0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

38Risultati per "caffe"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
43
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Crema al caffè
17
Preparare il caffè e metterlo in una ciotola, aggiungendo la nutella e lo zucchero. Mescolare per far sciogliere il tutto.Mettere in una ciotola la panna e montare alla massima velocità. Quando inizia a montare unire il composto di caffè. Otterrete una crema densa.Mettere la crema al caffè in un contenitore e porlo in freezer per 1 ora.Poi montare nuovamente con lo sbattitore e versare la crema nei bicchierini. Servire subito decorando con degli amaretti o con una spolverata di cacao amaro.
2
Mattonella di gelato caffè
6
Preparate una tazzina di caffè espresso amaro e lasciatela raffreddare in frigorifero. Con un batticarne o con il fondo di un bicchiere, schiacciate il caffè solubile e tenetelo da parte.Rivestite l'interno di uno stampo da plumcake con la pellicola per alimenti, in modo che fuoriesca dallo stampo.In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate a neve 500 ml di panna ben fredda.Aggiungete alla panna, il latte condensato freddo, il caffè espresso, il caffè solubile ed il liquore. Amalgamente con movimenti delicati dal basso verso l'alto, cercando di non smontare la panna.Versate il composto nella teglia da plumcake e livellate bene. Sbattetela leggermente contro il tavolo, affinché non si creino vuoti e ricoprite tutto con la pellicola. Ponete in freezer finché non sarà indurito (almeno 3 ore).Montate a neve i 150 ml di panna rimasta con un cucchiaio di zucchero.Una volta che la mattonella sarà indurita, estraetela dallo stampo, ponetela su un piatto da portata e decorate a piacere con ciuffi di panna montata, chicchi di caffè e scagliette di cioccolato.
3
Semifreddo al caffè
28
Iniziate a preparare la bagna. Mettete una tazzina di caffè in una ciotola e aggiungete un po' di latte a piacere insieme ad un cucchiaino di zuccheroPreparate ora la crema. Montate in una ciotola il mascarpone con lo zucchero e aggiungete infine una tazzina di caffèMontate a neve la panna e unirla alla crema al mascarpone continuando a montare con le fruste elettriche.Bagnate i savoiardi nella bagna e poneteli uno vicino all'altro in una pirofila. Fate uno strato in questo modo e aggiungete sopra uno strato di crema al mascarpone lasciandone fuori 1/3. Mettete la crema rimasta in una sac a poche e decorate facendo tanti ciuffetti. Spolverate con il cacao amaro e ponete la pirofila in freezer per un'ora prima di servire.
4
Ciambella cocco e caffè
9
Accendi il forno a 175°C e ungi ed infarina lo stampo. In una ciotola unisci il cocco, la farina, il sale ed il lievito; poi mescola.Sbatti le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Unisci questo composto agli ingredienti secchi e mescola. Infine unisci il burro fuso e il caffè. Sbatti con una frusta a mano e versa nello stampo.Cuoci per 45 minuti. Lascia raffreddare e sforma. Conserva in un contenitore ermetico.
5
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
38
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
6
Plumcake marmorizzato al caffè
14
Accendere il forno a 175°C in modalità statico. In una ciotola sbattere per bene i tuorli con lo zucchero. A parte montare a neve gli albumi con un pizzico di sale fino. Nella ciotola incorporare la farina con il lievito e gli albumi montati.Suddividere l'impasto su 2 ciotole: nella prima aggiungere 1 tazzina di caffè freddo, nell'altra il latte. Versare i 2 composti uno per volta dentro lo stampo da plumcake imburrato e infarinato precedentemente.Con una forchetta immersa nell'impasto fare dei movimenti circolari in modo da creare l'effetto marmorizzato. Mettere il dolce in forno e farlo cuocere per circa 40 minuti.
7
Plumcake ciocco-caffè
4
Tritare il cioccolato e scioglierlo nel caffè caldo.In una ciotola a parte mescolare tutti gli altri ingredienti per qualche minuto con il frullatore elettrico.Versare metà del composto in uno stampo da plumcake precedentemente imburrato ed infarinato.Nel rimanente impasto, versare il composto di caffè e cioccolato e mescolare.Versare nello stampo e creare l'effetto marmorizzato con l'aiuto di una forchetta, compiendo movimenti circolari.Cuocere in forno preriscaldato a 180* per 30 minuti.Una volta raffreddato e sformato, spolverizzare a piacere con zucchero a velo o cacao amaro e servire.
8
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
9
Tiramisù al caffè
31
In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate gli albumi con il pizzico di sale.In un'altra ciotola, montate i tuorli con lo zucchero, la vanillina e la cannella.Aggiungete il mascarpone ammorbidito al composto di tuorli, continuando a montare a bassa velocità, per non smontarli.Incorporate gli albumi poco per volta, alla crema di tuorli e mascarpone, aiutandovi con una spatola, con dei movimenti leggeri dal basso verso l'alto, ottenendo una crema spumosa e leggera.Preparate una macchinetta di caffè da 12 tazze, senza zuccherarlo. Se avete temperature troppo alte in casa, ponete intanto la crema in frigorifero.Versate il caffè bollente in una ciotola e cominciate a bagnare velocemente i savoiardi su entrambi i lati, facendo attenzione a non scottarvi. Ponete i savoiardi in una teglia e formate un primo strato. Versate poco meno di metà della crema, aggiungete metà delle gocce di cioccolato. Formate un secondo strato di savoiardi, crema e gocce di cioccolato. Coprite con la pellicola e ponete in frigo per alcune ore.Prima di servire, cospargete con il cacao amaro.
