0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

13Risultati per "orecchiette"

0
Orecchiette broccoli e salmone
3
Prendere i broccoli, tagliarli e lavarli con cura. Io utilizzo solo il fiore del broccolo, ma se vi piace potete utilizzare anche le foglie. Cuociamo i broccoli al vapore, così che possano mantenere tutti i loro nutrienti. Poi li frulliamo con dell’acqua, l’aglio e il peperoncino. Cuociamo le nostre orecchiette, a fine cottura le coliamo conservando un pò di acqua di cottura.Ripassiamo in padella con i broccoli frullati e il salmone sgocciolato e spezzetato con una forchetta. Serviteli e buon appetito.
1
Orecchiette alle cime di rapa
34
In una padella grande scaldare l'olio d'oliva per un minuto e poi aggiungere le acciughe, mescolando fino a quando non si sciolgono. Aggiungere il sale, il peperoncino e l'aglio e cuocere fino a quando l'aglio non diventa fragrante. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Eliminare le foglie sciupate delle cime di rapa, gli steli esterni duri e fibrosi e mantenere quelli interni più piccoli e teneri. Prendere le cimette, staccarle ad una ad una dal torsolo, eliminare la parte esterna del torsolo e tagliare a pezzetti la parte interna ch'è bianca e tenera. In questo modo le foglie sono state separate dalle cimette.Portare una grande pentola di acqua a ebollizione e aggiungere le foglie e cuocerle per circa dieci minuti. Calare le orecchiette e e continuare la cottura. Aggiungere le cimette nella pentola. Una volta terminata la cottura (circa 4 minuti), scolare la pasta, le foglie e le cimette con un colino. Mettere da parte una tazza di acqua di cottura.Tagliare a cubetti il pane e tostarlo in un’altra padella con un giro d'olio per un paio di minuti. Accendere il fuoco della padella con l'olio d'oliva, le acciughe e l'aglio e riscaldare fino a quando l'aglio non comincia a sfrigolare. Dopodiché aggiungere la pasta, le cime e le foglie e mantecare a fuoco vivace mescolando bene. Aggiungere un po' d'acqua di cottura. Aggiustare di sale e peperoncino. Sbriciolare il pane tostato sulla pasta. Servire il piatto caldo.
2
Orecchiette al pesto alla genovese
2
INIZIAMO LA RICETTA PER LE ORECCHIETTE AL PESTO ALLA GENOVESE PREPARANDO QUESTA SALSA,IL PESTO ALLA GENOVESE,INIZIAMO A PULIRE IL BASILICO. TAGLIAMO CON LA PUNTA DELLE DITA TUTTE LE FOGLIOLINE,MAZZO PER MAZZO. LE METTIAMO A BAGNO NELL'ACQUA FREDDA. NEL FRATTEMPO PRENDIAMO IL CONTENITORE DEL MIXER PER FRULLARE IL BASILICO E LO METTIAMO INSIEME ALLE LAME,NEL CONGELATORE. IL FREDDO CI AIUTERA A NON FAR OSSIDARE IL PESTO.LAVIAMO BENE LE FOGLIOLINE,E LE METTIAMO AD ASCIUGARE SU DI UN CANOVACCIO. NON DEVONO ESSERE ASCIUTTE. PRENDIAMO IL MIXER DAL CONGELATORE, TRITIAMO L'AGLIO E I PINOLI. LI RIDUCIAMO FINI FINI. ORA INCOMINCIAMO AD INTRODURRE POCO ALLA VOLTA LE FOGLIE DI BASILICO E FRULLIAMO AD INTERMITTENZA,IN MODO DA NON FAR SCALDARE LE LAME. DOBBIAMO ARRIVARE AD AVERE UNA CONSISTENZA CREMOSA.DOPO VERSIAMO IN UNA SCODELLA ED AGGIUNGIAMO IL FORMAGGIO, IL SALE E L'OLIO. MESCOLIAMO IL TUTTO. IL VOSTRO PESTO ALLA GENOVESE ORIGINALE E' PRONTO. METTIAMO SUL FUOCO UNA PENTOLA CON ACQUA SALATA E PORTOIAMO A BOLLORE. VERSIAMO LE ORECCHIETTE,SCOLARLE AL DENTE. TENETE UN PO' DI ACQUA DI COTTURA PER RENDERE IL PESTO PIU' FLUIDO.IN UNA TERRINA, METTERE LA QUANTITA' DESIDERATA DI PESTO ED AGGIUNGERE LE ORECCHIETTE. AMALGAMATE BENE. SE NECESSARIO AGGIUNGERE L'ACQUA DI COTTURA MESSA DA PARTE(POCA), OPPURE UN FILO DI OLIO. SERVIRE E MANGIARE SUBITO.
