0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

7Risultati per "spaghettoni"

0
Linguine con asparagi e fiori di zucca
42
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
1
Spaghettoni alla sicula
20
Mettete a bollire l'acqua per gli spaghettoni. Mettete a bagno l'uvetta in acqua calda.Eliminate la pelle all 'alalunga e tagliate la fetta di pesce a cubetti.In una padella tostate i pinoli, aggiungete dell'olio d'oliva e i pomodorini. s Fate appassire i pomodorini e aggiungete il pesce. Lasciate cuocere per un minuto,unite al tutto uva passa e finocchietto tagliuzzato. Ultimate la cottura. Cuocete gli spaghettoni.Tostate i due cucchiai di Pangrattato. Scolate la pasta e buttatela in padella, mescolate bene. Saltate il tutto.Aggiungete il pangrattato tostato sugli spaghetti.
2
Spaghettoni alla puttanesca
30
Scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio-alto in una grande e profonda padella. Quando l'olio è a temperatura, soffriggere l'aglio. Nel mentre, aggiungere le acciughe con un po di olio. Fare cuocere ancora un minuto.Aggiungere i pomodori, l'origano, il pepe e le olive. Abbassate la fiamma e continuare la cottura a fuoco lento. Portare a ebollizione una pentola d'acqua. Quando si calano gli spaghetti in acqua bollente, aggiungere i capperi al preparato di pomodoro e continuare a cuocere a fuoco basso.Scolare la pasta e metterla in una grande ciotola. Aggiungere un filo d'olio sulla pasta e mescolare per combinare il tutto. Aggiungere il prezzemolo al preparato di pomodoro. Versare il preparato di pomodoro nella pasta e mescolare bene per combinare. Servire nei piatti con una spolverata di parmigiano e basilico sminuzzato.
3
Spaghettoni con asparagi e basilico
26
Ponete sul fuoco una pentola di acqua. Nel frattempo, utilizzando una mandolina, tagliate gli asparagi a strisce su di un tagliere. In una padella, scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungete gli scalogni tagliati finemente e rosolate per due minuti. Aggiungete gli asparagi e mescolate. Coprite la padella con un coperchio e continuare a cuocere, mescolando di tanto in tanto finché non diventano teneri (circa 4 minti).Mentre gli asparagi si cuociono, mettete in un piccolo robot da cucina tre cucchiai di olio d'oliva, il succo e la scorza grattugiata di un limone e il sale. Frullate fino a quando non sono ben combinati, aggiungendo più olio di oliva se necessario.Una volta che l'acqua bolle, salatela e aggiungete la pasta. Una volta che la pasta è cotta, scolatela e aggiungete nella pentola gli asparagi cotti insieme al basilico tagliato a chiffonade e la miscela di olio al limone preparata nel precedente step. Mescolate per bene e servite con una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato.
4
Spaghetti alla carbonara
33
Portare una pentola di acqua ad ebollizione. Mentre l'acqua bolle, scaldare l'olio in una grande padella a fuoco medio. Aggiungere il guanciale e lasciare cuocere lentamente fino a che non diventa leggermente croccante. Spegnere il fuoco e riporre il guanciale in una grande ciotola. In una ciotolina, sbattere le uova e mescolare con metà del pecorino. Una volta che l'acqua bolle, aggiungere la pasta e cuocere senza coperchio . Quando la pasta è al dente, utilizzare le pinze per trasferirla nella ciotola con la pancetta. Trasferire la pasta dalla pentola alla ciotola in fretta. È il calore della pasta che riscalda le uova sufficientemente per creare una salsa cremosa. Mescolare il tutto per rendere il composto omogeneoAggiungere le uova sbattute con il pecorino e amalgamare rapidamente per omogeneizzare bene il tutto. Aggiungere sale e pepe a piacere. Servire subito con il resto del pecorino e del pepe nero appena macinato.
