0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

497Risultati per "sale nero"

0
Riso nero integrale vegetariano con sale di maldon
2
Mettiamo il riso in abbondante acqua fredda e portiamo a ebollizione. A questo punto aggiungiamo poco sale e abbassiamo la fiamma.Lasciamo sobbollire fino alla cottura desiderata. Essendo integrale almeno una trentina di minuti.Intanto tagliamo le zucchine a dadini.Scaldiamo un filo d’olio in una padella e aggiungiamo le zucchine a fuoco medio e lasciamo cuocere per una decina di minuti. Aggiungiamo poco sale e la santoreggia in polvere.Tagliamo a dadini i formaggi scelti.Laviamo e scoliamo i fagioli cannellini.Scoliamo il riso e lo rimettiamo nella pentola.Uniamo i vari ingredienti e mescoliamo bene. Se necessario rimettiamo sul fuoco in modo tale da far sciogliere bene il formaggio.Aggiungiamo la salsa Harissa per dare un po’ di piccante.
Ivan Muradore Ivan Muradore
1
Dado vegetale senza sale homemade
19
Fare il dado vegetale senza sale in casa è molto semplice. Laviamo bene tutte le verdure e tagliamole anche grossolanamente, mettiamole quindi in un tegame, aggiungiamo appena una tazzina di acqua,copriamole e lasciamole cuocere molto lentamente fino a quando non saranno ben cotte.A questo punto spengiamole, lasciamole intiepidire e solo una volta fredde frulliamole con un frullatore ad immersione ottenendo un composto omogeneo. Non resta che formare i nostri dadi.Versiamo il composto su una teglia ricoperta da carta di alluminio ,livelliamolo bene ad uno spessore di 1 o 2 cm e passiamolo in freezer un’oretta, quanto basta per farlo solidificareForse questo è il passaggio più delicato…dobbiamo stare attente a che non ghiacci troppo altrimenti non possiamo tagliarloUna volta ben fermo con l’aiuto di un coltellino formiamo i nostri cubetti e riponiamoli dentro una ciotola facendo degli strati separati con un foglio di carta da forno e conservandoli nel freezer.
Alessandra Cretacci Alessandra Cretacci
2
Banane fritte al cocco e sale
11
Prendi le banane, tagliale a fettine diagonali spesse circa 2 cm e passale nella farina di cocco (devi pressare leggermente perché aderisca).Nel frattempo scalda un dito d'olio in una padella e quando sarà ben caldo (faccio sempre la prova dello stecchino - lo immergi nell'olio e quando iniziano a formarsi le bollicine attorno a questo la temperatura è al punto giusto) friggi le fettine di banana da entrambe i lati. Quando sono dorate toglile e adagiale su della carta da cucina in modo che assorba l'olio in eccesso. Spolvera con un pizzico di sale e servi.
Alice Currado Alice Currado
3
Risotto estivo di verdure
32
Portare l'acqua in un pentolino ad ebollizione. In un'altra pentola, scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio-alto. Quando l'olio d'oliva raggiunge la temperatura giusta, aggiungere l'aglio e soffriggere fino a quando non diventa fragrante (circa 30 secondi). Incorporare il riso e mischiarlo con l'olio d'oliva. Soffriggere, mescolando continuamente, per 2-3 minuti. A questo punto il riso inizierà a profumare di nocciola.Aggiungere il vino bianco nel riso e mescolare. Da questo punto in poi, il risotto necessiterà di essere mescolato costantemente. Dopo un minuto o due il risotto avrà assorbito il vino e quando lo si mescolerà, il cucchiaio lascerà striature sul fondo della padella. Aggiungere una tazza di acqua. Aggiungere un pizzico di sale. Mescolare finché l'acqua non sia stata assorbita dal riso. Aggiungere un'altra tazza di acqua e ripetere il procedimento.Quando questa seconda tazza di acqua viene assorbita, aggiungere la melanzana e il peperone tagliati a tocchetti. Aggiungere un'altra tazza di acqua e mescolare fino a che non viene assorbita tutta. Ripetere con un'altra tazza di acqua e un altro pizzico di sale.Ormai il risotto dovrebbe essere quasi pronto. Dovrebbe essere al dente. Quando il risotto raggiunge questo stadio, aggiungere le cipolle verdi, i funghi e il parmigiano grattugiato. Quando l'acqua è stata completamente assorbita, aggiungere un po d'acqua in modo che il risotto si ammorbidisca.Arricchire il tutto con il basilico e il burro, e cospargere con pepe nero a piacere. Una volta che il burro si sarà sciolto, servire subito con una manciata di scaglie di parmigiano.
