0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

452Risultati per "Pomodorini pachino"

0
Bavette al ragù di triglie e melanzane
5
Sbucciamo le melanzane mettendo da parte qualche strisciolina della buccia, e le tagliamo a dadini. Mettiamo i dadini di melanzane in un contenitore. le cospargiamo con del sale grosso e riempiamo il contenitore di acqua. Lasciamo a bagno per mezzora nel corso della quale l'acqua diviene scura. Laviamo e lasciamo scolarePer sfilettare le triglie, rimuoviamo con un paio di forbici tutte le pinne (dorsale compresa), poi pratichiamo una incisione all'altezza della gola, perpendicolarmente al pesce, sino a toccare la spina dorsale, seguiamo la dorsale con il coltello tenendo l'altra mano appoggiata al dorso della triglia. Ottenuti i filetti con una pinzetta rimuoviamo le spine prestando particolare attenzione essendo la triglia un pesce ricco di spine. Laviamo, tagliamo a pezzetti e lasciamo ad asciugare. Tritiamo finemente il prezzemolo, tagliamo a dadini i pomodorini, tritiamo la cipolla e mettiamo da parte. Dopo averle spurgate ed asciugate per bene passiamo alla frittura delle melanzane. Una volta fritte le lasciamo a rilasciare l'olio su carta assorbente. Mettiamo la pasta a cuocere in acqua salata. Contemporaneamente in un saltapasta mettiamo a soffriggere la cipolla, poi aggiungiamo pomodorini e olive e poco prima che la pasta sia cotta i pezzetti di triglia. Una volta cotta, trasferiamo la pasta nel saltapasta e incorporiamo le melenzane.
1
Millefoglie di melanzana e spatola con ricotta
6
Sbucciamo la melanzana e la tagliamo in senso orizzontale. Mettiamo le fette in un contenitore (o nel lavello), le cospargiamo con del sale grosso e riempiamo il contenitore di acqua. Lasciamo le fette a bagno per mezzora nel corso della quale l'acqua diviene scura. Scoliamo le melenzane dalla loro acqua di vegetazione e le riponiamo su uno strato di carta asciuga. In una padella versiamo dell'olio di semi e, a temperatura raggiunta, iniziamo a friggere. Laviamo i pomodori e li passiamo in una passa verdure, quindi ne trasferiamo il passato in un pentolino con uno spicchio di aglio e qualche fogliolina di basilico. Lasciamo bollire a fuoco basso, per una decina di minuti.Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, e ne ricaviamo dei filetti che lasciamo ad asciugare su carta assorbente. In un contenitore aromatizziamo la ricotta con della buccia di limone grattugiata e della cannella.Togliamo lo spicchio d'aglio ed il basilico dalla salsa e con un cucchiaio ne spargiamo un po' sul fondo di una pirofila, proseguiamo con uno strato di melanzane, uno di spatola e ricotta. Quindi ancora melanzane, spatola, ricotta, melanzane e chiudiamo con altra salsa. Siamo adesso pronti ad infornare, 15 minuti a 180°C.
2
Reginette pesce spada, pomodori, olive e mentuccia
3
In un tegame mettiamo uno spicchio d'aglio a dorarsi in olio evo, nel frattempo laviamo e tagliamo a dadini i pomodorini pachino. Togliamo l'olio prima che si cominci a bruciacchiare e versiamo i pomodorini nel tegame. Saliamo e cuociamo per una decina di minuti, aggiungiamo le olive nere tagliate a cubettini, grattugiamo del peperoncino e sfumiamo con del vino bianco.Mentre i pomodorini cucinano tagliamo la fetta di pesce spada a cubetti. Mettiamo a bollire l'acqua per la pasta, saliamo e versiamo le reginette. Incorporiamo i cubetti di pesce spada nel tegame con i pomodori e le olive. Una volta cotte al dente, saltiamo le reginette nel tegame e serviamo spolverando con della mentuccia tritata al coltello.
3
Tagliatelle con neonato e crema di broccoli
3
Mondiamo i broccoli, li laviamo e li asciughiamo su carta assorbente. Tagliamo finemente un cipollotto fresco e lo facciamo soffriggere in un tegame con dell'olio evo. Aggiungiamo i broccoli, li facciamo scottare un minuto nell'olio, quindi sfumiamo con del vino bianco e continuiamo la cottura per 20 minuti circa. Una volta cotti passiamo i broccoli nel mixer, aggiungiamo il pecorino grattugiato e mixiamo, regoliamo di sale e pepe e mettiamo da parte.In un padellino facciamo soffriggere dei pomodorini in un filo d'olio per circa 10 minuti, Nel frattempo mettiamo a scaldare una pentola con l'acqua per cuocere le tagliatelle, e quando questa arriva a bollore buttiamo dentro la pasta e saliamo. Qualche minuto prima del fine cottura della pasta, uniamo il neonato ai pomodorini e trasferiamo tutto in un salta pasta con al crema di broccoli. Saltiamo la pasta e serviamo.
