0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

445Risultati per "cioccolato bianco"

0
Cheesecake pistacchio cioccolato bianco
1
Tritate i biscotti,sciogliere il burro e aggiungerlo ai biscotti tritati mantecando con le mani.Mettere il composto in una teglia con cerniera apribile, e far riposare il composto nel frezeer x 20 minuti.Montare la panna ben ferma, aggiungere la Philadelphia mescolare più aggiungere il mascarpone amalgamando bene il composto.Dividere il composto e mettetelo in 2 contenitori.Far scogliere il cioccolato bianco a bagnomaria e aggiungerlo a un composto.Nell'altra metà mettete la crema di pistacchio.Intanto immergere nell'acqua fredda i fogli di colla di pesce x 10 minuti trascorso il tempo, strizzarli e scioglierli nel latte tiepido.Poi aggiungetela meta' nel composto bianco,l'altra metà nel composto con la crema di pistacchio.Togliere la base di biscotti dal frezeer e distribuire il composto bianco livellando bene,farlo riposare x 1ora nel frigo.Trascorso il tempo prendere il composto con la crema di pistacchio metterla in una SAC a poche e decorare a piacere. Infine spolverizzate con della granella di pistacchio e crema fusa al pistacchio.
1
Tiramisù al cioccolato bianco
2
Per preparare il tiramisù, iniziate dalla crema al mascarpone. Dividete i tuorli dagli albumi e, in una ciotola, montate questi ultimi a neve. Riunite in un’altra ciotola i tuorli e lo zucchero, lavorateli con una frusta fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Incorporate delicatamente a questo composto il mascarpone. Aggiungete al composto gli albumi montati a neve. Coprite una pirofila di vetro con uno strato di savoiardi e spennellateli accuratamente con il caffè; in alternativa, bagnateli nel caffè senza inzupparli troppo. Ricoprite lo strato di savoiardi con uno strato di crema al mascarpone e spolverizzatela con un po’ di cioccolato bianco grattugiato. Ripetete la stessa azione fino a esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di mascarpone spolverizzato di cacao amaro. Ripetete la stessa operazione fino a esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di mascarpone. Spolverizzate il tiramisù con il cacao amaro e cioccolato bianco. Ponete il dolce in frigorifero per circa tre ore.
2
Panna cotta al cioccolato bianco
68
Per la panna cotta: Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione. Intanto in una casseruola spezzettate il cioccolato bianco, unire il latte, la panna, lo zucchero e portare ad un leggero bollore. Mescolare continuamente fino a che il cioccolato non sia sciolto. Unire la gelatina ben strizzata e mescolare continuamente, sempre a fiamma dolce. Versare il composto nei bicchieri prescelti e far raffreddare a temperatura ambiente. Riporre poi nel frigo per almeno 3/4 ore o fino al momento di servire. Per la salsa: Lavare le albicocche, privarle del nocciolo e sbucciarle con l'aiuto di un pelapatate o con un coltellino. Ricavarne dei piccoli pezzi. Raccogliere le albicocche tagliate in una piccola pentola. Aggiungere lo zucchero e lo sciroppo di fiori di sambuco e far cuocere per circa 15 minuti mescolando continuamente. Frullate il composto con il minipimer e fino ad ottenere una crema omogenea. Filtrare la crema con un colino a maglie strette per togliere i residui filamentosi. (Passaggio fondamentale)Prima di servire versare la salsa di albicocca nei bicchieri e decorare con un lampone e una foglia di menta.
3
Crostata al cioccolato bianco e mirtilli
30
Frullate i wafer al cioccolato e aggiungete il burro fuso.Coprite con il composto fondo e pareti di uno stampo rettangolare di circa 12x35 cm foderato con carta da forno. Fatelo riposare in frigo.Intanto preparate la ganache al cioccolato bianco. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato, avendo cura di mescolare con una spatola. In una ciotola mescolate la panna con i semi della bacca di vaniglia.Quindi unite la panna al cioccolato bianco che sta sciogliendo a bagnomaria. Mescolate bene con una spatola fino a creare una crema lucida e senza grumi. Quando sarà pronta versatela in una ciotola, copritela con pellicola a contatto e lasciatela raffreddare in frigo.Versate la ganache nel guscio di wafer e stendetela bene con una spatola, uniformandola.Decorate con mirtilli e granella di wafer.Conservate in frigo fino al momento di servirla.
