0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

8Risultati per "coriandolo"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Fettuccine con pesto di coriandolo e zucca
25
Tostare leggermente i semi di zucca in un pentolino a fuoco medio-basso per qualche minuto, mescolando spesso, fino a che non siano fragranti. Trasferire i semi di zucca in una ciotola per farle raffreddare.Rimuovere eventuali parti della zucca scolorite con un coltellino da cucina. Utilizzare un pelapatate julienne per tagliare la zucca di lungo, un lato alla volta (fermarsi una volta che si arriva alla parte dove vi sono i semi, quindi ruotare la zucca e lavorare sul lato successivo).In un robot da cucina, mescolare insieme coriandolo, peperoncino jalapeno, aglio, sale e semi di zucca raffreddati (1). Durante il lavoro del robot da cucina, condire con l'olio d'oliva. Interrompere l'esecuzione una volta che il pesto è ben amalgamato (2).Portate una pentola di acqua ad ebollizione e cuocere le fettuccine al dente, secondo le indicazione sulla confezione. Scolare bene la pasta e metterla da parte.Aggiungere la pasta cotta e le fette di zucca con il pesto e servire.
2
Spaghetti integrali alle cime di rapa
39
Preparare i broccoli, sciacquandoli e asciugandoli. Tagliare le estremità inferiori dure dei gambi e scartarle. Tagliare via ogni residuo di steli che è troppo grande di diametro, poiché saranno troppo fibrosi anche dopo la cottura.Portare a ebollizione una grande pentola d'acqua. Nel frattempo, scaldare due cucchiai di olio d'oliva extra vergine in una grande padella a fuoco medio. Aggiungere le cime di rapa e condire con un pizzico di sale e un pizzico di pepe. Mescolare in modo da combinare il tutto e continuare la cottura, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le foglie non siano morbide e gli steli si possano prendere facilmente con una forchetta (circa 8 minuti). Rimuovere dal fuoco.Una volta che l'acqua bolle, aggiungere gli spaghetti integrali e cuocere al dente, (circa 5 minuti). Scolare la pasta, poi rimetterla nella pentola, aggiungere le cime di rapa fino a che il composto non sia ben amalgamato.Trasferire in un piatto e cospargere con un po di coriandolo tritato, una piccola spruzzata di succo di limone, un pizzico di semi di sesamo e peperoncino. Se si desidera scaldare ancora un po' lo si può fare.
3
Insalata di cavoli tritati con carote e avocado
33
Utilizzare un coltello da chef per rimuovere le parti dure del cavolo e metterle da parte. Tritare il cavolo in pezzetti di piccole dimensioni e metterli in una ciotola. Cospargere il cavolo con un pizzico di sale marino e usare le mani per tritare le foglioline fino a quando il cavolo non assuma un colorito verde scuro ed emani i suoi aromi. Mescolare il resto degli ingredienti di condimento con il cavolo.Per preparare la vinaigrette, sbattere insieme tutti gli ingredienti fino a che non siano incorporati. Mescolare il condimento con l'insalata e servire.
4
Panino vegano con falafel di cavolfiori
32
Sciacquare la quinoa in un colino a maglia fine, quindi combinare con una tazza d'acqua in un pentolino. Portare la miscela ad ebollizione, quindi coprire e ridurre il calore per lasciar bollire a fuoco lento. Bollire per 15 minuti, poi togliere dal fuoco e lasciare che la quinoa evapori con il coperchio sollevato per 5 minuti. Poi scolare l'acqua in eccesso e mettere da parte a raffreddare.Trasferire le cimette di cavolfiore nella ciotola del robot da cucina. Frullare il tutto fino a che non abbia una consistenza simile a quella del cuscus (circa 15 volte). Versare il composto in una ciotola o nella ciotola del mixer stesso. Avere la ciotola del robot da cucina a portata di mano poiché la si riutilizzerà di nuovo.In una ciotola, aggiungere quinoa, ceci, cipolla verde, coriandolo, prezzemolo, aglio, olio di oliva, cumino, sale, cannella e pepe rosso. Mescolare il tutto. Utilizzare uno schiacciapatate o il supporto del mixer per mescolare bene il composto.Usare un robot da cucina o un frullatore per macinare l'avena fino a quando i fiocchi non siano fini, ma non così fini come la farina. Cospargere l'avena macinata sopra il composto (1) e mescolare bene con un grande cucchiaio fino a quando il composto non sia compatto e omogeneo (2) tanto da riuscire a formare delle polpettine. Se l'impasto è ancora troppo asciutto per dargli la forma di polpettine, schiacciare fino a quando non riesce a prendere questa forma. Utilizzare un misurino per dosare una tazza di composto. Formare delicatamente un tortino di circa 9 cm di diametro. Usate le mani per appiattire delicatamente gli hamburger e appianare eventuali bordi irregolari. Ripetere il processo con ogni polpettina. Si dovrebbero ottenere sette panini.Scaldare un cucchiaio di olio in una padella antiaderente a fuoco medio. Quando si è riscaldato, posizionare i diversi burger in padella, lasciando spazio sufficiente per capovolgerli. Coprire e cuocere fino a quando le polpette non siano dorate sul lato inferiore (circa 3/4 minuti), quindi capovolgere, aggiungere un tocco in più di olio e coprire di nuovo, quindi ripetere con l'altro lato. Aggiungere almeno un cucchiaio di olio nella padella per ogni panino che si frigge. Trasferire gli hamburger cotti in un piatto e lasciar raffreddare. Servire con insalata o senza contorni.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Vellutata di carote e scalogno
