0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

83Risultati per "timo"

0
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
1
Spaghetti in crema di ricotta, timo e limone
1
Come prima cosa mettete a scaldare l’acqua per la pasta, leggermente salata. A parte, in una ciotola lavorate la ricotta con un pizzico di sale, la buccia grattugiata di due limoni, foglioline di timo (meno quelle per la decorazione finale). Assaggiate e aggiustate di sapore.Se non si sentisse troppo il gusto del limone aggiungete pochi cucchiai del suo succo.Prelevate un bicchiere di acqua di cottura. Scolate al dente e incorporate la salsa. Unite poca acqua, necessaria a rendere fluido il tutto. Servite subito completando con rametti di timo freschi.
2
Filetto di trota salmonata al limone e timo
7
Preparate il filetto di trota salmonata su un po' di carta forno. Aggiungete sale e pepe q.b. per farlo insaporire. Lavate bene il limone e i pomodori pachino. Tagliate tre fette sottili di limone, le olive nere a rondelle e i pomodori pachino a spicchio. A questo punto, distribuite gli ingredienti sul filetto e condite con olio e.v.o. a piacere ed un paio di rametti di timo. Chiudere la carta forno a caramella e cuocere in forno per circa 30min. a 170°.
3
Nidi di linguine alla carbonara di timo e asparagi
7
Lavare e pulire gli asparagi. Io li ho tagliati di lungo, ma potete anche tagliarli a fettine. Con taglio trasversale. Versarli in padella e lasciarli cuocere con uno spicchio d'aglio e olio evo fino a quando non si saranno ammorbiditi.Buttare le linguine in acqua bollente e lasciarle cuocere secondo il tempo di cottura. A fine cottura non scolate nello scolapasta ma adoperate un mestolo con i denti per inserirle direttamente nella padella contenente gli asparagi. Amalgamate il tutto.Aggiungete l'uovo, un po' di timo e continuate a girare a fuoco bassissimo. Aiutandovi con un mestolo e un forchettone formate dei nidi, io ne ho fatti 4, arrotolando le linguine.Disponete i nidi in una teglia da forno, prima copritela con carta da forno. Cospargete il tutto con parmigiano grattugiato e un altro po' di timo. Infornate usando il grill per pochi minuti, controllando che si sia formata una crosticina gustosa.
4
Pancakes alle zucchine, timo e pesto di pistacchio
26
Per prima cosa preparare il pesto di pistacchi: in un mixer tritare pistacchi e basilico e aggiungere a filo l'olio e poi l'acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata. Per questo tipo di preparazione ho preferito dare al pesto una consistenza piuttosto fluida in modo che potesse insaporire meglio i nostri pancakes.Preparare quindi i pancakes: dividere i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ben ferma. In una ciotola a parte sbattere i tuorli con il latticello e i 10 ml di olio. Aggiungere quindi la farina, il formaggio grattugiato, il timo fresco e mescolare energicamente. Aggiungere la zucchina tagliata alla julienne, salare e pepare. Per ultimo aggiungere gli albumi montati a neve e mescolare dal basso verso l'alto per non smontare il composto.Scaldare una padella antiaderente con un filo di olio e versarvi un mestolo di composto. Cuocere per pochi minuti fino a doratura e poi girare il pancake per la cottura dell'altro lato. Continuare così fino ad esaurimento del composto.Non ci resta che impiattare i nostri pancakes uno sopra l'altro avendo cura di versare un po' di pesto di pistacchi tra uno strato e l'altro. Terminare l'ultimo strato con la granella di pistacchi, dei rametti di timo fresco e una spolverata di pepe macinato al momento.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Cocktail di lamponi e gin
14
Prendere due rametti di timo e metterle sul fondo di uno shaker (o in un barattolo con un coperchio, se non si dispone di uno shaker.) Aggiungere diciotto lamponi. Utilizzando il dorso di un cucchiaio di legno, mescolare i lamponi e il timo per far rilasciare i loro sapori. Aggiungere il gin, lo sciroppo semplice, il succo di lime appena spremuto e riempire lo shaker con ghiaccio. Agitare con forza fino a quando la parte esterna dello shaker (circa 30 secondi).Versare il contenuto dello shaker in un bicchiere grande attraverso un colino a maglia fine. Premere sul colino per ottenere la maggior quantità di liquido possibile. Eliminare le parti solide. Servire.
