0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

40Risultati per "formaggio grattuggiato"

0
Cestini di parmigiano con insalatina di ceci
Per realizzare i cestini di parmigiano:Far scaldare su fuoco piccolo un padellino antiaderente.Quando è molto caldo, cospargere il fondo di uno strato uniforme di Parmigiano Reggiano grattugiato.Mentre si dora staccare appena il bordo con una spatola, quindi togliere il padellino dal fuoco, attendere qualche secondo e togliere usando due forchette e dargli la forma desiderata capovolgendolo su una tazzina, una scodella o un grilletto a seconda della grandezza che si vuole il cestino.Lasciare raffreddare.Nel frattempo preparare l’insalatina:cuocere i ceci oppure utilizzare quelli precotti e condire con olio EVO sale e pepe e i pomodorini a pezzetti.Comporre i cestini di parmigiano con insalatina di ceci.
1
Baci di dama salati
Per prima cosa impastare velocemente tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.Prelevate poi piccole quantità di impasto e formare delle palline.Appoggiatele su un foglio di carta forno e cuocere 15 min a 180 gradiInfine farcitele con paté di tonno, di olive, formaggio spalmabile o altro ingrediente a piacere.
2
Carne cruda
In una ciotola ho condito la carne con il succo di un limone, uno spicchio di aglio tritato finissimo, un cucchiaio di parmigiano grattato e qualche cucchiaio di olio evo, ho aggiustato di sale e pepe. Ho lasciato insaporire una mezz’ora in frigo. Se la carne risulta ancora troppo asciutta aggiungere altro olio o limone a seconda dei gusti.Solitamente si serve così com’è per una cenetta informale, ma se volete azzardare una preparazione più creativa potete utilizzare coppa pasta; in questo caso io li ho utilizzati a forma di cuore. Inserite la carne all’interno della formina, schiacciate con una forchetta e poi sfilate delicatamente il coppa pasta.Condite con un giro di olio evo, un pizzico di sale aromatico e qualche goccia di glassa di aceto balsamico ed ecco pronta la carne cruda e ricordatevi di non servirla fredda di frigo!
3
Timballo di rigatoni, speck e crema di cavolfiore
12
Puliamo il cavolfiore, mondandolo dalle cimette, foglie e dalle parti di gambo più dure. lo laviamo con cura ed insieme ad una cipolla rossa e ad una patata di medie dimensioni lo trasferiamo in pentola con acqua e sale. Lasciamo cucinare per circa mezz'ora verificandone la cottura punzecchiando la patata ed i gambi del cavolfiore con una forchetta. Trasferiamo il contenuto delle pentola in un mixer e frulliamo il tutto. Aggiungiamo una noce di burro, un paio di cucchiai di formaggio pepato grattugiato della noce moscata e del pepe, quindi regoliamo di sale e procediamo ad una ulteriore frullata. La nostra crema è pronta.Cuociamo i rigatoni in acqua salata, nel frattempo tagliamo i formaggi e lo speck a cubetti. In un padellino con una noce di burro, rosoliamo lo speck sino a renderlo croccante. Scoliamo i rigatoni a ¾ di cottura ed incorporiamoli con i formaggi, la crema di cavolfiore, lo speck e il pecorino grattugiato.Stendiamo la sfoglia con un mattarello e ne tagliamo una striscia delle dimensioni della vaschetta da mettere in forno. Foderiamo la vaschetta con la sfoglia fino a svasare in modo da poter chiudere poi agevolmente. Riempiamo con il composto e poi chiudiamo con un coperchio di sfoglia, ripiegando i bordi svasati della sfoglia usata per foderare. Aiutandoci con della carta assorbente imbevuta di olio, spugniamo la sfoglia ed inforniamo a 180°C per circa 20 minuti.
4
Rotolini gamberetti e crema di cavolfiore
2
Dapprima dobbiamo cucinare il cavolfiore, quindi iniziamo mondandolo dalle cimette, foglie e dalle parti di gambo più dure. lo laviamo con cura ed insieme ad una cipolla rossa e ad una patata di medie dimensioni lo trasferiamo in pentola con acqua e sale. Lasciamo cucinare per circa mezz'ora verificandone la cottura punzecchiando la patata ed i gambi del cavolfiore con una forchetta. Laviamo i gamberetti e li lasciamo a scolare in un colino.Trasferiamo il contenuto delle pentola in un mixer e frulliamo il tutto. Io non ho aggiunto latte e farina, perché già cosi (grazie alla presenza dell'amido della patata) si ottiene una buona cremosità. Invece, aggiungiamo una noce di burro, un paio di cucchiai di formaggio pepato grattugiato, della noce moscata e del pepe, quindi regoliamo di sale e procediamo ad una ulteriore frullata. La nostra crema è pronta.Mentre l'acqua per la pasta bolle, in un padellino tostiamo il pangrattato. Quando mancano un paio di minuti alla fine cottura della pasta, in un saltapasta, scottiamo i gamberetti in un filo d'olio. Trasferiamo la pasta nel saltapasta ed aggiungiamo la crema di cavolfiore e il pangrattato tostato.
