0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

38Risultati per "lenticchie rosse cotte"

0
Zuppa piccante di lenticchie e funghi enoki vegan
27
Mettete a scaldare il latte di soia in un pentolino, a fiamma moderata. Appena avrá cominciato a fumare, togliete dal fuoco.Versate le lenticchie rosse cotte nel mixer, aggiungete metá del latte di soia caldino e frullate.Trasferite la zuppa nel pentolino, aggiungete sale, pepe di cajenna, cumino e metá delle foglie di salvia tagliate a striscioline.Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno. (Il latte di soia tende a rapprendersi e ad attaccarsi al fondo della pentola proprio come il latte vaccino, per cui, mescolate spesso). Intanto che la zuppa cuoce pian pianino, sistemate sulla pentola un cestello di bambú per cuocere i funghetti a vapore. Se non ne avete uno, non é la fine del mondo, usate un colapasta, stando attenti che non tocchi la zuppa sottostante. In 3 minuti i funghetti saranno pronti. Aggiungetene metá alla zuppa e tenete il resto da parte.Tagliate il tofu a cubetti, aggiungete poco sale, un pizzico di pepe di cajenna e saltatelo in una padellina antiaderente ben calda senza aggiungere né olio né altri grassi. Rosolate una decina di minuti o comunque, finché i cubetti si saranno colorati di un bel color ambra. Mettete da parte.Adesso, nella stessa padella, arrostite i funghetti rimasti. Anch’essi senz’olio, ed anch’essi finché saranno dorati.Pronti ad impiattare: versate la zuppa in una bella scodella, poggiate con un po’ di tatto i cubetti di tofu croccanti, i funghetti arrosto, una spolveratina di zafferano, un filo d’olio d’oliva ed una foglina di salvia. Pronti!
1
Polpettine d’amaranto, lenticchie rosse, guacamole
22
Versate l’amaranto cotto e le lenticchie rosse cotte in una ciotola piuttosto capiente (non per la quantitá, ma per poter mescolare comodamente!) Aggiungete sale, pepe di cajenna, l’aglio, le erbette e le spezie e mescolate con energia fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, aggiungete adesso -un pochino alla volta- la farina di ceci e continuate a mescolate fino ad averla incorporata tutta.Con le mani umide, formate delle polpettine non troppo grandi.Versate la farina di mais su un piatto piano, passate con molta delicatezza le polpettine nella farina di mais, facendo attenzione a non schiacciarle. “Sigillatele” per benino avendo cura di infarinarle in tutti i punti, in questo modo terranno perfettamente la cottura.Intanto versate tutti gli ingredienti della guacamole nel mixer. Frullate qualche secondo, o comunque, fino a alla consistenza desiderata.Servite subito!
2
Polentini primavera
1
Mettete sul fuoco una pentola dal fondo spesso con 1,6 l d’acqua. Appena stará per sfiorare il bollore aggiungete il sale. Con una frusta cominciate a girare l’acqua creando un vortice e (continuando a girare!) versate a pioggerellina non violenta, la farina di mais.Mescolate velocemente ed instancabilmente con un cucchiaio di legno finché non avrá ricominciato a bollire per evitare la formazione di grumi.A questo punto, abbassate la fiamma e proseguite la cottura almeno 40 minuti, continuando a girare col cucchiaio di legno. La polenta che comincia a staccarsi dai bordi e dal fondo della pentola, é segno di cottura giunta al termine. Versatela adesso in una teglia per pane in cassetta foderata di pellicola trasparente, e lasciatela freddare completamente. Appena sará fredda, potete sformarla e tagliarla a fette. Grigliate le fette di polenta su una piastra rovente 7 minuti per lato.Polentini con crema di lenticchie e taccole: Versate lenticchie, aglio e foglie di salvia nel mixer. Salate, pepate ed aggiungete un filo d’olio. Mettete la crema da parte. In una padellina antiaderente, versate 1/2 bicchiere d’acqua, un pizzico di sale e le taccole. Cuocete a fiamma alta finché l’acqua non sará del tutto evaporata. Aggiungete un filo d’olio, saltate un paio di minuti, aggiungendo sale e pepe. Spalmate la crema di lenticchie sui crostini, adagiatevi le taccole e guarnite con qualche rondella di peperoncino.Polentini con crema di tofu e verdure: Versate il tofu (intero) nel mixer, insieme a latte di soia, sale, pepe, prezzemolo ed erba cipollina. Mixerate. Aggiungete un filo d’olio, sale e pepe e mettete da parte. Su una griglia rovente, grigliate zucchine e cipollotti. Appena cotti, condite con un pizzico di sale, pepe, fiori di salvia ed uno spruzzo di limone. 