per far addensare la fonduta. Scoliamo la pasta e la mettiamo da parte, ma non troppo asciutta.

Step 2

In un tegamino rosoliamo le fette di guanciale sino a renderle croccante. Sbattiamo un uovo e vi mescoliamo la pasta, quindi la friggiamo in olio di semi caldo, rigirandola di continuo. In un piatto versiamo la fonduta e quindi vi adagiamo sopra la pasta.

Step 3

Mettiamo dell'acqua a bollire in una pentola capiente. Rompiamo un uovo e lo trasferiamo delicatamente in una tazza. Appena notiamo il bollore versiamo due cucchiai di aceto bianco e poi, dopo aver creato un vortice con un cucchiaio, l'uovo. Aspettate 5 secondi e poi iniziate a vorticare con il cucchiaio, non troppo velocemente. Noterete che il rosso ed il bianco induriranno a parte. Con un colino della misura adatta recuperiamo il rosso e lo adagiamo sulla pasta insieme al bianco.

Note

La pasta va cotta qualche minuto al di la del tempo necessario n modo che poi dopo fritta non risulti dura da mangiare. Aggiungere più aceto del solito nell'acqua rendere più facile la scamiciatura dell'uovo, attenti però a non esagerare altrimenti l'odore acidulo prevarrà sul resto. A piacimento potete spolverare il piatto con del pepe nero.

Utensili

  • Piatto da portata
  • Pentolino
  • Colino
  • Pentola
  • Tegamino
  • Padella

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
1655
kcal
Colesterolo
304
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.