Ida Trevisani Ida Trevisani
4
Tonno alle erbe su crema di peperoni arrosto
1
Prendere i peperoni , lavarli e farli arrostire per 30 minuti su una padella di ghisa, rigirandoli di tanto in tanto. Una volta "bruciati", metterli in un sacchetto per alimenti per 5 minuti in modo che l'umidità che si viene a creare faciliti la rimozione della buccia. Sbucciare i peperoni, rimuovere il picciolo ed i semi e sciacquarli sotto l'acqua corrente per eliminare le impurità.Frullare i peperoni con olio EVO, sale, pepe e il succo di cedro. Filtrare la crema per eliminare grumi e residui.Prendere la salicornia, lavarla e farla bollire per 15 minuti in acqua. scolarla e farla saltare in padella con un filo di olio EVO e uno spicchio d'aglio.prendere le fette di tonno (spessore di almeno 1,5 cm. Inciderle e creare una piccola tasca. Tritare finemente il timo e la menta e metterli nella tasca del tonno. Infarinare le fette di tonno e rosolarle in padella per un minuto su ogni lato. Condire il tonno con sale nero e pepe.mettere sul fondo del piatto la crema di peperoni e grattugiare la scorza del cedro. Adagiare il filetto di tonno e sopra di esso posizionare la salicornia. Terminare il piatto con un filo di olio EVO.
Christian D'Andrea Christian D'Andrea
5
Fresco d'estate
Taglia a metà il melone
Lucia Molinaro Lucia Molinaro
6
Vellutata di zucca con crostini
7
taglia a pezzi la zucca e fai cuocere in acqua con un pizzico di sale o dado vegetale taglia a cubetti il pane e salta in padella con un filo d'olio e origanofrulla la zucca con il minipimer e aggiungi un cucchiaio di parmigianoimpiatta. mettici sopra i crostini e un filo d'olio
Simone Greco Simone Greco
7
Rigatoni alla gricia
32
Mettiamo a bollire l’acqua per cuocere la pasta. Nel frattempo tagliamo il guanciale a listarelle e facciamolo soffriggere in una padella senza aggiungere olio, sarà sufficiente il grasso del guanciale. Grattugiamo il pecorino e aggiungiamolo al guanciale, abbassiamo la fiamma e creiamo una cremina. Se serve, possiamo aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta.Cuociamo la pasta, scoliamola al dente e facciamola saltare con il sugo. Spolveriamo con del pepe nero appena macinato e portiamo in tavola. Volendo, possiamo aggiungere altro pecorino grattugiato.
Carla Togni Carla Togni
8
Polpette vegan
12
Lessate le rape in acqua salata e fatele raffreddare completamenteSminuzzate le rape fredde e ben asciutte, versatele in una ciotola e condite con sale e pepe.Aggiungete tanto pangrattato quanto basta per creare un panetto omogeneo e NON appiccicoso.Formate le vostre polpette (circa 15) e impanatele nel pangrattato.Cuocetele in una padella antiaderente leggermente oleata.
Deborah Miali Deborah Miali
9
Linguine, zucchine e zafferano
8
taglia a pezzetti le zucchine e saltale in padella con un po' di acqua, sale e un filo d'oliodurante la cottura della pasta, in una tazzina di caffè metti un po' di acqua di cottura della pasta e sciogli una bustina di zafferanoversa la pasta in una ciotola e manteca insieme allo zafferano, qualche zucchina,un filo d'olio e il parmigianoimpiatta, spolvera col pepe e guarnisci con altre zucchine e altro parmigiano
Simone Greco Simone Greco
11
Omelette rucola e salmone
4
In una terrina battiamo bene 4 uova e aggiustiamole di sale e di pepe. Prendiamo ora un padellino antiaderente di medie dimensioni, 20/22 cm, ungiamolo appena con un filo di olio e facciamolo scaldare bene.Versiamoci ora mezzo mestolo di uova distribuendole bene per tutta la superficie e lasciamo cuocere per un minuto circa fino a quando la parte superiore non si è ben rappresa, quindi con l’aiuto di un cucchiaio di legno giriamo l’omelette e facciamo cuocere per altri pochi secondi, devono restare morbide.Proseguiamo così per il resto delle uova e teniamo le frittatine da parte.Ora su ciascuna omelette distribuiamo della rughetta lavata e ben asciugata e delle striscioline di salmone affumicato e pieghiamole a mezzaluna. Bene, il nostro secondo piatto super sfizioso è pronto. Non ci resta che servire.
Alessandra Cretacci Alessandra Cretacci