3. Spalmate la crema di tifu sui crostini, adagiatevi le verdurine grigliate e guarnite con qualche fiorellino di salvia e limone.Polentini con trota salmonata e cipolle rosse in agrodolce: Lavate ed asciugate le foglie di senape selvativa, sistematela sui crostini. Adagiate i filetti di trota salmonata sul letto di foglie, guarnite con cipolline in agrodolce e prezzemolo tritato finemente.Polentini con sarde affumicate e mini melanzane: In una padellina antiaderente saltate con poco olio, sale e pepe le mini melanzane tagliate a metá (o i tocchetti di melanzana normale) per circa 5 minuti, o comunque finché saranno ben dorati. All’ultimo minuto aggiungete i pinoli e metá dei pistilli di zafferano. Sistemate sui crostini la rucola lavata ed asciugata, un cucchiaio abbondante di melanzane saltate con i pinoli, un cucchiaino di pomodori secchi a striscioline ed infine la sarda affumicata (o acciuga o sarda impanata!). Guarnite con i pistilli di zafferano.I polentini primavera sono pronti 😉
3
Flan di lenticchie rosse
31
Iniziate sciacquando accuratamente le vostre lenticchie sotto l'acqua corrente (fig. 1).In una pentola capiente fate imbiondire con un filo d'olio la cipolla tritata. Aggiungete le lenticchie rosse e fatele tostare per 1/2'. Coprite con il brodo vegetale caldo fino a coprire le lenticchie. Portate ad ebollizione e proseguite la cottura a fuoco lento per 15' o secondo i tempi di cottura riportati nella vostra confezione. Le lenticchie inizieranno a disfarsi. Una volta cotti, aggiustate di sale e pepe e fateli scolare totalmente con un colino (fig. 2).Aromatizzate con il curry, la curcuma e la noce moscata (fig. 3). Frullate le lenticchie o schiacciatele con l'aiuto di un cucchiaio fino a ridurlo in purea. Aggiungete il parmigiano e mescolate (fig. 4). Aggiungete quindi l'uovo e l'erba cipollina e continuate ad amalgamare (fig. 5). Imburrate gli stampini e spolverizzateli leggermente con il pan grattato (fig. 6). Versate il composto negli stampi e disponeteli in una teglia riempita di acqua calda (non bollente) fino a coprire metà dell'altezza degli stampi (fig. 7).Fate cuocere a bagnomaria in forno caldo a 180° per 30'. Sfornate e lasciate intiepidire. Servite su un letto di insalata con semi di papavero e altra erba cipollina, oppure, per i più golosi, accompagnando gli sformatini con una fonduta di formaggi come il grana o il taleggio. E voilà...i flan di lenticchie rosse sono pronti per essere gustati!
4
Zuppa di lenticchie rosse
10
Scaldare l'olio a fuoco medio in una teglia da forno di medie dimensioni o in una casseruola. Aggiungere zenzero tritato, aglio, scalogno e carote. Cospargere con un pizzico di sale e cuocere fino a quando le verdure non siano più morbide, mescolando spesso (circa 7 minuti).Aggiungere il curry in polvere e far cuocere, mescolando continuamente, fino a quando il curry non emani i suoi aromi (circa 1 minuto). Aggiungere il resto del sale, la tazza del latte, l'acqua e le lenticchie, e portare ad ebollizione. Ridurre il fuoco, coprire e cuocere fino a quando le lenticchie e le carote non siano tenere (circa 8/10 minuti).Passare due tazze di brodo attraverso un setaccio a maglia fine, in una ciotola, per separare i solidi dai liquidi. Mettere da parte i solidi per poi versare il liquido filtrato nella pentola della zuppa.Lasciar raffreddare la zuppa leggermente, poi prepara il purè di zuppa in un frullatore fino a che non sia ben amalgamato. Potrebbe essere necessario fare questo passaggio in più tranche, dato che è meglio non riempire il contenitore del frullatore oltre la metà. Se necessario, riscaldare la zuppa dopo la miscelazione, quindi incorporare i solidi messi da parte.Versare la zuppa in quattro ciotole e versare la parte rimanente della tazza di latte (un cucchiaio di latte per ciotola). Guarnire le foglie di coriandolo.