7
Fettine di tacchino o pollo ai capperi
4
Lavate i capperi sotto l'acqua corrente, scolateli, asciugateli e tritateli (io non l'ho fatto perché i miei era tanto piccoli)In una casseruola, su fuoco moderato, fate scaldare l'olio. Aggiungere le fettine e salarle leggermente.Fatele leggermente rosolare senza far prendere colore. Spolveratele poi poi con la farina mescolano, quindi versare il brodo o acqua con del dado in quantità sufficiente per coprire il tutto è lasciare cuocere a fuoco moderato.Quando il liquido di cottura sarà ridotto della metà, e a padella scoperta, aggiungere i capperi e il timo.Far scaldare per un minuto e aggiungere il succo di circa mezzo limone .Cuocere per ancora un minuto e servire
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Pizzette rustiche alo yogurt con ricotta e pere
Su di un piano rovesciamo lo yogurt greco, quindi laviamo ed asciughiamo il vasetto e riempiamo lo stesso di farina aggiungendola allo yogurtUniamo un pizzico di sale e un cucchiaino raso di lievito per torte rustiche. Quindi impastiamo il tutto ottenendo un bel panetto liscio.Senza lasciarlo riposare stendiamolo allo spessose di mezzo cm e con uno stampo tondo andiamo a formare le nostre pizzette. Mano a mano rilavoriamo i ritagli di pasta e procediamo come prima fino al termine dell’impasto.Bene…ora non resta che disporre le nostre pizzette su una teglia ricoperta da carta da forno e farle cuocere per circa 15 minuti in modalità statica a 180 radi.Una volta ben dorate e cotte possiamo tirale fuori e farle raffreddare. Nel frattempo lavoriamo la ricotta con del timo e suddividiamo le pere in fettine sottili.Spalmiamo su ciascuna pizzetta della ricotta e terminiamo con uno spicchio di pera e del prosciutto q.b Aggiungiamo altro timo..fresco sarebbe meglio e se volete del pepe rosso. Le nostre Pizzette rustiche allo yogurt con ricotta e pere sono pronte per essere servite e gustate.
10
Gallo, cicoria e uova di lompo
7
Petto di gallo livornese cotto sottovuoto a bassa temperatura a 65 gradi per un'ora e mezzo. Ho cotto la carne,con aglio,olio,sale,pepe,timo,rosmarino e salvia,poi l'ho ripassata in padella con olio,aglio e peperoncino per rendere la pelle croccanteAlla base del piatto abbiamo un'ottima demi - glace,poi della cicoria prima sbianchita in acqua bollente salata,poi ripassata in padella con olio,aglio e peperoncino.Il piatto è finito con con delle uova di lompo,del timo limone e un giro d'olio evo,buono..toscano e biologico
11
Crostini al forno con asparagi e prosciutto
27
Preriscaldate il forno a 200°. Tagliate il pane a cubetti. Poneteli in una teglia da forno formando un unico strato. Metteteli in forno e lasciateli cuocere fino a quando non sono leggermente tostati (circa 7/8 minuti). Rimuoveteli dal forno e metteteli da parte. Abbassate la temperatura del forno a 180°.In una grande ciotola, sbattete insieme con un frusta le uova, il latte, la panna, il sale, il pepe e il timo. Mettete da parte. Portate 2 litri di acqua ad ebollizione e il sale. Calate gli asparagi nell'acqua bollente. Sbollentate gli asparagi per 2/3 minuti. Poi trasferiteli in una ciotola d'acqua ghiacciata per arrestare la cottura. Scolateli bene e teneteli da parte.Spalmate il burro in una teglia delle dimensioni di 24x33 cm. Distribuite la metà dei crostini di pane sul fondo. Cospargete con il prosciutto cotto tagliato a tocchetti. Aggiungete la metà degli asparagi al prosciutto. Cospargete il tutto con metà del formaggio groviera. Versate metà del composto di latte e uova.Ripetete il processo. Aggiungete un altro strato di crostini, prosciutto, asparagi, groviera e miscela di latte e uova. Premete il composto con le mani per aiutare i crostini ad assorbire la miscela di latte e uova.Coprite la teglia con della carta argentata e mettetela nel forno a 180 ° per 40 minuti. Rimuovete la carta argentata. Cuocete senza carta argentata per ulteriori 20/30 minuti, fino ad amalgamare il composto di uova. Prelevate la teglia dal forno e lasciate riposare per 10 minuti prima di servire.