Base: Nella planetaria con il gancio a foglia, a velocità minima, mescolate farina, zucchero a velo, zucchero semolato e i semi della bacca di vaniglia. Aggiungete il burro (che deve essere stato tolto dal frigo almeno 20 minuti prima e avere temperatura di 14°) a pezzi, poco alla volta. Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto granuloso. A parte sbattete le uova con un pizzico di sale e unitele all’impasto. A questo punto trasferite il composto su una spianatoia infarinata e impastate con le mani per pochissimo tempo. Avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola e fatelo riposare in frigo per una notte. Trascorso questo tempo, sulla spianatoia, stendete la pasta dandole uno spessore di 3 mm, ritagliate il vostro numero e riponetelo nuovamente in frigo, o nel congelatore, fino a che il forno avrà raggiunto la temperatura di 180°. Cuocete quindi per 20/25 minuti.Crema: Reidratate la gelatina in acqua fredda. Nel frattempo riducete in pezzi il cioccolato bianco e scioglietelo a bagnomaria, avendo cura che l’acqua non bolla mai e che non venga mai a contatto con la ciotola contenente il cioccolato. Potete scioglierlo anche nel microonde, alla massima temperatura, a cicli di 30 secondi.In un pentolino portate il latte con lo zeste grattugiato di limone quasi a bollore. Fuori dal fuoco aggiungete la gelatina e mescolate per farla sciogliere. Versate quindi il latte sul cioccolato bianco, in tre volte, mescolando. Otterrete una massa dura. Frullate il tutto con il frullatore ad immersione, avendo cura di non incorporare aria. Aggiungete la panna liquida a temperatura ambiente e continuate a frullare. Infine aggiungete il succo di lime e frullate nuovamente.Coprite la crema ottenuta (che risulterà semi-liquida) con la pellicola a contatto e fate rassodare in frigo per una notte. Prima di utilizzarla ravvivatela montandola con le fruste elettriche.Assemblaggio: Con una sac à poche con bocchetta liscia ricoprite la base di frolla. Ponete l’altra base sulla crema e guarnite anche questa. Decorate con tutto ciò che vi suggerisce la fantasia. Io ho utilizzato fragole, gerbere, margherite, meringhe e macarons (homemade).
Cream Tart

Cream tart

Senza Crostacei, Pesce, Verdura +5

Semi di sesamo

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Preparazione

1:40

ore

Cottura

20

minuti

Tempo totale

2:00

ore

Nutrizione

878

chilocalorie

perpersone

  • 600 g
    Farina
  • 400 g
    Burro
  • 100 g
    Zucchero a velo
  • 50 g
    Zucchero
  • 2
    Uova
  • 1 baccello
    Vaniglia
  • 300 g
    Cioccolato bianco
  • 180 ml
    Latte intero
  • 360 ml
    Panna fresca liquida
  • 110 ml
    Succo di lime
  • 1
    Scorza di limone
  • 4.5 g
    Gelatina

Preparazione

Presentazione

La Cream Tart (o Number Cake, o Alphabet Cake, o Cookie Cream Biscuit, o... no, basta) ha spopolato sul web grazie alla bravissima Adi Klinghofer, una pasticciera israeliana, e da allora ha acquisito le forme, i gusti e le decorazioni più disparate, perché la bellezza di questa torta è proprio che si presta ad ogni tipo di personalizzazione: insomma, è la torta “fai un biscotto di frolla con una crema che ti piace in mezzo, e sopra svuotaci la borsa”. La mia versione è con Namelaka al cioccolato bianco e Lime. La Namelaka (letteralmente ultra cremosa) è una crema morbida e vellutata, ideata da un pasticcere giapponese dell’École du Grand Chocolat Valrhona. Dalla consistenza simile a quella di una ganache, ma molto più ariosa, soffice e delicata, si è fatta largo prepotentemente nella classifica delle creme più utilizzate ultimamente.

Step 1

Base: Nella planetaria con il gancio a foglia, a velocità minima, mescolate farina, zucchero a velo, zucchero semolato e i semi della bacca di vaniglia. Aggiungete il burro (che deve essere stato tolto dal frigo almeno 20 minuti prima e avere temperatura di 14°) a pezzi, poco alla volta. Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto granuloso.

Step 2

A parte sbattete le uova con un pizzico di sale e unitele all’impasto. A questo punto trasferite il composto su una spianatoia infarinata e impastate con le mani per pochissimo tempo. Avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola e fatelo riposare in frigo per una notte.

Step 3

Trascorso questo tempo, sulla spianatoia, stendete la pasta dandole uno spessore di 3 mm, ritagliate il vostro numero e riponetelo nuovamente in frigo, o nel congelatore, fino a che il forno avrà raggiunto la temperatura di 180°. Cuocete quindi per 20/25 minuti.

Step 4

Crema: Reidratate la gelatina in acqua fredda. Nel frattempo riducete in pezzi il cioccolato bianco e scioglietelo a bagnomaria, avendo cura che l’acqua non bolla mai e che non venga mai a contatto con la ciotola contenente il cioccolato. Potete scioglierlo anche nel microonde, alla massima temperatura, a cicli di 30 secondi.

Step 5

In un pentolino portate il latte con lo zeste grattugiato di limone quasi a bollore. Fuori dal fuoco aggiungete la gelatina e mescolate per farla sciogliere.

Step 6

Versate quindi il latte sul cioccolato bianco, in tre volte, mescolando. Otterrete una massa dura. Frullate il tutto con il frullatore ad immersione, avendo cura di non incorporare aria. Aggiungete la panna liquida a temperatura ambiente e continuate a frullare. Infine aggiungete il succo di lime e frullate nuovamente.

Step 7

Coprite la crema ottenuta (che risulterà semi-liquida) con la pellicola a contatto e fate rassodare in frigo per una notte. Prima di utilizzarla ravvivatela montandola con le fruste elettriche.

Step 8

Assemblaggio: Con una sac à poche con bocchetta liscia ricoprite la base di frolla. Ponete l’altra base sulla crema e guarnite anche questa. Decorate con tutto ciò che vi suggerisce la fantasia. Io ho utilizzato fragole, gerbere, margherite, meringhe e macarons (homemade).

Note

Per realizzare il numero, ho stampato dal web un grosso 3 e un grosso 5, li ho ricalcati su un foglio di carta forno che ho posato sulla frolla stesa. Con una lama sottile ho quindi inciso sul perimetro del numero.

Utensili

  • Planetaria
  • Pellicola
  • Spianatoia
  • Bagnomaria
  • Ciotola
  • Pentolino
  • Frullatore ad immersione
  • Fruste elettriche
  • Coltello a lama liscia
  • Frullatore

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
878
kcal
Colesterolo
138
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.