0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2550Risultati per "aceto di riso"

0
Salsa sweet chili
22
Tagliare i pepperoncini a metà e eliminare qualche semini, ma non tutti, si può lasciare i semini di almeno tre peperoncini.Mettere i peperoncini insieme all’aglio in un frullatore e tritare bene.Dopodiché mescolare l’acqua con lo zucchero in un pentolino e lasciare sul fuoco medio fino a che non si inizia a bollire. Abbassare il fuoco e aggiungere il composto tritato, l’aceto e il sale. Lasciare cuocere per circa 20 minuti.Nell frattempo iniziare a sterilizzare un barattolo di vetro. Mettere acqua a bollire nella pentola e poi lascia il barattolo e il coperchio immerso lì per circa 20 minuti mentre la acqua continua a bollire. Rimuoverli e lasciali asciugare prima de riempirli con la salsa.Quando la salsa è già pronta e ancora calda riempire il barattolo e poi avviare bene il coperchio senza stringerlo per creare il sottovuoto, che permetterà di conservare la salsa a lungo. Dopo di essere raffreddata è pronta per essere gustata!
1
Tonno all'aceto balsamico
3
Iniziamo la ricetta per i tonno all'aceto balsamico pulendo ed affettando la cipolla. Prepariamo anche il filetto di tonno, lo tagliamo a tocchetti come in foto. In una padella mettiamo a stufare la cipolla con un po' di olio. Aggiungiamo l'aceto balsamico e lasciamo cuocere per circa 7 minuti.Ora aggiungiamo il tonno. Deve cuocere in ogni sua parte, ma non fatelo cuocere troppo, altrimenti risulterà stopposo. Il tonno è una carne tenera e così deve rimanere. Appena cotto servite subito e gustate!!!!
2
Insalata di soba con cavolo
28
In una grande ciotola, sbattete insieme la salsa di soia, l'aceto, l'olio di semi di sesamo e lo spicchio d'aglio tritato. Aggiungete il cavolo tagliuzzato, il peperone e lo scalogno tagliati a fettine sottili e mescolate per combinare il tutto. Nel frattempo, mettete a bollire una grande pentola d'acqua. Calate la soba e lasciatela cuocere secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Terminata la cottura, sciacquate sotto l'acqua fredda. Dopodiché, aggiungete la soba al composto di cavoli e mescolate delicatamente. Trasferite nei piatti e guarnite con i semi di sesamo.
3
Aceto al miele
Versare l’aceto in un contenitore ed aggiungervi i 100 gr. di miele.Intiepidire appena il tutto per permettere al miele di sciogliersi mescolando bene.Invasare in una bottiglia e riporre per 3/4 settimane in un luogo buio e fresco agitando la bottiglia di tanto in tanto.Una volta pronto potrete usare questo aceto per condire tutto ciò che vi aggrada dando così al piatto un sapore nuovo.Io lo trovo davvero buono con le patate e carote lessate insieme e poi condite con questo aceto ed un po d’olio d’oliva. BUON APPETITO
4
Vegan sushi rolls
13
Per prima cosa preparate il riso. Versate il riso in una ciotola, sistematevi nel lavabo pulito della cucina, e sciacquate il riso più e più volte (6-7 volte) finché l’acqua nella ciotola risulterá perfettamente limpida e pulita. Segno che il riso avrá perso gran parte del suo amido. A questo punto lasciatelo a “scolare” una decina di minuti.Versate il riso in una pentola, adesso, e coprite con acqua fredda. La quantitá d’acqua dovrá essere circa una volta e mezza quella del riso, alla brutta, il livello dell’acqua dovrá essere di circa due dita superiore a quello del riso 😉 Dal momento in cui avrá raggiunto il bollore, cuocete -senza alzare più il coperchio- per 12 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate stemperare qualche minuto a temperatura ambiente.Preparate la vinaigrette per insaporire il riso, miscelando per bene l’aceto di riso, il sake, lo zucchero ed il sale. Ciotolina e frusta a mano andranno benissimo. Versate il riso in una ciotola piuttosto capiente, condite con la vinaigrette, mescolate per bene e lasciate raffreddare completamente, sempre a temperatura ambiente, coprendolo con un canovaccio pulito.Private le foglie di cavolo nero del peduncolo, lavate le foglie con acqua fredda, sbollentatele 3 minuti, scolatele e sistematele tra due fogli di carta assorbente da cucina per asciugarle.Tagliate le barbabietole rosse a fettine molto molto sottili e poi a striscioline, fate lo stesso con le carote, aiutandovi -in questo caso- con il pelapatate. Pulite il cipollotto, tagliatelo a striscioline molto sottili per il verso lungo, e poi a metá.Adesso foderate il tappetino di bambú da sushi -o, come ho fatto io, una tovaglietta di bambú di quelle per apparecchiare