0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

3013Risultati per "germogli di soia"

0
Noodles con gamberi e verdure
10
Innanzitutto si tagliano le verdure a striscioline, o bastoncini. Io per comodità, svogliatezza, tempi di cottura le grattugio a julienne. Si fanno saltare in padella con un po’ di olio e un pizzico di sale, e si aggiungono poi due cucchiai di salsa di soia, infine i gamberoni.Attenzione a non eccedere con la salsa di soia, perché potrebbero risultare stucchevoli. Cuocere i Noodles per due o tre minuti in acqua salata, scolare e saltare insieme alle verdure.Eventualmente aggiungere un altro cucchiaio o due di salsa di soia, per “colorare” e insaporire i Noodles. Infine, una spolverata di sesamo, che precedentemente sia stato fatto saltare in padella qualche minuto.
1
Bowl di cous cous venere
14
Come primo step, cuocere il Cous Cous: scaldare in un pentolino un cucchiaio di olio e aggiungere il Cous Cous con un pochino di sale. Aggiungere poi l'acqua bollente,mescolare, spegnere il fornello e coprire. Dopo circa 5 min il Cous Cous sarà pronto, sgranare con una forchetta. Lasciar raffreddare un pochino. Tagliare tutti gli ingredienti e comporre la bowl. Ho scelto la combinazione di ingredienti più classica. Si può giocare tranquillamente con la fantasia! Carne, pesce, verdure.. Giocate con i gusti! :) In seguito, se si desidera, regolare di olio e sale. Buon appetito ❣️
2
Tofu alle verdure croccanti e soia
1
Pulisci e taglia a listarelle le verdure. In una padella (o in un wok) scalda l'olio e aggiungi in sequenza a distanza di circa 1'30'' l'uno dall'altro cipolle, carote e poi insieme zucchine e il tofu tagliato a cubetti. Mescola sempre con un cucchiaio di legno per garantire una cottura uniforme.Dopo 2' aggiungi l'acqua. Quando l'acqua sarà assorbita, aggiungi i germogli di soia e sfuma con la salsa di soia. Attendi 2' ancora che la salsa si assorba e il tofu sarà pronto.
3
Pad thai
5
In una padella scaldare la salsa di soia, lo zucchero e il peperoncino fino a quando lo zucchero non si è sciolto del tutto.Tritare lo scalogno, l’aglio e metterli a soffriggere in padella con un po d’olio di arachidi.Aggiungere i gamberetti o il condimento principale scelto (anche pollo o calamari) e cuocere per qualche minuto.Versare anche la salsa precedentemente preparata e dopo due minuti i noodles.A questo punto aggiungere un uovo e mescolare per amalgamarlo ai noodles, tritare gli anacardi e spremere il succo di mezzo lime.Secondo i gusti si possono aggiungere peperoncini, germogli di soia o altri condimenti. Cuocere altri due tre minuti e poi servire caldo.
4
Bulgur con zucchine pomodorini e alghe arame
5
Sciacquate separatamente il bulgur e le alghe sotto l'acqua corrente con un colino a trame strette. Fate rinvenire le alghe in acqua a temperatura ambiente per 10' affinchè aumentino di volume, risciacquatele e fate cuocere a fiamma bassa per 15' in acqua non salata. Spegnete, scolate bene e lasciate intiepidire.In una pentola a parte, portate ad ebollizione il brodo vegetale o dell'acqua salata, versate il bulgur e cuocete per 15', mescolando un paio di volte. Scolate, trasferite in una capiente insalatiera e condite con due fili di olio evo.Nel frattempo, lavate e spuntate le zucchine, tagliatele a rondelle non troppo sottili e fatele grigliare in un testo rovente, salando e facendo cuocere 3' a lato a fuoco medio. Condite con aglio a fette, rosmarino fresco abbondante e olio. Lasciate riposare una mezz'oretta. Aggiungetele al bulgur e mescolate. A parte, lavate i pomodorini, tagliateli in quarti e conditeli con una presa di sale, olio e basilico. Aggiungete anche il mais e i germogli di soia ben sgocciolati e le alghe, quindi mescolate e aggiungete questa insalata al bulgur. Fate insaporire bene. Guarnite con foglioline di rucoletta e mettete in frigo per 1h. Servite freddo con una spruzzata di limone prima di portare in tavola.
