0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

234Risultati per "cipolle"

0
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
1
Risotto di cipolle alla francese
30
In primo luogo, versare in una pentola due litri d'acqua e due vaschette di cuore di brodo di manzo knorr e scaldare a fuoco basso per assicurarsi che diventi caldo ma non troppo (questo aiuta il riso ad assorbire meglio il liquido).Sciogliere il burro in una grande padella profonda a fuoco medio. Aggiungere le cipolle tagliate a fette sottili e rosolarle per 15-20 minuti circa, mescolando spesso, fino a quando non diventano dorate e caramellate. Aggiungere il riso e gli spicchi d'aglio tritati. Mescolare per combinare e aggiungere mezza tazza di brodo. Mescolare di tanto in tanto, fino a quando il brodo non è stato assorbito. Quindi aggiungere un'altra mezza tazza di brodo, mescolare e quando anche questo brodo è stato assorbito, aggiungere ancora un'altra mezza tazza. Continuare con questo procedimento per altri 18-20 minuti, fino a quando il riso non diventa tenero.Quando il riso è pronto, aggiungere il timo, il parmigiano grattugiato, il sale e il pepe. Servire il piatto caldo.
2
Penne integrali con cipolla e sgombro
5
Tagliare le due cipolle a fettine e lasciarle soffriggere in olio d'oliva. Nel frattempo, lasciar sgocciolare i filetti di sgombro. Quando saranno abbastanza morbide, salare e aggiungere il rosmarino precedentemente tritato. Aggiungere poi i filettini di sgombro e aggiungere la pasta. Facile no?
3
Focaccia in padella con cipolla caramellata
5
In un bollilatte versate dell'acqua e fatela intiepidire sul fuoco. In una coppa capiente unite la farina, il lievito, un filo d'olio e tanta acqua tiepida quanta ne richiede l'impasto.Aggiungete un cucchiaino di sale e amalgamate il tutto.Coprite il panetto con la pellicola e mettetela a lievitare per 3 ore.Tagliate la cipolla a dadini e mettetela in una pentola con dell'acqua, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna.Coprite col coperchio e fate cuocere per 6-7 minuti. Togliete il coperchio e fate restringere. Nel frattempo tagliate a dadini la mozzarella.Oleate una padella antiaderente e fatela intiepidire sul fuoco. Stendete lì la vostra pizza, chiudete col coperchio e fate cuocere il primo lato.Girate la pizza e con un pennello, spennellate con dell'olio. Salate.Stendete la mozzarella, la cipolla caramellata e la sottiletta al grana, chiudete e lasciate cuocere. Ci vorranno un paio di minuti per lato.
4
Polipo su letto di purè di patata e cipolla rossa
3
Metti a bollire con acqua salata il polipo in una casseruola alta, copri con coperchio e aspetta che prenda il bollore Con fiamma alta, poi abbassa il fuoco e finisci la cottura. Controlla sempre con un forchettone fino a che si infilza bene... Scolalo tenendo 1/3 dell acqua di cottura che andremo a filtrare e a ridurre in padella antiaderente con amido di mais, questa è la salsa di accompagnamento! e lascialo intiepidire, puliscilo e taglialo sottile.Nel frattempo metti le patate a bollire in pentola con acqua e sale e quando saranno pronte(morbide) pelale e passale Al setaccio(per non fare i grumi), aggiungi il burro a pezzettini freddo, gira con frusta e versa il latte tiepido. Aggiusta con sale, pepe e noce moscata! Con le cipolle restanti le andremo a pulire dalla pelle, tagliamo a fette sottili e passiamo in padella con l altra metá del burro, le facciamo sudare(fiamma bassa), sfumiamo col vino bianco e ultimiamo la cottura con acqua, aggiustiamo con sale e pepe. Dovranno risultare morbide, quasi a sciogliersi in bocca!!!!!!A questo punto non ci rimane che condire il polipo con sale pepe olio evo e timo ed impiattare il tutto!!! Quindi prendiamo un piatto, possibilmente con lati alti, adagiamo 2 cucchiai di purè, 1 di cipolla e il polipo condito. Con un cucchiaio decoriamo il piatto con la nostra "acqua ridotta" e serviamo! Non
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Letto di fave con cipolla e olive leccine
46
Mondiamo le fave e le mettiamo in un colino, le passiamo sotto il getto di acqua e le teniamo in acqua per tutta la notte. Trascorso questo tempo, scoliamo e le mettiamo in una casseruola, possibilmente di terracotta e copriamo con acqua fredda.Mettiamo sul fuoco, e non appena si alza il bollore, saliamo e abbassiamo la fiamma facendo cucinare ancora per un oretta o poco più, senza mescolare. Nel frattempo laviamo la cicoria, e la lessiamo in abbondante acqua salata. La scoliamo appena cotta e la passiamo per qualche minuto in una padella dove avremmo riscaldato olio e scalogno. Quando le fave sono pronte, aggiungiamo un po' di olio e le lavoriamo energicamente con un cucchiaio di legno oppure le frulliamo con un frullatore ad immersione in modo da trasformarle in una purea.Bagniamo con acqua anche la frisella, condiamola con olio, sale e sminuzziamola. Denoccioliamo le olive e insieme alla cipolla rossa di Acquaviva a fette e ai pomodorini tagliati a metà li facciamo appassire in padella.Mettiamo la fava al centro del piatto (cappello di prete oppure un piatto fondo) al centro un ciuffo di cicoria e su questa poggiamo la cipolla rossa di Acquaviva il pomodorino e le olive celline . Si porta in tavola con un filo di olio cellina di Nardò e frisella sminuzzata.
