0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2847Risultati per "pepe di sichuan"

0
Crema di cacio, fave e pepe
7
Pulisco le fave,gratto il parmigiano reggiano e tengo da parte,nel frattempo metto a bollire della panna,appena raggiunge bollore tolgo dal fuoco e inzio ad aggiungere poco alla volta il parmigiano,mescolando con una frusta,appena raggiungo la densità desiderata mi preparo ad impiattare.Dispongo la crema di cacio,sopra metto le fave,finsico il piatto con dell'olio evo e del pepe sichuan macinato al momento.
1
Tartare di manzo, tartufo e mandorla
5
Prendo un bel taglio di manzo,la groppa in questo caso,e la riduco a tartare,la condisco con olio evo,sale fino(poco) e del pepe szechuan.Faccio la crema di mandole ,miscelando farina di mandorle,con acqua,olio e sale. Impiatto la mandorla,sopra la carne,con erbe aromatiche e sale guerande,rifinisco con tartufo e un giro d'olio.
2
Fagiano ripieno e tartufo
4
Ho disossato il fagiano e tritato a coltello la polpa di cosce e ali,condita con sale e pepe,nel frattempo faccio sbianchire le bietole che saranno sia nel ripieno sia alla base del piatto.Stendo un velo di pellicola ci metto sopra 3 fette di prosciutto crudo,i due petti leggermente battuti,li salo ( meglio ancora se rimasti attaccati quando si è disossato ), metto una parte delle bietole e infine il trito di cosce e ali,chiudo il tutto con la pellicola formando un cilindro,metto sottovuoto e cuocio 2 ore a 68,2 gradi. Passate le due ore creo la crosticina al cilindro,passandolo in padella. Scaldo sia le bietole sia il tartufo in una noce di burro. Impiatto le bietole,il cilindro tagliato,finisco con il tartufo e un giro di demiglace.
3
Fagiano a bassa temperatura
3
Pulisco il fagiano e ricavo i petti,cotti sottovuoto a 65 gradi per un ora e trenta minuti,con olio,sale,pepe,aglio e rosmarino,ho privato la carne della pelle.Poi ho rifinito la carne in padella,poi ricoprendola con polvere di trombetta dei morti.Ho sbianchito singolarmente ogni verdura(bietole,piselli e asparagi),lasciandole croccanti.Ho impiattato il fondo di carne,sopra ho messo la carne e ho finito il piatto con le verdure e le olive.
4
Spaghetti ai porcini
5
Con gli scarti dei gambi dei porcini ho fatto un brodo,facendo inizialmente soffriggere olio e aglio,poi aggiungo gli scarti,faccio cuocere e poi inserisco abbondante ghiaccio,una volta che si è sciolto aggiungo altra acqua,dopo un'ora filtro e regolo di sale.Per gli spaghetti facciamo una cottura risottata col brodo di porcini,nel frattempo facciamo a dadini un paio di funghi e li trifoliamo con olio,aglio,una puntina di peperoncino e solo alla fine aggiungiamo il prezzemolo,sale e pepe. Mantechiamo la pasta aggiungendo del buon olio evo,io uso olivastra seggianese bio,i funghi trifolati e impiattiamo. Finiamo il piatto con porcini a crudo,del grana grattugiato e un filo d'olio evo.
5
Maiale in crosta di taralli, mela e salsa bbq
2
Lonza di maiale cotta a 62 gradi per 2 ore e 30 minuti. Ho messo la carne sottovuoto con rosmarino,pepe,aglio e un filo d'olio. Una volta cotta l'ho rifinita in padella da entrambi i lati e poi ho passato una parte nel trito di taralli pugliesi.Ho aggiunto alla salsa bbq due cubetti di fondo bruno che avevo nel congelatore,facendo cuocere per pochi minuti il tutto.Ho sbianchito le ciocorie e poi le ho ripassate in padella,e ho tagliato le mele a lamelle sottili.Ho impiattato la salsa,la cicoria con sopra il maiale,ho messo le mele e rifinito con un giro d'olio,un fiore di origano e uno di finocchio.
6
Terrina di seppie, piselli e ricci di mare
15
Ho preso una seppia di circa 3 etti,l'ho pulita e poi frullata con uno spicchio d'aglio senza anima,dell'olio evo e poco sale. Ho messo il composto in un coppa pasta pressando bene,e cotto a vapore per circa 25 minuti,girando la terrina a metà cottura.Ho fatto la crema di piselli partendo da olio evo,scalogno e ho fatto appassire,poi ho aggiunto mezza patata e portato a cottura allungando con acqua quando necessario. Una volta cotta la patata ho messo circa 50 gr di piselli precedentemente sbianchiti,ho cotto per un'altro paio di minuti,poi ho spento il fuoco e regolato di sale e pepe. Ho frullato e setacciato il tutto.In una padella antiaderente ,con un goccio d'olio metto la terrina con il nero di seppia,cosi facendo,facciamo sia la crosticina alla seppia,sia la coloreremo.Impiatto la salsa,dispongo la terrina,aggiungo del pane al nero di seppia bruschettato,e finisco con del riccio di mare,dei piselli,un giro d'olio evo e della menta.