la tavola in terrazzo- con della pellicola trasparente alimentare. Sistemate sul tappetino quattro foglie di cavolo nero una di fianco all’altra, lasciando che i bordi si sovrappongano fra di loro di almeno 1 centimetro.Prendete un pugnetto di riso e distribuitelo sulla superficie del cavolo nero, lasciate un cm libero sul lato inferiore ed un paio di cm circa sul lato superiore. Spalmatevi un velo di wasabi, spolverate con il sesamo e sistematevi le verdure precedentemente affettate. (Immaginando il rettangolo di riso diviso in tre per il lungo, le verdure vanno adagiate nel primo terzo dal basso. Questo faciliterá la fase di rotolamento, ed eviterá fuoriuscite indesiderate ;) )A questo punto entra in gioco il tappetino di bambú. Sollevate il tappetino dal lato inferiore e portatelo in sú verso il rotolo. Usate il tappetino come supporto per avvolgere le foglie di cavolo su se stesse, racchiudendo bene il riso e le verdure. Tenetelo stretto, non abbiate fretta e fatene un rotolino bello compatto e sodo. Procedete allo stesso modo per gli altri due rotoli.Per tagliare ciascun rotolino in 4, usate un bel coltellone dalla lama liscia leggermente bagnato. Vi aiuterá a fare un taglio netto, senza disfare il rotolo e senza attaccarsi al riso. Servite subito, accompagnando i rotolini con della salsa di soia.
5
Peperoni capperi e aceto balsamico
6
Laviamo i peperoni, priviamoli del picciolo e tagliamoli a falde spesse 1 cm togliendo i filamenti e i semini interni.Trasferiamoli quindi in un ampio tegame antiaderente e aggiungiamo lo scalogno e l’aglio tritati finemente, l’olio, l’aceto balsamico, la maggior parte dei capperi, un pizzico di sale grosso, 1 pizzico di pepe nero , copriamo e mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 40/45 minuti.Cerchiamo di scoprire il meno possibile in modo tale da far cuocere i peperoni con il loro stesso vapore, in alternativa di tanto in tanto scuotiamo il tegame. Devono diventare teneri ma restare croccanti e non sfatti. A cottura ultimata spegniamo e aggiungiamo il restante dei capperi. Cospargiamo con il prezzemolo tritato, trasferiamoli in una ciotola e lasciamoli insaporire un po’ prima di servirli. Freddi sono ottimi ed ecco perchè si prestano molto bene in un’antipasto.
6
Insalata di arance, pollo e mandorle
13
Per preparare la vinaigrette, aggiungete in un frullatore il miso, lo spicchio d'aglio, l'aceto di riso, l'olio di oliva extravergine e due cucchiai di acqua. Frullate fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Se la vinaigrette vi sembra troppo densa, regolate la consistenza con un po' d'acqua in più. Mettete da parte.In una piccola padella tostate le mandorle a fuoco medio-basso. Dopodichè, trasferitele in una ciotola.Tagliate le fettine di petto pollo a bocconcini e rosolateli in padella con un filo d'olio e un pizzico di sale. Dopodiché, trasferiteli in un piatto.Sbucciate a mano le arance (io ho scelto delle arance rosse) lasciando intatta la parte bianca o in alternativa rimuovendola lasciando così solo la polpa. Poi tagliate le arance a fette rotonde.Per servire, trasferite le arance e l'indivia romanesca nei piatti. Aggiungete i bocconcini di pollo e cospargete le mandorle tostate. Infine, versate in ciascun piatto d'insalata un cucchiaino di vinaigrette di miso.
7
Spaghetti integrali alle cime di rapa
43
Preparare i broccoli, sciacquandoli e asciugandoli. Tagliare le estremità inferiori dure dei gambi e scartarle. Tagliare via ogni residuo di steli che è troppo grande di diametro, poiché saranno troppo fibrosi anche dopo la cottura.Portare a ebollizione una grande pentola d'acqua. Nel frattempo, scaldare due cucchiai di olio d'oliva extra vergine in una grande padella a fuoco medio. Aggiungere le cime di rapa e condire con un pizzico di sale e un pizzico di pepe. Mescolare in modo da combinare il tutto e continuare la cottura, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le foglie non siano morbide e gli steli si possano prendere facilmente con una forchetta (circa 8 minuti). Rimuovere dal fuoco.Una volta che l'acqua bolle, aggiungere gli spaghetti integrali e cuocere al dente, (circa 5 minuti). Scolare la pasta, poi rimetterla nella pentola, aggiungere le cime di rapa fino a che il composto non sia ben amalgamato.Trasferire in un piatto e cospargere con un po di coriandolo tritato, una piccola spruzzata di succo di limone, un pizzico di semi di sesamo e peperoncino. Se si desidera scaldare ancora un po' lo si può fare.