3
Orecchiette con broccoli e salsiccia
35
Preriscaldate il forno a 200°. Prendete due grandi teglie e mettetele da parte.In una padella riscaldate un cucchiaino di olio d'oliva a fuoco moderato. Aggiungete la salsiccia con un po' d'acqua. Coprite con il coperchio e cuocete per 10 minuti. Capovolgete la salsiccia più volte e continuate la cottura per altri 10 minuti. A questo punto la salsiccia dovrebbe essere cotta all'interno. Rimuovete il coperchio e cuocete fino a quando non diviene dorata. Fate riposare per 5 minuti. Trasferite la salsiccia su di un tagliere e tagliatela a pezzi piccoli. Mettetela da parte. Portate due litri di acqua a ebollizione e cuocete la pasta. Mettete da parte una tazza di acqua di cottura prima di scolarla.Nel frattempo tagliate le cime dalla testa dei broccoli. Rimuovete circa 3 cm. del gambo dalla base e scartatelo. Rimuovete la parte fibrosa esterna con un pelapatate. Tagliate in bastoncini di 6 cm. Trasferite i broccoli in una ciotola grande.Tritate finemente l'aglio. Aggiungete l'aglio ai broccoli e condite con olio d'oliva. Aggiungete del sale e mescolate bene.Trasferite i broccoli nelle teglie. Fateli arrostire per circa dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Rimuoveteli dal forno e metteteli da parte.Quando la pasta è pronta, scolatela e poi trasferitela nella padella. Condite con olio d'oliva. Aggiungete la fontina e la panna. Aggiungete circa mezza tazza di acqua di cottura messa da parte precedentemente e mescolate bene sino a quando vedrete formarsi la crema. Aggiungete parmigiano grattugiato a piacere.Aggiungete alla pasta i broccoli arrostiti e la salsiccia. Assaggiatela e aggiungete altro olio e sale se necessario. Guarnite con una spolverata di pepe.
4
Orecchiette con cavolo e noci
30
Preriscaldate il forno a 200°. Tagliate in quattro i cavoletti di Bruxelles, distribuiteli in una teglia formando un unico strato e conditeli con un cucchiaio di olio d'oliva. Arrostiteli fino a quando non diventano teneri e dorati (20/25 minuti).Mentre i cavoletti di Bruxelles arrostiscono, portate a ebollizione una pentola d'acqua e cuocete le orecchiette secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolatele orecchiette quando sono al dente e mettete da parte circa mezza tazza di acqua di cottura. Trasferite nuovamente le orecchiette nella pentola.In un pentolino, scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio-basso. Aggiungete l'aglio tritato e lasciate cuocere per un minuto. Versate la panna e un cucchiaino di scorza di mezzo limone. Portate la salsa a ebollizione e lasciate cuocere fino a quando non si addensa leggermente (da 6 a 8 minuti).Aggiungete la miscela di panna e i cavoletti nella pentola con le orecchiette. Aggiungete l'acqua della cottura, accedente il fuoco e miscelate per circa due minuti. Dopodiché, trasferite le orecchiette nei patti, aggiungete le noci tostate e servite.
