Partiamo inanzitutto dalla frolla. Su un piano, disponiamo a fontana le farine con lo zucchero e al centro le uova con il burro ben freddo di frigo. Impastiamo velocemente con i polpastrelli (come le brave massaie insegnano) e formiamo una palla. Avvolgiamo nella pellicola e riponiamo in frigo per almeno un'ora. Trascorsa l'oretta durante la quale avremo sistemato casa o letto qualche pagina di un buon libro, tiriamo fuori dal frigo la nostra palla. Infariniamo il piano, armiamoci di mattarello e via a impastare! La frolla avrà una consistenza appiccicosa: niente paura... è tutto sotto controllo! A questo punto stendiamo a uno spessore di circa 3-4 mm la frolla su una teglia da crostata di circa 25 cm. Procediamo quindi con la cottura in bianco della frolla: forno caldo a 180 gradi e via! (per il mio forno ci sono voluti 20 minuti "con i fagioli" e 15 minuti senza...)Terminata la cottura della frolla, lasciamola riposare e raffredare e nel mentre dedichiamoci alla panna cotta. Mettere in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda per almeno 10 minuti; intanto scaldare a fuoco lento la panna, senza portarla ad ebollizione e sciolgiervi il cioccolato bianco e poi la gelatina (precedentemente ben strizzata). A questo punto riversare la panna cotta nel guscio di frolla e, con tutto l'equilibrismo che avete, mettetela a riposare in frigo per almeno 2-3 ore prima di servirla, decorandola magari con frutti di bosco (come ho fatto io).
Crostata di quinoa e avena con panna cotta

Crostata di quinoa e avena con panna cotta

Senza Latte, Soia, Crostacei, Arachidi +9

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

2:00

ore

Cottura

25

minuti

Tempo totale

2:25

ore

Nutrizione

122

chilocalorie

perpersone

  • 60 g
    Farina di quinoa
  • 90 g
    Farina d'avena
  • 151 g
    Farina di grano tenero tipo 0
  • 2
    Uova
  • 120 g
    Burro di soia
  • 120 g
    Zucchero di canna bianco
  • 500 g
    Panna fresca liquida senza lattosio
  • 80 g
    Cioccolato bianco al latte di soia
  • 8 g
    Gelatina in fogli
  • 40 g
    Frutti di bosco

Preparazione

Presentazione

Nata da una sperimentazione per un pranzo importante, questa ricetta unisce la mia passione per le farine all'amore per il contrasto di consistenze. E' una panna cotta senza lattosio con cioccolato bianco vegan, racchiusa in frolla di farina di quinoa e avena... sapori inusuali, ma amalgamati in connubio perfetto: provare per credere!

Step 1

Partiamo inanzitutto dalla frolla. Su un piano, disponiamo a fontana le farine con lo zucchero e al centro le uova con il burro ben freddo di frigo. Impastiamo velocemente con i polpastrelli (come le brave massaie insegnano) e formiamo una palla. Avvolgiamo nella pellicola e riponiamo in frigo per almeno un'ora.

Step 2

Trascorsa l'oretta durante la quale avremo sistemato casa o letto qualche pagina di un buon libro, tiriamo fuori dal frigo la nostra palla. Infariniamo il piano, armiamoci di mattarello e via a impastare! La frolla avrà una consistenza appiccicosa: niente paura... è tutto sotto controllo! A questo punto stendiamo a uno spessore di circa 3-4 mm la frolla su una teglia da crostata di circa 25 cm.

Step 3

Procediamo quindi con la cottura in bianco della frolla: forno caldo a 180 gradi e via! (per il mio forno ci sono voluti 20 minuti "con i fagioli" e 15 minuti senza...)

Step 4

Terminata la cottura della frolla, lasciamola riposare e raffredare e nel mentre dedichiamoci alla panna cotta. Mettere in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda per almeno 10 minuti; intanto scaldare a fuoco lento la panna, senza portarla ad ebollizione e sciolgiervi il cioccolato bianco e poi la gelatina (precedentemente ben strizzata).

Step 5

A questo punto riversare la panna cotta nel guscio di frolla e, con tutto l'equilibrismo che avete, mettetela a riposare in frigo per almeno 2-3 ore prima di servirla, decorandola magari con frutti di bosco (come ho fatto io).

Utensili

  • Pellicola
  • Mattarello
  • Carta da forno
  • Teglia da crostata diametro 25 cm
  • Teglia
  • Decora verdure a spirale

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
122
kcal
Colesterolo
41
mg
 
 

Commenti (7)

7 thoughts on “Crostata di quinoa e avena con panna cotta”

  1. Già dalla foto sembra fantastica, figuriamoci all’assaggio! Come resistere a questo godimento?!? La devo provare assolutamente. Grazie per la condivisione Silvia!

    1 risposta

Per commentare una ricetta devi accedere.