5
Pane integrale al latte di riso, lievito naturale
30
Rinfresco del lievito: la sera, prima di coricarmi, ho mescolato, in un barattolino pulito e asciutto, 15 grammi di li.co.li., 15 grammi di farina manitoba biologica e 15 grammi di acqua, ho coperto con un piattino appoggiato e ho lasciato a temperatura ambiente fino al mattino. Al risveglio, ho aggiunto altri 15 grammi di farina e 15 di acqua e, dopo circa quattro ore, il lievito era bello gonfio e pieno di bollicine, pronto per l’uso. Prima di impastare, ho bagnato la lecitina con un paio di cucchiai di latte di riso presi dal totale e ho mescolato la farina al restante latte. Ho lasciato riposare entrambi per mezz’ora. Ho versato nell’impasto di farina e latte di riso il lievito rinfrescato, il malto e la lecitina ammorbidita e iniziato a impastare con le mani. In un secondo momento, ho aggiunto il sale e solo alla fine l’olio, incorporandolo fino a ottenere un bel panetto liscio. A questo punto, ho proceduto con la prima piega a tre, stendendo con le mani l’impasto a formare un rettangolo, poi piegando il lato lungo verso il centro e ripiegandoci sopra l’altro lato lungo, un po’ come si piegavano le lettere per infilarle dentro le buste. Poi ho ripetuto lo stesso procedimento partendo dal lato corto del rettangolino ottenuto e ho lasciato riposare la “pagnottella” con la chiusura in basso coperta da una ciotola. Ho fatto tre pieghe a tre a distanza di mezz’ora l’una ...Dopo l’ultima piega, ho arrotondato il panetto e l’ho messo in una ciotola leggermente unta d’olio, con il coperchio, nel cassetto delle verdure in frigo. Dopo diciotto ore l’ho tolto dal frigo e l’ho lasciato a temperatura ambiente per un altro paio d’ore. Tenete presente che a Torino in questi giorno non fa poi così caldo! Eccolo prima e dopo la lievitazione. A questo punto, ho sgonfiato il panetto stendendolo con le mani e ho formato il filoncino: ho piegato gli angoli del lato corto, a formare una sorta di punta, ho piegando verso l’interno i lati lunghi e ho arrotolato il filoncino partendo dalla punta. L’ho messo in uno stampo da plum cake piccolo foderato di carta forno e ho lasciato che lievitasse, coperto con pellicola alimentare, a temperatura ambiente per tre ore. Una volta raddoppiato di volume, ho tenuto acceso il forno alla massima temperatura, con un pentolino di acqua dentro, per venti minuti, poi ho inserito il pane e l’ho cotto per cinque minuti a temperatura massima, per quindici minuti a 230°, per dieci minuti a 200°, per dieci minuti a 180° e per gli ultimi dieci minuti sempre a 180°, ma togliendo il pentolino d’acqua e lasciando lo sportello socchiuso, in modo da far uscire il vapore. Ho spento il forno e lasciato il pane a intiepidire dentr...
6
Penne con zucchine in salsa di soia
4
Mondate le zucchine e tagliatele a fette non troppo doppie (5 mm circa di spessore). Tagliate a cubetti la cipolla.Trasferite i due ingredienti in una padella e fateli cuocere con un filo d'olio e la salsa di soia. (non aggiungete il sale, sarà la salsa a dare sapidità alle zucchine). Saranno pronte quando saranno di colore ramato (come nella foto).Intanto cuocete la pasta in acqua salata. Quando sarà cotta scolatela lasciando un pò di acqua di cottura.Unite le zucchine alla pasta, mescolate e servite.
7
Apple cake
2
Sbucciate e tagliate le mele a fette sottili, ma non troppo, mettetele in una ciotolina con mezzo limone spremuto per circa 1 ora.Accendete il forno a 160° statico. Spennellate una tortiera con lo staccante oppure imburratela ed infarinatela e mettetela da parte.Prendete una ciotola e metteteci la mela grattugiata ed il miele, montate con le fruste elettriche.Unite lo yogurt, l'olio ed il succo di mele e limone filtrato e mescolate sempre con le fruste per qualche minuto.Aggiungete la farina di farro ed il bicarbonato setacciato, amalgamate bene il tutto in modo da far venire un composto omogeneo e senza grumi.Versate l'impasto nella tortiera, preparata precedentemente, adagiarvi le mele tagliate fino a coprire tutto l'impasto, spolverate con un po' di zucchero di canna.Infornate per circa 40 minuti. Fate la prova cottura con lo stuzzicadenti che dovrà uscire asciutto. Una volta cotta, spegnete il forno e lasciatela lì dentro per qualche minuto. Tiratela fuori e fatela raffreddare completamente.Sformate la torta e servite!Ricetta adattata per il Bimby Tm5: Mettete nel boccale la mela e tritate: 0.5 vel. turbo. Riunite sul fondo, inserite la farfalla e mettete il miele, montate: 5 min. 37° vel. 4. Aggiungete lo yogurt, l'olio e il succo delle mele e limone filtrato: 20 sec. vel. 4. Togliete la farfalla e nel boccale mettete la farina: 40 sec. vel. 4. Unite il bicarbonato setacciato: 10 sec. vel. 4. Procedere come scritto sopra.