4
Alberelli di riso soffiato e cioccolato bianco
3
Cominciate a preparare i coni con la carta forno: ritagliate 12 cerchi di circa 15 cm di diametro, piegateli a metà ed arrotolateli, chiudendoli con del nastro adesivo.Fate fondere 180 g di cioccolato bianco a bagnomaria ed una volta fuso, aggiungete il colorante alimentare verde, un po' per volta, fino a raggiungere la tonalità desiderata.Unite il riso soffiato al cioccolato e mescolate con un cucchiaio, per coprire bene tutto il riso.Aiutandovi con un cucchiaio, riempite i coni, pressandoli un po', affinché il riso arrivi fino alle punte. Poneteli su un vassoio rivestito con pellicola per alimenti e lasciate che solidifichino.Liberate gli alberelli dalla carta forno. Sciogliete il cioccolato rimasto ed aggiungete altro colorante.Con l'ausilio di un pennello in silicone, date qualche pennellata sulla superficie degli alberelli e decorate con le condotte colorate. Lasciateli asciugare a temperatura ambiente.
5
Madeleines melissa e cioccolato bianco
33
Grattugiare la scorza di un limone, dopo averlo lavato ed asciugato.Tritare le foglie di melissa limonata il più finemente possibile.Setacciare la farina e il lievito in una ciotola, unire il sale, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata.Aggiungere l'olio e le uova, poi mescolare bene il composto con una frusta, rendendolo omogeneo.Unire le gocce di cioccolato bianco e la melissa; mescolare con una spatola.Far riposare il composto in frigo per un'ora.Versare un cucchiaio di composto in ogni stampo per madeleines leggermente unto, poi cuocere in forno statico preriscaldato a 200°C per 10 minuti circa. Sfornare e far raffreddare su una gratella.
6
Blondies al cioccolato bianco e pistacchi
4
Tritate molto grossolanamente i pistacchi e metteteli da parte.In una ciotolina, fondete il cioccolato con il burro a tocchetti e lasciate intiepidire.In una ciotola, unite la farina ed il lievito setacciati, lo zucchero e la vanillina.Sbattete leggermente le uova, con l'ausilio di una frusta a mano ed aggiungete sempre mescolando il cioccolato ed il burro fusi. Unite gli ingredienti secchi e continuate ad amalgamare, senza montare, fino ad ottenere un composto privo di grumi. Aggiungete i pistacchi, lasciando una parte per la superficie.Preriscaldate il forno a 180°C.Imburrate ed infarinate una teglia rettangolare, versateci il composto ed aggiungete i 50 g di pistacchi restanti sulla superficie. Infornate per circa 30 minuti, facendo la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura.Lasciatelo intiepidire e tagliatelo a quadrotti.
7
Cheesecake al cioccolato bianco, maracuja e cocco
27
Accendiamo il forno e portiamolo a 180° (160° se ventilato) e rivestiamo la nostra teglia dal bordo apribile del diametro di 20 Ø con della carta forno bagnata e strizzata.Sbricioliamo i nostri biscotti nel mixer. Sciogliamo 50 gr di cioccolato bianco tritato con il burro, a bagnomaria. Quando tutto sará ben sciolto e fluido, aggiungiamo i biscotti sbriciolati e 2 cucchiai di cocco grattugiato. Mescoliamo bene e versiamo nella teglia, precedentemente preparata.Distribuiamo il composto di biscotti su tutto il fondo e pressiamolo bene, livellando il tutto, col dorso di un cucchiaio. Mettiamo in frigo, ed occupiamoci della crema.Sciogliamo il restante cioccolato a bagnomaria. Versiamo la ricotta, la polvere di cocco e lo zucchero in una ciotola e mescoliamo bene con una frusta elettrica a velocità media. Aggiungiamo adesso al composto di ricotta il cioccolato sciolto ed il rum. Aggiungiamo i tuorli ed amalgamiamo bene il tutto. Montiamo l’albume a neve ferma, insieme ad un pizzico di sale e la scorza di lime ed incorporiamolo delicatamente alla crema di ricotta.Tiriamo