0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

16Risultati per "te verde"

0
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
1
Cocktail al te verde
Preparare il gin e immergere le bustine di tè nel liquido. Coprire il gin e lasciarlo a riposo per 1 ora. Quindi rimuovere le bustine di tè, spremendo il gin assorbito nella miscela prima di gettare le bustine.Scaldare sul fuoco una casseruola di miele e acqua. Scaldare a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il miele non si sia sciolto nell'acqua. Rimuovere dal fuoco.Riempire uno shaker con del ghiaccio. Aggiungere l'infuso di gin, il succo di limone e il prosecco nelle dosi riportate qui sopra. Fissare saldamente il tappo ed agitare fino a che il cocktail non si sia raffreddato (circa 20 secondi). Filtrare il liquido in bicchieri di champagne. Guarnire con un tocco di limone.
2
Ciambella al cioccolato e al te verde
29
Preriscaldare il forno a 180° e foderare con carta da forno una tortiera delle dimensioni di 24x24 cm. Mettere da parte. In una ciotola, sbattere insieme la farina, il lievito e il sale. Mettere da parte.In una ciotola, sbattere insieme il burro e lo zucchero fino a quando non diventano chiari (circa 3 minuti) raschiando i lati della ciotola, se necessario. Aggiungere le uova, una alla volta, finché non sono tutte ben incorporate. Aggiungere la vaniglia e mescolare di nuovo, raschiando i lati della ciotola, se necessario. Aggiungere e poi mescolare il latte e la panna acida in insieme.Trasferire metà della vostra pastella in un'altra ciotola aggiungendo e poi mescolando 30 gr di cacao in polvere. Aggiungere la miscela di te verde giapponese nella prima ciotola con la pastella e mescolare.Trasferire nella tortiera alternativamente porzioni di pastella al cioccolato e porzioni di pastella al te verde, aiutandovi con un cucchiaio. Utilizzare una spatola per "agitare" insieme i due tipi di pastella insieme per ottenere l'effetto marmorizzato. Quindi cuocere per 30-40 minuti, fino a quando uno stuzzicadenti inserito non esce fuori pulito. Lasciare raffreddare, spolverare con zucchero a velo e servire.
3
Sformato di pane e spinaci
28
Imburrare una pirofila in vetro delle dimensioni di 22x34 cm e metterla da parte.In una ciotola, sbattere insieme le uova, il latte, il sale e il pepe. Aggiungere poi tutti gli altri ingredienti tranne il pane e mescolare bene.Aggiungere il pane tagliato a cubetti (ho utilizzato del pane che avevo in dispensa da due giorni) e mescolare insieme in modo che il composto di uova impregni tutti i cubetti di pane. Trasferire il tutto nella pirofila.Coprire e conservare in frigorifero il composto per almeno un'ora. Periodicamente premere verso il basso i cubetti di pane per assicurarsi che siano tutti bene in ammollo.Portare la pirofila a temperatura ambiente prima della cottura e preriscaldare il forno a 160°. Cospargere la parte superiore del composto con due cucchiai di parmigiano. Cuocere in forno per circa 50 minuti o fino a quando la superficie non diviene leggermente dorata.Lasciare riposare per 5-10 minuti e poi servire.
4
Tabbouleh con pomodorini e avocado
33
Sciacquate il bulgur un paio di volte in una piccola ciotola, lasciandolo per alcuni secondi prima di versare l'acqua (ho usato un colino a maglia fine per prendere il bulgur quando ho versato l'acqua). Aggiungete acqua fresca sufficiente a coprire appena il bulgur e lasciatelo in acqua per 30 minuti, o fino a quando non si è ammorbidito. Eliminate l'acqua in eccesso.Mentre il bulgur si ammorbidisce, preparate il prezzemolo. Sciacquatelo bene, poi asciugatelo in una centrifuga per insalata e delicatamente spremetelo in un panno da cucina pulito per eliminare l'umidità residua. In alternativa, potete avvolgere e pulire il prezzemolo in un asciugamano pulito, in modo da spremere l'acqua in eccesso delicatamente. Più è asciutto il prezzemolo, più facile sarà tritarlo e, quindi, migliore risulterà il sapore del tabbouleh.Dividete i riccioli di prezzemolo dai loro gambi. Tritate i riccioli in due o tre lotti con il coltello finché non diventano fini.In un piatto da portata di media grandezza, unite prezzemolo, pomodorini, avocado, cipolla, menta e bulgur. Aggiungere poi l'olio d'oliva, due cucchiai di succo di limone, il sale, lo spicchio d'aglio tritato finemente e il pepe. Assaggiate e regolate i condimenti, aggiungendo più limone e sale, se necessario. Lasciate riposare il tabbouleh per circa 15 minuti, in modo di dare il tempo al bulgur di assorbire i sapori.Servire il tabbouleh immediatamente.
5
Farfalle avocado e gamberetti
39
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
6
Gamberi speziati, avocado e cracker di riso
31
Prima di ogni cosa è necessario pulire i gamberi facendo attenzione a non lasciare nel corpo del gambero quel filamento nero. In una padella aggiungere aglio e olio di oliva, portare a temperatura media, e cucinare i gamberi per 2/4 minuti per lato finché non si colorano di arancio/rosso e diventano opachi. Aggiungi peperoncino e continua a mescolare, continuando a cucinare per 30 secondi. Togliere i gamberi dal fuoco e tenerli da parte.Tagliare a dadini i due avocado e metterli in una scodella alla quale bisogna aggiungere il prezzemolo, la cipolla verde, il succo del limone e anche la scorza grattugiata. Mescolare bene e lasciare da parte.Prendere il cracker di riso, aggiungere la il composto di dadini di avocado, un cucchiaino di burrata e un gambero. Per finire completare con una fogliolina di prezzemolo.
