0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

6Risultati per "robiola"

0
Vellutata di asparagi e robiola
2
Pulire e lavare sia gli asparagi che le patate e tagliarli a tocchetti, poi tagliare anche lo scalogno e metterlo in pentola con due cucchiai d'olio.Far insaporire le verdure sul fuoco con lo scalogno.Aggiungere il brodo e far cuocere per circa un quarto d'ora o comunque finché sono cotte le patate.Nel frattempo, lavorare la robiola con un goccio di latte, fino a ottenere una crema.Frullare la verdura con un frullatore a immersione, metterla nel piatto e farci cadere sopra, con un cucchiaino, dei mucchietti di crema di robiola, come dei pois.
1
Cestini con ricotta, robiola e peperoni
30
Lavate i peperoni, asciugateli e privateli dei semi e dei filamenti bianchi interni, tagliateli a cubetti piccoli. Scaldate l'aglio in camicia con un filo di olio in un'ampia padella, versate i peperoni e fateli rosolare per 5 minuti, quindi aggiungete un bicchiere di acqua, salateli e lasciateli stufare per circa 15 minuti, o finché sono morbidi. Lasciateli raffreddare completamente.Aggiungete ai peperoni la ricotta, la robiola, il parmigiano e le uova, regolate di sale e pepe e amalgamate gli ingredienti.Con l’aiuto di uno stampo rotondo o di una tazza, ricavate da questa sfoglia dei dischi di uguale dimensione. Inserite i dischetti in uno stampo per muffin precedentemente ricoperto da carta da forno. Inserire due cucchiai di composto all'interno di ogni cestino.Preriscaldare il forno a 180* e cuocere per 30 minuti, o finché è dorata in superficie.
2
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
3
Tagliolini con salmone, robiola e pistacchi
39
Tagliate a listarelle il salmone affumicato e tritate nel mixer i pistacchi sgusciati. Mettete sul fuoco a scaldare il brodo vegetale. Versate in una padella l’olio extravergine d’oliva e soffriggete lo scalogno tritato finemente. Quando lo scalogno sarà imbiondito aggiungete un pizzico di sale, pepe, il brodo vegetale e fate cuocere a fuoco medio per 4-5 minuti. Unite anche il prezzemolo tritato e un quarto del salmone tagliato.Nel frattempo tagliate la zucchina a julienne e fatela saltare in padella con lo scalogno qualche minuto in modo che sia cotta ma ancora croccante. Unite la robiola e fatela sciogliere leggermente e togliete dal fuoco, prima di versare la pasta, alla fine aggiungete il salmone rimanente tagliato a listarelle.Lessate i tagliolini in abbondante acqua salata, scolate tenendo da parte un mestolo d’acqua della cottura e fate saltare la pasta nella padella con il condimento su fiamma alta per amalgamare bene tutti gli ingredienti, aggiungendo se serve un po’ d’acqua di cottura della pasta. Impiattate i tagliolini con un coppapasta spolverando con i pistacchi tritati e il prezzemolo. Guarnite con qualche rotolino di salmone affumicato fresco.
4
Rotolini al salmone e rucola
60
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.
5
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
6
Girelle allo speck
2
Disporre il rotolo di pasta sfoglia rettangolare sul piano di lavoro direttamente con la sua carta da forno e stendere sulla metà, dal lato più lungo, la robiola e il philadelphia precedentemente mescolati.Distribuire poi le fette di speck una accanto all'altra sopra il formaggio e spolverare con il parmigiano.Ripiegare l'altra metà della sfoglia sulla farcia e, aiutandosi con il mattarello, stendere leggermente la sfoglia compattando il ripieno.Tagliare delle strisce nel senso della lunghezza di circa 1,5-2 cm e arrotolarle su se stesse a spirale congiungendo gli estremi in modo da formare un cerchio.Disporre le girelle su carta da forno distanziandole tra loro e spennellarle con l'uovo intero sbattuto con 2-3 cucchiai di acqua.Preriscaldare il forno a 190 gradi e cuocere le girelle per 15-20 minuti fino a quando risulteranno belle dorate.Servire le girelle tiepide o calde.
7
Torta di verdure
26
Cominciate lavando le verdure e tagliandole a fettine sottili, aggiungete del sale e fatele riposare per un'oretta in uno scolapasta sotto un peso in modo da far scorrere l'acqua in eccesso. Nel frattempo preparate l'altra parte del ripieno, sbattete le uova con il parmigiano, aggiungete la robiola, l'erba cipollina, o le spezie che preferite, e aggiustate di sale e pepe, mescolate fino ad ottenere un composto cremoso.Stendete il rotolo di pasta brisè nella teglia, e aggiungete il composto. Prendete le verdure e ponetele in modo circolare a partire dal centro della torta, in modo tale da formare una rosa di verdure.Ponete la teglia in forno preriscaldato a 170 gradi e lasciate cuocere una trentina di minuti, finché la torta non apparirà dorata. Sfornate la torta e lasciatela raffreddare prima di servirla. Buon appetito! 🍽
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!