0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

8Risultati per "senape"

0
Bistecchina di maiale alla senape e salsa di mele
3
Ho preso le due bistecchine e le ho schiacciate con il pesta carne per abbassarle ed ingrandirle, le ho fatte rosolare con poco olio su una padella antiaderente prima da una parte e poi dall'altra. Le ho tolte e tenute in caldo su un piatto coperto con stagnola. Nella padella ho versato la panna fresca liquida e due cucchiai di senape, consiglio di assaggiare la salsa perchè la senape ha un profumo ed un gusto forte, che ho mescolato con un cucchiaio di legno e salato. Nel frattempo ho pulito una mela tagliandola a piccoli pezzi. Ho messo la mela, due cucchiai di acqua, sale e trito di rosmarino e salvia in un tegamino a bordi alti ed ho acceso il fuoco. La mela deve cuocere fino ad inglobare tutta l'acqua diventando tenerissima. Passare al minipimer.A questi punti quando la salsa alla senape si è ristretta, toglierla dal fuoco. Impiattare le bistecchine e nappare con la salsa alla senape rustica, a lato servire il piccolo purè alla mela e erbe aromatiche, guarnire con foglie di timo e ...Buon Appetito!
1
Insalata di spinaci, mela e noci alla senape
2
Tagliare gli spinaci a striscioline dopo averli ben mondati lavati in acqua fredda.Tagliare anche la mezza mela renetta a fettine e spruzzarle con qualche goccia di limone, onde evitare che anneriscano.Preparare il condimento emulsionando un cucchiaio di olio extravergine con un cucchiaio di succo di limone, un cucchiaino di senape delicata e un pizzico di sale.Condire gli spinaci con l'emulsione e adagiarvi sopra le fettine di mela e i gherigli spezzettati di tre noci.
2
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
3
Insalata di patate vegana
1
Avete tutti gli ingredienti? Allora possiamo cominciare! Cuociamo le patate „al dente“ e lasciamole raffreddare. Poi peliamole e tagliamole a cubetti. Nel frattempo sminuzziamo la cipolla e tagliamo a pezzetti i gambi di sedano. Saliamo e pepiamo.Andiamo poi ad aggiungere le patate tagliate a cubetti.A parte, in una ciotolina, uniamo la maionese vegana, la senape e l’aceto e aggiungiamo il composto ottenuto agli altri ingredienti. Pepiamo un’ultima volta e riponiamo in frigo per almeno un’ora prima di gustare 🙂
4
Quiche con broccoli e gorgonzola
31
Preriscaldare il forno a 200°. Foderare una pirofila tonda del diametro di 25 cm con un cerchio di pasta sfoglia infarinata e tagliare via la parte in eccesso. Predendere uno secondo cerchio di pasta sfoglia, ritagliarlo di modo che ricopra esattamente la base della pirofila e adagiarlo su un piatto. Posizionare la pirofila e il piatto in freezer per dieci minuti.Foderare la pasta sfoglia adagiata nella pirofila con della carta da forno e disporvi all'interno dei fagioli. Cuocere per circa 15 minuti. Dopodiché, rimuovere la carta e i fagioli e riporre in forno per circa 5 minuti. Infine, lasciare raffreddare.Mentre la pirofila è in forno, preparare il ripieno. Lavare i broccoli. Tagliare le cimette e metterli a cuocere in una grande pentola di acqua bollente per circa 2 minuti o finché non diventano teneri. Scolarli, risciacquarli bene con acqua fredda e lasciarli asciugare.Sciogliere il burro in una padella e soffriggere a fuoco dolce i porri taglati a fette sottili per 10/15 minuti. Aggiungere la panna, l'acqua, l'erba cipollina e il dragoncello sminuzzati, la senape e il sale e un pizzico di pepe nero. Mescolare bene e togliere dal fuoco.Stendere il composto di porri sul fondo della pirofila. Dopodiché distribuire i broccoli sulla parte superiore e premerli delicatamente nel composto. Cospargere il gorgonzola tagliato a pezzettini. Spennellare il bordo della pasta sfoglia con l'uovo sbattuto e coprire con il secondo cerchio di pasta sfoglia. Premere con decisione intorno al bordo per fissarlo.Spennellare la superficie con l'uovo sbattuto e infornare per circa 30 minuti o fino a quando la parte superiore non diviene dorata. Dopodiché, lasciar raffreddare un po' la quiche prima di servirla.
