0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

240Risultati per "vino spumante"

0
Ciambella allo spumante
9
In una ciotola setacciate la farina e il lievito vanigliato per dolci. In un'altra ciotola montate i tuorli con lo zucchero e i semi di una bacca di vaniglia fino ad ottenere un composto omogeneo. Successivamente aggiungete l'olio e lo spumante. A questo punto aggiungete la farina. Per ultimo versate gli albumi montati a neve. Amalgamate bene il tutto.Imburrate una tortiera (24 cm) e versate il composto. Infornate la torta in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 35-40 minuti. La ciambella sarà cotta quando infilando uno stecchino al centro ed estraendolo risulterà asciutto. In una ciotola aggiungete lo zucchero a velo, la curcuma e successivamente versate il latte. Mescolate la glassa fino a che si formerà una pastella fluida. A questo punto decorate la ciambella con la glassa.
La grande e la piccola cuoca La grande e la piccola cuoca
1
Tagliatelle integrali al ragù di pollo
1
tagliare la cipolla e le carote e farle rosolare in padella con un filo di olio evo;non appena la cipolla sarà imbiondita, aggiungere il macinato di pollo e lasciare cuocere;cuocere a fiamma bassa, controllare man mano e aggiungere, se necessario, un po'di acqua;aggiustare il ragù di sale, noce moscata e sfumare con lo sfumante a fiamma viva;portare in una pentola a bollore l'acqua per cuocere la pasta; tagliare i pomodori in una padella e lasciate cuocere, aggiustare di sale. Rilasceranno un bel sughettino.scolate le tagliatelle al dente e finire la cottura in padella con i pomodori;aggiungere il ragù e mantecare con un po'di acqua di cottura se necessario;impiattare e servire caldoaggiungere una spolverata di parmigiano grattugiato se lo si desidera.
Elisa Scuderi Elisa Scuderi
2
Ciambelline al vino
3
Innanzitutto setacciamo la farina insieme al lievito, formiamo una fontana e versiamoci dentro l’olio, il vino e lo zucchero (oppure lo sciroppo) che andremo a lavorare molto velocemente.Iniziamo quindi ad impastare il tutto fino ad ottenere un bel panetto omogeneo e ben sodo che possiamo lavorare aiutandoci con altra farina.Senza far riposare l’impasto procediamo alla formazione delle ciambelline. Stacchiamo quindi piccole porzioni dal panetto, allunghiamole a cilindro e uniamo le estremità, Volendo possiamo dare anche una forma attorcigliata. Basta stendere la pasta con il mattarello in uno spessore medio, ricavarne delle strisce larghe mezzo cm e abbastanza lunghe, unirne le estremita’ , avvitarle ed infine chiuderle in tondo.Ora come step finale per renderle più golose prima di disporle sulla teglia possiamo intingere il lato che andrà verso l’alto nello zucchero.Fatto ciò (ma anche no) possiamo passarle in forno per circa 15/20 minuti in modalità statica a 170 gradi. Una volta pronte non resta che aspettare che almeno intiepidiscano per poi gustarle magari con un bel vino liquoroso.
Alessandra Cretacci Alessandra Cretacci
3
Spaghetti al vino rosso e pistacchi
3
Innanzitutto tritiamo i pistacchi e mettiamoli da parte.In un tegame mettiamo 2 cucchiai di olio insieme a 200 ml di vino rosso, un pizzico di sale grosso e uno di pepe. Mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti fino a quando il vino non si sarà ridotto della metà fino a diventare denso e cremoso.A questo punto lessiamo gli spaghetti in abbondante acqua salata. Quindi scoliamoli e mantechiamoli nel tegame con il vino aggiungendo anche la granella di pistacchi. Se necessario aggiungere un pò di acqua di cottura.Il nostro favoloso primo piatto è pronto. Non resta che servirlo caldo con l'aggiunta di abbondante prezzemolo.