8
Biscotti al malto e fiocchi d'avena
31
Come prima cosa, ho mescolato la lecitina di soia con venti grammi d’acqua fredda e l’ho lasciata riposare in frigo per mezz’ora. Questo passaggio è necessario per preparare una sorta di margarina vegetale fatta in casa.Ho mescolato farina integrale, fiocchi d’avena, uvetta, zucchero di canna e bicarbonato in una ciotola capiente. A questo punto ho ripreso la pappetta di acqua e lecitina dal frigo e l’ho frullata col frullatore a immersione insieme all’olio di semi di mais fino a ottenere una specie di maionese molto densa. Per ottenere una consistenza più soda, ho dovuto aggiungere altri due cucchiai di acqua ben fredda. Ho versato nella ciotola con gli altri ingredienti la “margarina” ottenuta e il malto d’orzo e ho lavorato con le mani fino a ottenere un panetto liscio, ho dovuto aggiungere anche un cucchiaio di latte di riso per amalgamare bene. Ho avvolto il panetto nella pellicola per alimenti e l’ho fatto riposare in frigo per mezz’ora. Trascorsa la mezz’ora, ho ripreso il panetto e ne ho prelevato dei pezzettini grossi come una noce, a cui ho dato forma rotonda, per poi appiattirli con le mani. Ho adagiato i biscotti sulla leccarda foderata di carta forno e li ho cotti in forno a 170° per venti minuti.
9
Filetto di maiale con soia, miele e zenzero
6
Per prima cosa tagliate il filetto di maiale a fette a forma di "medaglione", per uno spessore di circa 1 cm l'una; disponete le fette su un piatto. Preparate lo zenzero: sbucciate 2/3 radici di zenzero fresco (non c'è una quantità precisa circa 100g, ma dipende da quanto profumo e gusto di zenzero volete dare voi al vostro piatto!) e tagliatelo a julienne; fate la stessa cosa con il peperoncino rosso fresco.Preparate quindi la base per la padella; tagliate finemente 1 scalogno (o se preferite, 1 spicchio d'aglio) e versate un filo d'olio; fate soffriggere per 2/3 minuti a fuoco vivace (occhio a non bruciacchiare niente!) e aggiungete lo zenzero e il peperoncino precedentemente tagliati. Fate cuocere per circa 3/4 minuti, finché gli ingredienti non diventano belli dorati. Adagiate i medaglioni della carne sulla base e fate rosolare per 5/6 minuti, girandole prima da un lato e poi dall'altro, aggiungendo il sale e il pepe; a questo punto unite una prima metà della salsa di soia che avete preparato e i 2 cucchiai di miele; lasciate incorporare i due liquidi per qualche minuto; aggiungete l'ultima parte di soia rimasta e fate cuocere per altri 5 minuti a fuoco medio, stando attenti a non far attaccare la carne.Servite ben caldo, accompagnando la carne con verdure saltate e/ o riso Thai. Bè, buon appetito!!
10
Riso basmati al latte di cocco, salmone e papaya
Preparare il riso basmati al latte di cocco con salmone e papaya è davvero semplice. Iniziate mettendo a cuocere il riso in abbondante acqua salata. Mentre il riso cuoce, tagliate a pezzetti il salmone e fatelo cuocere in una padella antiaderente con un goccio di salsa di soia, fino a quando sarà ben cotto.Una volta che il riso sarà pronto, trasferitelo nella padella insieme al salmone, unite il latte di cocco e cuocete a fuoco medio, mantenendo mescolato. Continuate la cottura sino a quando il latte di cocco non si sarà completamente assorbito.Siete pronti per servire il vostro riso basmati al latte di cocco con salmone e papaya: trasferite riso e salmone in un piatto e unite la papaya fresca, che avrete precedentemente tagliato a cubetti. Condite a piacere con della salsa di soia e dei semi di sesamo.
11
Pollo alle mandorle
11
Mettete in una padella antiaderente un cucchiaio di olio di semi e buttateci dentro le mandorle pelate per farle tostare e dorare; in alternativa, potete tostare le mandorle mettendole in forno a 180 gradi fino a che non saranno croccanti e dorate. Tagliate i petti di pollo in piccoli cubetti e rotolateli nella farina.Tritate (o tagliate) finemente la cipolla . Mettete in un wok (padella dal fondo tondeggiante) 4 cucchiai di olio di semi e fateci appassire a fuoco basso per 10-15 minuti la cipolla.Aggiungete i cubetti di pollo e soffriggeteli a fuoco dolce per circa 20 minuti rigirandoli di tanto in tanto. Cinque di minuti prima della fine della cottura del pollo, unite la salsa di soia , amalgamate bene gli ingredienti, aggiungete un paio di mestoli di acqua calda e mescolate attendendo che si formi la classica salsina color nocciola.A questo punto aggiungete le mandorle tostate , mescolate molto bene in modo da cospargere le mandorle in tutta la padella e servite immediatamente il vostro pollo alle mandorle .