0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

91Risultati per "pomodori secchi"

0
Muffin salati ai pomodori secchi
29
Mettete 8 pomodori secchi in una coppetta e versatevi sopra dell'acqua bollente per rianimarli.Prendete una ciotola e rompetevi dentro le uova, iniziate a montarle con l'aiuto di uno sbattitore elettrico. Aggiungete quindi l'olio ed il latte. Ed infine incorporare un pò per volta la farina, il parmigiano reggiano grattugiato, il lievito in polvere ed una generosa spolverata di pepe nero.Tagliate il formaggio a cubetti ed aggiungetelo all'impasto. Girate il composto con l'aiuto di un mestolo di legno.Prendete ora i pomodori secchi, strizzateli leggermente con le mani e tagliateli a pezzi. Aggiungeteli quindi all'impasto.Prendete una teglia per muffin ed inseritevi all'interno i pirottini di carta. Con l'aiuto di un cucchiaio (o di un dosatore per il gelato) iniziate a riempirli fino ad arrivare a circa metà dell'altezza.Infornate nel forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per circa 25 minuti, fino a quando la superficie non sarà dorata.Una volta estratti dal forno, fate raffreddare i vostri muffin salati su di una griglia e quindi serviteli ai vostri ospiti.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Risotto con melanzane e pomodori secchi
Innanzitutto, tagliare la melanzana a dadini. Mettere successivamente i dadini in una casseruola con olio e uno spicchio d'aglio. Lasciar cuocere qualche minuto.Aggiungere il riso e mescolare, in modo da far tostare il riso con i dadini di melanzana. Sfumare poi con il vino bianco.Una volta tostato, cominciare ad aggiungere qualche mestolo di brodo e continuare la cottura. Aggiungere anche i pomodori secchi tagliati a striscioline e continuare la cottura, aggiungendo man mano qualche mestolo di brodo quando viene assorbito.Al termine della cottura del riso, mantecare a fuoco spento con qualche fiocco di burro e del parmigiano, e lasciar riposare.
3
Bucatini con gamberi, asparagi e pomodori secchi
31
Portate a ebollizione una grande pentola d'acqua. Cuocete i bucatini secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Durante gli ultimi tre minuti di cottura, aggiungete gli asparagi. Scolate bene e mettete da parte.Nel frattempo, scaldate una padella fino a che non diventa fumante. Trasferite i gamberi lavati e sgusciati condendoli con sale marino, prezzemolo tritato e un cucchiaio di olio d'oliva. Grigliateli su entrambi i lati per circa 3 minuti in totale. Trasferiteli in una ciotola.Scaldate l'olio rimanente in una padella grande. Aggiungete lo scalogno tagliato a fette sottili e l'aglio. Cuocete fino a quando gli scalogni non diventano morbidi e i pomodorini non comincino a rilasciare il loro sughetto (5 minuti). Condite il tutto con del sale. Togliete la padella dal fuoco e aggiungete i gamberi, il composto di pasta e asparagi, i pomodori secchi e l'aceto balsamico. Mescolate per combinare il tutto.Trasferite in un piatto e mangiate la pasta calda o a temperatura ambiente.
4
Panino con mozzarella, coppa e pomodori secchi
12
Versare l'olio di oliva e l'aceto balsamico su ciascun lato del panino. Aggiungere la lattuga in fondo alla fetta del panino. Di seguito aggiungere la coppa, le fette di mozzarella, i pomodori secchi e la cipolla di tropea tagliata finemente.
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Farro risottato con verdure e pomodori secchi
4
Pulire il cavolo verza, lavarlo e tagliarlo a striscioline; mettere a rosolare 40 gr. di cipolla in 4 cucchiai d'olio, aggiungere il cavolo e stufare per qualche minuto fino a quando la verdura diventerà un po' morbida, a questo punto aggiungere il farro e sfumare con un po' di vino bianco, quando questo sarà evaporato aggiungere la metà del brodo e continuare la cottura, aggiungendo altro brodo se sarà necessario.Intanto in un'altra padella far rosolare in 2 cucchiai d'olio e la restante cipolla, aggiungere il guanciale tagliato a dadini, sfumare con il vino bianco, aggiungere i pomodori secchi tagliati a striscioline e dopo qualche secondo spegnere, il guanciale dovrà risultare morbido.Dopo circa venti minuti di cottura il farro dovrebbe essere pronto, aggiungere quindi al tutto il parmigiano, che servirà per legare gli ingredienti, e togliere dal fuoco; dopo qualche secondo scoperchiare e aggiungere il sughetto con guanciale e pomodori secchi.