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Spaghetti al salame gentile
26
Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Aggiungete il sale e cuocete la pasta. Mettete da parte una piccola tazza di acqua di cottura, prima di scolarla.Nel frattempo, in una padella di grandi dimensioni scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio-basso. Aggiungete l'aglio e mescolate fino a quando non emana il suo odore (circa 30 secondi/1 minuto). L'aglio deve essere morbido e tendente al dorato. Spegnete il fuoco.A questo punto la pasta dovrebbe essere perfettamente al dente. Trasferitela nella padella con l'olio di oliva e l'aglio. Aggiungete un po' di acqua di cottura messa da parte precedentemente. Aggiungete più olio di oliva, se necessario.Spellate il salame e tagliatelo a bastoncini. Aggiungete il prezzemolo e condite con sale e pepe. Spolverate del parmigiano per insaporire il tutto. Infine aggiungete il salame su ogni porzione.
7
Pasta alla norma
14
Per iniziare preparate il sugo di pomodoro tritando sottilmente il cipollotto. Mettetelo in un tegame con dell'olio e fatelo rosolare. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico fresco, salate e fate cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti finché vedrete che il sugo di sarà asciugato dell'acqua in eccesso.Nel frattempo preparate le melanzane tagliandole a cubetti, mettetele in uno scolapasta, salatele abbondantemente e lasciatele li a perdere la loro acqua per almeno 45-60 minuti.A questo punto lavatele bene, strizzatele e friggetele in abbondante olio bollente. Tiratele fuori e mettetele ad asciugare su della carta assorbente. A questo punto mescolate metà delle melanzane alla passata e tenete il resto per la copertura.Preparate la ricotta tagliandola e grattugiandola. Nel frattempo mettete a bollire la pasta e fatela cuocere in tempo necessario. Una volta cotta scolatela, conditela col sugo, una manciata abbondante di ricotta e mescolate bene.Impiattate mettendo sotto la pasta, sopra le melanzane e per finire abbondante ricotta con qualche fogliolina di basilico fresco.
8
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
9
Spaghettone con gamberi fave e pomodorini gialli
34
Preparate la “conza” al limone: in una padella antiaderente versate i due cucchiai di olio evo e aggiungete contemporaneamente, amalgamando insieme, il pane grattugiato, il parmigiano, il sale, lo zucchero e il pepe nero. Mettete sul fuoco a fiamma media e fate tostare mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, per evitare che si bruci. Sarà pronta appena avrà preso un bel colore dorato. Trasferite in una ciotola e aggiungete il prezzemolo e la scorza di limone. Tenete da parte. Sgusciate le favette e pulite i gamberi.Lavate i pomodorini: tagliate quelli gialli a quarti e metteteli a macerare in una ciotola con un pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero, un spolverata di pepe nero, qualche fogliolina di basilico e un filo d’olio evo; tenete quelli rossi interi.In una padella, scaldate a fuoco vivace l’olio evo e fatevi soffriggere leggermente il ciuffo di prezzemolo, la foglia di basilico e il peperoncino. Aggiungete i gamberi sgusciati, rosolateli, sempre a fiamma vivace, per un paio di minuti e regolate di sale. Spegnete, togliete il ciuffo e la foglia di basilico, trasferite i gamberi in un piatto, coprite e tenete da parte. Nella stessa padella unite un filo d’olio evo e fatevi saltare le favette qualche minuto, salate e pepate, bagnate con qualche goccia d’acqua e fate cuocere ancora un paio di minuti, lasciandole piuttosto croccanti. Spegnete e tenete da parte.Sempre nella stessa padella caramellate i pomodorini rossi interi con un filo d’olio, un pizzico di sale, pepe nero e un cucchiaio di zucchero: a fuoco vivace fateli rotolare continuamente muovendo la padella con movimenti circolari fino a che non diventeranno lucidi e leggermente dorati. Tenete da parte. Adesso rimettete nella padella i gamberi e le fave e fateli insaporire per qualche minuto a fuoco basso.Intanto cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione, circa 15 minuti, scolatela al dente, ripassatela in padella e mantecate ancora per due minuti insieme ai gamberi e alle fave, se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura; prima di spegnere aggiungete i pomodorini gialli a crudo e i pomodorini rossi caramellati. Impiattate e spolverate con la “conza” e un filo d’olio evo a crudo.