Alessandra Cretacci Alessandra Cretacci
4
Ossobuco in salsa di vino rosso
27
Preriscaldare il forno a 160°. Asciugare la carne con carta assorbente, quindi legare ogni stinco con dello spago (che contribuirà a non disperdere nessun pezzo, poiché mano a mano che la carne diventa molto tenera, se non ha lo spago, probabilmente perderà qualche pezzo, ma il piatto sarà comunque delizioso). Condire la carne con sale e pepe, successivamente anche con la senape di Digione.Passare la carne nella farina e mettere da parte (1). Aggiungere il burro nella padella e scaldare a fuoco medio-alto. Posizionare la carne in una padella per forno e rosolare su tutti i lati per circa 4 minuti, fino a quando tutti i lati non diventano ben dorati (2). Trasferire la carne rosolata in un piatto e mettere da parte.Nella stessa padella, aggiungere un altro cucchiaio di burro. Aggiungere lo scalogno e le carote finemente tritati e mescolare per 5 minuti a fuoco medio, fino a quando non si ammorbidiscono. Poi aggiungere l'aglio finemente tritato e cuocere fino a quando non emana il suo aroma (1 minuto). Aggiungere il vino, una vaschetta di cuore di brodo di manzo knorr e 500 ml d'acqua.Trasferire la carne in padella e aggiungere il timo. Mettere un coperchio sulla padella e infornare a 160° per 2 ore - 2 ore e mezzo. Guarnire con qualche fogliolina di prezzemolo e servire con alcune fette di pane croccante.
Lidia Napolitano Lidia Napolitano
5
Ciambelline maremmane al vino rosso e anice
26
In una ciotola mescolate il vino e l’olio con la scorza di arancia, quindi amalgamatevi lo zucchero. Versate a pioggia le farine, unite il sale ed iniziate ad impastare prima con una forchetta e poi con le dita, unendo anche i semi di anice precedentemente pestati con un mortaio, fino a che il composto non sarà omogeneo ed elastico. Formate una palla, avvolgetela con pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per almeno un paio d’ore (ma anche tutta la notte).Trascorso questo tempo prendete l’impasto, rilavoratelo un po’ per scaldarlo, quindi con le mani prelevate poco impasto alla volta (circa 15 g) e formate con ogni pezzetto dei cilindretti del diametro di circa 1 cm, lunghi circa 10 cm; chiudete le due estremità una sull’altra esercitando una leggera pressione ottenendo tante ciambelline.Passate ogni ciambellina nello zucchero semolato solo da una parte, disponetele via via su di una teglia coperta con un foglio di carta da forno (la parte zuccherata dovrà rimanere in alto) e cuocete nel forno già caldo a 175° C per circa 25 minuti. Fate raffreddare completamente su di una griglia prima di servirle e conservatele a temperatura ambiente in barattoli a chiusura ermetica.
Sara Sguerri Sara Sguerri
6
Ciambella al vino bianco e arancia, senza latte
9
In una ciotola setacciate la farina, la fecola e il lievito. Unite la scorza dell'arancia.In un'altra ciotola sbattete leggermente lo zucchero con l'uovo e unite l'olio. Spremete l'arancia, aggiungete vino bianco fino ad arrivare a 220ml e uniteli all'uovo.Mescolate molto bene e versate sulla farina. Mescolate fino ad avere un composto liscio. Oliate e infarinate uno stampo a ciambella da 22 cm e versate il composto.Mettete in forno caldo a 180° statico per circa 35 minuti. Sfornate e mettete su di una gratella a raffreddare.
Susy Bello Susy Bello
7
Cestini di pere al vino con gorgonzola e speck
1
In una padella antiaderente sciogliere una noce di burro, distribuire metà del Parmigiano grattugiato e cuocere per qualche minuto fino a quando inizia a dorare.Aiutandosi con una spatola trasferire la cialda di Parmigiano su una coppetta capovolta e rivestita con carta da forno per dargli la forma desiderata. Questa operazione va fatta velocemente perché le cialde si solidificano presto. Ripetere la stessa operazione per realizzare la seconda cialda.Sbucciare le pere Coscia, eliminare il torsolo e tagliarle a spicchi.In un pentolino portare a ebollizioni il vino con il succo di limone e mezzo cucchiaio di zucchero.Aggiungere gli spicchi di pera, far bollire per qualche minuto. Spegnere la fiamma e lasciare intiepidire. Lavare la rucola.Disporre all’interno di ogni cialda 2 fettine di speck avvolgendole a formare delle roselline, distribuire qualche cubetto di gorgonzola; infine unire le pere e la rucola.Mescolare allo sciroppo delle pere nel pentolino 1-2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e versarlo sui cestini.Spolverizzare con del pepe nero macinato al momento e servire subito.
