0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

230Risultati per "spaghetti alla chitarra"

0
Spaghetti alla chitarra con caponata di melanzane
35
In una grande padella antiaderente, scaldate l'olio d'oliva. Soffriggete le melanzane tagliate a tocchetti a fuoco medio-alto fino quando non si ammorbidiscono (circa 8 minuti). Aggiungete la cipolla e continuare a cuocere per altri dieci minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete lo spicchio d'aglio tritato, il sale e il cumino, e cuocete fino a quando non sentite salire i loro odori (circa 1 minuto).Versate i pomodori tagliati a cubetti. Cuocete a fuoco lento per circa 8-10 minuti. Togliete dal fuoco e aggiungete i capperi e il succo di limone.Nel frattempo, cuocete la pasta secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolate bene e aggiungetela nel composto di melanzane. Servite immediatamente con un filo d'olio d'oliva, qualche fogliolina di basilico e una spolverata di parmigiano grattugiato.
1
Spaghetti di calamari al pomodoro
30
Sciacquare accuratamente tutte le parti dei calamari pulite sotto acqua corrente. Tagliare i calamari in listarelle sottili e sminuzzare i tentacoli. Scaldare l'olio in una grande padella a fuoco medio-basso. Aggiungere lo scalogno e lo spicchio d'aglio e rosolare per circa tre minuti. Aggiungere i calamari e cuocere per un minuto o fino a quando non diventano rosa chiaro. Aggiungere i pomodori ciliegino tagliati a metà e il vino bianco. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Portare una pentola di acqua a ebollizione e aggiungere un cucchiaio di sale. Calare gli spaghetti e fateli cuocere al dente.Trasferire gli spaghetti nella padella con il sugo di pomodori e gamberi. Mescolare bene per amalgamare il tutto. Impiattare, guarnire con delle foglioline di basilico e servire subito.
2
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
3
Spaghetti alla carbonara
37
Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua, che andrà salata quando raggiungerà il bollore. Tenere chiuso il coperchio della pentola per velocizzare l'ebollizione.Nel frattempo tritare il guanciale e metterlo su una padella senza olio e lasciarlo diventare croccante poi toglierlo dal fuoco.Mettere in una ciotola tre tuorli e un uovo, sbatterli ed aggiungere sale e pepe.Quando l'acqua raggiunge il bollore aggiunger il sale e buttare la pasta.Fare il formaggio a dadini, metterlo insieme alla uova sbattute e aggiungere poco prima che la pasta è cotta il guanciale.Scolare la pasta un minuto prima della fine della cottura e ripassarla in padella con il condimento a fuoco spento.
4
Spaghetti alla carbonara
33
Portare una pentola di acqua ad ebollizione. Mentre l'acqua bolle, scaldare l'olio in una grande padella a fuoco medio. Aggiungere il guanciale e lasciare cuocere lentamente fino a che non diventa leggermente croccante. Spegnere il fuoco e riporre il guanciale in una grande ciotola. In una ciotolina, sbattere le uova e mescolare con metà del pecorino. Una volta che l'acqua bolle, aggiungere la pasta e cuocere senza coperchio . Quando la pasta è al dente, utilizzare le pinze per trasferirla nella ciotola con la pancetta. Trasferire la pasta dalla pentola alla ciotola in fretta. È il calore della pasta che riscalda le uova sufficientemente per creare una salsa cremosa. Mescolare il tutto per rendere il composto omogeneoAggiungere le uova sbattute con il pecorino e amalgamare rapidamente per omogeneizzare bene il tutto. Aggiungere sale e pepe a piacere. Servire subito con il resto del pecorino e del pepe nero appena macinato.
5
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
6
Spaghetti integrali alla puttanesca
1
Iniziamo la ricetta per gli spaghetti integrali alla puttanesca, mettendo a soffriggere lo spicchio d'aglio . Prendiamo le acciughe e le sciaquiamo per togliere il sale. Le aggiungiamo all'aglio  e le facciamo sciogliere nell'olio. Dopodiché aggiungiamo le olive nere tagliate a rondelle, i capperi sminuzzati al coltello, il peperoncino e la salsa di pomodoro. Lasciamo cuocere per 10 minuti circa.Se necessario aggiustate di sale. Ma fate attenzione, visto che le acciughe e i capperi sono saporiti. Nel frattempo in una pentola con acqua salata in ebollizione, versiamo gli spaghetti integrali. Scolarli al dente ed aggiungerli al sughetto pronto. Lasciare amalgamare il tutto e servite subito.
