0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

49Risultati per "latte scremato"

0
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
1
Crema alla panna cotta
2
In una ciotolina mettiamo insieme lo zucchero con la farina, versiamo a filo il latte per sciogliere il tutto facendo attenzione a non formare grumi.Quindi trasferiamo il composto in un pentolini, aggiungiamo la panna, la vaniglia e mettiamo sul fuoco. Mantenendo la fiamma bassa giriamo sempre per non far attaccare la crema e spengiamo quando abbiamo raggiunto un lieve bollore e una giusta densità.Quindi lasciamo che la nostra crema alla panna cotta si freddi prima di trasferirla in tre bicchierini o coppette.Poniamo le nostre miniporzioni in frigo e al momento di servirla decoriamole con frutta fresca, secca, cioccolato o topping vari…tutto ciò che può più piacerci.
2
Barchette pasquali
1
Sbriciolate i biscotti fino a renderli farina, utilizzando un batticarne, un mixer o un mattarello.Trasferiteli in una coppa con i cucchiai di nutella e i cucchiai di latte e mischiate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.Foderate con la pellicola trasparente la forma dell’uovo e versate delle piccole quantità di composto ricoprendo i bordi per formare un guscio spesso circa 0,3 mm. Passato il tempo sformate i gusci e farciteli con panna montata, cioccolato fuso e fragole tagliate a pezzi.
3
Torta fondente alle noci
7
Spezzettiamo il cioccolato in un pentolino e lasciamo che si sciolga a bagnomaria.Quindi allontaniamo la pentola del fuoco, lasciamolo raffreddare per un paio di minuti e proseguiamo con l’impasto. Incorporiamo con l’aiuto di una frusta elettrica due uova, lo zucchero, la farina, il latte, le noci spezzettate grossolanamente ed infine la bustina di lievito per dolci.Prendiamo ora una tortiera, foderiamola con un foglio di carta da forno bagnata e strizzata e rovesciamo il tutto. Livelliamo bene, dopodichè inforniamo a 180 gradi in modalità statica per circa 40 minuti, avendo cura di fare la prova stecchino.A cottura ultimata non resta che sfornare il nostro strepitoso dolce ed aspettare che almeno intiepidisca prima di gustarlo.
4
Pacake alla vaniglia con banana caramellata
1
In una terrina sbattete le uova con il frullatore sino a rendere il composto chiaro e spumoso,aggiungete il latte l'essenza di vaniglia e la farina setacciata , il lievito e continuate a frullare finche' il composto non risulterà soffice e liscio.Riscaldate una padella antiaderente e ungetela leggermente con un filo d'olio o poco burro, appena sarà calda aggiungete un mestolo di composto e fate cuocere da entrambi i lati più o meno circa un minuto un minuto e mezzo per lato.Tagliate la banana a rondelle e saltatela per circa un minuto in padella con i due cucchiai di zucchero.Ora che tutti gli ingredienti sono pronti procedete così : prendete un pancake mettete un po' di nutella e le banane e procedete con un ' altro strato allo stesso modo.
5
Farfalle avocado e gamberetti
39
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
6
Torta salata con asparagi e pecorino
29
Pulite gli asparagi. Scottateli per tre minuti in acqua bollente. Disponeteli a raggiera nella teglia che accoglierà la torta salata: questo serve per misurare la lunghezza esatta dei pezzi che dovranno essere disposti sopra la quiche.Tagliate in piccoli pezzi (uno o due centimetri) le parti di gambo che non utilizzerete per il top. Tagliate a cubetti di uno o due centimetri anche il pecorino.In una ciotola mettete le 4 uova, le erbette tritate finemente, unite un pizzico di sale (mezzo cucchiaino circa), una generosa grattata di pepe nero, il latte (tranne un paio di cucchiai) e sbattete per amalgamare.Disponete uno strato di carta forno nella teglia (rotonda da 30 cm di diametro) e appoggiatevi la pasta brisé. Bucherellate il fondo di pasta con una forchetta.Accomodate il formaggio e gli asparagi a cubetti nella teglia con la pasta brisé e versateci sopra il composto di uova e latte. Disponete gli asparagi tenuti da parte a raggiera e cospargete la superficie di parmigiano grattugiato. Risvoltate i bordi della pasta brisé e spennellateli con un po' di latte.Infornate in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti. Servite tiepida o fredda.