7
Focaccia con zucchine e pomodori secchi
23
Setacciate le farine nella bowl del KitchenAid. Sciogliete il lievito di birra in 100ml di acqua a temperatura ambiente con due cucchiaini di zucchero e versatelo nella bowl. Se impastate d’inverno, vi consiglio di usare l’acqua appena appena tiepida, ma non calda!Iniziate ad impastare prima con la frusta piatta aggiungendo a filo l’acqua residua, avendo cura di metterne da parte 50ml in cui scioglierete il sale e che unirete alla fine all’impasto. Poi passate al gancio e dopo aver ottenuto un composto abbastanza omogeneo, unite l’olio evo, sempre a filo, facendolo assorbire bene. Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto più liscio, ma molto morbido, tale da non potersi incordare perfettamente intorno al gancio.Trasferite l’impasto su un foglio di pellicola trasparente ben oleata e stendetelo con le mani, anch’esse unte di olio.Adesso date una “piega a tre”: aiutandovi con la pellicola trasparente, sollevate la parte superiore e ripiegatela verso il centro, sovrapponete poi su questa la parte inferiore, portandola sempre verso il centro. Otterrete un rettangolo più ristretto e di maggiore spessore. Giratelo di 90°, allargatelo leggermente per appiattirlo un po’ e ripetete l’operazione descritta sopra. Dovreste aver ottenuto un quadrato al quale ripiegare i lembi verso il basso per dare una forma tondeggiante. Adagiate l’impasto in una bowl capiente unta di olio e coprite con pellicola trasparente. Mettete a lievitare in frigo (nella parte bassa) per 24h. Trascorso il tempo della lievitazione prendete l’impasto e sistematelo nella teglia leggermente unta. Lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa un’ora.Nel frattempo preparate le zucchine, lavatele, asciugatele e tagliatele a dadini di circa un centimetro. Saltatele in padella con un filo d’olio fino a che non saranno leggermente dorate. Spegnete, salate e pepate alla fine. Prendete poi i pomodori secchi e tagliateli in piccoli pezzi.Prendete la teglia, adagiatevi l'impasto e incidete la focaccia con la punta delle dita, creando delle fossette. Distribuite sopra le zucchine e i pomodori secchi, condite con un filo d’olio evo, fiocchi di fleur de sel e pepe nero. Infornate a 200° per circa 30 minuti. Lasciate intiepidire, tagliatela a quadrotti e servitela insieme ad una buona birra artigianale!
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Spätzle con pesto di pomodori secchi e burrata
2
Innanzitutto prepariamo il pesto di pomodorini sott'olio. Per preparare il pesto di pomodori, versate i pomodori secchi nel mixer con l'olio in cui sono conservati (io ho utilizzato 2/3 dell'olio) , aggiungete i pinoli e unite le foglie di basilico. Frullate fino ad ottenere un composto piuttosto granuloso . A questo punto il vostro pesto di pomodori secchi è pronto per essere utilizzato Versare gli spätzle in acqua bollente NON salata in quanto il pesto è sufficientemente saporito. Gli spätzle saranno cotti quando riaffioreranno in superficie (circa 2 minuti). La burrata va sfilacciata all’ultimo così da conservare tutta la sua cremosità.
10
Rigatoni al pesto con broccoli e pomodori secchi
Tagliare i pomodori secchi a striscioline. Lavare e tagliare il broccolo in piccole cimette. Mettere tutte le cimette ottenute in una ciotola e condirle con l’olio, il sale e il pepe. Mescolare per far insaporire. Prendere una teglia, ricoprirla con la carta da forno e sistemare le cimette del broccolo. Cuocere a 180° C per circa 20 minuti.Intanto cuocere la pasta in abbondante acqua salata per 10 minuti. Scolare i rigatoni al dente e mettere da parte un bicchiere di acqua di cottura. Mettere di nuovo la pasta nella pentola e a fuoco basso aggiungere l’acqua di cottura, il pesto, i pomodori secchi, i broccoli e il formaggio grattugiato. Mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti.
11
Pan bauletto con olive taggiasche e pomodorini
Iniziamo la ricetta pan bauletto con olive taggiasche e pomodorini secchi, mettendo il lievito a sciogliere in un pochino di latte tiepido insieme allo zucchero.Su di una spianatoia, versiamo la farina, creando una fontana nel mezzo, dove verseremo il lievito sciolto. Facciamo assorbire la farina, ed aggiungiamo piano piano il resto del latte tiepido. E dopo il sale.In principio mescoliamo gli ingredienti con una forchetta, poi con l'aiuto delle mani. Impastate facendo assorbire tutta la farina e finchè l'impasto risultera' liscio ed omogeneo. Circa 10 minuti di lavoro.Mettete da parte l'impasto e dedicate i a tagliare grossolanamente le olive taggiasche e i pomodorini secchi. Io ho usato i ciliegini che sono più saporiti. Stendete con un mattarello formando un rettangolo , versatevi sopra i pomodorini e le olive, impastate il tutto in modo che gli ultimi ingredienti si distribuiscono bene ovunque.Terminato questo procedimento, mettere l'impasto in una terrina , coperto con pellicola e canovaccio. Lasciare riposare per 2 ore nel forno spento con luce accesa. L'impasto dovrà raddoppiare di volume. Trascorso il tempo necessario, prendete il vostro impasto e su di una spianatoia lo tiriamo con il mattarello. Formate un rettangolo che andrete ad arrotolare su se stesso.Cercate di prendere la misura della larghezza dello stampo che userete per cuocerlo, così non straborda. Poi prendete uno stampo da plumcake, lo ungete in tutti i punti e mettete al suo interno la pasta arrotolata. Con un pennellino in silicone, ungete di olio tutta la superficie e lasciate lievitare per 1 ora coperto con un canovaccio e in luogo caldo.Nel frattempo preriscaldiamo il forno a 200°, basterà accenderlo 15 minuti prima. ( almeno per il mio). Inforniamo e lasciamo cuocere per circa 30 minuti. Dipende sempre dal tipo di forno. Dovra' dorare in superficie. Una volta cotto , tiratelo fuori e lasciatelo raffreddare. Io non ho resistito cosi tanto. :) Tagliate a fette e mangiatelo come piu' vi gusta.