0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1493Risultati per "cavolo di bruxelles"

0
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
1
Gratin con i cavoletti di bruxelles
24
Scaldare una grande pentola di acqua (4 litri di acqua). Sbollentare i cavoletti di Bruxelles tagliati a metà per 3 o 4 minuti, fino a quando non diventano leggermente teneri (1). Scolarli e sciacquarli con l'acqua per fermare la cottura (2). Metterli da parte.Mettere la pancetta tagliata a dadini in una pentola a fuoco medio-basso. Cuocere fino a quando la maggior parte del grasso non è stato rilasciato (circa 8 a 10 minuti). Rimuovere la pancetta dalla pentola e metterla da parte, lasciando il grasso nella pentola.Aggiungere il burro nella pentola e farlo sciogliere a fuoco medio. Aggiungere lo scalogno e far cuocere fino a quando non si ammorbidisce (1). Aggiungere la farina al composto di burro per creare una roux. Sbattere per 1 o 2 minuti. Aggiungere il latte e mescolare con un cucchiaio di legno fino a quando la roux non è incorporata al latte (2). Cuocere a fuoco basso per qualche minuto, mescolando, fino a quando la roux non si addensa (3). Aggiungere il timo e cospargere con noce moscata.Aggiungere 85 g di formaggio groviera grattugiato nel composto ottenuto e mescolare fino a quando il formaggio non si è sciolto e incorporato nel composto(1). Aggiungere la metà della pancetta nel composto. Assaggiare e aggiungere sale se necessario. Scaldare il forno a 200°. Imburrare una teglia delle dimensioni di 24x36 cm. Aggiungere i cavoletti di Bruxelles al composto (1). Trasferire i cavoletti di Bruxelles con il composto nella teglia. Aggiungere la pancetta rimanente e i restanti 30 g di formaggio groviera. Cuocere per 25 minuti fino a quando la superficie non diventa dorata. Togliere dal forno e lasciar riposare per 10 minuti prima di servire.
2
Bulgur con cavolini e ceci alla paprika
22
Mondare i cavolini e lessare in acqua salata.Portare a bollore il brodo con la foglia di alloro e cuocere il bulgur a fuoco basso per circa 15 minuti, fino a quando sarà asciutto.Fate saltare in padella i cavolini tagliati a metà e i ceci con 2 cucchiai d'olio e la paprika.Tritate il prezzemolo e l'erba cipollina, uniteli al bulgur insieme al restante olio e la buccia del limone.Potete mescolare il bulgur con le verdure o servirli, nello stesso piatto, separati.
3
Insalata di cavoletti di bruxelles e mandorle
25
In primo luogo, tagliare le estremità dure dei germogli e le foglie esterne. Versarli in un mixer e triturarli, premendo bene i germogli contro la lama con il pestello di plastica in dotazione. Se non si dispone di un mixer, tagliare i germogli il più sottile possibile utilizzando un coltello da chef ben affilato, quindi sminuzzarli nuovamente (due-tre volte) fino ad ottenere piccoli pezzetti.Se si utilizzano mandorle crude, tostarle a fuoco medio per tre o quattro minuti, mescolando spesso, fino a quando sono profumate e dorate sui bordi. Nel mentre, tagliare in fette sottili la mela.Sbattere insieme con una frusta olio d'oliva, aceto, senape e parmigiano fino ad ottenere un composto emulsionato. In un piatto da portata media, stendere i germogli tagliuzzati con le mandorle, le noci, i mirtilli secchi e il condimento.
