0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

32Risultati per "peperoni gialli"

0
Scrigni di peperoni ai pinoli
3
Prendiamo 1 peperone giallo e uno rosso, scegliendoli non troppo grandi. Laviamoli, spuntiamo il picciolo e tagliamoli a metà in senso orizzontale, non nel senso della lunghezza. Disponiamoli quindi in una pirofila ricoperta da carta da forno. Aggiungiamo un pizzico di sale, un filo appena di olio e mettiamoli in forno, lasciandoli cuocere a 180 gradi per circa 20 minutiNel frattempo prepariamo la farcitura. Quindi in una ciotola tagliamo a tocchetti 50 gr di pane raffermo (ma non duro attenzione!!!!), aggiungiamo 2 cucchiai di capperi, 1 cucchiaio di olive nere denocciolate e fatte a rondelle, infine i pinoli. Aggiustiamo con poco sale e aromatizziamo con del basilico fresco o anche dell'origano.Mescoliamo e teniamo da parte. A questo punto trascorso il tempo di cottura dei peperoni, tiriamoli fuori, riempiamoli con gli ingredienti preparati, irroriamoli con un filo di olio e mettiamo di nuovo in forno. Stavolta però copriamoli con un foglio di alluminio. Facciamoli cuocere per altri 20 minuti, scoprendoli gli ultimi 5 minuti.Al termine spengiamo e lasciamoli dentro fino al momento di essere gustati. Vi assicuro che sono davvero deliziosi.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Peperoni capperi e aceto balsamico
1
Laviamo i peperoni, priviamoli del picciolo e tagliamoli a falde spesse 1 cm togliendo i filamenti e i semini interni.Trasferiamoli quindi in un ampio tegame antiaderente e aggiungiamo lo scalogno e l’aglio tritati finemente, l’olio, l’aceto balsamico, la maggior parte dei capperi, un pizzico di sale grosso, 1 pizzico di pepe nero , copriamo e mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 40/45 minuti.Cerchiamo di scoprire il meno possibile in modo tale da far cuocere i peperoni con il loro stesso vapore, in alternativa di tanto in tanto scuotiamo il tegame. Devono diventare teneri ma restare croccanti e non sfatti. A cottura ultimata spegniamo e aggiungiamo il restante dei capperi. Cospargiamo con il prezzemolo tritato, trasferiamoli in una ciotola e lasciamoli insaporire un po’ prima di servirli. Freddi sono ottimi ed ecco perchè si prestano molto bene in un’antipasto.
3
Tortino freddo ai peperoni
5
Per prima cosa, cuocere i peperoni al forno per 45-50 mn a 200 gradi,passarli subito dopo la cottura in un sacchetto di carta ben chiuso e fateli raffreddare per bene (questo faciliterà la pulitura dalla pelle)Lessate le patate…poi, sbucciatele e tagliatele a fette e conditele delicatamente con olio e sale Tagliate a fette la scamorza pulite i peperoni, vedrete come sarà facile eliminare la pelle, eliminate i semini, potete farlo sotto l’acqua corrente e metteteli in un cola pasta a colare…successivamente, conditeli con olio, sale e limonePer assembrale il tortino, ungete ben bene tutto il contorno interno di un coppa pasta e poggiatelo al centro del piatto. mettete qualche filetto di peperone nel fondo e sui bordi, come per rivestirlo, mettete una fetta di patata o due, dipende da quanto grande è il vostro coppa pasta, poi i pomodori e la scamorza e via via, fino ad arrivare al pari dei peperoni, terminare con una fetta di scamorza e basilico…un filo d’olio e se gradite, una spolverizzata di origano…Per la versione calda, assemblate il tortino in una teglia, procedete nel modo identico, tranne il basilico finale e mettete in forno per 5 mn alla massima potenza, sfornate, impiattate e servite..
4
Insalata di riso venere, gamberi, peperoni e menta
24
Cuocere il riso in acqua salata e nel frattempo tagliare a dadini piccolissimi i peperoni, le carote e i pomodorini. Lessare da parte i gamberoni in acqua salate e tagliare a pezzetti.Scolare il riso, passare sotto l'acqua fredda come si fa con l'insalata di riso, e aggiungere in una ciotola tutte le verdure a dadini. Salare (non troppo) e aggiungere abbondante olio e un trito di menta.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Insalata di pollo e peperoni
7
Immergete il petto di pollo tagliato a metà in una pentola con circa un litro d'acqua e il dado vegetale, portate a bollore e cuocete per 15 minuti. A questo punto tirate fuori il petto di pollo e, dopo averlo fatto raffreddare, sfilacciatelo con le mani in pezzi il più piccoli possibile.Nel frattempo lavate i peperoni, privateli dei semi e tagliateli a listarelle sottili. Metteteli in un tegame piuttosto ampio con un fondo d'olio extra vergine d'oliva e fate cuocere a fuoco vivo bagnando di tanto in tanto col brodo del petto di pollo fin quando i peperoni saranno cotti.A questo punto mescolate i peperoni con il pollo, aggiustate di sale e pepe, aggiungete un paio di foglie di prezzemolo tritato e mescolate il tutto. Coprite la ciotola con della pellicola e mettete l'insalata in frigorifero per almeno 4 ore così da servirla ben fredda.