8
Soba con cetrioli e salsa di sesamo allo zenzero
25
Portate una pentola di acqua ad ebollizione e cucinate la soba al dente. Scolate e sciacquate con acqua fredda.Utilizzate un coltello da chef, o meglio ancora, un pelapatate, per tagliare il cetriolo in lunghe strisce sottili. Eliminate i semi e la polpa circostante. Tagliate il resto in strisce.In una piccola ciotola, sbattete insieme tahina, aceto di riso, zenzero, salsa di soia, olio di oliva, coriandolo e peperoncino. Una volta amalgamato, frustate con dell'acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata.Mettete la soba nella salsa di sesamo e zenzero. Aggiungete più strisce di cetriolo, scalogno, semi di sesamo e coriandolo, se lo si desiderate. Assaggiate e aggiungete sale, se necessario. Servite subito.
9
Vellutata di cavolfiore al curry
19
Preriscaldare il forno a 200°. Mischiare il cavolfiore con olio di oliva sufficiente a ricoprirlo leggermente (circa 3 cucchiai). Stendere il cavolfiore in un unico strato su una grande teglia e arrostirlo fino a che le sue punte non siano dorate (circa 25/30 minuti).In una teglia da forno o in una grande pentola a fuoco medio, far traspirare la cipolla con l'olio (1 cucchiaio) e un pizzico di sale fino a che siano quasi soffritti (circa 3 minuti). Aggiungere il curry e la scorza di limone e mescolare per incorporare. Alzare il fuoco a medio-alto, aggiungere il vino e far cuocere, mescolando spesso, finché la maggior parte del vino non sarà evaporata.Aggiungere tutti gli steli di cavolfiore arrostiti e la metà delle cimette nella pentola. Aggiungere il brodo vegetale e il latte. Cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la zuppa non sia sia riscaldata completamente. Togliere dal fuoco e mantecare con l'aceto. Utilizzare un frullatore ad immersione per amalgamare bene il tutto. Aggiungere sale e pepe a piacere.Versare la zuppa in quattro ciotole. Aggiungere su ogni ciotola delle cimette di cavolfiore, una spolverata di basilico ed erba cipollina.
10
Insalata di cavoli tritati con carote e avocado
35
Utilizzare un coltello da chef per rimuovere le parti dure del cavolo e metterle da parte. Tritare il cavolo in pezzetti di piccole dimensioni e metterli in una ciotola. Cospargere il cavolo con un pizzico di sale marino e usare le mani per tritare le foglioline fino a quando il cavolo non assuma un colorito verde scuro ed emani i suoi aromi. Mescolare il resto degli ingredienti di condimento con il cavolo.Per preparare la vinaigrette, sbattere insieme tutti gli ingredienti fino a che non siano incorporati. Mescolare il condimento con l'insalata e servire.
11
Pepite vegetariane in chips di riso venere
8
Innazitutto laviamo i broccoletti, dividiamoli in cimette più piccole, laviamoli e lessiamoli in abbondante acqua salata fino a quando non diventano ben morbidi.Quindi coliamoli, lasciamoli raffreddare, prendiamone 200 gr e frulliamoli mettendoli in un mini pimerAggiungiamo ora la ricotta, le noci tritate finemente, aggiustiamo di sale e amalgamiamo bene il tutto.Andiamo a formare tante piccole polpettine…ne dovrebbero venire circa 16 e mettiamole su una teglia ricoperta da carta da forno.Trasferiamole in forno e lasciamole cuocere per circa 15 minuti.Nel frattempo pensiamo alle chips. Mettiamo il riso venere già cotto nel mini pimer e tritiamolo finemente, trasferiamolo in una ciotola, aggiungiamo un cucchiaio di farina e impastiamo il tutto ottenendo una palletta uniforme.Per fare le chips ora non resta che mettere l’impasto tra due fogli di carta forno e stenderlo sottile. Con uno stampino piccolo e tondo andiamo a creare tanti cerchietti che possiamo cuocere su una piastra ben calda senza olio da ambo i lati per qualche minuto.Bene…tutto è pronto…non resta che adagiare su ogni chips una pepita vegetariana, decorare con un riccciolo di salmone e presentare a tavola.