4
Insalata con cavoletti di bruxelles e mandorle
27
In primo luogo, tagliare le estremità dure dei germogli e le foglie esterne. Versarli in un mixer da cucina e triturarli, premendo bene i germogli contro la lama con il pestello di plastica in dotazione. Se non si dispone di un robot da cucina, tagliare i germogli nella maniera più sottile possibile utilizzando un coltello da chef ben affilato, quindi sminuzzarli nuovamente (due-tre volte) fino ad ottenere dei piccoli pezzetti. Trasferire i germogli in una grande ciotola.Utilizzare un pelapatate, un coltello da chef, o il supporto del vostro robot da cucina per tagliare le carote in piccole strisce sottili. Trasferire le carote nel vostro piatto.In una padella di media grandezza a fuoco medio, tostare le mandorle, mescolando spesso, fino a che non siano fragranti e dorate sui bordi, circa 4/5 minuti. Aggiungere le mandorle al piatto.Aggiungere le cipolle tritate verdi e i semi di sesamo nella ciotola. In una piccola ciotola, unire l'olio d'oliva, l'aceto, il miele, la tamari e il sale marino. Frullare fino ad emulsionare il tutto, poi versare il condimento sopra l'insalata. Mescolare bene. Per un sapore migliore, lasciare l'insalata a marinare per 10 minuti o più prima di servire.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Capesante scottate su cavoletti di bruxelles
28
Con un coltello ben affilato, tagliate a dadini la pancetta (1). Poi, sbucciate e tagliate a fettine sottili lo scalogno (2).Scaldate una padella a fuoco medio e aggiungete la pancetta. Una volta che il grasso comincia a fuoriuscire, aggiungete lo scalogno sminuzzato e soffriggete fino a quando la pancetta non diventa croccante e gli scalogni teneri e leggermente traslucidi.Mentre la pancetta si sta rosolando, prendete i cavoletti di Bruxelles e con un coltello tagliuzzate finemente i germogli dalla parte superiore alla base.Una volta che la pancetta e lo scalogno sono pronti, aggiungete i cavoletti di Bruxelles e il succo di limone. Lasciate soffriggere per 5 minuti fino a quando non diventano teneri ma ancora "vivacemente" verdi. Assaggiate e aggiungete sale e pepe se necessario. Togliete il tutto dal fuoco.Con un tovagliolo di carta, asciugate le capesante. Questo permetterà alle capesante di avere una bella doratura. Condite le capesante con un pizzico di sale e pepe.Scaldate l'olio a fuoco vivo in una padella. Una volta che l'olio ha raggiunto al temperatura, aggiungete le capesante e rosolate per 3 o 4 minuti per parte fino a doratura. Dopodiché, trasferite le capesante in un piatto.Riducete il calore a livello medio e aggiungete il vino bianco. Fate riscaldare il vino fino a quando non si riduce a circa un cucchiaio, (circa 5 minuti). Aggiungete il timo e il burro, un cucchiaio alla volta, mentre mischiate il tutto. Una volta che il burro si è sciolto e incorporato nel vino, togliere dal fuoco.Trasferite i cavoletti di Bruxelles e la pancetta in un piatto e aggiungete capesante, tre per porzione. Versare il composto ottenuto nel settimo step sopra le capesante e servite, accompagnando con del pane croccante.
7
Gratin di cavoletti di bruxelles e quinoa
26
Preriscaldare il forno a 190°. Portare il brodo vegetale a ebollizione in una pentola dal fondo profondo. Aggiungere la quinoa, coprire, abbassare la fiamma al minimo e lasciar cuocere per 18/20 minuti, o fino a quando tutto il liquido è assorbito. Coprire e mettere da parte.Cospargere i cavoletti di Bruxelles con olio d'oliva sufficiente a coprirli leggermente su tutti i lati. Disporre in un unico strato su una teglia da forno e cuocere per circa 12/18 minuti, fino a quando non iniziano a caramellarsi sui bordi.Ridurre il calore del forno a 170°. Mescolare origano secco, timo, sale, pepe e noce moscata nella quinoa. Poi aggiungere il formaggio fino a quando il tutto non sia sciolto. Incorporare il latte fino a quando il formaggio e il latte non siano uniformemente incorporati nella quinoa. Eliminare eventuali cavoletti bruciati nella padella, poi mescolare i germogli arrostiti nella quinoa. Trasferire il composto in una teglia quadrata da 24x24 cm. Cospargere uniformemente con il parmigiano.Sciogliere il burro in un tegame di medie dimensioni a fuoco medio. Aggiungere l'aglio e cuocere fino a che sia appena fragrante, mescolando spesso. Aggiungere il pangrattato e cuocere per 2/3 minuti, fino a quando sia leggermente rosolato e croccante. Cospargere le briciole di pane sopra la parte gratinata.Cuocere senza copertura per 25 minuti, fino a quando la parte superiore non sia dorata. Far raffreddare per 10 minuti prima di servire.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
39
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Gratin di quinoa e cavoletti di bruxelles
27
Preriscaldate il forno a 180°. In una ciotola, tagliate a dadini i cavoletti di Bruxelles. Aggiungete la quinoa, il timo e prezzemolo e mescolate. In una pentola fate sciogliere il burro a fuoco medio, poi aggiungete la farina e il latte e mescolate costantemente per cinque minuti, fino a quando il composto non si addensa. Togliete il composto dal fuoco e mantecate con la groviera grattugiata, il formaggio di capra sbriciolato, il sale, il pepe e la noce moscata. Dopodichè trasferite nella miscela di quinoa e cavoletti di Bruxelles.In una padella, scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio, quindi aggiungete l'aglio e fatelo rosolare fino a quando non diviene fragrante. Aggiungete il pangrattato e lasciate cuocere per 2-3 minuti fino a quando non diviene leggermente dorato e croccante.Trasferite il composto di quinoa e cavoletti in una pirofila, poi aggiungete il parmigiano e il pangrattato. Cuocete in forno per 25-30 minuti, fino a quando la parte superiore non diventa dorata. Terminata la cottura, lasciate raffreddare per 10 minuti prima di tagliare e servire.