30
In una grande pentola scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio-basso. Sbucciate e affettate le carote in piccoli pezzetti. Trasferiteli nella pentola.Mentre le carote cuociono, fate a pezzetti lo scalogno e lo zenzero, già pelati. Dopodiché, pulite e sciacquate il coriandolo, tritandone poi lievemente i gambi. Trasferite lo zenzero, lo scalogno e i gambi di coriandolo nella pentola. Quindi soffriggete fino a quando il tutto non diventa morbido ma non dorato (circa 10 minuti). Mescolate frequentemente in modo che non bruci.Aggiungete il latte e il brodo di pollo nella pentola. Mescolate e aggiungete il curry. Quindi lasciate cuocere fino a quando le carote non diventano tenere (circa 30 minuti). Dopodiché, trasferite il composto in un frullatore e attivatelo. A questo punto la zuppa non sarà completamente amalgamata, poiché le fibre dello zenzero potrebbero essere difficili da rompere.Filtrate la zuppa attraverso un colino e mescolate con un cucchiaio per aiutare il liquido a scendere attraverso il colino. Eliminate la polpa. Versate la zuppa nella pentola e fatela cuocere leggermente. Se è troppo densa aggiungete altro brodo di pollo. Condite con olio d'oliva e sale se necessario. Con un mestolo versate la zuppa nelle ciotole e guarnite con delle foglie di coriandolo. Arricchite il tutto con un filo di latte a giro, una spolverata di peperoncino e coriandolo tritato e una manciata di semi di zucca.
7
Tacos vegeteriani
28
In una padella grande a fuoco medio, scaldare un cucchiaio di olio d'oliva fino a quando soffrigge leggermente. Aggiungere le cipolle e un pizzico di sale. Cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le cipolle non si sono ammorbidite, circa 5 minuti. Aggiungere l'aglio e un pizzico di peperoncino. Mescolare e fare cuocere per altri 30 secondi.Aggiungere le zucchine, la zucca gialla e il peperone. Cuocere, mescolando spesso, fino a quando la zucca non è ammorbidita e cotta interamente, ma evitate di farla diventare troppo molle, circa 7 minuti. Togliere la padella dal fuoco. Aggiungere il sale, mescolare per combinare il tutto, quindi mettere la padella da parte.Strapazzare le uova in una padella a fuoco medio-basso con una spolverata di pepe nero e un pizzico di sale fino a quando non sono leggermente compatte. Aggiungere i pomodori e trasferire il composto strapazzato in una ciotola.Scaldare ogni tortilla di farina in una padella a fuoco medio, rigirandole di tanto in tanto. Trasferire le tortillas scaldate in un piatto e coprirle con un canovaccio per tenerle a temperatura. Cospargere la parte superiore di ogni tortilla con le uova strapazzate, poi aggiungere le verdure e guarnire con una spolverata di peperoncino jalapeno. Aggiungere il formaggio feta e il coriandolo.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
38
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Soba con cetrioli e salsa di sesamo allo zenzero
25
Portate una pentola di acqua ad ebollizione e cucinate la soba al dente. Scolate e sciacquate con acqua fredda.Utilizzate un coltello da chef, o meglio ancora, un pelapatate, per tagliare il cetriolo in lunghe strisce sottili. Eliminate i semi e la polpa circostante. Tagliate il resto in strisce.In una piccola ciotola, sbattete insieme tahina, aceto di riso, zenzero, salsa di soia, olio di oliva, coriandolo e peperoncino. Una volta amalgamato, frustate con dell'acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata.Mettete la soba nella salsa di sesamo e zenzero. Aggiungete più strisce di cetriolo, scalogno, semi di sesamo e coriandolo, se lo si desiderate. Assaggiate e aggiungete sale, se necessario. Servite subito.
10
Zuppa di lenticchie rosse
11
Scaldare l'olio a fuoco medio in una teglia da forno di medie dimensioni o in una casseruola. Aggiungere zenzero tritato, aglio, scalogno e carote. Cospargere con un pizzico di sale e cuocere fino a quando le verdure non siano più morbide, mescolando spesso (circa 7 minuti).Aggiungere il curry in polvere e far cuocere, mescolando continuamente, fino a quando il curry non emani i suoi aromi (circa 1 minuto). Aggiungere il resto del sale, la tazza del latte, l'acqua e le lenticchie, e portare ad ebollizione. Ridurre il fuoco, coprire e cuocere fino a quando le lenticchie e le carote non siano tenere (circa 8/10 minuti).Passare due tazze di brodo attraverso un setaccio a maglia fine, in una ciotola, per separare i solidi dai liquidi. Mettere da parte i solidi per poi versare il liquido filtrato nella pentola della zuppa.Lasciar raffreddare la zuppa leggermente, poi prepara il purè di zuppa in un frullatore fino a che non sia ben amalgamato. Potrebbe essere necessario fare questo passaggio in più tranche, dato che è meglio non riempire il contenitore del frullatore oltre la metà. Se necessario, riscaldare la zuppa dopo la miscelazione, quindi incorporare i solidi messi da parte.Versare la zuppa in quattro ciotole e versare la parte rimanente della tazza di latte (un cucchiaio di latte per ciotola). Guarnire le foglie di coriandolo.