7
Pasta alla norma
14
Per iniziare preparate il sugo di pomodoro tritando sottilmente il cipollotto. Mettetelo in un tegame con dell'olio e fatelo rosolare. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico fresco, salate e fate cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti finché vedrete che il sugo di sarà asciugato dell'acqua in eccesso.Nel frattempo preparate le melanzane tagliandole a cubetti, mettetele in uno scolapasta, salatele abbondantemente e lasciatele li a perdere la loro acqua per almeno 45-60 minuti.A questo punto lavatele bene, strizzatele e friggetele in abbondante olio bollente. Tiratele fuori e mettetele ad asciugare su della carta assorbente. A questo punto mescolate metà delle melanzane alla passata e tenete il resto per la copertura.Preparate la ricotta tagliandola e grattugiandola. Nel frattempo mettete a bollire la pasta e fatela cuocere in tempo necessario. Una volta cotta scolatela, conditela col sugo, una manciata abbondante di ricotta e mescolate bene.Impiattate mettendo sotto la pasta, sopra le melanzane e per finire abbondante ricotta con qualche fogliolina di basilico fresco.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Pasta alla norma
4
Mettere a bollire l'acqua in una pentola, nel frattempo lavare e tagliare a dadini non troppo piccoli una melanzana, io non la sbuccio. Se usate quella lunga non dovrete farle perdere l'acqua e recuperate del tempo. Mettere l'olio evo ina padella e far scaldare. Friggere i tocchetti di melanzana, scolarli con un mestolo forato e tamponarli con carta assorbente, poi salare leggermente. Togliere l'olio dalla padella, asciugare con carta assorbente aggiungere olio evo e lo spicchio d'aglio.Quando l'aglio soffrigge aggiungere la polpa di pomodoro e salare. Appena l'acqua per la posta bolle aggiungere una presa di sale grosso e buttare i rigatoni giganti, girare con un mestolo e portare a cottura. Quando il pomodoro inizia a ritirare aggiungere una foglia di basilico e spegnere il fuoco. Passati i 16 minuti scolare i rigatoni e versarli in padella con il sughetto, saltarli in modo che assorbano il condimento. Spegnere e sporzionare nei piatti. Grattugiare la ricotta salata (la mia è pugliese ed è ottima) , aggiungere le melanzane fritte e una fogliolina di basilico a guarnizione. Et voilà la Pasta alla Norma servita...Buon Appetito!
10
Pasta alla norma
3
Iniziamo la ricetta per la pasta alla norma, preparando la melanzana. La puliamo e la tagliamo a fettine di 2/3 mm circa. Le sistemiamo in una terrina con un po di sale. Questo , serve per togliere l'amarognolo ed un pò d'acqua di vegetazione. Lasciamo li una buona mezz'ora.In una padella mettiamo l'olio a scaldare. Appena prende temperatura, facciamo friggere le melanzane. Poi le mettiamo ad asciugare su un panno carta da cucina, in modo da eliminare l'olio in eccesso. In un'altra padella mettiamo l'aglio a soffriggere, versiamo la salsa di pomodoro, aggiustiamo di sale ed aggiungiamo le foglie del basilico. Lasciamo cuocere e restringere un pò. Aggiungiamo le fettine di melanzane tagliate a listelle, tenendo e da parte qualcheduna per la decorazione.Lasciamo cuocere 2 minuti e spegniamo. Grattiamo sopra al sugo la ricotta salata. La pasta sarà pronta, scoliamola al dente ed aggiungiamola al sugo. Amalgamiamo bene. Impiattate e decorate con fettine di melanzane e altra ricotta salata in scaglie, usando una grattugia a fori grandi.
11
Spaghetti integrali con gamberoni
34
Mettete a bollire l'acqua per gli spaghetti. Iniziate a pulire i gamberoni, io ne ho lasciati due interi, mentre al resto dei gamberoni ho tolto tutto il carapace e la testa lasciando soltanto la codina, solo per una questione estetica. Eliminate la testa dei gamberoni, poi i piedini e poi il guscio, con molta delicatezza.Eliminate la testa dei gamberoni, poi i piedini e poi il guscio, con molta delicatezza. Prendete una padella ampia, versateci dell’ olio d’ oliva, rosolateci un aglio. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà, lasciate cuocere per 2 minuti. Unite i gamberoni e il peperoncino, saltate il tutto, salate senza esagerare. A fuoco spento aggiungete il prezzemolo tritato.Cuocete la pasta al dente, continueremo la cottura in padella ancora per un minuto. Tenete da parte un po’ di acqua di cottura che servirà a mantecare gli spaghetti. Versate gli spaghetti in padella, spadellando per un minuto aggiungendo un pochino d’acqua di cottura e il pepe nero.Ancora un po' di prezzemolo ed è pronto.