0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

9Risultati per "dado"

0
Patè di tonno
7
Frullare gli ingredientiPreparare la gelatinaUnire tutto e versare in uno stampo, poi mettere in frigo per una notte
1
Risotto scampi e prosecco
2
Per prima cosa ho pulito gli scampi, lasciandone uno intero a persona per la decorazione del piatto, mentre ho tolto la testa e il guscio a tutti gli altri lasciando solamente le code.Ho raccolto le teste e i gusci e li ho messi a cuocere in un pentolino con circa 400 ml di acqua e il dado vegetale per avere il brodo per cuocere il riso.In una pentola ho soffritto leggermente un pezzetto di cipolla (facoltativo) con un filo dolio e una noce di burro, poi l’ ho tolta e vi ho fatto tostare il riso. Ho sfumato con il prosecco e ho proseguito la cottura del riso aggiungendo via via il brodo precedentemente preparato (e filtrato per eliminare gusci e teste degli scampi) e una spolverata di paprika.Mentre portavo avanti la cottura del riso ho scottato in padella gli scampi con una noce di burro, un pizzico di paprika e un pizzico di sale.A fine cottura ho aggiunto le code di scampi al risotto e ho amalgamato bene, poi ho tolto la pentola dal fuoco e ho mantecato con una noce di burro.Ho impiattato il risotto in un vassoio e ho decorato con gli scampi e una spolverata di paprika!
2
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
3
Vellutata di piselli curry e mandorle
2
In una pentola capiente mettiamo il porro affettato sottile sottile, le patate tagliate a pezzi e i piselli, copriamo con l’acqua (deve coprire bene il tutto) e mettiamo il dado vegetale. Se preferiamo possiamo preparare tradizionalmente il brodo prima. Aggiungiamo un pizzico di sale e un pizzico di curry, mettiamo il coperchio e facciamo raggiungere il bollore. Lasciamo andare per circa 10 minuti, verifichiamo la cottura delle patate e quando il tutto sarà pronto possiamo spegnere il fuoco.Mentre si raffredda un po’ tritiamo finemente le mandorle, fino a farle diventare quasi polvere. Prendiamo il nostro frullatore ad immersione e frulliamo bene i piselli con le patate, aggiungendo poco alla volta le nostre mandorle.Quando la vellutata sarà cremosa e ben amalgamata, possiamo aggiungere ancora un po’ di curry secondo i nostri gusti. Serviamo calda con un filo d’olio e se vogliamo qualche crostino.
4
American burger
2
Tritate finemente la cipolla (deve essere piccolina e userete metà di essa). Mixate la carne macinata mista (manzo, pollo e suino) con le spezie, ma non aggiungete sale. Aggiungete la cipolla, l'uovo un po' sbattuto, il dado vegetale (1/4 di cubetto) che avete sciolto in 2 cucchiai di acqua calda e il pane grattugiato.Amalgamate e ricavate 4 polpette grandi: schiacciatele e posatele su un piatto che rivestirete con pellicola trasparente. Fate riposare i burger in frigo per almeno 4 ore.Per cuocerli è sufficiente metterli in una padella ampia antiaderente, unta d'olio. Salate a fine cottura.
5
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
6
Zuppa di zucca con scalogni croccanti
31
In una pentola scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio e aggiungere lo scalogno tagliato a fette sottili (1). Cuocere, mescolando spesso, fino a quando non diventa croccante, circa 10 minuti (2). Rimuovere la metà degli scalogni croccanti e metterli in un piatto foderato con carta assorbente per assorbire l'olio. Quindi aggiungere il dado di brodo knorr nella pentola, l'acqua e la purea di zucca, il timo, il sale, il pepe, lo zenzero e la noce moscata (3). Mescolare per combinare e portare a ebollizione. Una volta che bolle, è possibile mischiare nuovamente la minestra, se volete, con un frullatore ad immersione per ottenere una consistenza più regolare, ma non è necessario. Aggiungere la panna acida.Assaggiare la zuppa e aggiungere più sale e pepe se necessario. Versare il brodo nelle ciotole e arricchirlo con qualche pezzettino di scalogno croccante messo precedentemente da parte. Servire con un po di pane abbrustolito e gustare!
