In un pentolino, scaldate il latte fino a bollore. In una ciotola, con l’aiuto di uno sbattitore, montate i 3 rossi d’uovo con lo zucchero (precedentemente lavorati con un cucchiaio); aggiungetevi la fecola e dopo aver lavorato il composto con il cucchiaio, procedete a rendere tutto più omogeneo con l’aiuto dello sbattitore, fino a formare una crema densa.Aggiungetevi poco latte caldo, mescolate poi versate nel pentolino, per cuocete la crema a fiamma moderata, avendo cura di girare con un cucchiaio di acciaio in senso orario, lentamente, fino a che il composto liquido si addensi e si formi la crema; a questo punto, aggiungetevi la vanillina e mescolate. A prodotto pronto, coprite il pentolino con della pellicola trasparente, per evitare che si formi uno strato più secco di crema sulla sommità.Realizzate i Pan di Spagna: dovete realizzarne due, non dimenticatelo! Gli ingredienti sono per un solo Pan di Spagna, quindi procedete con uno alla volta seguendo le stesse dosi. Ecco il procedimento: accendete il forno a 200° ed imburrate (bordi compresi) uno stampo antiaderente di 24×24 cm; con l’aiuto di un colino a maglie strette, lasciate cadere pian piano della farina sullo stampo (bordi compresi), in modo che si attacchi al burro.Eliminate la farina in eccesso scuotendo lo stampo verso il basso. Dividete gli albumi dai tuorli delle uova in due ciotole capienti diverse; con l’aiuto di un frustino elettrico, sbattete separatamente i tuorli d’uovo con lo zucchero per circa 10 minuti e gli albumi a crema (non a neve!); aggiungete gli albumi nei tuorli e fate amalgamare con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio di legno, dal basso verso l’alto per evitare di perdere l’effetto gonfio.Versate pian piano il sale, la fecola e la farina attraverso un colino (per setacciarla ed evitare grumi) ed incorporatela al composto prima con un cucchiaio di acciaio od una spatola di gomma e poi procedete con lo sbattitore. Aggiungete la bustina di lievito sciolta nel bicchiere di latte tiepido, la fiala di aromi e sbattete energicamente, poi versate il composto nello stampo ed infornate, a 180° per circa 35 minuti. Una volta sfornati i Pan di Spagna, fateli raffreddare a temperatura ambiente. Con l’aiuto di un coppa-pasta medio, premete su ciascun dolce quattro volte per ottenere quattro piccoli cilindri; disponeteli su più vassoi e fateli raffreddare ancora a temperatura ambiente; nel frattempo, preparate la crema di mandorle. In un contenitore di acciaio (una bastardella, ma anche una pentola è perfetta), lavorate il burro già morbido a pomata aiutatevi anche con il frullatore ad immersione.Aggiungetevi la farina di mandorle e frullate ancora, poi lo zucchero a velo, sempre frullando e pian piano le 3 uova, una alla volta, incorporandole al composto che dovrà apparire morbido e cremoso; per ultima, aggiungete la crema pasticcera, che procederete ad incorporare allo stesso modo, fino a realizzare un composto omogeneo, chiaro e morbido. Tagliate in due una tortina alla volta, eliminatevi la pasta in più e bagnate – aiutandovi con un cucchiaio od un pennello – la superficie del disco inferiore con acqua e bagna per dolci al 50%; poi spalmatevi uno strato di confettura di fragole ed uno di crema alle mandorle e richiudete con l’altro disco. Procedete allo stesso modo per ciascuna delle 8 tortine, poi sistematele in frigo (+4°), per circa 40 minuti.Dopo circa 30 minuti, procedete con la preparazione della glassa al cioccolato bianco: versate le pepite di cioccolato in una terrina ed in un pentolino la panna e lo sciroppo di glucosio; mettete a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce (devono stare in infusione circa 10 minuti); portate quasi ad ebollizione (senza raggiungerla, però!) la panna con il glucosio e versatela sul cioccolato bianco; a questo punto, aggiungetevi la colla di pesce strizzata e mescolate bene con un cucchiaio.La temperatura della glassa dovrà aggirarsi intorno ai 30 gradi, quindi qualora dovesse raffreddarsi, basterà scaldarla qualche secondo al microonde. Estraete le mini torte dal frigo e procedete a coprirle con la glassa, partendo dal centro, per poi disporla lungo i bordi ed intorno alla tortina; dopo questo primo strato, sistematele ancora in frigorifero, per circa 10 minuti e poi procedete ad ultimare la glassatura. Le tortine dovranno restare in frigo per almeno 5 ore. Poi decorate con panna
Torta alle mandorle e cioccolato bianco

