0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1661Risultati per "crema di zucca"

0
Torta di zucca con crema chantilly
32
Preriscaldate il forno a 220°. Posizionate le noci in un unico strato su una teglia rotonda foderata di carta forno. Tostate le noci in forno fino a quando diventano fragranti, circa tre minuti. Tritate le noci a pezzetti molto sottili. In una ciotola media, unite la farina, il lievito, le noci tritate, lo zucchero, le spezie e il sale e sbattete.Utilizzate un tagliapasta per tagliare il burro e aggiungerlo agli ingredienti secchi. Se non avete un tagliapasta, utilizzate un coltello per tagliare il burro a pezzettini e mescolarlo insieme alla farina.Mescolate la purea (crema) di zucca, il latte e la vaniglia (1). In un primo momento sembrerà piuttosto solido e non adatto alla pasta, ma continuate a mescolare, finché gli ingredienti umidi e secchi non si saranno completamente integrati (2). Se necessario, usate le mani per impastare.Create un cerchio con l'impasto. Deve essere di circa un pollice di profondità. Utilizzate un coltello da chef per tagliare il cerchio in otto fette.Tagliate l'impasto in fette e mettetele nella teglia coperta con carta da forno. Lasciate cuocere per 15/17 minuti o fino a quando non assumono un colore dorato.Mentre le fette si cucinano, preparate la crema chantilly. Servite le fette di torta con accanto un cucchiaio di crema chantilly. Buon appetito!
1
Pennette integrali zenzero e crema di zucca
1
Tagliamo le zucchine a cubetti e facciamole rosolare in padella con un filo d'olio ,aggiustiamo di sale ,non appena si saranno cotte prelevarne una metà e metterle nel mixer con olio , grana e zenzero (intero 6 gr ,) e 30 gr di noci, frullate il tutto ,se necessario aggiustate di sale. Nell frattempo mettete su l'acqua non appena bolle calate la pasta, mentre essa cuoce ,aggiungete alle zucchine rimaste il tonno e fate saltare in padella Scolate la pasta lasciando un po' di acqua di cottura , e mescolate tutto assieme nel tegame aggiungendo la salsa e se serve un po' di acqua di cottura . Servite nei piatti con una spolverata di zenzero fresco e granella di noci .
2
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
38
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
3
Muffin salati zucca e sbrinz
28
Privare la zucca dei filamenti e tagliarla a piccoli tocchetti che poi andranno cotti al vapore. Quando risulteranno morbidi, ridurli in purea con il minipimer. Setacciare la farina in una ciotola e aggiungere sale e bicarbonato.Aggiungere anche le uova, l'olio di semi e la polpa di zucca, stando attenti che non si formino grumi. Frullare 50g di Sbrinz con un goccio di latte con il minipimer fino a renderlo purea e aggiungere al composto e lasciare gli altri 50g a cubetti piccoli, di modo che risultino filanti.Versare tutto il composto in una sac-a-poche (ok, questa è deformazione professionale da pasticceria, io ultimamente saccaposcio anche l'arrosto) e versarlo nei pirottini. Infornare a 180° per 20 minuti.
4
Spaghetti con crema di zucca e fonduta di taleggio
3
Tritate il prezzemolo già lavato e mettete da parte. Lessate la zucca per 20′ in acqua leggermente salata. Scolatela e frullatela subito. Mettete a scaldare abbondante acqua per la pasta. Salatela appena raggiunto il bollore.Riprendete la zucca e scaldatela in una casseruola con poco olio, sale e pepe nero per circa 5′. Procedete con la fonduta: tagliate a pezzi il taleggio, scaldate il latte in un pentolino, e in un altro sciogliete il burro a fuoco dolce, salate, pepate, versate a pioggia la farina.Mescolate con una frusta per ottenere una specie di besciamella. Unite il latte caldo poco alla volta, fate addensare un pochino il composto a fuoco dolce mescolando sempre, aromatizzate con la noce moscata,e poi unite il taleggio. La fiamma sempre bassissima.Tenendo da parte poca acqua di cottura, scolate la pasta. Conditela con metà della crema di zucca e il prezzemolo. Impiattate mettendo un mestolino di crema di zucca sul fondo del piatto; mettete gli spaghetti e infine fate cadere sopra la fonduta. Pepe nero e servite subito.