5
Zuppa di zucca con lenticchie e rosmarino
35
Iniziate portando ad ebollizione dell’acqua calda in una pentola (in alternativa se avete poco tempo, potete usare il bollitore)Quindi pulite e tagliate la cipolla e la zucca a pezzetti grossolani.In una pentola abbastanza ampia, fate soffriggere la cipolla con un filo di olio per un paio di minuti.Quando sarà ben dorata aggiungete la zucca e due rametti di rosmarino ben lavati.Fate andare sul fuoco per circa 10 minuti, aggiustando di sale e di pepe.Aggiungete quindi l’acqua precedentemente portata a bollore e di seguito le lenticchie. Lasciate cuocere per circa 15-20 minuti o fino a quando la zucca non si sarà ammorbidita.A questo punto con un minipimer frullate la zuppa, senza arrivare ad avere una vellutata, lasciate quindi circa la metà del composto a pezzettini.Una volta pronta, servite con un filo di olio, del parmigiano grattugiato e se lo avete, del pane nero tostato.
6
Pasta fredda di lenticchie, pomodori e sedano
2
Mettere l'aglio nel tegame a soffriggere con l'olio. Scolare l'acqua presente nella confezione di lenticchie e versarle nel tegame con l'aggiunta di un po' d'acqua. Aggiustare di sale e lasciar cuocere il tempo che le lenticchie prendano sapore.Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Una volta cotta, scolarla, amalgamarla con l'olio e tenerla da parte fino a che non si sarà raffreddata.Lavare e tagliare il sedano a rondelle aggiungendoci anche le sue foglie. Lavare e tagliare i pomodori a cubetti. Amalgamare tutto con olio e un po' di sale.Una volta raffreddate le.lenticchie e la pasta unire il tutto con il sedano e il pomodoro.
7
Lenticchie al curry con basmati al cardamomo
10
Per prima cosa dedicarsi al riso. Sciacquare ripetutamente il basmati con abbondante acqua finché questa non risulterà limpida (questo procedimento serve a lavare via un po' di amido, che renderebbe il riso appiccicoso una volta cotto). A questo punto mettere il riso lavato in un tegame con dell'acqua fredda in rapporto di 1 parte di riso e 2 parti di acqua e mettere sul fuoco. Se avete delle bacche di cardamomo aggiungetene un paio nell'acqua di cottura del riso.Una volta portato a bollore aggiungere qualche granello di sale, mescolare, coprire e spegnere il fuoco.Lasciare riposare il riso a fuoco spento e ben coperto (non aprire assolutamente!) per almeno 25-30 minuti, a quel punto aprire e sgranare con una forchetta.Mentre il riso riposa tagliare a dadini le carote, la cipolla e i peperoni friggitelli. Tritare l'aglio. In un tegame scaldare l'olio di arachidi e iniziare a rosolare le carote.Aggiungere aglio e cipolla alle carote. Aggiungere anche il curry, la paprika e il pizzico di cannella (le dosi delle spezie possono essere regolate a piacere). Abbassare il fuoco per evitare che le spezie non brucino e far cuocere qualche minuto. Aggiungere anche i friggitelli alle verdure e continuare a cuocere. Se serve aggiungere un goccio d'acqua e lasciar stufare per circa 10 minuti. Intanto cuocere le lenticchie. Se si usano quelle decorticate il tempo di cottura sarà breve. Metterle in un pentolino con acqua fredda (in rapporto 1:2) e far cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti Aggiungere il concentrato di pomodoro alle verdure, mescolare e aggiungere anche le lenticchie a cottura quasi ultimata. Far stufare il tutto per altri 5 minuti. Coprire e far riposare per 10 minuti. Servire col riso.
8
Cotechino in sfoglia su letto di lenticchie rosse
2
Per prima cosa dovete mettere a cucinare il cotechino in acqua salata.Nel frattempo tritate insieme la carota,la cipolla ed il sedano e li mettete a soffriggere con un po d'olio.Dopo circa 5 minuti aggiungete la pancetta e fate stufare e rosolare ancora qualche minuto quindi aggiungete anche le lenticchie ,la salsa di pomodoro, un pochino di brodo , il rosmarino ed il sale e proseguite la cottura a fuoco medio rigirando di tanto in tanto ed aggiungendo altro brodo quando necessario.In una pentola mettete un pochino d'acqua a bollire e quando raggiunge il bollore tuffatevi le foglie di verza che tirerete fuori dopo un minuto e le mettete su di un canovaccio a perdere l'acqua in eccesso. Quando il cotechino è pronto  circa 30/40 minuti( per accorciare i tempi potete usare la pentola a pressione),lo scolate e lo lasciate intiepidire un  pochino,quindi gli togliete la pelle che lo riveste.Allargate sul piano  del tavolo la pasta sfoglia,adagiate  le foglie di verza lasciando libero il bordo finale ed appoggiatevi il cotechino .Iniziate ad arrotolare per bene ripiegando i bordi verso l 'interno.Sul dorso del vostro strudel praticate delle incisioni prima di infornare.Mettete a cuocere in forno a circa 200° fino a quando la pasta sfoglia assume un bel colore dorato.Nel frattempo anche le lenticchie saranno pronte.Togliete il cotechino dal forno,lasciatelo riposare per due minuti circa prima di iniziare ad affettarlo. Formate su di un piatto da portata un letto di lenticchie sopra il quale adagerete le fette tagliate di cotechino. Servite in tavola ben caldo. BUON APPETITO