5
Spaghetti con crema di ricotta avocado e mandorle
5
Prima di tutto ci occupiamo dell’ avocado quindi tagliamo il frutto a metà, nel senso della lunghezza ed eliminiamo il nocciolo centrale. Mettiamo la polpa in una ciotola e la pestiamo con una forchetta. Condiamo con l’olio e il pizzico di sale.Tagliamo il lime a metà e recuperiamo il succo quindi lo versiamo nella ciotola insieme al frutto. Con una forchetta mescoliamo tutto. A questa crema aggiungiamo la ricotta precedentemente setacciata sempre girando e teniamo da parte.In una padella tostiamo appena le mandorle tritate. Cuociamo in acqua e sale gli spaghetti e non appena al dente li passiamo in padella insieme alla crema di avocado e ricotta. Aggiungiamo un cucchiaio di formaggio grattugiato e mescoliamo ancora. Allunghiamo con acqua e cottura della pasta e completiamo la cottura. Sistemiamo nei piatti ed ultimiamo con un pizzico di pepe, un po’ di salsa di pomodoro e la granella di mandorle.
6
Fonduta di formaggio
36
Mettete il vino e l'aglio schiacciato in una piccola casseruola e portate lentamente a ebollizione a fuoco medio. Aggiungete i formaggi tagliati a fettine sottili . Cuocete a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, fino a quando i formaggi non comincino a sciogliersi, (circa 4 minuti).In una piccola ciotola, sbattete insieme l'amido di mais, il brandy e un cucchiaio di acqua fino a quando l'amido di mais non si è sciolto. Aggiungete il tutto al composto di formaggio e continuate a cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il composto non è ben amalgamato, (altri 5 minuti). Condite con sale e pepe e servite subito con crostini di pane, patate bollite, affettati e sottaceti.
7
Quiche al formaggio
33
In una ciotola di medie dimensioni, unire l'acqua calda, il lievito mastro fornaio e un cucchiaino di zucchero. Lasciare riposare fino a quando il lievito non inizia a schiumare (circa 5 minuti). Una volta che il lievito è pronto, aggiungere 120 ml di latte intero, 50 gr di zucchero, un uovo e il sale. Frullare fino a quando il composto non è ben combinato e mettere da parte.In una grande ciotola, aggiungere la farina e il burro. Tagliare il burro nella farina (si può usare un tagliapasta, ma penso che le mani funzionino meglio) fino a formare briciole grossolane. Anche se si avrà ancora qualche pezzetto di burro, è normale! Aggiungere il composto preparato nel primo step nella miscela di farina e burro. Utilizzare un cucchiaio di legno per unire fino a quando il tutto non diviene ben amalgamato. Trasferire l'impasto su di una superficie ben infarinata e usare le mani per formare un quadrato. Utilizzare un mattarello per stenderlo e renderlo rettangolare (circa 23x33 cm).Piegare l'impasto in tre parti, come se si stesse piegando una lettera da mettere in una busta (1). Poi stendere nuovamente l'impasto e piegarlo ancora in tre parti. Stendere l'impasto per la terza volta, piegarlo in tre parti di nuovo, e stenderlo di nuovo in un rettangolo di 23x13 cm (2). Infine, piegare l'impasto in tre parti, ma invece di ripiegarlo di nuovo, tagliare l'impasto a metà. Quindi avvolgere ogni parte nella pellicola e lasciare raffreddare per un minimo di 2 ore.Preriscaldare il forno a 220°. Stendere una delle due parti dell'impasto (conservare l'altra in freezer oppure utilizzarla per preparare una seconda quiche) su di una superficie ben infarinata. Quindi trasferirlo delicatamente nella vostra tortiera, facendolo aderire ai bordi.Picchiettare delicatamente il fondo dell'impasto con una forchetta, quindi inserire un foglio di carta da forno sulla sua superficie e metterci su i fagioli secchi. Trasferire la tortiera nel freezer per 10 minuti per rassodarla. Prelevare la tortiera dal freezer, infornarla e lasciare cuocere per 10 minuti circa (fino a quando i bordi non diventano dorati). Togliere dal forno e lasciar raffreddare.In un frullatore mescolare le uova, la panna, il latte, il sale, il pepe e 50 gr di parmigiano. Cospargere altri 50 gr di parmigiano sul fondo dell'impasto precedentemente cotto in forno. Dopodiché, versare la miscela appena preparata sopra l'impasto. Cospargere la parte superficie con il restante parmigiano. Fare un cerchio protettivo intorno alla pasta della quiche con della carta argentata, in modo che i bordi non brucino, e cuocere per 60-80 minuti circa, fino a quando il centro non diviene leggermente soffice e la parte superiore dorata. Prelevare la quiche dal forno e lasciarla raffreddare leggermente prima di affettarla e servirla con una spolverata di erba cipollina tritata.