Torta alle mandorle e cioccolato bianco

Senza Crostacei, Arachidi, Pesce +6

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

1:30

ore

Cottura

1:10

ore

Tempo totale

2:40

ore

Nutrizione

247

chilocalorie

perpersone

  • 7
    Uova
  • 10 cucchiaio
    Zucchero
  • 75 g
    Farina di grano tenero tipo 00
  • 75 g
    Fecola di patate
  • 1 bustina
    Lievito vanigliato
  • 1 pizzico
    Sale
  • 3 g
    Aroma alle mandorle
  • 300 g
    Bagna per dolci
  • 300 g
    Acqua
  • 3
    Uova
  • 3 cucchiaio
    Amido di mais
  • 3 cucchiaio
    Zucchero
  • 1 bustina
    Vanillina
  • 498 millilitro
    Latte intero
  • 250 g
    Burro
  • 250 g
    Farina di mandorle
  • 250 g
    Zucchero a velo
  • 3
    Uova
  • 300 g
    Crema pasticcera
  • 250 g
    Marmellata di fragole
  • 600 g
    Cioccolato bianco al 35%
  • 320 g
    Panna liquida per dolci già zuccherata
  • 15 g
    Sciroppo di glucosio
  • 8 g
    Gelatina in fogli
  • 350 g
    Panna liquida per dolci già zuccherata

Preparazione

Presentazione

Emozionata e felice, eccomi alla mia prima ricetta su Manjoo. Pubblico una torta, perché amo cucinare, ma ancor più dedicarmi alla Pasticceria! E’ vero: non è una torta facilissima da realizzare, ma posso assicurarvi che è assolutamente superlativa; elegante e raffinata nelle forme e delicata e gustosa, all’interno! Seguite la ricetta passo passo e regalate(vi) un vero momento di Paradiso, realizzando queste mini torte. Le ho dedicate alla mia piccola birbante, che amo da morire. Fatelo anche voi, con chi amate.

Step 1

In un pentolino, scaldate il latte fino a bollore. In una ciotola, con l’aiuto di uno sbattitore, montate i 3 rossi d’uovo con lo zucchero (precedentemente lavorati con un cucchiaio); aggiungetevi la fecola e dopo aver lavorato il composto con il cucchiaio, procedete a rendere tutto più omogeneo con l’aiuto dello sbattitore, fino a formare una crema densa.

Step 2

Aggiungetevi poco latte caldo, mescolate poi versate nel pentolino, per cuocete la crema a fiamma moderata, avendo cura di girare con un cucchiaio di acciaio in senso orario, lentamente, fino a che il composto liquido si addensi e si formi la crema; a questo punto, aggiungetevi la vanillina e mescolate. A prodotto pronto, coprite il pentolino con della pellicola trasparente, per evitare che si formi uno strato più secco di crema sulla sommità.

Step 3

Realizzate i Pan di Spagna: dovete realizzarne due, non dimenticatelo! Gli ingredienti sono per un solo Pan di Spagna, quindi procedete con uno alla volta seguendo le stesse dosi. Ecco il procedimento: accendete il forno a 200° ed imburrate (bordi compresi) uno stampo antiaderente di 24×24 cm; con l’aiuto di un colino a maglie strette, lasciate cadere pian piano della farina sullo stampo (bordi compresi), in modo che si attacchi al burro.