4
Bavette con polipetti e broccoli affogati
2
Iniziamo pulendo i broccoli: rimuoviamo la parte più dura e le foglioline, laviamo in acqua corrente, saliamo e sbollentiamo in pentola per una quindicina di minuti. Nel frattempo laviamo i pomodorini ed uno spicchio d'aglio. Tagliamo a pezzetti i pomodorini e mettiamo da parte. Tiriamo fuori i broccoli dalla pentola e lasciamo a scolare.Laviamo i polipetti, privandoli del becco e se il pescivendolo non ha provveduto degli occhi e della sacca. Una volta lavati li riponiamo a testa in giù nella pentola, quindi versiamo sopra i pomodorini, l'aglio ed aggiungiamo olio e peperoncino. Sigilliamo la pentola con carta forno e spago, copriamo con un coperchio e mettiamo sul fuoco, a fiamma bassa, per 40 minuti. Trascorso questo tempo, togliamo la carta forno, facendo attenzione a non scottarci. Aggiungiamo i broccoli e contiuniamo la cottura a fiamma piena sin quando il sughetto non si è ristretto (circa altri 15 minuti). Versiamo le bavette in acqua bollente e salata e mentre cucinano, tagliamo i polipi a pezzetti e poi li rimettiamo in pentola. Scoliamo la pasta al dente e la aggiungiamo nella pentola con il condimento, incorporiamo per bene e poi impiattiamo.
5
Sicily, that's not all
1
Tagliamo le melanzane a fette e le mettiamo a mollo in acqua e sale. Nel frattempo cuociamo la passata di pomodorini e solo a fine cottura aggiungiamo qualche fogliolina di basilico, un filo di olio e copriamo.Dopo aver asciugato per bene le fette di melanzane le friggiamo in olio di semi caldo. Mentre le melanzane friggono, tagliamo 1/4 del caciocavallo a dadini e grattugiamo i restanti 3/4. Lasciamo asciugare le melanzane fritte in carta assorbente ed in un pentolino scaldiamo a fiamma bassa il latte, quindi aggiungiamo il caciocavallo e mescoliamo con una frusta. Versiamo una punta di cucchiaino di zafferano e continuiamo a mescolare sino ad ottenere una crema.Mettiamo la mollica di pane in ammollo nella tazza con il latte e nel frattempo foderiamo degli stampini di alluminio con le fette di melanzane. Strizziamo la mollica e la usiamo per farcire le melanzane insieme ai cubetti di caciocavallo. Richiudiamo ed inforniamo a 180°C per 20 minutiSformate il tortino e impiattate a piacimento usando la fonduta di caciocavallo, la passata di pomodorini (dopo aver tolto il basilico) e concludente con un ciuffetto di basilico ed una grattugiata di cioccolato di Modica, Ecco a voi la Sicilia nel piatto.
6
Tagliatelle con neonato e salsa alla curcuma
17
Per preparare la pasta fresca mischiamo le farine su un piano di lavoro e la allarghiamo come a formare un cratere. Al centro sbattiamo versiamo l'acqua (calda) ed iniziamo ad incorporarvi la farina. Impastiamo con le mani, ottenendo dapprima una pasta grumosa che stirando ed appallottolando provvediamo a rendere morbida. Dopo circa 10 minuti di lavorazione otteniamo una pallottola morbida che avvolgiamo nella pellicola e mettiamo a riposare in frigo per 30 minuti. Spolveriamo il piano di lavoro con la farina e con un mattarello stendiamo l'impasto sino ad ottenere un foglio sottile. Adesso ripieghiamo il foglio su se stesso formando un rotolo. Con un coltello tagliamo il rotolo in pezzetti da mezzo cm circa, che poi apriamo e stendiamo su un vassoio coperto con uno strofinaccio infarinato. In un tegame a parte riscaldiamo un cucchiaio di latte ed appena si scalda aggiungiamo la curcuma. Mescoliamo con una paletta di silicone regolando la consistenza con acqua di cottura e grana.Facciamo appassire lo scalogno, tritato finemente, in un tegame con dell'olio evo. Quindi incorporiamo i pomodorini tagliati a dadini. Facciamo cuocere per una decina di minuti regolando di sale e peperoncino. Incorporiamo il neonato ai pomodorini e dopo un paio di minuti sfumiamo con del vino bianco. Cotta la pasta, la aggiungiamo insieme alla crema di curcuma, nel tegame con il sughetto di pomodorini e neonato. Saltiamo e serviamo spolverando con del prezzemolo tritato.