7
Lasagne con carciofi, funghi e prosciutto cotto
5
Pulire i funghi e tagliarli a fette. Mondare e tagliare a piccoli pezzi la carota, il sedano e mezza cipolla, quindi farli soffriggere in un tegame con un filo d'olio. Unire i funghi e farli insaporire per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco, aggiungere i dadi vegetali e fare cuocere per 10 minuti con il coperchio.Nel frattempo pulire i carciofi rimuovendo tutte le foglie e poi tagliarli a fette sottili, quindi immergerli in un recipiente colmo d'acqua e succo di limone in modo tale che non anneriscano.Tritare la cipolla restante e farla rosolare in una padella con un filo d'olio. Unire i carciofi scolati e mezzo bicchiere d'acqua. Insaporire con sale e pepe e far cuocere 10 minuti.Preparare infine la besciamella: mettere a scaldare il latte e nel frattempo in un'altra pentola far sciogliere il burro. Aggiungere a quest'ultimo la farina in una volta e mescolare energicamente per far amalgamare gli ingredienti. Unire il latte caldo e far cuocere a fiamma bassa mescolando spesso. Insaporire con sale, pepe e noce moscata. Quando la besciamella si sarà addensata, spegnere la fiamma.Unire i carciofi ai funghi, mescolando bene per amalgamare gli ingredienti. Disporre sul fondo di una pirofila un po' di besciamella e di condimento.Adagiare i fogli di pasta su tutta la superficie alternandoli al prosciutto cotto, alla besciamella, al condimento e al formaggio grattugiato, fino ad esaurimento degli ingredienti.Cuocere per 20 minuti in forno preriscaldato a 200° con la pirofila coperta dalla carta stagnola. Trascorso il tempo necessario, rimuovere la carta e proseguire la cottura per altri 10 minuti.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Insalata di pollo e peperoni
7
Immergete il petto di pollo tagliato a metà in una pentola con circa un litro d'acqua e il dado vegetale, portate a bollore e cuocete per 15 minuti. A questo punto tirate fuori il petto di pollo e, dopo averlo fatto raffreddare, sfilacciatelo con le mani in pezzi il più piccoli possibile.Nel frattempo lavate i peperoni, privateli dei semi e tagliateli a listarelle sottili. Metteteli in un tegame piuttosto ampio con un fondo d'olio extra vergine d'oliva e fate cuocere a fuoco vivo bagnando di tanto in tanto col brodo del petto di pollo fin quando i peperoni saranno cotti.A questo punto mescolate i peperoni con il pollo, aggiustate di sale e pepe, aggiungete un paio di foglie di prezzemolo tritato e mescolate il tutto. Coprite la ciotola con della pellicola e mettete l'insalata in frigorifero per almeno 4 ore così da servirla ben fredda.
10
Orecchiette con purea di fave e funghi cantarelli
2
Per la purea di fave: sciaquare le fave secche e poi metterle a bagno dalla sera prima. ( circa 12 ore). Mettere le fave in una pentola e coprirle con l'acqua. Aggiungere l'aglio, la carota , il sedano e il dado. Non coprire la pentola perché le fave rilasciano una schiuma che va tolta. Quando l'acqua bolle aggiungere due cucchiai di olio e lasciar cuocere a fuoco lento/moderato. Quando le fave saranno cotte, rimuovere gli odori e lasciar raffreddare. Per i funghi: lavare accuratamente i funghi e tagliarli a pezzetti. In un tegame aggiungere un filo di olio,uno spicchio d'aglio, sale e i funghi. Lasciar cuocere a fuoco moderato fin quando non si assorbira' l' acqua rilasciata dai funghi. Spesso nella preparazione dei funghi mi piace aggiungere del curcuma, dà un buon sapore ed in più è salutare.A metà cottura dei funghi, preparare le orecchiette o la pasta che più si gradisce (consigliati anche i troccoli o i tagliolini freschi). Scolare la pasta e rimetterla nella stessa pentola della cottura, aggiungere con il mestolo la purea di fave e una parte dei funghi. Impiattare aggiungendo il restante dei funghi e ......buon appetito!
11
Rigatoni con tonno e zucchine
2
Lavare le zucchine, asciugarle e, dopo aver tolto le estremità, tagliarle a rondelle. In un tegame far sciogliere con l'olio e lo spicchio d'aglio le alici tritate.Aggiungere le zucchine e farle rosolare mescolando spesso, quindi sfumare con il vino. Unire l'acqua insieme al dado vegetale e fare cuocere per 5 minuti. Nel frattempo sgocciolare il tonno e aggiungerlo al condimento, quindi farlo insaporire giusto un paio di minuti e poi spegnere la fiamma.Lessare i rigatoni e poi scolarli al dente, tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura. Aggiungere la pasta al condimento e mescolare energicamente, aggiungendo, se necessario, l'acqua di cottura della pasta. Unire una manciata di erba cipollina tritata e impiattare.