7
Plumcake light con malto e orzo
1
Scalda leggermente l'olio al microonde e fodera lo stampo da plumcake con la carta forno. Monta le uova con lo zucchero e il malto fino ad ottenere un impasto scrivente (alzando le fruste, devono formarsi dei fili cremosi che rimangono in forma per un qualche secondo).Aggiungi a filo l'olio tiepido, il latte e la farina setacciata due volte. Per ultimo il sale e il lievito mescolato con un cucchiaio. Dividi l'impasto in due ciotole, in una versa l'orzo e l'acqua. Ora trasferisci il plumcake nello stampo alternando gli impasti.Inforna a 170° per 35 minuti, facendo la prova stecchino.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Sbrisolona al cacao e crema pasticcera
Per la brisolona: Nella planetaria impastare tutti gli ingredienti fino a farlo diventare sabbioso. Ho preso una tortiera da 28 cm e la carta da forno, dove messo metà impasto. L’ho schiacciato e ho messo sopra la crema pasticcera fredda. L’ho levigata e l’ho coperta con il restante impasto sbriciolato Ho preriscaldato il forno e ho infornato a 180° per 35 minuti circaPer la crema pasticcera: Prendere un pentolino e mettere sul fuoco il latte. Intanto in una terrina, rompere l’uovo e mescolare lo zucchero e aggiungere la farina. Una volta caldo il latte, lo tolgo dal fuoco e ne metto un pò nella terrina. Lo mescolo e lo rimetto sul fuoco insieme all’altro latte. Una volta che inizia a bollire la spengo e la lascio raffreddare!
10
Torta di zucca con crema chantilly
32
Preriscaldate il forno a 220°. Posizionate le noci in un unico strato su una teglia rotonda foderata di carta forno. Tostate le noci in forno fino a quando diventano fragranti, circa tre minuti. Tritate le noci a pezzetti molto sottili. In una ciotola media, unite la farina, il lievito, le noci tritate, lo zucchero, le spezie e il sale e sbattete.Utilizzate un tagliapasta per tagliare il burro e aggiungerlo agli ingredienti secchi. Se non avete un tagliapasta, utilizzate un coltello per tagliare il burro a pezzettini e mescolarlo insieme alla farina.Mescolate la purea (crema) di zucca, il latte e la vaniglia (1). In un primo momento sembrerà piuttosto solido e non adatto alla pasta, ma continuate a mescolare, finché gli ingredienti umidi e secchi non si saranno completamente integrati (2). Se necessario, usate le mani per impastare.Create un cerchio con l'impasto. Deve essere di circa un pollice di profondità. Utilizzate un coltello da chef per tagliare il cerchio in otto fette.Tagliate l'impasto in fette e mettetele nella teglia coperta con carta da forno. Lasciate cuocere per 15/17 minuti o fino a quando non assumono un colore dorato.Mentre le fette si cucinano, preparate la crema chantilly. Servite le fette di torta con accanto un cucchiaio di crema chantilly. Buon appetito!
11
Muffin con avena e banana
33
Preriscaldate il forno a 165°. Se necessario, cospargete le dodici formine per muffin con un po' di burro.In una grande ciotola, sbattete l'olio e il miele con una frusta. Aggiungete le uova e sbattete bene. Mescolate le banane schiacciate e il latte. Aggiungete del bicarbonato di sodio, un baccello di di vaniglia, sale e cannella.Aggiungete la farina e l'avena e mescolate con un grosso cucchiaio fino a quando l'impasto è ben amalgamato. Se volete aggiungere qualche ingrediente, come noci, cioccolato o frutta secca, preparateli ora.Dividete l'impasto in modo uniforme tra le dodici formine per muffin, riempiendo ogni formina fino a circa due terzi. Cospargete le superfici dei muffin con una piccola quantità di avena (circa un cucchiaio), seguita da una leggera spolverata di zucchero (circa un cucchiaino). Lasciate cuocere i muffin per 25 minuti, o fino a quando uno stuzzicadenti inserito in un muffin esce pulito.Fate raffreddare le formine. Potrebbe essere necessario passare un coltello da burro lungo il bordo esterno dei muffin per estrarli dalle formine. Mangiate i muffin appena sfornati.