9
Zuppa di lenticchie rosse al curry e fagiolini
32
Lavare sotto l’acqua corrente e sciacquare bene le lenticchie rosse decorticate fino a che attraverso il colino l’acqua diventerà quasi limpida e non farà più alcuna bollicina di schiuma e privarle delle eventuali impurità emerse in superficie (piccoli sassolini ecc)Sbucciare la cipolla, lavarla bene e tagliarla a tocchi grossiFare lo stesso per la patata, la carota di cui avremo grattugiato la parte esterna, e il gambo di sedano .Scaldare due cucchiai di olio extravergine in una pentola capiente a fiamma moderata , quindi aggiungere le cipolle, il sedano e la carote. Lasciar soffriggere mescolando per qualche minuto -circa 6/7 essendo i tocchi piuttosto grossi- finché le cipolle saranno appassite e semitrasparentiAggiungere adesso il curry in polvere che insaporirà tutto sprigionando il suo aroma e una volta amalgamato ai tocchetti per 1 minuto, unire tocchetti di fagiolini spuntati a piccoli segmenti, le lenticchie e tutto il brodo vegetale. Una volta che arriva a ebolizione abbassare la fiamma a fuoco minimo, coprire e fare sobbollire per 15 minuti il tempo di cottura delle lenticchie rosse decorticate, e nel frattempo le verdure si saranno ammorbidite e sfaldate insieme alle lenticchie.A questo punto controllare che il tutto sia ancora abbastanza liquido/brodoso e eventualmente aggiungere un altro bicchiere di brodo per aggiungere i ditalini rigati alla zuppa, e finire di cuocerli insieme al misto di verdure e lenticchie speziato per il tempo suggerito dalla confezione della vostra pastaAssaggiare e eventualmente regolare di sale, servite in cocotte o ciotole da zuppa e spolverare di un abbondante macinata di pepe e un cucchiaio di olio a crudo.
10
Veggie burger di lenticchie
68
Sciacquare accuratamente le lenticchie e farle lessare in acqua bollente per il tempo indicato sulla confezione insieme alle carote pulite e tagliate a tocchetti. Circa 25 minuti. Scolarle e lasciarle intiepidire.Versare in un frullatore insieme agli scalogni tagliati a tocchetti, al curry, alla farina di mais, all'olio e alle foglie di prezzemolo lavato, asciugato e al sale. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete qualche cucchiaio d'acqua nel caso l'impasto risultasse troppo duro, o al contrario della farina di mais, se troppo morbido.Con l'aiuto di un coppapasta formare dei piccoli burger, compattando il composto. Io ne ho ottenuti otto. Far scaldare un filo d'olio in una pentola antiaderente e non appena sarà caldo cuocere i burger per circa 5 minuti per lato. Servire con fresca insalata. Nel mio caso carote, cetrioli.
11
Zuppa di lenticchie
18
Scaldare l'olio in una pentola di grandi dimensioni a fuoco medio.Una volta che l'olio inizia a soffriggere, aggiungere la cipolla tritata e la carota e iniziare a cuocere, mescolando spesso, fino a quando la cipolla non si è ammorbidita e inizia a soffriggere, circa cinque minuti. Aggiungere l'aglio, il cumino, il curry e il timo. Cuocere fino a quando il tutto non diventi profumato mescolando continuamente. Versare i pomodori tagliati a cubetti e lasciare cuocere per qualche minuto, mescolando spesso, al fine di migliorare il loro sapore.Versare le lenticchie, il brodo e l'acqua. Aggiungere un cucchiaino di sale e un pizzico di peperoncino. Insaporire il tutto con pepe nero appena macinato. Alzare la temperatura e portare il composto ad ebollizione, quindi coprire parzialmente la pentola e ridurre il calore mantenendo il fuoco lento. Cuocere per trenta minuti o fino a quando le lenticchie non sono morbide ma mantengono ancora la loro forma.Trasferire due tazze di zuppa in un frullatore. Proteggere le mani dal vapore con un canovaccio posto sopra il coperchio e attendere che la zuppa si amalgami. Riversare la zuppa nella pentola, aggiungendo il cavolo tritato. Cuocere il tutto per altri cinque minuti o fino a quando il cavolo non si è ammorbidito.Togliere la pentola dal fuoco. Assaggiare e condire con più sale e pepe fino a quando i sapori non sono perfetti. Servire subito.