5
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
6
Frittura vegana con maionese di soia
1
Tagliate le carote e le zucchine a fette lunghe e sottili (io ho utilizzato un pelapatate). Tagliate la cipolla ad anelli.Preparare la pastella mescolando la farina di ceci, la curcuma e un cucchiaino di sale e aggiungendo all'impasto acqua fredda fino ad ottenere una consistenza collosa.Unire al latte di soia la senape, un poco di sale e frullare con un minipimer; aggiungere a filo l'olio di soia e il succo di mezzo limone fino ad ottenere un'emulsione simile ad una maionese. Conservare in frigo finché la frittura non sarà ultimata.Friggere le verdure, depositarle su carta per fritti e spolverare con un pizzico di sale e un cucchiaio e di curry ed infine gustarle con la maionese di soia.
7
Insalata di broccoli e quinoa
4
Lavate la quinoa in un colino a rete con l'acqua corrente per due minuti. In una pentola di medie dimensioni, unite la quinoa sciacquata e una tazza di acqua. Portate la miscela a lenta ebollizione, coprite la pentola, abbassate la fiamma lentamente e lasciate cuocere per 15 minuti. Rimuovete la quinoa dal fuoco e lasciatela riposare nella pentola, ancora coperta, per 5 minuti. Scoprite la pentola, drenate l'acqua in eccesso e aprite la quinoa con una forchetta. Mettetela da parte a raffreddare.Nel frattempo, tostate le mandorle. In una piccola padella a fuoco medio, tostate le mandorle, mescolando spesso, fino a quando sono profumate e iniziano ad assumere un colore brillante e dorato. Dovrebbero metterci circa 5 minuti. Versate le mandorle in una ciotola grande e lasciate raffreddare.Per preparare i broccoli, eliminate le parti marroni da cimette e steli, quindi tagliate le cimette dai gambi in pezzi gestibili. Utilizzate un coltello da cucina per staccare il perimetro legnoso degli steli di broccoli e poi scartate quei pezzi. Potete affettare i broccoli usando un robot da cucina con la lama affilata, per poi passare alla lama a disco per grattugiare i gambi. In alternativa, è potete grattugiare i broccoli a mano con un coltello affilato.Preparate il condimento in un misurino per liquidi. Unite l'olio d'oliva, la senape, l'aceto, il miele e il sale marino. Frullate fino ad ottenere una morbida emulsione. Il condimento deve essere piacevolmente piccante ma non eccessivamente acido. Per sicurezza, assaggiate e aggiungete un po' di più di miele per bilanciare i sapori, se necessario.In una terrina da portata, unite i broccoli, la quinoa cotta e le mandorle tostate. Versate il condimento sopra il composto, aggiungete il basilico tritato e mescolate fino a miscelare il tutto in modo omogeneo. Lasciate riposare l'insalata per circa 20 minuti in modo che gli ingredienti assorbano il condimento.