10
Cheesecake al caffè
28
Iniziamo sbriciolando i biscotti secchi al cacao per la base (Tenetene da parte una manciata). Contemporaneamente fate sciogliere il burro e successivamente mescolate insieme ai biscotti ormai tritati. Munitevi di uno stampo a cerniera, ricoprite con carta da forno il fondo e versato il composto di biscotti e burro. Con l'aiuto di un bicchiere compattate il tutto in modo uniforme. Lasciate riposare per 20 minuti in frigo. Passiamo alla crema. Montate la panna a neve ben ferma con lo zucchero a velo, successivamente unite il mascarpone e il caffè solubile con movimenti dall'alto verso il basso. Amalgamate tutto fino ad ottenere una crema di caffè liscia ed omogenea. Riprendete lo stampo precedentemente messo in frigo aggiungete la crema al caffè e con i biscotti sbriciolati messi da parte, cospargeteli su tutta la base di crema. Fate riposare in frigo per un intera giornata. Risulterà compatta, uniforme e soprattutto Buonissima.
11
Paris-brest al caffè
30
Per prima cosa prepariamo la crema. In una piccola ciotola stemperare l'amido di mais con un po' di latte, in modo che non formi grumi. In un pentolino mettere a scaldare il latte con lo zucchero. Quando è caldo, aggiungere il caffè e poi l'amido sciolto. Mescolare.Abbassare la fiamma e far cuocere finché la crema si addensa (4/5 minuti al massimo). Trasferire la crema in una ciotola fredda, coprire con pellicola e mettere da parte a raffreddare.Nel frattempo si prepara la pasta choux. Mettere l'acqua col pizzico di sale e il burro in una pentola piuttosto larga, con i bordi alti. Far scaldare in modo che il burro si sciolga bene. Quando l'acqua inizia a bollire, versare la farina in un solo colpo. Girare con un cucchiaio di legno. Abbassare il fuoco e continuare a girare la pastella per tre minuti e comunque finché la pastella rimane attaccata al cucchiaio e si stacca dalle pareti.Mettete la pastella nel contenitore della planetaria se l'avete o in una ciotola pulita se lavorate con lo sbattitore elettrico. Lavorare la pastella (con la "foglia" se avete la planetaria) a velocità minima, fin quando non vedrete più fumo: vorrà dire che sarà intiepidita a sufficienza. A quel punto, unite tre uova, incorporandole uno alla volta: solo quando la pasta avrà assorbito completamente un uovo aggiungete il secondo e poi il terzo. Noi abbiamo aggiunto anche due cucchiai di latte per ottenere una pastella morbida ma non troppo ferma. Toccatela con le mani: non deve staccarsi dalle vostre dita, deve rimanere leggermente appiccicosa, morbida: ecco la giusta consistenza.Trasferite la pasta choux in una tasca da pasticciere senza beccuccio (se usate quelle usa e getta tagliate a circa un centimetro di larghezza).Con la tasca di pasticciere disegnate un cerchio. Noi abbiamo scelto uno stampo rotondo che ci ha aiutato per le dimensioni: la nostra torta aveva un diametro di 22 cm. Potete disegnare la vostra "ruota" di bigné sulla placca del forno rivestita di carta forno. In ogni caso, non mettete nulla sul fondo, niente burro: la pasta si deve attaccare al fondo in modo da poter crescere bene.Dunque, disegnate un primo cerchio con la pasta, poi uno più esterno ma attaccato al primo e un terzo sopra i primi due, in posizione centrale. Sbattete l'ultimo uovo e spennellate la pasta bigné. Spolverate la superficie con le lamelle di mandorle. A noi è avanzata un po' di pasta e abbiamo fatto una mini-ruota (la quantità non è mai perfetta: dipende da quando grandi si fanno gli anelli....Infornate in forno statico, già caldo, a 200°C per 15 minuti, poi abbassare il forno a 190°C e cuocere per altri 15 minuti. Non aprite mai (mai!) la sportello del forno. Spegnere il forno e lasciare il dolce al caldo per altri cinque minuti, tenendo la porta del forno aperta con un cucchiaio di legno, in modo che il maxi bigné si asciughi bene. Ponete il dolce su una gratella e fate raffreddare bene.Mentre il dolce si raffredda, riprendete la crema. Lavorate per un paio di minuti la crema al caffé con le fruste elettriche, in modo che si ammorbidisca. Poi montate la panna e amalgamate le due creme dolcemente, in modo da ottenere una crema soffice e spumosa. Quando il dolce è ben raffreddato, tagliatelo a metà con un coltello seghettato. Appoggiate la crema sulla parte inferiore del dolce con un sac-a-poche o a cucchiaiate.