5
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
6
Involtini di branzino con crema di zucca e ricotta
25
In primo luogo prepariamo la vellutata. Pulire la zucca e ridurla a grossi tocchi. Siccome della zucchina utilizzeremo soltanto la parte verde, tagliatela e unite la parte bianca e spugnosa della zucchina alla zucca (non si butta via nulla!). Aggiungete lo zenzero fresco a pezzi, il brodo vegetale e fate bollire per circa venti minuti o fin quando la zucca sarà molto morbida.Tagliate a julienne sia le zucchine (solo la parte esterna verde) e la carota.Togliete la pelle dai filetti di branzino. Togliere eventuali spine residue nel pesce.Mettete un paio di cucchiai di olio di oliva in una padella antiaderente e fate saltare velocemente, a fuoco alto le verdure, quattro minuti al massimo: dovranno restare molto croccanti. Nella stessa padella fate rosolare la pelle del pesce, senza aggiungere olio. Dovete stare attenti che la pelle non bruci, poi, quanto più colorata diventa, meglio è. Alla fine tenetela da parte.Ora componiamo gli involtini. Spolverate ciascun filetto con pepe e sale. Ponete la quarta parte delle verdure saltate su ogni filetto e arrotolate. Non servono stecchini né spago per chiudere. Prendete una pentola con i buchi e foderatela con della carta forno, anch'essa bucata qua e la. Appoggiateci gli involtini. Ponete la pentola con gli involtini sopra un'altra pentola in cui bolle dell'acqua e fate cuocere per 5 minuti. Il pesce è molto delicato e cuoce in un attimo. Se avete la vaporiera servitevi di quella, tutto sarà ancora più facile.Nel frattempo, frullare la zucca cotta insieme alla ricotta e alla curcuma: questa darà un bel colore giallo intenso alla preparazione, oltre che ad apportare le sue benefiche proprietà. Aggiustare eventualmente il gusto del sale. Impiattare la vellutata di zucca e condire con pepe e un filo di olio. Appoggiare due filetti su ciascun piatto e decorare con la pelle croccante che andrà poi mangiata assieme alla vellutata: scoprirete un piacere inaspettato... Buon appetito!
7
Ferratella alla zucca speziata
31
In una grande ciotola, unire la farina d'avena, il lievito, il sale, la cannella, lo zenzero, la noce moscata e i chiodi di garofano. Mescolare gli ingredienti in maniera da ottenere un composito omogeneo.In una ciotola media, sbattere le uova. Quindi aggiungere latte, burro, crema di zucca, miele e baccello di vaniglia. Frullare fino a quando il composto è completamente mescolato.Versare il composto liquido nella miscela di farina di avena. Mescolare con un cucchiaio grande fino a che non si ottiene un composto unico ma ancora grumoso. Lasciare riposare la pastella per 10 minuti in modo che la farina di avena abbia il tempo di assorbire un po' di umidità. Accendere e pre-riscaldare la piastra.Girare delicatamente la pastella con il cucchiaio ogni 10 minuti. La pastella al battitore sarà piuttosto spessa, ma non preoccupatevi! Versare l'impasto sulla piastra. L'impasto deve essere sufficiente a coprire il centro e la maggior parte della superficie centrale. Chiudere il coperchio.Quando la ferratella diventa dorata e croccante, trasferirla su un foglio di carta da forno per il raffreddamento. Non impilare le cialde una sopra l'altra o perderanno la freschezza. Se lo si desidera, tenere le cialde al caldo mettendole in un forno a 200 gradi fino a quando si è pronti a servirle. Ripetere con la pastella rimanente e servire con i condimenti desiderati sul lato.
8
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
9
Cantucci di zucca al cioccolato
40
Preriscaldare il forno a 180° e foderare tre teglie con carta da forno cosparsa con un po' di farina. Sbattere insieme la farina, il lievito, la cannella, lo zenzero, il sale e i chiodi di garofano. Mettere da parte. Nella ciotola del mixer (o in una grande ciotola, in quanto questo passaggio è sicuramente realizzabile a mano), sbattere insieme le uova e le due tipologie di zucchero, quindi aggiungere la crema (purea) di zucca e la vaniglia. Aggiungere lentamente la miscela di farina, mescolando fino a quando il composto non sia leggermente inumidito, quindi raschiare il lati della ciotola recuperando i residui. Aggiungere lo zenzero candito.Separare l'impasto in tre pezzi uguali. Infarinare le mani in modo che la pasta non si attacchi e formare da ogni pezzo un "tronchetto" di circa 24x27 cm. Trasferire nelle teglie e cuocere per 30-35 minuti. Lasciare raffreddare per 15-20 minuti, poi tagliare in pezzi da 1,5 cm. Trasferire nuovamente nelle teglie e abbassare la temperatura del forno a 160°.Cuocere per altri 30-35 minuti, rigirando i biscotti a metà cottura. Terminata la cottura, sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente. Utilizzare un coltello per spalmare il cioccolato sui biscotti, quindi cospargere la granella di cioccolato bianco decorativa. Mettere in frigo a rassodare, servire.