8
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
9
Filetto in crosta su crema di albicocche
Iniziamo con la crema di albicocche. Sbucciamo i frutti, li denoccioliamo e li tagliamo a cubetti in un pentolino. A parte mettiamo un foglio di gelatina ad ammorbidire in acqua fredda. Versiamo lo zucchero nel pentolino insieme alle albicocche e riscaldiamo a fiamma bassa per circa un quarto d'ora. Mescoliamo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno., poi togliamo dal fuoco e, dopo averla strizzata per bene, aggiungiamo la gelatina. Mescoliamo un ultima volta e lasciamo a riposare a parte.Lavoriamo le due fette di filetto con del sale e del pepe, massaggiandole per bene da entrambi i lati. Quindi mettiamo da parte e lasciamo che la carne si aromatizzi.Prepariamo un trito di scalogno e di timo. Poi apriamo tre uova, mettendo da parte un rosso. Sbattiamo il bianco e le altre due uova con lo scalogno ed il timo, regoliamo di sale e friggiamo in un velo di olio evo. Lasciamo le due frittate ad asciugare su carta assorbente.Versiamo i funghi lavati i un mixer con lo spicchio d'aglio a pezzettini. Mixiamo sino ad ottenere una consistenza cremosa, quindi versiamo il trito in un padellino ed a fiamma viva lo tostiamo per eliminare l'acqua dei funghi. Non appena ci accorgiamo che il composto ha rilasciato la maggior parte del liquido, aromatizziamo con del timo tritato e mettiamo da parte a riposare.In una padella calda scottiamo le fette di carne su ogni lato (circa 40 secondi per lato) e sui bordi. Poi in un piatto le spennelliamo con della senape. Stendiamo uno strato di pellicola e vi posiamo sopra, nell'ordine, le fette di prosciutto crudo, la frittata, la crema di funghi e la carne. Arrotoliamo per bene e lasciamo riposare per una decina di minuti. Stendiamo la pasta sfoglia e vi adagiamo sopra l'involucro tirato fuori dalla pellicola. Prima di avvolgerlo nella sfoglia, bagniamo i bordi con il tuorlo. Dopo aver chiuso effettuiamo dei tagli trasversali sulla sfoglia, spennelliamo con il tuorlo ed inforniamo a 200°C per 20 minuti.
10
Tub sandwich?!
36
Preparate il pane nel tubo: sciogliete il lievito nell'acqua tiepida insieme allo zucchero e lasciate riposare 5 minuti. Versate il composto sulle farine setacciate nella bowl del KitchenAid e impastate col gancio. Unite il latte tiepido e lavorate fino a farlo assorbire completamente. Aggiungete il burro ammorbidito e poi il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Trasferite l'impasto su un piano e lavoratelo energicamente per qualche minuto, formate una palla, mettetela in una ciotola leggermente unta, coprite con pellicola e lasciate riposare per 45/50 minuti fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo necessario, rovesciate l'impasto sul piano e senza lavorarlo stendetelo con le mani a forma di rettangolo; suddividetelo in tre parti uguali e formate tre rotoli di 20cm ciascuno.Spennellate con burro fuso gli stampi a tubo, riempiteli con l'impasto e sistemateli in posizione orizzontale sulla leccarda che poi infornerete; chiudeteli con i coperchi e fate lievitare per 30/40 minuti circa, fino a quando l'impasto non avrà colmato lo stampo. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30/35 minuti. Sfornate e dopo qualche minuto scoperchiate i tubi, lasciate intiepidire il pane negli stampi e poi estraetelo premendo delicatamente. Preparate la farcia dei sandwich: grigliate i filetti di pollo, tagliateli a striscioline e conditeli con sale, pepe e un filo d'olio evo; affettate sottilmente i pomodorini e il fungo; tagliate a rondelle la zucchina, grigliatela e salatela; lavate i ciuffetti di valerianella; preparate la salsa allo yogurt mescolando lo yogurt greco con sale pepe un filo d'olio evo e 2 cucchiaini di succo di limone.Preparate le patatine fritte: sbucciate e tagliate le patate a chips e a fiammifero, tuffatele in acqua molto fredda (io aggiungo qualche cubetto di ghiaccio) per almeno 30 minuti, scolatele e asciugatele velocemente, quindi friggetele in abbondante olio di arachidi a 170° fino a che saranno dorate. Trasferitele su un foglio di carta assorbente o per fritti per eliminare l'olio in eccesso e salate a piacere. Preparate i sandwiches: tagliate il pane a fette (3 per ciascun sandwich) spennellatele delicatamente con il burro e mettetele a tostare sulla griglia da forno per circa 3 minuti a 150° forno statico preriscaldato fino a che la superficie diventi leggermente dorata, ma (attenzione!) non secca.Assemblate i sandwiches: spalmate la salsa allo yogurt su una fetta di pane, adagiatevi sopra la valerianella, le fettine di pomodorino, il pollo grigliato e un'altra fetta di pane spennellata in alto con un velo di senape; ripetete di nuovo tutti gli strati e chiudete con una fetta di pane spennellata all'interno con la salsa allo yogurt; per un altro gusto sostituite la valerianella con le zucchine grigliate oppure con le fettine di funghi freschi e in questa versione omettete i pomodori.Fermate i sandwiches con uno stecchino di legno e servite con croccanti patatine fritte ben calde!