0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

246Risultati per "prezzemolo"

0
Carote trifolate al prezzemolo
1
Laviamo e peliamo le carote, tagliamole a rondelle e nel frattempo mettiamole in una terrina con dell’acqua. Prendiamo ora un tegame antiaderente e trasferiamoci le carote gocciolanti, aggiungiamo uno scalogno affettato finemente, due cucchiai di olio, un pizzico di sale grosso ed alcuni aghi di rosmarino. .A questo punto copriamo con un coperchio e mettiamo sul fuoco a fiamma bassa. Cerchiamo di non scoprire il tegame ma casomai di scuoterlo di tanto in tanto in questo modo le carote cuoceranno con il succo che tirano fuori da questa cottura lenta e dal vapore che si viene a creareDopo 15/20 minuti possiamo verificarne la cottura e spegnere o eventualmente aggiungere un pochino di acqua. Bene, il nostro delizioso e vitaminico contorno è pronto, non resta che guarnirle con abbondante prezzemolo e servire. Ottime sia calde che fredde.
1
Fusilli al pesto di prezzemolo, porro e acciughe
3
Nel frattempo che portate a bollore l’acqua leggermente salata per la pasta, procuratevi un piccolo mixer. All’interno mettete il prezzemolo lavato ma non privato dei gambi, leggermente tagliato. Unite il porro a rondelle, 4 acciughe, quasi tutte le mandorle e olio quanto basta a rendere fluida la pasta. Frullate per 1 minuto. Controllate che la salsa sia omogenea e liscia. Eventualmente aggiungete poco olio. Scolate la pasta al dente (conservando poca acqua di cottura) e conditela bene. Servite con una spolverata di mandorle, una macinata di pepe e un’acciughina arrotolata.
2
Tartare di polpo e patate con crema di prezzemolo
29
Mettiamo il polpo in una pentola con acqua e un pizzico di sale. Dopo qualche minuto aggiungiamo il vino, la carota, la costa di sedano, la cipolla e facciamo cuocere per circa 40 minuti dal momento in cui inizia a bollire (Vale sempre e comunque la prova forchetta).Non appena cotto scoliamo il polpo e tagliamolo a quadratini, possibilmente della stessa grandezza. Mettiamo la dadolata in una ciotola e condiamo con olio, succo di limone sale e pepe. Mescoliamo e teniamo da parte.Lessiamo le patate in acqua e sale e non appena pronte le peliamo e tagliamo anche queste in una dadolata piuttosto piccola stessa cosa la facciamo con i pomodori. Mescoliamo al polpo e nel frattempo prepariamo la crema di prezzemolo.In un frullatore inseriamo le foglie di prezzemolo precedentemente lavate qualche quadratino di patata e l’olio a filo necessario per rendere il composto cremoso.Con un coppapasta formiamo la tartare e cospargiamo con crema di prezzemolo.
3
Zucca grigliata e marinata ai capperi
1
Laviamo e sbucciamo la zucca, tagliamola in fettine abbastanza sottili e grigliamola su una bistecchiera ben calda. Basteranno pochi minuti per parteQuindi trasferiamo le nostre fettine di zucca grigliate in un piatto e condiamole a strati con olio, sale, prezzemolo, peperoncino, e una buona manciata di capperi sotto aceto. Non ci resta che farla riposare qualche ora prima di gustarla in modo tale che il sapore dolce della zucca si mescoli perfettamente al resto degli ingredienti. Ed eccola quindi pronta per contorno…antipasto…spezza fame. Che ne dite? Si può fare no?
4
Fusilli di grano saraceno con taleggio
27
Mettete a cuocere la pasta. Nel frattempo in una padella scaldate la panna e aggiungete il taleggio tagliato a pezzetti, fate andare a fuoco basso continuando a mescolare fino a ottenere una crema liscia.Scolate la pasta e tuffatela nella padella con la crema di taleggio. Mescolate per far assorbire la crema ai fusilli, aggiungete una spolverata di prezzemolo e servite nei piatti. Aggiungete il tocco finale con la croccantezza dei gherigli di noce.
5
Crostino integrale con crema di fagioli e trota
Coppate il pane ( in parole povere con uno stampino ritagliate delle forme in questo caso rotonde o come gradite)  integrale e lasciate dorare in forno fino a che diviene croccante.Ora preparate la crema di fagioli: dopo averli lessati ( se volete potete anche usare quelli già pronti) ripassateli in padella  con un po’ di prezzemolo e poi tritate tutto utilizzando un frullatore ad immersione o un frullatore normale:dovete ottenere una crema morbida perciò se serve quando frullate unite un pochino d'acqua.Tagliate la trota a listarelle e componete il crostino: prima adagiate la crema di fagioli, poi la trota e infine guarnite con un po’ di prezzemolo tritato. BUON APPETITO
6
Grano saraceno al sapore di autunno
7
Fare il Grano saraceno al sapore di autunno è molto semplice e l'unica attenzione va fatta per la cottura...bisogna sempre rispettare le dosi di 1 a 2...una parte di grano e due di acqua. Detto ciò laviamo accuratamente il grano in una bacinella,  quindi trasferiamolo in un tegame, aggiungiamo l'acqua, un pizzico di sale e portiamo a bollore. Copriamo, abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per circa 20 minuti fino al completo assorbimento del liquido.Nel frattempo prepariamo le verdure. Laviamo e facciamo a pezzettini ogni ortaggio compresi i pomodorini, trasferiamo il tutto sulla placca ricoperta da carta forno, insaporiamo con pochissimo sale, un filo di olio e a piacere dell'origano. Inforniamo e facciamo cuocere per circa 30 minuti in modalità ventilata, fino a quando le verdure non saranno cotte e ben colorate.Una volta pronto il tutto possiamo trasferire il grano saraceno in un piatto da portata, aggiungere le verdure ed infine i ceci.Perfetto, il nostro primo piatto gluten free è pronto per essere gustato...ottimo anche per il lunch box.