fuori dal frigo la base della nostra torta. Versiamoci la crema di ricotta e livelliamola con una spatola, o battendo con fermezza un paio di volte la teglia sul piano di lavoro… tutto andrá al suo posto da sé. Provato 😉 Inforniamo e lasciamo cuocere per circa 30-35 minuti.Una volta cotta, tirate fuori e lasciate a raffreddare -nella teglia- mezz’oretta. Tostiamo il cocco disidratato grattugiato in una padella antiaderente a fuoco medio, come sempre, non abbandonando mai il fuoco e mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Appena sará dorato al punto giusto, trasferiamo il cocco in una ciotolina a freddare.Mettiamo il foglio di gelatina a bagno in acqua fredda. Tagliamo a metá i nostri maracuja freschi, raschiamone fuori la polpa aiutandoci con un cucchiaino e mescoliamola bene al succo di maracuja/pesca. Strizziamo adesso la gelatina e sciogliamola con 4 cucchiai di nettare, in un pentolino, a fuoco dolce. Aggiungiamo adesso il restante nettare e lasciamo raffreddare.Appena comincia a gelificare, con l’aiuto di un cucchiaio, distribuiamo la nostra profumatissima geleé di maracuja sulla torta, e lasciamo riposare la torta in frigo per un paio d’ore.Liberiamo finalmente la torta dalla teglia, spolveriamone i bordi con il cocco grattugiato tostato e serviamo con amore. Avete cominciato a sognare?
8
Mostaccioli al limoncello e cioccolato bianco
In una ciotola, unite tutti gli ingredienti. Mescolate prima con un cucchiaio di legno e poi impastate con le mani, formando un panetto omogeneo.Avvolgete il panetto nella pellicola per alimenti e ponetelo in frigorifero per almeno un'ora.Recuperate il panetto e stendetelo, aiutandovi con un mattarello, su un foglio di carta forno abbondantemente spolverate di farina, allo spessore di circa 1 cm. Ricavate circa 12 rombi di diagonali rispettivamente di 12 ed 8 cm, con un tagliabiscotti, oppure semplicemente con un coltello.Preriscaldate il forno a 180°C. Disponete i rombi su una placca rivestita di carta forno, ben distanziati tra loro, perché in cottura cresceranno.Infornate per circa 10 minuti, finché non risulteranno dorati, ma fate attenzione a non prolungare troppo la cottura, per evitare che induriscano.Sfornate ed aiutandovi con una paletta, spostateli delicatamente su un vassoio e lasciateli raffreddare.Sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria, togliete dal fuoco e tuffato i mostaccioli, uno alla volta, ricoprendolo bene su entrambi i lati ed i bordi. Adageteli su un foglio di carta forno e lasciateli asciugare a temperatura ambiente. Conservateli ben chiusi.
9
Ciambella al limone con cioccolato bianco
Montare gli albumi a neve ferma, con un pizzico di sale. A parte setacciare la farina con il lievito e unirvi lo zucchero. Aggiungere l’olio, i tuorli, il succo e la buccia grattugiata del limone, mescolando. Infine aggiungere gli albumi montati e lavorare con una spatola dal basso verso l'alto, per non smontare il composto.Versare l’impasto in uno stampo per ciambelle imburrato e infarinato. Cuocere a 170° in forno già caldo, per 45 minuti, effettuando la prova stecchino. Tenere la torta in forno spento per altri 10 minuti. Sfornare e far raffreddare.Fondere il cioccolato bianco a bagnomaria e versarlo sulla ciambella. Decorare a piacere.
10
Torta con cioccolato bianco e fiori d'acacia
31
Sciogliere burro e cioccolato bianco a bagnomariaLavorare la ricotta con lo zucchero e poi con i tuorli, con la frusta elettricaAggiungere farina, lievito e bicarbonato setacciati un po' per volta, gli albumi montati a neve e, alla fine, incorporare anche i fiori d'acacia staccati dal ramettoVersare l'impasto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Spolverare con zucchero a velo.