10
Orecchiette con cavolo e noci
28
Preriscaldate il forno a 200°. Tagliate in quattro i cavoletti di Bruxelles, distribuiteli in una teglia formando un unico strato e conditeli con un cucchiaio di olio d'oliva. Arrostiteli fino a quando non diventano teneri e dorati (20/25 minuti).Mentre i cavoletti di Bruxelles arrostiscono, portate a ebollizione una pentola d'acqua e cuocete le orecchiette secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolatele orecchiette quando sono al dente e mettete da parte circa mezza tazza di acqua di cottura. Trasferite nuovamente le orecchiette nella pentola.In un pentolino, scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio-basso. Aggiungete l'aglio tritato e lasciate cuocere per un minuto. Versate la panna e un cucchiaino di scorza di mezzo limone. Portate la salsa a ebollizione e lasciate cuocere fino a quando non si addensa leggermente (da 6 a 8 minuti).Aggiungete la miscela di panna e i cavoletti nella pentola con le orecchiette. Aggiungete l'acqua della cottura, accedente il fuoco e miscelate per circa due minuti. Dopodiché, trasferite le orecchiette nei patti, aggiungete le noci tostate e servite.
11
Ravioli ripieni di verdure, noci e gorgonzola
28
Mettere insieme la farina di grano integrale e il sale su una superficie pulita. Fate un buco al centro, aggiungete le due uova e tre cucchiai di acqua. Usando una forchetta, sbattete le uova e lentamente cominciate ad incorporare la farina. Man mano che continuate ad incorporare la farina e lavorarla con le mani, l'impasto prenderà forma. Continuate ad impastare sino quando non formate una palla liscia. Lasciate riposare per 20-30 minuti.Mentre la pasta riposa, mettete in un robot da cucina i cavoletti di Bruxelles, il gorgonzola, le noci sgusciate e frullate fino a che non sono ben miscelati. Mettete da parte.Dividete la palla di pasta in due panetti. Utilizzando una macchina per la pasta o un mattarello, stendete prima l'uno e poi l'altro. Dovrete ottenere una sfoglia rettangolare spessa circa 0,5 cm. Stendete i due rettangoli di pasta in un piano di lavoro leggermente infarinato con della semola e create dei piccoli mucchietti di ripieno con un cucchiaio. Adagiate la seconda sfoglia facendo combaciare i suoi bordi con la prima. Con una rotella tagliapasta dentellata ricavate i ravioli delle dimensioni 4x4 cm. In questo modo dovreste otterrete circa venti ravioli che disporrete su un vassoio leggermente infarinato con della semola.Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Aggiungere quattro ravioli alla volta. Lasciate cuocere fino a che i ravioli non arrivano a galleggiare in superficie (5-6 minuti). Prelevateli con una schiumarola e trasferiteli nei piatti.Sciogliete il burro in una padella. Aggiungere lo spicchio d'aglio e il rosmarino e rosolate fino a quando l'aglio non emana il suo aroma. Aggiungere il composto su ciascun piatto di ravioli, cospargete con una manciata di formaggio di capra sminuzzato grossolanamente e servite.