10
Crostata di zucca salata con pinoli e prosciutto
32
Preparate dapprima la base per il vostro ripieno: mettete a bollire una pentola piena d'acqua leggermente salata (per scottare gli ortaggi) e, nel frattempo, mondate le verdure. Tagliate a pezzi grossi patate e zucca e tritate la cipolla (o il porro/cipollotto).Quando l'acqua sarà arrivata a bollore, buttate solo le patate e lasciatele cuocere per 5 minuti. Poi aggiungete la zucca e cuocete per 5 minuti ancora. Durante questi ultimi minuti, mettete una noce di burro in una padella capiente e, quando si sarà sciolto, fate rosolare la cipolla. Trascorsi i 5 minuti, scolate patate e zucca e metteteli a rosolare nella padella insieme alla cipolla. Aggiustate di sale e aggiungete rosmarino a piacere, poi portate a cottura zucca e patate, facendo sì che i sapori si amalgamino e che l'acqua contenuta negli ortaggi evapori.A fine cottura, avrete un composto molto morbido, perché zucca e patate saranno per buona parte ridotti ad una sorta di purea. Togliete il rosmarino e mettete il composto in una terrina a raffreddare.Nel frattempo, preparate la frolla salata. Volevo che la mia frolla avesse un tocco rustico, ma che al contempo fosse delicata nel gusto, quindi ho scelto di utilizzare questa ricetta della bravissima (e pure compaesana) Sandra del blog Un tocco di zenzero. Io ho aumentato le dosi (mantenendo le proporzioni date da lei), ma ho sostituito parte della farina bianca con una piccola percentuale di farina integrale; voi potete tranquillamente usare solamente farina bianca.In una terrina mescolate l'olio extra-vergine con la farina e il sale; aggiungete quindi il tuorlo d'uovo leggermente sbattuto ed iniziate ad impastare, aggiungendo via via acqua fredda, fin quando otterrete un impasto elastico.Non ho fatto riposare in frigo l'impasto (come si farebbe normalmente con una frolla a base di burro), perché diverrebbe troppo rigido. Stendete 2/3 della pasta frolla fino ad ottenere un disco della misura desiderata e foderate lo stampo da crostata, precedentemente imburrato ed infarinato. Bucherellate la pasta e dedicatevi nuovamente al ripieno, ormai raffreddato.Innanzitutto foderate il fondo dell'impasto con 3/4 fette di prosciutto crudo. Schiacciate poi con una forchetta il composto di zucca e patate (non frullatelo, così che si senta la consistenza dei due ortaggi) e aggiungete il parmigiano grattugiato, il prosciutto crudo tagliato a listarelle (lasciate ancora 2-3 fette da parte) e l'uovo più l'albume.Mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo al quale, se volete, aggiungerete anche i pinoli (io, lo ammetto, me li sono dimenticati e li ho usati solo all'esterno). Riempite il guscio di frolla con il ripieno così ottenuto.Preriscaldate il forno a 180°C. Da ultimo, stendete l'ultimo pezzo di frolla rimasto e tagliatelo a listarelle, disponendole sul ripieno con il classico motivo a grata. Io per metà ho usato listarelle di frolla e per metà listarelle di prosciutto crudo. Aggiungete qualche pinolo a decorazione ed infornate in forno già caldo per 30 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e poi gustate questa fantastica crostata salata.
11
Crema morbida di zucca e patate
13
Pulire la zucca, tagliarla a fette, eliminare la buccia e i semi, tagliarla a tocchetti. Pelare le patate e tagliarle a pezzi. Intanto preparare il brodo vegetale.Tritare la cipolla finemente, metterla in un tegame con olio extravergine, lasciarla imbiondire, subito dopo aggiungere la zucca e le patate a pezzi. A questo punto aggiungere poco alla volta il brodo vegetale e portare a cottura le verdure. Aggiungere sale e pepe e lasciare cuocere per 20 - 25 minuti, di tanto in tanto aggiungere il brodo.A cottura ultimata spegnere il fuoco e frullare il tutto con un mixer ad immersione sino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere la noce moscata.Preparare i crostini di pane tagliandoli a cubetti, posizionandoli su una teglia da forno e lasciandoli tostare per qualche minuto.