Armatevi di spianatoia innanzitutto! Per prima cosa laviamo le carote e le puliamo: questa operazione vi colorerà sicuramente le dita… tagliamole a pezzetti e le mettiamo a bollire in abbondanti acqua salata assieme alle patate. Io ho scelto per praticità di pelare già anche le patate e tagliarle a pezzi. Quando si saranno lessate, le scoliamo e le facciamo raffreddare in uno scolapasta. A questo punto possiamo ridurle in purea con una forchetta o più praticamente passarle nello schiacciapatate.  Possiamo raccogliere il risultato in una ciotola, dove aggiungeremo poi un pizzico di sale e circa 220 gr di farina, il resto ci servirà dopo.Iniziamo a lavorare con le mani, dopodiché versiamo il composto sulla spianatoia infarinata e continuiamo ad impastare fino a che sarà compatto e non troppo umido.Se dovesse servire aggiustate di farina…Prelevando dei pezzi di impasto, con le mani infarinate creiamo delle strisce: con l’aiuto di una forchetta tagliamo la striscia a pezzetti, della dimensione desiderata degli gnocchi. Possiamo lasciarli così, con una forma leggermente squadrata, oppure con le mani dare la forma ovale a ogni pezzo. Man mano li andremo a disporre sulla spianatoia infarinata, spolverizzandoli a loro volta con ulteriore farina per evitare che si attacchino al fondo e tra di loro.Sempre con l’aiuto della forchetta possiamo rigare i lati dello gnocco, per dargli il classico aspetto.Basterà cuocerli in acqua bollente salata, scolandoli non appena vengono a galla. Noi abbiamo scelto di condirli semplicemente con burro e la salvia saporitissima del nostro orticello. Una spolverata abbondante di parmigiano e… buon appetito!
Gnocchi viola

Gnocchi viola

Senza Latte, Uova, Soia, Crostacei +9

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana Vegana

Preparazione

30

minuti

Cottura

5

minuti

Tempo totale

35

minuti

Nutrizione

292

chilocalorie

perpersone

  • 250 g
    Farina
  • 450 g
    Patate
  • 300 g
    Carote viola
  • Quanto basta
    Sale

Preparazione

Presentazione

Perché viola? Nessun colorante artificiale, nessun frutto strano, semplicemente carote! Ebbene sì, le carote viola: alcuni di voi le conosceranno già, altri si staranno chiedendo se si tratta di un trattamento genetico… Dovete sapere che la carota in origine era davvero viola, diventò arancione solo nel 1500 in onore di Guglielmo d’Orange.  Il gusto è lo stesso, ma si stima che quelle viola abbiamo il 22% in meno di zuccheri e siano ricche di antiossidanti. Quindi, usarle fa bene oltre che dare un tocco di colore ai nostri piatti

Step 1

Armatevi di spianatoia innanzitutto! Per prima cosa laviamo le carote e le puliamo: questa operazione vi colorerà sicuramente le dita… tagliamole a pezzetti e le mettiamo a bollire in abbondanti acqua salata assieme alle patate. Io ho scelto per praticità di pelare già anche le patate e tagliarle a pezzi. Quando si saranno lessate, le scoliamo e le facciamo raffreddare in uno scolapasta.

Step 2

A questo punto possiamo ridurle in purea con una forchetta o più praticamente passarle nello schiacciapatate.  Possiamo raccogliere il risultato in una ciotola, dove aggiungeremo poi un pizzico di sale e circa 220 gr di farina, il resto ci servirà dopo.

Step 3

Iniziamo a lavorare con le mani, dopodiché versiamo il composto sulla spianatoia infarinata e continuiamo ad impastare fino a che sarà compatto e non troppo umido.Se dovesse servire aggiustate di farina…

Step 4

Prelevando dei pezzi di impasto, con le mani infarinate creiamo delle strisce: con l’aiuto di una forchetta tagliamo la striscia a pezzetti, della dimensione desiderata degli gnocchi. Possiamo lasciarli così, con una forma leggermente squadrata, oppure con le mani dare la forma ovale a ogni pezzo. Man mano li andremo a disporre sulla spianatoia infarinata, spolverizzandoli a loro volta con ulteriore farina per evitare che si attacchino al fondo e tra di loro.

Step 5

Sempre con l’aiuto della forchetta possiamo rigare i lati dello gnocco, per dargli il classico aspetto.

Step 6

Basterà cuocerli in acqua bollente salata, scolandoli non appena vengono a galla. Noi abbiamo scelto di condirli semplicemente con burro e la salvia saporitissima del nostro orticello. Una spolverata abbondante di parmigiano e… buon appetito!

Utensili

  • Spianatoia
  • Ciotola
  • Schiacciapatate
  • Forchetta
  • Schiumarola

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
292
kcal
Colesterolo
0
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.