7
Carpaccio di melone, zucchine ed alici marinate
6
Anche se il piatto è molto veloce, a meno che non vogliate prendere ingredienti già pronti...cosa che vi sconsiglio vivamente, dovrete solo avere un pò di pazienza per la preparazione.Innanzitutto pensiamo alle alici. Dopo averle pulite e private della lisca centrale, laviamole accuratamente, mettiamole in una ciotolina, copriamole con aceto di vino bianco e lasciamole marinare per 24 ore.Passiamo ora alla zucchina...cerchiamo di sceglierne una non troppo grande, dopo averla lavata con un pelapatate affettiamola ottenendo delle fettine sottilissime che andremo a far marinare per un paio di ore nel succo di un limone.Con lo stesso pelapatate non resta in ultimo che ricavare dal melone delle altrettante fettine sottili.Ora tutto è pronto. Non resta che alternare in ciascun piattino le fettine di zucchine, quelle di melone e le alici marinate creando il nostro carpaccio. Terminiamo il piatto aggiungendo un pizzico di sale, un filo di olio e abbondante prezzemolo.
8
Ravioli ripieni alle cozze e pesto
5
Prepariamo la sfoglia, tiriamola con la macchinetta fino al penultimo numero.Prepariamo il pesto e uniamo le cozze pulite, aperte e sminuzzate al coltelloAmalgamiamo il tutto con qualche pinolo interoMettiamo un po’ di composto sulla sfoglia, distanziando con l’aiuto di un coppa pasta, per avere lo spazio per tagliare i ravioli e sigillarli. Chiudiamo la sfoglia sovrapponendola, bagnandone i bordi per sigillare perfettamente, tagliamo con un coppa pasta tondo, sigilliamo con le dita e decoriamo il contorno con i rebbi di una forchettaLessiamo in abbondante acqua salata per 3-4 mnIn una padella mettiamo un filo d’olio, qualche cozza, uno spicchio d’aglio e facciamo saltare i ravioli scolati con un mestolo forato
9
Trofie alla crema di zucca e peperoni cruschi
4
In una padella lasciare soffriggere nell'olio extravergine d'oliva lo spicchio d'aglio sminuzzato aggiungere i peperoni cruschi precedentemente tagliati e prestando attenzione ad eliminare i semi al loro interno, lasciarli rosolare per pochi minuti; pulire la zucca e tagliare la polpa a fettine sottili, aggiungerla alla padella con l'olio ed i peperoni secchi insiemi ad un po' di sale, coprire con un coperchio e lasciarla cuocere a fuoco medio-basso per circa 25 minuti e comunque fino a quando non diventa cremosa; In una pentola versare le trofie in abbondante acqua salata, scolarle al dente, versarle nella padella della zucca e mescolare con un cucchiaio di legno in modo da lasciarle insaporire ben bene. Servire nei piatti con, a piacere, del peperoncino piccante e abbondante prezzemolo
10
Filetto di gallinella su salsa di melagrana
4
In un pentolino mettiamo 100 gr di chicchi di melograno con 100 ml di acqua, portiamo a bollore e lasciamo cuocere per 5 minuti. Aggiungiamo quindi la fecola di patate diluita in 10 ml di acqua e giriamo per un altro paio di minuti, il tempo necessario affinchè la salsa si addensiQuindi spengiamo e una volta fredda frulliamo il tutto con un frullatore ad immersione passando poi la salsa attraverso un colino per eliminare i semini.Cuociamo i filetti di gallinella su una piastra bene calda da ambo i lati per 10 minuti senza aggiungere olio e facendo attenzione a non far seccare troppo la carne, quindi aggiustiamo con un pizzico di sale.Su due due piatti distribuiamo un paio di cucchiai di salsa e andiamo ad adagiare sulla stessai filetti caldi di gallinella. Terminiamo la pietanza con un filo di olio e una manciata di prezzemolo tritato.
11
Carciofi con mollica di pane al latte
3
Fare i Carciofi con mollica di pane al latte è molto semplice. Prendiamo i carciofi, eliminiamo le foglie esterne più dure fino ad arrivare a quelle tenere, spuntiamoli, manteniamo un paio di cm di gambo e puliamo anche questo.Dividiamo i carciofi in due , togliamo l’eventuale peluria interna e poi tagliamoli a spicchi tuffandoli mano a mano in una ciotola con dell’acqua acidula di limone.Dopo averli tenuti in ammollo per una mezz’oretta sgoccioliamoli e trasferiamoli in un tegame antiaderente,aggiungiamo 20 ml di olio, un pizzico di sale grosso, del prezzemolo tritato e una tazzina di acqua calda.Copriamo e lasciamoli cuocere lentamente evitando di aprire il tegame e limitandoci a scuoterlo di tanto in tanto.Nel frattempo mettiamo in ammollo il pane nel latte e una volta ammorbidito trasferiamolo in un mini pimer frullandolo insieme alle noci.A questo punto ,una volta che anche i carciofi hanno raggiunto la loro cottura (ci vorranno all’incirca 20 minuti), uniamo il trito di pane e noci e a fuoco vivace saltiamo velocemente il tutto I nostri Carciofi con mollica di pane al latte sono pronti per essere gustati rigorosamente caldi.