8
Focaccia patate e formaggio
19
Per l’impasto raduniamo tutti gli ingredienti ad eccezione dell’acqua, nella ciotola dove andremo ad impastare. Possiamo usare una forchetta oppure l’impastatrice con il gancio a spirale. Aggiungiamo lentamente l’acqua, sino ad ottenere un impasto morbido e legato, lavoriamo con le mani per almeno 5 minuti e sistemiamo a lievitare in una ciotola unta con qualche goccia d’olio, sino al raddoppio.Oliamo per bene la teglia e stendiamo la focaccia con le mani sino a coprirla tutta. Per il condimento, lavoriamo la ricotta con una forchetta, ammorbidendolo e spalmiamolo su tutta la superficie della focaccia, lasciando un bordino di mezzo centimetro abbondante. Ricopriamo col formaggio. Affettiamo le patate col coltello o con la mandolina, ottenendo delle fettine sottili. Io le uso con la buccia, avendo cura di lavarle per bene prima di tagliarle.Completiamo con il rosmarino, la cipolla (se la usate) ed aiutandoci con un cucchiaino, condiamo il tutto con delle goccine d’olio. Un pizzico di sale e gli aghi di rosmarino.In forno caldo a 200° per 20 minuti, controlliamo che sia ben dorata sotto e che le patate siano ben cotte. Lasciamo raffreddare prima di tagliarla a quadrotti e servirla!
9
Pizza di formaggio marchigiana
12
Disponete la farina a fontana su una spianatoia, unite le uova sbattute, il sale, l’olio, il lievito sciolto nel latte (mezzo bicchiere circa), lo zucchero, il pecorino, il parmigiano grattugiato e con le mani iniziate ad impastare. Lavorate il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo.Aggiungete i dadini di formaggio emmentaler alla fine.Coprite l’impasto con un canovaccio e lasciatelo lievitare per circa 1 ora. Cuocete in forno ventilato a 180 °C per circa 40 minuti.
10
Formaggio di anacardi superveloce
12
Sistemiamo gli anacardi (prendete quelli al naturale, senza sale e non tostati per intenderci) e copriamo con dell'acqua quasi bollente. Lasciamo a riposo per 30-40 minuti. Scoliamo gli anacardi e raduniamo nel frullatore insieme al sale, l’olio e l’aceto. Aggiungiamo 15 ml di acqua e cominciamo a frullare. Aggiungiamo poco per volta dell’acqua, se necessario, sino ad ottenere un composto cremoso. Sistemiamo in un barattolino e lasciamo in frigo sino al momento di servire!
11
Muffin salati prosciutto e formaggio
24
Per prima cosa ci occupiamo del burro, che sciogliamo nel microonde o in un pentolino a fiamma bassa. Mettiamo da parte. In una ciotola capiente raduniamo tutti gli ingredienti secchi: la farina ed il lievito setacciati, il sale ed il pepe, prosciutto, mais e formaggio.A parte uniamo i liquidi, il burro fuso, il latte e l’uovo, dando una rimestata veloce con la forchetta prima di aggiungere al composto secco. Lavoriamo col cucchiaio di legno sino ad ottenere un composto appiccicoso e denso.Col pennello da cucina oliamo gli stampi ed aiutandoci con due cucchiai, li riempiamo col composto. Inforniamo in forno caldo, statico a 190° per 30 minuti.Sformiamo delicatamente e lasciamo raffreddare qualche minuto su una gratella, prima di servire!mu