7
Insalata con cavoletti di bruxelles e mandorle
27
In primo luogo, tagliare le estremità dure dei germogli e le foglie esterne. Versarli in un mixer da cucina e triturarli, premendo bene i germogli contro la lama con il pestello di plastica in dotazione. Se non si dispone di un robot da cucina, tagliare i germogli nella maniera più sottile possibile utilizzando un coltello da chef ben affilato, quindi sminuzzarli nuovamente (due-tre volte) fino ad ottenere dei piccoli pezzetti. Trasferire i germogli in una grande ciotola.Utilizzare un pelapatate, un coltello da chef, o il supporto del vostro robot da cucina per tagliare le carote in piccole strisce sottili. Trasferire le carote nel vostro piatto.In una padella di media grandezza a fuoco medio, tostare le mandorle, mescolando spesso, fino a che non siano fragranti e dorate sui bordi, circa 4/5 minuti. Aggiungere le mandorle al piatto.Aggiungere le cipolle tritate verdi e i semi di sesamo nella ciotola. In una piccola ciotola, unire l'olio d'oliva, l'aceto, il miele, la tamari e il sale marino. Frullare fino ad emulsionare il tutto, poi versare il condimento sopra l'insalata. Mescolare bene. Per un sapore migliore, lasciare l'insalata a marinare per 10 minuti o più prima di servire.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Risotto estivo di verdure
27
Portare l'acqua in un pentolino ad ebollizione. In un'altra pentola, scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio-alto. Quando l'olio d'oliva raggiunge la temperatura giusta, aggiungere l'aglio e soffriggere fino a quando non diventa fragrante (circa 30 secondi). Incorporare il riso e mischiarlo con l'olio d'oliva. Soffriggere, mescolando continuamente, per 2-3 minuti. A questo punto il riso inizierà a profumare di nocciola.Aggiungere il vino bianco nel riso e mescolare. Da questo punto in poi, il risotto necessiterà di essere mescolato costantemente. Dopo un minuto o due il risotto avrà assorbito il vino e quando lo si mescolerà, il cucchiaio lascerà striature sul fondo della padella. Aggiungere una tazza di acqua. Aggiungere un pizzico di sale. Mescolare finché l'acqua non sia stata assorbita dal riso. Aggiungere un'altra tazza di acqua e ripetere il procedimento.Quando questa seconda tazza di acqua viene assorbita, aggiungere la melanzana e il peperone tagliati a tocchetti. Aggiungere un'altra tazza di acqua e mescolare fino a che non viene assorbita tutta. Ripetere con un'altra tazza di acqua e un altro pizzico di sale.Ormai il risotto dovrebbe essere quasi pronto. Dovrebbe essere al dente. Quando il risotto raggiunge questo stadio, aggiungere le cipolle verdi, i funghi e il parmigiano grattugiato. Quando l'acqua è stata completamente assorbita, aggiungere un po d'acqua in modo che il risotto si ammorbidisca.Arricchire il tutto con il basilico e il burro, e cospargere con pepe nero a piacere. Una volta che il burro si sarà sciolto, servire subito con una manciata di scaglie di parmigiano.
10
Soba con cetrioli e salsa di sesamo allo zenzero
25
Portate una pentola di acqua ad ebollizione e cucinate la soba al dente. Scolate e sciacquate con acqua fredda.Utilizzate un coltello da chef, o meglio ancora, un pelapatate, per tagliare il cetriolo in lunghe strisce sottili. Eliminate i semi e la polpa circostante. Tagliate il resto in strisce.In una piccola ciotola, sbattete insieme tahina, aceto di riso, zenzero, salsa di soia, olio di oliva, coriandolo e peperoncino. Una volta amalgamato, frustate con dell'acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata.Mettete la soba nella salsa di sesamo e zenzero. Aggiungete più strisce di cetriolo, scalogno, semi di sesamo e coriandolo, se lo si desiderate. Assaggiate e aggiungete sale, se necessario. Servite subito.
11
Spigola su crema di cavolfiore verde e cialda
Per prima cosa tagliamo le cime del cavolo verde e le facciamo cuocere a vapore per 20 minuti.Intanto prepariamo le cialde frullando insieme, con un mixer a immersione, l’acqua, la farina, l’olio, un pizzico di sale e un pizzico di pepe.Facciamo scaldare una padella da 22 centimetri.Mettiamo nella padella metà del composto appena frullato.La cialda sarà pronta quando tutta l’acqua sarà evaporata e avremo scolato l’olio in eccesso.Una volta cotto il cavolfiore lo frulliamo insieme a un filo d’olio, un pizzico di sale e un po’ d’acqua per creare una crema non troppo densa.Nella stessa padella in cui abbiamo fatto le cialde (sarà ancora leggermente unta) metiamo a cuocere i filetti di branzino dalla parte della pelle, salando leggermente in superficie.Quando e pronto impiattiamo mettendo la crema di cavolfiore verde, adagiamo il filetto e completiamo con pezzi di cialda.