7
Straccetti di manzo con peperoni e taccole
27
In un barattolo di marmellata vuoto aggiungete la salsa di soia, il brodo di carne e l'amido di mais. Agitate bene. In alternativa, potete sbattere il tutto in una piccola ciotola. Prendete la carne e, con l'aiuto di un coltello ben affilato e di un tagliere di legno, procedete al taglio delle fettine in straccetti. Scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio-alto in una grande padella di ghisa. Utilizzando le pinze trasferite gli straccetti nella padella, lasciandoli rosolare per circa un paio di minuti, sino a quando non vedete comparire una leggera bruciatura. Terminata la cottura, rimuoveteli dalla padella e riponeteli in un piatto.Mettete nella padella un altro po' di olio di oliva, l'aglio e lo zenzero. Mescolate per circa trenta secondi. Dopodiché, aggiungete i piselli e soffriggeteli finché non diventano teneri e leggermente croccanti. Infine, toglieteli dalla padella. Ora, mettete i peperoni nella padella e soffriggeteli fino a quando non si ammorbidiscono. Dopodiché, toglieteli dalla padella.Versate nella padella la salsa preparata nello step uno e portatela rapidamente ad ebollizione affinché si addensi. Aggiungete nella padella le verdure e gli straccetti di manzo e mescolate per favorirne la cottura interna. Una volta terminata la cottura, impiattate e servite.
8
Farfalle avocado e gamberetti
39
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Fusilli alla crema di peperoni
Laviamo e tagliamo a pezzi piccoli i peperoniLi facciamo saltare in padella con un filo d olio dopo che la cipolla e l aglio si saran ben dorata.Lasciamo cuocere x circa 15 minuti, Se tendono ad attaccarsi alla padella aggiungete un po di acquatrascorso il tempo necessario per la cottura aggiungere il basilico e con un frullatore a immersione rendere a crema i peperoni, regolate di sale e aggiungere un pizzico di pepe e un po di origano.Se lo gradite si puo' aggiungere un pizzico di peperoncinoNel frattempo cuocere la pasta e poi dopo la fate mantecare in questa crema di peperoni.Il piatto e' pronto
10
Gateau di patate con verdure
5
Lavate, sbucciate e tagliate grossolanamente le patate.Riempite una pentola con dell'acqua salata e mettete dentro le patate. Fate cuocere.Private della buccia le melanzane e le zucchine e tagliatele a dadini separatamente. In una padella antiaderente con un filo d'olio cuocete prima le zucchine, poi le melanzane e poi i peperoni (sempre a dadini) Regolate le verdure di sale e fatele raffreddare in un piatto. Passate le patate lesse in uno schiacciapatate e insaporite con un pizzico di sale, un pizzico di pepe e del prezzemolo tritato.Tagliate a dadini la scamorza affumicata e aggiungetela alle patate.Unite alle patate le uova, il formaggio grattugiato e le verdure arrostite. Se il composto risulta troppo duro aggiungete del latte. Oleate una padella antiaderente e cospargete con del pangrattato, anche sui bordi. Versate il composto nella padella e coprite con dell'altro pangrattato.Fate cucinare da entrambi i lati per un paio di minuti. Gustatelo da caldo, è squisito!!!!
11
Insalata di ceci al cartoccio
5
Realizzare l'insalata di ceci al cartoccio è molto semplice. Innanzitutto accendiamo il forno e impostiamolo a 180 gradi in modalità ventilata,Prendiamo i due peperoni, laviamoli e tagliamoli a tocchettini mettendoli in una ciotola. Condiamoli con un filo di olio e un pizzico di sale e trasferiamoli su due fogli di carta di alluminio. Chiudiamo formando un cartoccio e passiamoli in forno facendoli cuocere per circa 15 minuti, devono restare morbidi e croccanti.Tiriamo fuori il cartoccio, apriamolo parzialmente e inseriamo i ceci precedentemente scolati della loro acqua e sciacquati. Richiudiamo e passiamo di nuovo in forno per altri 15 minuti. A questo punto spengiamo il forno e apriamo il cartoccio lasciando intiepidire la nostra insalata.Passiamo agli altri ingredienti. Laviamo i pomodorini, tagliamoli in quattro e mettiamoli in un’insalatiera, aggiungiamo le olive, e infine uniamo i peperoni con i ceci ormai caldi. Terminiamo il piatto aggiustandolo con sale, pepe, olio e una bella manciata di origano.