5
Orecchiette al pesto con asparagi
29
Per preparare il pesto, cominciate mettendo lo spicchio di aglio in un mortaio e sminuzzatelo. Poi aggiungete le foglie di basilico fresco insieme al sale grosso. Schiacciate il basilico contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente ruotate il mortaio in senso contrario. Quando le foglie di basilico iniziano a rilasciare un liquido verde brillante, aggiungete i pinoli e ricominciate a pestare.Aggiungete i formaggi ed infine l'olio di oliva extravergine, mescolando sempre con il pestello. Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Ottenuto il pesto, mettetelo da parte.Lavate gli asparagi. Tagliate le estremità dure e scartatele. Pelate il gambo con un coltellino fino quando non diventa bianca così da poter eliminare la parte filamentosa. Tagliate le punte gli asparagi e riducete il gambo a rondelle.In una padella grande scaldate il burro a fuoco moderato. Tritate finemente le cipolle, trasferitele nella padella e fatele rosolare. Aggiungete le rondelle di asparagi e condite con sale e pepe. Cuoceteli finché non diventano teneri, circa 10 minuti, aggiungendo un mestolo di acqua calda per favorire la cottura. Spegnete il fuoco. Prelevate metà dei gambi e frullateli in un mixer. Riunite la crema di asparagi ai gambi a pezzetti nella padella. A il tutto a fuoco spento e tenete da parte.In un'altra padella scaldate due cucchiaini di olio d'oliva a fuoco moderato. Aggiungete le punte di asparagi e fatele saltare finché non diventano croccanti e teneri (circa 2- 3 minuti). Dopodiché condite con sale e pepe. Più tempo li lascerete più perderanno il loro colore brillante. Terminata la cottura, spegnete il fuoco.Portate a bollore l'acqua in una pentola e calate le orecchiette facendole cuocere secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Mettete da parte circa una tazza di acqua di cottura. Scolatele e trasferitele nella padella dove avevate mescolato i gambi a pezzetti e la crema di asparagi e regolate a fuoco basso. Aggiungete quindi il pesto ed infine le punte di asparagi. Mescolate bene per amalgamare. Aggiungete un po' di acqua di cottura messa da parte se il pesto è troppo denso. Cospargete del parmigiano a piacere e servite con un filo d'olio d'oliva se lo si desidera.
6
Orecchiette integrali all’uvetta e pistacchi
6
Fare le Orecchiette integrali all’uvetta e pistacchi è molto semplice e veloce. Iniziamo col mettere l’uvetta in ammollo in acqua calda per 15 minuti.In una capiente pentola lessiamo la pasta in abbondate acqua salata.Nel frattemo in una pirofila mettiamo i pomodorini lavati e tagliati in quattro, i capperi, i pistacchi ridotti in granella,l’uvetta strizzata e abbondante basilico.Aggiungiamo 2 cucchiai di olio e lasciamo insaporire per qualche minuto questo goloso intingolo freddo.Una volta cotta la pasta non resta che mantecarla nel nostro condimento aggiungendo ancora a piacere dei pistacchi come effetto decorativo
7
Orecchiette con pomodorino ciliegino e tonno
1
Sbucciate l'aglio e fatelo soffriggere in una padella con dell'olio.Aggiungete il tonno e schiacciatelo con la forchetta per sbriciolarlo.Tagliate a metà i pomodorini e dopo 5 minuti aggiungeteli al tonnoDopo circa 10 minuti, aggiustate di sale, aggiungete il prezzemolo fresco tritato e lasciate cuocere ancora per 5/10 minuti. . Intanto, cuocete le orecchiette in abbondante acqua salata, scolateli e amalgamateli al condimento. Impiattateli e servite aggiungendo del grana padano d'olio e del prezzemolo tritato.
