Dapprima dobbiamo cucinare il cavolfiore, quindi iniziamo mondandolo dalle cimette, foglie e dalle parti di gambo più dure. lo laviamo con cura ed insieme ad una cipolla rossa e ad una patata di medie dimensioni lo trasferiamo in pentola con acqua e sale. Lasciamo cucinare per circa mezz'ora verificandone la cottura punzecchiando la patata ed i gambi del cavolfiore con una forchetta. Laviamo i gamberetti e li lasciamo a scolare in un colino.Trasferiamo il contenuto delle pentola in un mixer e frulliamo il tutto. Io non ho aggiunto latte e farina, perché già cosi (grazie alla presenza dell'amido della patata) si ottiene una buona cremosità. Invece, aggiungiamo una noce di burro, un paio di cucchiai di formaggio pepato grattugiato, della noce moscata e del pepe, quindi regoliamo di sale e procediamo ad una ulteriore frullata. La nostra crema è pronta.Mentre l'acqua per la pasta bolle, in un padellino tostiamo il pangrattato. Quando mancano un paio di minuti alla fine cottura della pasta, in un saltapasta, scottiamo i gamberetti in un filo d'olio. Trasferiamo la pasta nel saltapasta ed aggiungiamo la crema di cavolfiore e il pangrattato tostato.
Rotolini gamberetti e crema di cavolfiore

Rotolini gamberetti e crema di cavolfiore

Senza Uova, Arachidi, Frutta a guscio +6

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Preparazione

10

minuti

Cottura

40

minuti

Tempo totale

50

minuti

Nutrizione

164

chilocalorie

perpersone

  • 320 g
    Rotolini
  • 600 g
    Cavolfiore bianco
  • 1
    Cipolla rossa di tropea
  • 120 g
    Patate
  • Quanto basta
    Noce moscata
  • Quanto basta
    Pepe nero
  • 1 fiocco
    Burro
  • 30 g
    Formaggio pepato grattuggiato
  • 150 g
    Gamberetti
  • 2 cucchiaio
    Pangrattato

Preparazione

Presentazione

In questa ricetta ho cercato di avere come filo conduttore la delicatezza, per questo ho cercato di abbinare ai gamberi una crema che non risultasse coprente. La scelta è caduta sul cavolfiore bianco, il risultato? Sorprendentemente positivo.

Step 1

Dapprima dobbiamo cucinare il cavolfiore, quindi iniziamo mondandolo dalle cimette, foglie e dalle parti di gambo più dure. lo laviamo con cura ed insieme ad una cipolla rossa e ad una patata di medie dimensioni lo trasferiamo in pentola con acqua e sale. Lasciamo cucinare per circa mezz'ora verificandone la cottura punzecchiando la patata ed i gambi del cavolfiore con una forchetta. Laviamo i gamberetti e li lasciamo a scolare in un colino.

Step 2

Trasferiamo il contenuto delle pentola in un mixer e frulliamo il tutto. Io non ho aggiunto latte e farina, perché già cosi (grazie alla presenza dell'amido della patata) si ottiene una buona cremosità. Invece, aggiungiamo una noce di burro, un paio di cucchiai di formaggio pepato grattugiato, della noce moscata e del pepe, quindi regoliamo di sale e procediamo ad una ulteriore frullata. La nostra crema è pronta.

Step 3

Mentre l'acqua per la pasta bolle, in un padellino tostiamo il pangrattato. Quando mancano un paio di minuti alla fine cottura della pasta, in un saltapasta, scottiamo i gamberetti in un filo d'olio. Trasferiamo la pasta nel saltapasta ed aggiungiamo la crema di cavolfiore e il pangrattato tostato.

Note

Se pensate di non usare immediatamente la crema, trasferitela dal mixer in un apposito contenitore e conservatela in frigo. Per il formato di pasta io ho scelto dei rotolini, ma va bene qualsiasi formato in grado di raccogliere per bene il condimento (fusilli, spaghetti).

Utensili

  • Pentola
  • Mixer
  • Saltapasta
  • Colino

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
164
kcal
Colesterolo
59
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.