7
Masculini in sfoglia
1
Togliamo il gambo dal broccolo e lo mondiamo dalle cimette, lo laviamo e lo saltiamo in un tegame con dell'olio evo. Sfumiamo con mezzo bicchiere di vino rosso e continuiamo la cottura aggiungendo acqua di tanto in tanto. Quando, con una forchetta, riusciamo a penetrarne la parte di gambo che abbiamo lasciato aggiungiamo i pomodorini e le olive. Continuiamo la cottura per 5 minuti ancora, regoliamo di sale e spruzziamo di peperoncino. Spegniamo e copriamo.Mentre cuociamo i broccoli, procediamo con la pulizia del pesce. Stacchiamo la testa alle masculine, con un coltello le apriamo a portafoglio e togliamo la lisca. Laviamo i filetti ottenuti e li lasciamo ad asciugare in carta assorbente. Tagliamo a fette, in foto, la scamorza affumicata e la mettiamo da parte.Stendiamo la pasta brisè e ne ricaviamo due strisce per foderare degli stampi in carta forno, facendo in modo che la pasta svasi dallo stampo. Procediamo adesso a riempire lo stampo: dapprima disponiamo le masculine, a coprire tutto lo spazio, sopra la brisè. Quindi proseguiamo con uno strato di broccoli, uno di scamorza, ed un altro di broccoli. Ripieghiamo verso l'interno sia le masculine che la brisè e chiudiamo con una striscetta di pasta. Buchiamo la superfice, oliamo e inforniamo a 180°C.
8
Pomodorini farciti gratinati
6
Lavate i pomodorini, eliminate il peduncolo, asciugateli bene e su un tagliere tagliateli a metàCon l'aiuto di uno scavino, eliminate la polpa e i semini interni Una volta svuotati, fateli sgocciolare a testa in giù per 10', quindi salateli leggermente.Riempite 12 metà con le mozzarelline ciliegiaRichiudete ciascun pomodorino con la sua metà, cercando di non scambiarle tra loroPassate i pomodorini così farciti su uno sbattuto di uova e sale oppure, come ho fatto io (per una versione più light), direttamente nell'olio d'oliva. Potrete aiutarvi infilzandoli con uno stuzzicadenti e procedere a eseguire l'operazione. Infine passateli nel pan grattato aromatizzato, avendo cura di far aderire la panatura in ogni loro parte Disponeteli in una teglia rivestita con carta da forno e irrorateli con un giro di olioMettete in forno a 200°C per circa 30'. Serviteli come antipasto finger food su barchette di bamboo e vedrete che successone! E voilà...i vostri pomodorini farciti gratinati sono pronti per essere gustati!
9
Tortellini con spinaci e pomodorini
29
Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Salatela e aggiungete i tortellini.Nel frattempo in una grande padella aggiungete un filo d'olio d'oliva e scaldate a fuoco moderato. Aggiungete la pancetta tagliata a dadini e soffriggetela fino a quando non diventa dorata e croccante (circa 10 minuti). Togliete la pancetta con una schiumarola e scolatela su carta assorbente. Mettetela da parte.Utilizzando una grattugia, grattugiate l'aglio nella padella. Soffriggetelo fino a quando non sentite il sapore espandersi (circa 20 secondi). Aggiungete i pomodorini, in parte interi in parte tagliati a metà. Cuocete fino a quando non iniziano leggermente a disfarsi. Aggiungete gli spinaci. Girateli delicatamente con delle pinze fino a quando non sono cotti, facendo attenzione a non rompere i pomodori. Condite con l'aggiunta di sale.Scolate i tortellini e mescolateli insieme alla salsa con gli spinaci. Aggiungete dell'olio d'oliva. Aggiungete la pancetta messa da parte e cospargete con del parmigiano grattugiato. Servite subito.
10
Feta al forno con pomodorini e olive
1
Pre riscaldare il forno a 200°Lavare e tagliare i pomodorini a metà, adagiarli capovolti nella teglia e condire con olio e origanoSciacquare la feta dal siero in eccesso e posizionarla sui pomodori, condire con ulteriore olio e origanoInfornare per circa 30 min o finché la feta non diventa dorataPoco prima di sfornare, aggiungere le olive, e servire
11
Patate al forno pomodorini e olive
6
Prendiamo le patate e dopo averle lavate e sbucciate tagliamole a spicchi di media grandezza mettendole mano amano in un recipiente con dell’acqua fredda.A questo punto scoliamole tutte e adagiamole in una pirofila adatta nella grandezza ricoperta da carta da forno. Irroriamole con dell’olio di oliva (io sono sempre molto parsimoniosa con i condimenti…ne metto quanto basta…il minimo…gioco più con l’acqua)Saliamo, pepiamo e aromatizziamo con abbondante rosmarino spezzettato. Mettiamo in forno a 180 gradi e lasciamo cuocere in modalità statica o ventilata fino a quando non sono cotte e dorate.A questo punto tiriamole fuori e distribuiamo sopra i pomodorini precedentemente lavati e fatti in quattro e le olive nere intere e denocciolate. Rimettiamo in forno per qualche minuto per far appassite leggermente i nuovi ingredienti. A questo punto non resta che sfornarle e portare in tavola.