8
Orecchiette con melanzane profumate al pesto
28
Laviamo la melanzana sotto l’acqua corrente, tagliamola a fette e poi ancora a dadolata. Mettiamola in acqua e sale per qualche minuto. Nel frattempo laviamo e tagliamo a metà i pomodori.In una teglia facciamo un fondo di olio e rosoliamo l’aglio. Aggiungiamo la melanzana ben strizzata e la facciamo rosolare da tutti i lati, lasciamo cuocere per circa 10 minuti e poi inseriamo i pomodorini. Copriamo con un coperchio e li lasciamo appassire a fiamma bassa.Sfumiamo con il vino bianco e lasciamo cuocere per altri 10 minuti. Qualche minuto prima di togliere dal fuoco, quando ormai sarà ben amalgamato, aggiungiamo il pesto. Mescoliamo e lasciamo da parte.Cuociamo le orecchiette in acqua e sale e non appena al dente le scoliamo. Versiamo le orecchiette nel composto appena preparato. Tostiamo in una padella i pinoli. Serviamo con una spolverata di ricotta dura e distribuiamo i pinoli
9
Orecchiette con purea di fave e funghi cantarelli
2
Per la purea di fave: sciaquare le fave secche e poi metterle a bagno dalla sera prima. ( circa 12 ore). Mettere le fave in una pentola e coprirle con l'acqua. Aggiungere l'aglio, la carota , il sedano e il dado. Non coprire la pentola perché le fave rilasciano una schiuma che va tolta. Quando l'acqua bolle aggiungere due cucchiai di olio e lasciar cuocere a fuoco lento/moderato. Quando le fave saranno cotte, rimuovere gli odori e lasciar raffreddare. Per i funghi: lavare accuratamente i funghi e tagliarli a pezzetti. In un tegame aggiungere un filo di olio,uno spicchio d'aglio, sale e i funghi. Lasciar cuocere a fuoco moderato fin quando non si assorbira' l' acqua rilasciata dai funghi. Spesso nella preparazione dei funghi mi piace aggiungere del curcuma, dà un buon sapore ed in più è salutare.A metà cottura dei funghi, preparare le orecchiette o la pasta che più si gradisce (consigliati anche i troccoli o i tagliolini freschi). Scolare la pasta e rimetterla nella stessa pentola della cottura, aggiungere con il mestolo la purea di fave e una parte dei funghi. Impiattare aggiungendo il restante dei funghi e ......buon appetito!
10
Orecchiette al forno con cime di rapa e salsiccia
4
Per prima cosa mondare e lavare le cime di rapa e sbollentarle in un tegame alto con acqua leggermente salataNel frattempo in un tegame antiaderente scaldare l'olio di oliva e rosolare la pasta di salsiccia per circa 15 minuti Quando le cime di rapa saranno cotte scolarle e inserirle nel tegame con la pasta di salsiccia e amalgamare Lessare al dente le orecchiette in acqua praticamente quasi non salataQuando le orecchiette saranno cotte amalgamare nel tegame con le rape e la salsiccia e controllare di saleRiempire per metà le cocottine di terracotta e inserire la mozzarella terminare di riempire e cospargere di parmigiano e pangrattato Infine cuocere a 180 gradi per circa 30 minuti
11
Orecchiette fatte in casa
12
Siete pronti per fare un tuffo nella cucina pugliese? Bhè allora per prima cosa disponete la semola di grano duro sulla spianatoia e formate la classica fontana.Versate le 2 uova e cominciate ad incorporare la semola. Versare l'acqua di tanto in tanto (deve essere tiepida) e continuate a lavorare con le dita fino a quando non viene assorbita tutta l'acqua. L'impasto deve risultare omogeneo e non troppo duro.Ottenuto l'impasto ben compattato, riponetelo in un contenitore e lasciatelo riposare per 15 minuti. Ricordatevi di coprirlo con un panno. Nel frattempo potete portare fuori il cane.Adesso viene il bello, vediamo di che pasta sei fatto! Trascorso il tempo di riposo, con un tagliapasta prelevate un pezzo di impasto. Il restante potete lasciarlo coperto. Modellate l'impasto fino ad ottenere un filoncino dello spessore di circa 1 cm. Con un coltello liscio tagliate di volta in volta dei piccoli pezzettini di circa 1 cm e con la punta rotonda del coltello trascinatelo verso di voi, sulla spianatoia infarinata, fino ad ottenere la forma dell'orecchietta. Allora? Come stanno uscendo le vostre orecchiette? Disponetele direttamente sulla spianatoia o su dei vassoi e lasciatele asciugare. Di tanto in tanto mescolatele per non farle attaccare. Il gioco è fatto! Un pezzo di Puglia è entrato in casa vostra!