11
Torta alle mandorle e cioccolato bianco
3
In un pentolino, scaldate il latte fino a bollore. In una ciotola, con l’aiuto di uno sbattitore, montate i 3 rossi d’uovo con lo zucchero (precedentemente lavorati con un cucchiaio); aggiungetevi la fecola e dopo aver lavorato il composto con il cucchiaio, procedete a rendere tutto più omogeneo con l’aiuto dello sbattitore, fino a formare una crema densa.Aggiungetevi poco latte caldo, mescolate poi versate nel pentolino, per cuocete la crema a fiamma moderata, avendo cura di girare con un cucchiaio di acciaio in senso orario, lentamente, fino a che il composto liquido si addensi e si formi la crema; a questo punto, aggiungetevi la vanillina e mescolate. A prodotto pronto, coprite il pentolino con della pellicola trasparente, per evitare che si formi uno strato più secco di crema sulla sommità.Realizzate i Pan di Spagna: dovete realizzarne due, non dimenticatelo! Gli ingredienti sono per un solo Pan di Spagna, quindi procedete con uno alla volta seguendo le stesse dosi. Ecco il procedimento: accendete il forno a 200° ed imburrate (bordi compresi) uno stampo antiaderente di 24×24 cm; con l’aiuto di un colino a maglie strette, lasciate cadere pian piano della farina sullo stampo (bordi compresi), in modo che si attacchi al burro.Eliminate la farina in eccesso scuotendo lo stampo verso il basso. Dividete gli albumi dai tuorli delle uova in due ciotole capienti diverse; con l’aiuto di un frustino elettrico, sbattete separatamente i tuorli d’uovo con lo zucchero per circa 10 minuti e gli albumi a crema (non a neve!); aggiungete gli albumi nei tuorli e fate amalgamare con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio di legno, dal basso verso l’alto per evitare di perdere l’effetto gonfio.Versate pian piano il sale, la fecola e la farina attraverso un colino (per setacciarla ed evitare grumi) ed incorporatela al composto prima con un cucchiaio di acciaio od una spatola di gomma e poi procedete con lo sbattitore. Aggiungete la bustina di lievito sciolta nel bicchiere di latte tiepido, la fiala di aromi e sbattete energicamente, poi versate il composto nello stampo ed infornate, a 180° per circa 35 minuti. Una volta sfornati i Pan di Spagna, fateli raffreddare a temperatura ambiente. Con l’aiuto di un coppa-pasta medio, premete su ciascun dolce quattro volte per ottenere quattro piccoli cilindri; disponeteli su più vassoi e fateli raffreddare ancora a temperatura ambiente; nel frattempo, preparate la crema di mandorle. In un contenitore di acciaio (una bastardella, ma anche una pentola è perfetta), lavorate il burro già morbido a pomata aiutatevi anche con il frullatore ad immersione.Aggiungetevi la farina di mandorle e frullate ancora, poi lo zucchero a velo, sempre frullando e pian piano le 3 uova, una alla volta, incorporandole al composto che dovrà apparire morbido e cremoso; per ultima, aggiungete la crema pasticcera, che procederete ad incorporare allo stesso modo, fino a realizzare un composto omogeneo, chiaro e morbido. Tagliate in due una tortina alla volta, eliminatevi la pasta in più e bagnate – aiutandovi con un cucchiaio od un pennello – la superficie del disco inferiore con acqua e bagna per dolci al 50%; poi spalmatevi uno strato di confettura di fragole ed uno di crema alle mandorle e richiudete con l’altro disco. Procedete allo stesso modo per ciascuna delle 8 tortine, poi sistematele in frigo (+4°), per circa 40 minuti.Dopo circa 30 minuti, procedete con la preparazione della glassa al cioccolato bianco: versate le pepite di cioccolato in una terrina ed in un pentolino la panna e lo sciroppo di glucosio; mettete a bagno in acqua fredda i fogli di colla di pesce (devono stare in infusione circa 10 minuti); portate quasi ad ebollizione (senza raggiungerla, però!) la panna con il glucosio e versatela sul cioccolato bianco; a questo punto, aggiungetevi la colla di pesce strizzata e mescolate bene con un cucchiaio.La temperatura della glassa dovrà aggirarsi intorno ai 30 gradi, quindi qualora dovesse raffreddarsi, basterà scaldarla qualche secondo al microonde. Estraete le mini torte dal frigo e procedete a coprirle con la glassa, partendo dal centro, per poi disporla lungo i bordi ed intorno alla tortina; dopo questo primo strato, sistematele ancora in frigorifero, per circa 10 minuti e poi procedete ad ultimare la glassatura. Le tortine dovranno restare in frigo per almeno 5 ore. Poi decorate con panna