Step 4

Eliminate la farina in eccesso scuotendo lo stampo verso il basso. Dividete gli albumi dai tuorli delle uova in due ciotole capienti diverse; con l’aiuto di un frustino elettrico, sbattete separatamente i tuorli d’uovo con lo zucchero per circa 10 minuti e gli albumi a crema (non a neve!); aggiungete gli albumi nei tuorli e fate amalgamare con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio di legno, dal basso verso l’alto per evitare di perdere l’effetto gonfio.

Step 5

Versate pian piano il sale, la fecola e la farina attraverso un colino (per setacciarla ed evitare grumi) ed incorporatela al composto prima con un cucchiaio di acciaio od una spatola di gomma e poi procedete con lo sbattitore. Aggiungete la bustina di lievito sciolta nel bicchiere di latte tiepido, la fiala di aromi e sbattete energicamente, poi versate il composto nello stampo ed infornate, a 180° per circa 35 minuti.

Step 6

Una volta sfornati i Pan di Spagna, fateli raffreddare a temperatura ambiente. Con l’aiuto di un coppa-pasta medio, premete su ciascun dolce quattro volte per ottenere quattro piccoli cilindri; disponeteli su più vassoi e fateli raffreddare ancora a temperatura ambiente; nel frattempo, preparate la crema di mandorle. In un contenitore di acciaio (una bastardella, ma anche una pentola è perfetta), lavorate il burro già morbido a pomata aiutatevi anche con il frullatore ad immersione.

Step 7

Aggiungetevi la farina di mandorle e frullate ancora, poi lo zucchero a velo, sempre frullando e pian piano le 3 uova, una alla volta, incorporandole al composto che dovrà apparire morbido e cremoso; per ultima, aggiungete la crema pasticcera, che procederete ad incorporare allo stesso modo, fino a realizzare un composto omogeneo, chiaro e morbido.

Step 8

Tagliate in due una tortina alla volta, eliminatevi la pasta in più e bagnate – aiutandovi con un cucchiaio od un pennello – la superficie del disco inferiore con acqua e bagna per dolci al 50%; poi spalmatevi uno strato di confettura di fragole ed uno di crema alle mandorle e richiudete con l’altro disco. Procedete allo stesso modo per ciascuna delle 8 tortine, poi sistematele in frigo (+4°), per circa 40 minuti.

Step 9

Dopo circa 30 minuti, procedete con la preparazione della glassa al cioccolato bianco: versate le pepite di cioccolato in una terrina ed in un pentolino la panna e lo sciroppo di glucosio; mettete a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce (devono stare in infusione circa 10 minuti); portate quasi ad ebollizione (senza raggiungerla, però!) la panna con il glucosio e versatela sul cioccolato bianco; a questo punto, aggiungetevi la colla di pesce strizzata e mescolate bene con un cucchiaio.

Step 10

La temperatura della glassa dovrà aggirarsi intorno ai 30 gradi, quindi qualora dovesse raffreddarsi, basterà scaldarla qualche secondo al microonde. Estraete le mini torte dal frigo e procedete a coprirle con la glassa, partendo dal centro, per poi disporla lungo i bordi ed intorno alla tortina; dopo questo primo strato, sistematele ancora in frigorifero, per circa 10 minuti e poi procedete ad ultimare la glassatura. Le tortine dovranno restare in frigo per almeno 5 ore. Poi decorate con panna

Note

Il mio consiglio è far riposare le tortine in frigo - una volta pronte - per una notte intera e decorarle poi con panna e riccioli di cioccolato bianco al 35%.

Utensili

  • Pentolino
  • Sbattitore
  • Ciotola
  • Pellicola
  • Colino
  • Stampo
  • Cucchiaio di legno
  • Spatola
  • Bastardella
  • Pentola
  • Frullatore ad immersione
  • Pennello
  • Cucchiaio di acciaio
  • Sac à poche
  • Coltello da torta
  • Decora verdure a spirale
  • Frullatore

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
247
kcal
Colesterolo
94
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.