7
Risotto alla zucca
34
Prima di tutto preparate il brodo vegetale con sedano, carote, cipolla, salate e fatelo cuocere per circa un ora, poi filtrate. Potete anche mettere a scaldare il brodo vegetale preparato con il dado vegetale. Pulite la zucca dai semini interni, sbucciatela e tagliate a fettine e poi in piccoli dadini.Mettete i dadini di zucca in una padella antiaderente con poco olio, salatela leggermente e fatela cuocere circa 8-10 minuti prima su fiamma alta e poi su fiamma bassa con il coperchio. A metà cottura aggiungete qualche cucchiaio di brodo vegetale.Prelevate metà della zucca e frullatela a crema. Tritate finemente la cipolla oppure frullatela in un mixer. Scaldate un filo d’olio in un tegame, aggiungete la cipolla tritata e fatela soffriggere a fuoco basso. Versate il riso e fatelo tostare 2-3 minuti girando con un cucchiaio di legno per non farlo attaccare e sfumate con il vino bianco.Aggiungete un mestolo di brodo caldo e solo quando il riso comincia ad asciugarsi aggiungete il successivo, mescolando spesso. A metà cottura del riso circa dopo 7 minuti unite la crema di zucca frullata e dadini di zucca cotta ( lasciate a parte qualche cubetto per la decorazione del piatto). Proseguite con la cottura del riso aggiungendo gradualmente il brodo.Verso fine cottura regolate di sale e pepe, spegnete il fuoco e mantecate con una noce di burro. Amalgamate bene. Servite il risotto alla zucca ben caldo spolverando con il parmigiano reggiano.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Penne al farro con crema di zucchine e menta
4
Tritare mezza cipolla e farla rosolare in padella con un filo di olio. Nel frattempo, in una casseruola, mettere sul fuoco l'acqua per la cottura della pasta.Lavare e mondare le zucchine, tagliarle a rondelle sottile a aggiungerle in padella insieme alla cipolla.Non appena raggiunta l'ebollizione, buttare la pasta al farro in acqua bollente salata. Nel frattempo continuare la cottura delle zucchine aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura.Circa 2/3 min prima del termine della cottura della pasta, togliere le zucchine dal fuoco e frullarle, aggiustando la crema con pepe e sale. Scolare la pasta e passarla in padella con la crema di zucchine. Spegnere il fuoco e aggiungere la menta tritata. Il piatto è pronto da servire!
10
Spaghetti e verza rustici
9
Pulite le patate e tagliatele a dadini, pulite la verza e tagliatela a quadrucci sottili.Mettete a bollire l'acqua in un tegame capiente, quando inizia a bollire versate le patate, a metà cottura delle patate (generalmente dopo circa 10 minuti, aggiungete anche la verza e quando il tutto riprende il bollore versate gli spaghetti spezzettati, aggiustate di sale, ma senza esagerare, e continuate per il tempo di cottura della pasta.Intanto fate rosolare la cipolla nell'olio, quando sarà appena imbiondita unite le fette di salame tagliate a dadini, mescolate e dopo pochi minuti bagnate con una spruzzata di vino, il tutto senza aggiungere il sale. Scolate la pasta, mettetela in una zuppiera , aggiungete il sughetto al salame e spolverizzate con il parmigiano.
11
Cous cous di verdure
36
Tagliare le verdure a listelli più o meno della stessa dimensione e metterle da parte.In una padella molto grande mettere un filo d’olio, due spicchi d’aglio e due cipolle tritate.Quando le cipolle saranno appassite, aggiungere le verdure, mettendo prima quelle che hanno tempi di cottura più lunghi.Se volete servirlo caldo, mettere nel frattempo in una teglia il cous cous con acqua calda e coprire con pellicola trasparente e lasciare cosi per 4-5 minuti.Passato il tempo, aggiungere l’olio e con una forchetta sgranarlo.Aggiungere le verdure e ripassare in padella un paio di minuti.