7
Spaghetti con ovuli, sedano e salsa alla curcuma
6
Tutto molto espresso,preparo la salsa facendo bollire poca acqua con della curcuma in polvere,aggiungo poco sale e olio poi stempero con un cucchiaino di maizena diluito in poca acqua e raggiungo la denistà gradita. Con un pelapatate,pelo il sedano e lo metto sotto ghiaccio e acqua per farlo arricciare.Porto l'acqua a bollore,nel frattempo in una padella,olio evo,aglio,sedano tritato,peperoncino e timo a rosolare,butto la pasta,aggiungo i gambi degli ovuli tritati nella padella con olio ecc,alzo la fiamma 2 minuti poi aggiungo un mestolo di acqua di cottura,elimino timo aglio e peperoncino,e dopo poco aggiungo la pasta ancora molto indietro di cottura,allungando con altra acqua,portando a cottura.Manteco il tutto con olio evo,prezzemolo tritato e pepe sichuan,impiatto finendo con delle scaglie di grana,l'ovulo a pezzettini,il sedano arricciato e la salsa di curcuma.
8
Tartare marinata di tonno e tzatziki
16
Preparo un mix di 50 GR di sale fino e 50 di zucchero e metto 100 GR di tonno a marinare ,coprendolo bene. Ripongo in frigo per tre ore.Faccio un estratto di cetriolo, metto il liquido in pentolino e aggiungo l agar agar,porto a bollore poi spengo e metto in un contenitore in frigo.Privo 6 spicchi d aglio dell anima e li faccio bollire per 6 volte sempre in latte fresco. Poi frullo con aceto di mele,latte fresco e regolo di sale e pepe,poi setaccio e metto da parte.Prendo il tonno,lo sciacquo bene e poi lo cubetto,condisco con zenzero e olio evo. Impatto la salsa all aglio e aceto,sopra la tartare,un disco di gel di cetriolo,del gelato allo yogurt,una cimetta di menta,del sale sopra al gelato e finisco con un giro d olio evo.
9
Risotto cacio e pepe
Innanzitutto preparare il brodo vegetale (per me con sedano cipolla carota). In una padella antiaderente scaldare un filo di olio e senza aggiungere altro, far tostare il riso per 2 minuti. Bagnare con il vino bianco e far sfumare. Aggiungere quindi qualche mestolo di brodo man mano che il riso lo asciuga e continuare quindi la cottura. A parte grattugiare il pecorino. Quando il risotto avrà raggiunto il grado di cottura desiderato, spegnere il fuoco e mantecare con una noce di burro e il pecorino. Servire subito con una bella spolverata di pepe nero appena macinato. Se vi siete ricordati di lasciare da parte qualche scaglia di pecorino usatela per decorare il piatto!
10
Bucatini cacio e pepe con carciofi
31
Pulire i carciofi, rimuovendo il gambo e le foglie esterne. Tagliare a metà la parte centrale e, dopo aver tolto il fieno, ridurla a spicchi. Immergere le fettine in una ciotola colma d'acqua e succo di limone, in modo che non anneriscano.Far soffriggere l'aglio mondato in un tegame con con un filo d'olio. Unire successivamente i carciofi ben scolati e farli insaporire. Aggiungere una presa di sale e proseguire la cottura per 10 minuti con il tegame coperto, aggiungendo all'occorrenza un bicchiere d'acqua.Lessare i bucatini e nel frattempo grattugiare il pecorino, riducendone una piccola parte a scaglie. Scolare i bucatini tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura.Versarli in una terrina ed unire un po' di acqua di cottura, il pecorino grattugiato e i carciofi. Mescolare accuratamente per far amalgamare tutti gli ingredienti e completare con le scaglie di pecorino e abbondante pepe nero.
11
Nidi di carbonara cacio e pepe
Iniziate la preparazione dei nidi di carbonara portando a bollore abbondante acqua salata, dove fare poi cuocere gli spaghetti per i tre quarti del tempo di cottura indicato sulla confezione. Nel frattempo, in un pentolino, fate soffriggere la pancetta affumicata con l’olio a fuoco molto basso, aggiungendovi un pizzico di pepe. Fate rosolare per 5-10 minuti (se la preferite croccante, lasciatela soffriggere di più, se la preferite più morbida, 5 minuti saranno sufficienti).In una ciotola, unite al pecorino grattugiato un’abbondante spolverata di pepe e uno-due cucchiai di acqua di cottura della pasta: dovrete ottenere una crema morbida, quindi vi consiglio di aggiungere gradualmente l’acqua per evitare che diventi troppo liquida (nell’eventualità, potrete rimediare aggiungendo altro pecorino).Scolate la pasta e mescolatela con due cucchiai di crema cacio e pepe, con la pancetta affumicata e con due cucchiai del fondo di cottura della pancetta. Trasferite poi gli spaghetti in due stampi circolari adatti per il forno (io ho usato un coppa pasta in alluminio ben unto ai lati), dandogli la forma di un nido. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 200° per 8 minuti.Trascorso questo tempo, estraete i vostri nidi, create uno spazio al centro e adagiatevi il tuorlo d’uovo, poi infornate di nuovo per due minuti.Servite i vostri nidi di carbonara cacio e pepe ben caldi, accompagnati dalla crema al formaggio e da un’altra spruzzata di pepe.