Renata Perez Renata Perez
8
Flan di cavolo nero, parmigiano e vino rosso
2
Mondare il cavolo nero, tagliarlo a listarelle; tritare mezza cipolla e metterla in padella con un filo d'olio EVO e un cucchiaio d'acqua e farla ammorbidire a fuoco lento; aggiungere il cavolo nero e cuocerlo per 20 minuti a fuoco medio con il coperchio ed aggiungere acqua solo se necessario, aggiustare di pepe e sale. Una volta cotto lasciarlo intiepidire.Nel mixer mettere le uova, la panna, 50 grammi di parmigiano ed il cavolo nero intiepidito e frullare.Trasferire il composto ottenuto in 6 pirottini d'alluminio leggermente imburrati, trasferire i pirottini in una teglia da forno a bordi alti contenente dell'acqua fino a 3/4 dei pirottini, per fare la cottura a bnagnomaria. Trasferire la teglia in forno statico preriscaldato a 170°C per 30/40 minuti.Dedicarsi alla preparazione della riduzione di vino rosso: in un pentolino mettere il vino rosso a scaldare a fuoco medio con alloro, timo, pepe e 2 fette di cipolla; in un altro pentolino creare una besciamelle: mettere 15 grammi di burro, poi 15 grammi di farina e farla cuocere poi aggiungere 150 ml di brodo vegetale e far raddensare; abbassare il fuoco e filtrare il vino nel pentolino della besciamelle; cuocere a fuoco lento fino ad evaporazione dell'alcool e raddensamento.Dedicarsi alla crema di parmigiano: mettere in un pentolino 10 grammi di burro, poi 10 grammi di farina e farla cuocere, aggiungere il latte intero e far raddensare sempre mescolando ed infine aggiungere 30 grammi di parmigiano. Cuocere le fette di prosciutto crudo in una padella antiaderente, avendo cura di cuocerle bene stese ed una per volta; una volta cotte appoggiarle sulla carta assorbente.Comporre il piatto: un cucchiaio generoso di salsa al parmigiano tre belle gocce di riduzione di vino rosso il flan capovolto la "foglia" di prosciutto crudo
Vale Vale Vale Vale
9
Pollo al limone con vino ed erbe aromatiche
36
Preriscaldare il forno a 200°. Tritare la salvia, l'origano e la maggiorana e mettere da parte. Massaggiare le cosce di pollo con l'olio, il sale, il pepe e il trito di salvia, origano e maggiorana. Trasferire le cosce di pollo in un contenitore di plastica con il succo di limone e lasciarle marinare in frigorifero per due ore. Nel mentre, tagliare i quattro limoni a fette e condirli con un filo d' olio. Prelevare dal frigo le cosce di pollo e scaldarle all'interno di una padella da forno per circa 10 minuti spennellandoli con l'olio. Inserire fra le cosce di pollo le fette di limone, gli spicchi d'aglio in camicia, lo scalogno tagliato in strisce sottili e i capperi. Dopodiché versare sopra il vino bianco. Ricoprire la padella da forno con un foglio di alluminio e trasferirla in forno regolando la temperatura a 160°. Cuocere per 60 minuti. Poi togliere l'alluminio e disporre il rosmarino, alzando la temperatura a 200° e cuocere ancora per altri 30 minuti fino a far rosolare bene gli ingredienti.Sfornare il pollo e servirlo accompagnandolo con dei crostini di pane se lo si desidera.
Fulvia Ferri Fulvia Ferri
10
1485273567_562_img
Patrizia Valerio Patrizia Valerio
11
Risotto zucca e liquirizia
4
Cuocere la zucca al forno con aromi Per 20 min a 180 gradi Tritate la zucca appena cottaSminuzzate finemente la granella della liquirizia Nel frateempo Prepare del buon brodo vegetale Partiamo con la cottura del riso Fate rosolare la cipolla a fuoco basso Fino ad appassirla Introdurre il riso per tostarlo dopo di che sfumare con il vino bianco A un quarto di cottura inserire la zucca precedente tritata e portare a cottura il riso A fine cottura mantecare con burro ,parmigiano e un pizzico di liquirizia Una volta impiattato spargere sul piatto la.polvere di liquirizia rimanete
Ciro Giacobbe Ciro Giacobbe