Mettiamo un tegame sul fuoco con acqua e sale e lo portiamo a bollore. Puliamo il cavolo e laviamo ogni foglia sotto l’acqua corrente. Eliminiamo la parte terminale del gambo e tagliamoli le foglie a tocchetti. Inseriamo le foglie del cavolo nel tegame e lasciate lessare per una decina di minuti. Lo tiriamo fuori dall’acqua lo lasciamo intiepidire e poi lo frulliamo con un frullatore ad immersione insieme al formaggio in crema.Se ritenete e volete rendere il composto più fluido potete aggiungere dell’acqua di cottura della stessa verdura. Regoliamo di sale e olio e teniamo da parte. Nel frattempo tostiamo per pochi minuti le mandorle precedentemente sminuzzate. Adesso scaldiamo l’acqua per la pasta, quindi non appena a temperatura versiamo gli spaghettoni per pochi minuti il tempo di renderli morbidi e li passiamo subito in una padella capace. Aggiungiamo un paio di mestoli di acqua e la verdura precedentemente frullata. Portiamo a cottura la pasta, se necessario, aggiungendo altra acqua. Completiamo aggiungendo le mandorle tostate e il caciocavallo grattuggiato. Mescoliamo e sistemiamo nei piatti da portata. Prima di servire aggiungiamo altre mandorle, caciocavallo grattugiato e un filo di olio extra vergine.
Spaghettoni con cavolo nero mandorle caciocavallo

Spaghettoni con cavolo nero mandorle caciocavallo

Senza Uova, Soia, Crostacei, Arachidi +6

Pesce

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

20

minuti

Cottura

20

minuti

Tempo totale

40

minuti

Nutrizione

362

chilocalorie

perpersone

  • 300 g
    Spaghettoni
  • 1
    Cavolo nero
  • 40 g
    Mandorle
  • 120 g
    Philadelphia
  • 30 g
    Caciocavallo
  • Quanto basta
    Olio di oliva extra vergine
  • Quanto basta
    Pepe
  • Quanto basta
    Sale

Preparazione

Presentazione

Spaghettoni con cavolo nero mandorle e caciocavallo e si ritorna alla normalità con un buon primo piatto, d’altra parte non potevo non iniziare con cio’ che mi rappresenta più di qualsiasi altra cosa , no? Ortaggi di stagione (come sempre) una pasta Pugliese (Granoro Dedicato) ed un formaggio che amo in modo particolare tipico della mia regione dal sapore sapido e al tempo stesso appena piccantino. Insomma iniziamo questo lunedì con una Puglia “buona” nel piatto.

Step 1

Mettiamo un tegame sul fuoco con acqua e sale e lo portiamo a bollore. Puliamo il cavolo e laviamo ogni foglia sotto l’acqua corrente. Eliminiamo la parte terminale del gambo e tagliamoli le foglie a tocchetti. Inseriamo le foglie del cavolo nel tegame e lasciate lessare per una decina di minuti. Lo tiriamo fuori dall’acqua lo lasciamo intiepidire e poi lo frulliamo con un frullatore ad immersione insieme al formaggio in crema.

Step 2

Se ritenete e volete rendere il composto più fluido potete aggiungere dell’acqua di cottura della stessa verdura. Regoliamo di sale e olio e teniamo da parte. Nel frattempo tostiamo per pochi minuti le mandorle precedentemente sminuzzate. Adesso scaldiamo l’acqua per la pasta, quindi non appena a temperatura versiamo gli spaghettoni per pochi minuti il tempo di renderli morbidi e li passiamo subito in una padella capace.

Step 3

Aggiungiamo un paio di mestoli di acqua e la verdura precedentemente frullata. Portiamo a cottura la pasta, se necessario, aggiungendo altra acqua. Completiamo aggiungendo le mandorle tostate e il caciocavallo grattuggiato. Mescoliamo e sistemiamo nei piatti da portata. Prima di servire aggiungiamo altre mandorle, caciocavallo grattugiato e un filo di olio extra vergine.

Utensili

  • Macchina per la pasta
  • Frullatore
  • Frullatore ad immersione
  • Tegame
  • Padella

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
362
kcal
Colesterolo
27
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.