Iniziamo pulendo i calamaretti togliendo il gladio trasparente, li sciacquiamo in acqua corrente e li lasciamo a scolare. Asciugare molto bene i calamaretti con della carta assorbente. Versare l'olio di semi in un tegame con i bordi abbastanza alti e mentre aspettiamo che l'olio arrivi a temperatura (180°C circa), paniamo i calamaretti in abbondante farina di semola e poi li immergiamo completamente nell'olio bollente. Appena si dorano li trasferiamo su carta assorbente e saliamo. Facciamo rilasciare l'olio di frittura e serviamo accompagnando con delle fettine di limone.
Fritturina di calamaretti

Fritturina di calamaretti

Senza Latte, Uova, Soia, Crostacei +8

Arachidi

Frutta a guscio

Verdura

Semi di sesamo

Carne di maiale

Olive

Sedano

Senape

Preparazione

30

minuti

Cottura

5

minuti

Tempo totale

35

minuti

Nutrizione

2126

chilocalorie

perpersone

  • 300 g
    Calamaretti
  • 2 tazza
    Olio di semi
  • Quanto basta
    Semola
  • Quanto basta
    Sale
  • 2 fetta
    Limone

Preparazione

Presentazione

Negli ultimi anni la frittura di pesce è divenuta famosa per un dialogo tratto dalla celebrata serie Gomorra, grazie soprattutto alla parodia di the Jackal. E allora "deux fritures".

Step 1

Iniziamo pulendo i calamaretti togliendo il gladio trasparente, li sciacquiamo in acqua corrente e li lasciamo a scolare.

Step 2

Asciugare molto bene i calamaretti con della carta assorbente. Versare l'olio di semi in un tegame con i bordi abbastanza alti e mentre aspettiamo che l'olio arrivi a temperatura (180°C circa), paniamo i calamaretti in abbondante farina di semola e poi li immergiamo completamente nell'olio bollente. Appena si dorano li trasferiamo su carta assorbente e saliamo. Facciamo rilasciare l'olio di frittura e serviamo accompagnando con delle fettine di limone.

Note

E' importantissimo che i calamaretti siano perfettamente asciutti prima di essere passati nella farina. Altro punto importante è la temperatura dell'olio che non deve essere (per l'olio di semi) inferiore a 170°C e non superiore ai 200°C. I calamaretti devono essere completamente immersi nell'olio, e quando li versate non mettetene troppi. Se friggete in piu volte, tra una frittura e l'altra aspettate che l'olio ritorni a temperatura. Ovviamente vi serve un termometro da cucina.

Utensili

  • Tegame
  • Termometro
  • Scolapasta

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
2126
kcal
Colesterolo
96
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.